I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Aggiungere un secondo serbatoio gasolio
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Buongiorno a tutti. Probabilmente l'argomento è gia stato trattato e vi sarò grato se mi indicaste le discussioni, ma io non sono stato capace di trovarle.
La mia Guacamaya ha un serbatoio gasolio di 50 litri. Per un 30 cv non va malissimo ma mi costringe a trovarti re un distributore ogni 2 giorni o portarmi taniche.
Vorrei aggiungerne un altro da 50 l e pensavo di aggiungerlo in "serie" cioe non collegato al motore, ma ,mettendolo più in alto del serbatoio di serie, collegato a quest'ultimo con un tubo grosso come quello di carico. Così da non avere rubinetti da girare e conti da tenere per avere il controllo di due serbatoi separati.
Cerco consigli e suggerimenti. Grazie.
Ok per il secondo serbatoio, ma , "a naso", non mi garba molto l'idea della "serie" che proponi. Mi sembra che, per quanto poco, metteresti il serbatoio originale il sovrapressione (sfiato compreso per il tratto sotto il livello del nuovo) e penso alle guarnizioni, all'indicatore di livello (che sarebbe inutilizzabile), ad eventuali coperchi dei fori d'ispezione... Insomma, non riesco ad essere più tecnico ma di primo acchito "nun me piace". A parte l'ovvia complicazione di un eventuale secondo tubo di carico, ma con duue serbatoi in parallelo, con relativi indicatori di livello, doppia tubazione fino al filtro separatore e doppia saracinesca d'intercettazione, non avresti una sicurezza in più? Un serbatoio ti pianta per morchia (o quel che preferisce) e tu passi sul secondo in corsa, aprendo una semplice valvola... IMHO!
Ho appena estratto la cassa della nafta in vtr da una barca che ho restaurato.
Non mi fidavo perché la posizione e la mancanza di una botola rendevano impossibile la pulizia fisica.

Da quando nel gasolio per idrocarburi è stata imposta l'aggiunta di componenti di origine vegetale, il problema delle morchie si è presentato importante specie per serbatoi a basso ricircolo di carburante.

Con il serbatoio pieno non si forma la condensa ma a barca ferma la morchia sul fondo si deposita comunque.

Ci sono parecchi provvedimenti da prendere.
- mettere un serbatoio estraibile o con almeno una agibile botola per la pulizia.
- montare filtri e prefiltri della Racor che hanno il bicchiere trasparente e indicano la presenza di acqua.
- montare L'INSUPERABILE decantatore, ossia un semplice contenitore al quale arriva il gasolio dal serbatoio pescato a mezza altezza; mai un motopesca ha problemi e i pescatori chiamano il filtro di giornata questa soluzione eccellente ed immediamente ispezionabile e spurgabile.
- uso degli additivi serio, con questo protocollo:
Il protocollo dovrebbe essere:
- Stagione nuova, Filtro nuovo.
- Additivo dentro ai filtri prima di montarli.
- Fare il pieno prima del rimessaggio.

Un additivo universalmente lodato e valido contro morchie, pulizia iniettori, e dissoluzione acqua è il Boots-Diesel-Additiv Liqui Moly cod 1008.


L'adozione del "filtro di giornata" prevede un lavoro costoso e seccante (sono serbatoietti in inox, fatti per essere messi dove stanno e quindi pezzi singoli) ma il motore non tradirà mai.

Sappiamo tutti che quando il motore inizia a servire davvero, è il momento peggiore per il serbatoio.
Intelligenti pauca.
(07-09-2015 09:53)falanghina Ha scritto: [ -> ]Ho appena estratto la cassa della nafta in vtr da una barca che ho restaurato.
Non mi fidavo perché la posizione e la mancanza di una botola rendevano impossibile la pulizia fisica.

Da quando nel gasolio per idrocarburi è stata imposta l'aggiunta di componenti di origine vegetale, il problema delle morchie si è presentato importante specie per serbatoi a basso ricircolo di carburante.

Con il serbatoio pieno non si forma la condensa ma a barca ferma la morchia sul fondo si deposita comunque.

Ci sono parecchi provvedimenti da prendere.
- mettere un serbatoio estraibile o con almeno una agibile botola per la pulizia.
- montare filtri e prefiltri della Racor che hanno il bicchiere trasparente e indicano la presenza di acqua.
- montare L'INSUPERABILE decantatore, ossia un semplice contenitore al quale arriva il gasolio dal serbatoio pescato a mezza altezza; mai un motopesca ha problemi e i pescatori chiamano il filtro di giornata questa soluzione eccellente ed immediamente ispezionabile e spurgabile.
- uso degli additivi serio, con questo protocollo:
Il protocollo dovrebbe essere:
- Stagione nuova, Filtro nuovo.
- Additivo dentro ai filtri prima di montarli.
- Fare il pieno prima del rimessaggio.

Un additivo universalmente lodato e valido contro morchie, pulizia iniettori, e dissoluzione acqua è il Boots-Diesel-Additiv Liqui Moly cod 1008.


L'adozione del "filtro di giornata" prevede un lavoro costoso e seccante (sono serbatoietti in inox, fatti per essere messi dove stanno e quindi pezzi singoli) ma il motore non tradirà mai.

Sappiamo tutti che quando il motore inizia a servire davvero, è il momento peggiore per il serbatoio.
Intelligenti pauca.

E quindi il secondo serbatoio?

Il discorso dei due in serie non può funzionare perché il secondo si svuoterebbe dallo sfiato del primo e comunque i serbatoi sarebbe meglio che stessero in basso.
Io consiglierei gioco di vele nuove Wink
Credo 'serbatoio di giornata' = day tank. Che sarebbe una santa cosa, ma i velisti preferiscono avere motivi per non fidarsi del motore. Discorso per altro thread.

Anche secondo me il secondo serbatoio e' meglio che sia separabile dal primo, col suo sfiato e le sue derivazioni. Sarebbe bello per N motivi che avesse anche il proprio imbarco in coperta, ma diventa un discreto lavoro.
(07-09-2015 10:03)Edolo Ha scritto: [ -> ][....

E quindi il secondo serbatoio?

Il discorso dei due in serie non può funzionare perché il secondo si svuoterebbe dallo sfiato del primo e comunque i serbatoi sarebbe meglio che stessero in basso.
Io consiglierei gioco di vele nuove Wink

Sulla mia, funziona.
Funziona anche su tutti i motopesca.
Ma forse funziona perché non sa che non può funzionare. Smiley4Smiley4Smiley4

Il serbatoio di fatto è uno, quello piccolo.
L'altro serve solo per caricare il primo.
La mia soluzione (non la ho ancora installata ma presto lo faro') prevede che il secondo serbatoio sia praticamente una "tanica" di scorta ovvero non sia collegato al serbatoio principale se non da un circuito con filtro e pompa di travaso.
Questa sistemazione consente di piazzarlo ovunque senza regole vincolanti (non e' un serbatoio ma un recipiente di stoccaggio che non ha nulla a che fare con il circuito di alimentazione del motore) e con nullo rischio di tracimazioni (possibili se non e' realizzato correttamente il circuito del tubo di ritorno del gasolio in eccesso dalla pompa ad alta pressione o se non se ne prevede la commutazione complicando l'impianto).
Il secondo serbatoio avra' il suo proprio indicatore di livello (ovvio) e, semplicemente si azionera' la pompa di travaso quando il livello del principale sara' sotto un certo limite, cio' potra' essere fatto sia con motore in moto sia da fermo.
Questa pare (sentito un perito) la soluzione migliore anche ai fini di una remota possibile contestazione da parte dell'assicurazione e non ricade in alcun pesante obbligo normativo ai fini della Certificazione di Sicurezza (trattandosi di carburante ad alto punto di infiammabilita' e bassa volatilita' basta semplicemente che si trovi in locale separato con paratia dal locale motore), il serbatoio deve comunque essere realizzato in materiale idoneo per il carburante che deve contenere.
iansolo, se fai come dici ti privi di tutti i vantaggi della ispezionabilità immediata.

Prova a pensare ad una semplice cassa carburante, con una pompetta ridicola che carica un serbatoietto con sfogo aria.

Il serbatorietto lo puoi mettere quasi dove ti pare (magari sotto un gavone) e quando vuoi gli dai una occhiata.
Nafta sempre perfetta.

Ovviamente, è la mia esperienza: magari non avrei avuto comunque problemi.
ma una cosa così non andrebbe?

[attachment=12020]

monti il serbatoio più in alto dell'altro e intercetti il tubo di carico, staccandolo dal vecchio serbatoio e portandolo al nuovo. Da questo fai uscire un tubo della stessa sezione del tubo di carico e lo porti al vecchio serbatoio, all'ingresso del tubo di carico che avevi staccato. Teoricamente non avresti nemmeno bisogno di uno sfiato per il nuovo serbatoio, ma se ce lo metti male non dovrebbe fare.
Il "nuovo" serbatoio ha una funzione: poter essere "maneggiato", osservato ed eventualmente (se c'è acqua o morchia sul fondo) spurgato.

Deve essere alimentato dal vecchio con una pompetta oppure a caduta: la pompetta è meglio perché il serbatoietto (10 litri al massimo) lo si può tenere in alto o in posto molto comodo.

Possono pertanto essere accorpati gli sfiati, ma al motore deve andare solo gasolio proveniente dal piccolino che lo attinge dal grosso (che decanta).

I motopesca buttano il ritorno nel serbatoio principale e il filtro di giornata viene alimentato per caduta. Spazi e maneggevolezza hanno diverse esigenze sul motopesca.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Io ho fatto esattamente al contrario. Il nuovo serbatoio ( come lo chiamo io di giornata) è quello che utilizzo riempendolo dal vecchio con una pompa. In sostanza ho quasi la certezza che il gasolio utilizzato sia sempre pulito. Tra il vecchio e il nuovo ho il racor già esistente ed ho inserito un altro racor tra il nuovo e il motore.
Sono soddisfatto!!!!
(07-09-2015 13:21)timeout Ha scritto: [ -> ]Io ho fatto esattamente al contrario. Il nuovo serbatoio ( come lo chiamo io di giornata) è quello che utilizzo riempendolo dal vecchio con una pompa. In sostanza ho quasi la certezza che il gasolio utilizzato sia sempre pulito. Tra il vecchio e il nuovo ho il racor già esistente ed ho inserito un altro racor tra il nuovo e il motore.
Sono soddisfatto!!!!

Se rispondi a me, guarda che il mio schema è identico al tuo
(07-09-2015 13:32)falanghina Ha scritto: [ -> ]
(07-09-2015 13:21)timeout Ha scritto: [ -> ]Io ho fatto esattamente al contrario. Il nuovo serbatoio ( come lo chiamo io di giornata) è quello che utilizzo riempendolo dal vecchio con una pompa. In sostanza ho quasi la certezza che il gasolio utilizzato sia sempre pulito. Tra il vecchio e il nuovo ho il racor già esistente ed ho inserito un altro racor tra il nuovo e il motore.
Sono soddisfatto!!!!

Se rispondi a me, guarda che il mio schema è identico al tuo

Quando ho risposto non avevo visto la tua delle 12.
Bel Lavoro anche se il vecchio serbatoio non ha più bisogno del tubo di ritorno e lo deve avere il nuovo altrimenti ti si svuota il nuovo.
Il nuovo è alimentato dalla pompetta. il gasolio deve circolare, altrimenti veramente sul fondo diventa fango.
Schema classico da day tank (appunto).

Se si fan le cose a modo e il serbatoio e' piu alto del motore, hai anche il vantaggio che e' molto piu facile spurgare...
ma scusa, e sostituirlo con uno nuovo più grande con botola ispezione no eh? con un 30 cv, una serbatoio da 100 litri ti basta per almeno 45 ore di navigazione!
(07-09-2015 16:33)svarzi Ha scritto: [ -> ]ma scusa, e sostituirlo con uno nuovo più grande con botola ispezione no eh? con un 30 cv, una serbatoio da 100 litri ti basta per almeno 45 ore di navigazione!

beh, magari non ha lo spazio, dove c'è quello vecchio...
se ha un motore da 30 cv, avrà almeno un 30', nn ti pare?

(07-09-2015 16:50)alx Ha scritto: [ -> ]
(07-09-2015 16:33)svarzi Ha scritto: [ -> ]ma scusa, e sostituirlo con uno nuovo più grande con botola ispezione no eh? con un 30 cv, una serbatoio da 100 litri ti basta per almeno 45 ore di navigazione!

beh, magari non ha lo spazio, dove c'è quello vecchio...
(07-09-2015 16:59)svarzi Ha scritto: [ -> ]se ha un motore da 30 cv, avrà almeno un 30', nn ti pare?

(07-09-2015 16:50)alx Ha scritto: [ -> ]
(07-09-2015 16:33)svarzi Ha scritto: [ -> ]ma scusa, e sostituirlo con uno nuovo più grande con botola ispezione no eh? con un 30 cv, una serbatoio da 100 litri ti basta per almeno 45 ore di navigazione!

beh, magari non ha lo spazio, dove c'è quello vecchio...

ho capito, ma se ora ha il serbatoio da 50lt in un gavone, e più di quello non c'entra, dovrebbe toglierlo e trovare un gavone più grande (il doppio) dove mettere quello nuovo da 100lt. Invece, da quello che ho capito, sta cercando di fare un intervento poco invasivo e meno costoso.
E in ogni caso, lui ha chiesto consigli su come collegare due serbatoi tra loro, mica ha chiesto se ci piace o no questa soluzione! WinkSmile
si ho capito e son d'accordo, ma due serbatoi collegati con un grosso tubo, bisogna vedere se si riempiono senza fare bolle d'aria, se poi "comunicano" bene ecc, ecc.
comunque, " De gustibus"


(07-09-2015 17:06)alx Ha scritto: [ -> ]
(07-09-2015 16:59)svarzi Ha scritto: [ -> ]se ha un motore da 30 cv, avrà almeno un 30', nn ti pare?

(07-09-2015 16:50)alx Ha scritto: [ -> ]
(07-09-2015 16:33)svarzi Ha scritto: [ -> ]ma scusa, e sostituirlo con uno nuovo più grande con botola ispezione no eh? con un 30 cv, una serbatoio da 100 litri ti basta per almeno 45 ore di navigazione!

beh, magari non ha lo spazio, dove c'è quello vecchio...

ho capito, ma se ora ha il serbatoio da 50lt in un gavone, e più di quello non c'entra, dovrebbe toglierlo e trovare un gavone più grande (il doppio) dove mettere quello nuovo da 100lt. Invece, da quello che ho capito, sta cercando di fare un intervento poco invasivo e meno costoso.
E in ogni caso, lui ha chiesto consigli su come collegare due serbatoi tra loro, mica ha chiesto se ci piace o no questa soluzione! WinkSmile
Pagine: 1 2
URL di riferimento