I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Che batteria montare?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Buona sera a tutti, ho appena acquistato un piccolo cabinato a vela dove c'è un piccolo impianto elettrico composto da attacco batteria, fusibile, presa accendisigari e due lucine non a led che utilizzerei sporadicamente, pensavo di usare una batteria piccola che possa portarmi via e caricarla per non tirare cavi dalla banchina.
Ho visto su internet batterie AGM ermetiche della FIAMM da 4 Ah, potrebbe andar bene? E che caricabatterie utilizzare senza spendere una foruna?
Grazie a chi vorrà illuminarmi.
Buon Vento a tutti.


Max
4Ah sono pochi. Ma pochi pochi. Ci ricarichi il cellulare e poco più.
(11-11-2015 01:53)maxb1970 Ha scritto: [ -> ]Grazie a chi vorrà illuminarmi.

Con una batteria da 4Ah è difficile illuminarti.Smiley4
BV!
(11-11-2015 10:22)pepe1395 Ha scritto: [ -> ]
(11-11-2015 01:53)maxb1970 Ha scritto: [ -> ]Grazie a chi vorrà illuminarmi.

Con una batteria da 4Ah è difficile illuminarti.Smiley4
BV!
Nel senso che resti al buio!!! 89
4ah è la batteria che ho su un vecchio motorino 50cc 2T, è veramente microscopica.
Metti qualcosa di più grande, fissa, e la carichi con un pannello solare.
Certo che i 4ah ti basterebbero giusto per accendere un paio di sigarette [SMILING FACE WITH OPEN MOUTH]
Ciao,
la tua barca ha entrobordo da dover avviare?
In alternativa il fuoribordo ha l'alternatore (voluto gioco di parole)?
(11-11-2015 19:23)andream Ha scritto: [ -> ]Ciao,
la tua barca ha entrobordo da dover avviare?
In alternativa il fuoribordo ha l'alternatore (voluto gioco di parole)?

Se hai un fuoribordo con alternatore metti una batteria da 80A, preferibilmente agm, e non hai piu bisogno di portarti la batteria a casa ogni volta...
BV
Grazie per le risposte immediate, ora vi spiego cosa ho e cosa vorrei: ho una barca di 5 metri di lunghezza (cabinato) con due lucine interne e una presa accendisigari ho la presa elettrica in banchina, ho un fuoribordo di 4 cv con alternatore, e casa mia dista mezz'ora a piedi dall'ormeggio. Io vorrei usare le lucine le rare volte che magari ci rimango la sera, d'estate un'oretta e se proprio necessario caricare il cel quando si spegne. Non vorrei montare una batteria grossa e magari usarle 4 volte all'anno perché faccio crociere di un giorno.
Attendo vostri ulteriori consigli.
B.V.


Max
metti la batteria da 4Ah e cambia le luci interne con Led
Scusa ma una AGM un po' più grossa, diciamo da 10Ah, costa tanto di più? Ovvio che dovresti avere lo spazio per metterla.
Secondo me la maggior spesa vale la pena se pensi che viene meno sfruttata (e quindi dura di più nel tempo), ti dura di più quando ti serve ecc.
Come dice gc-gianni, rigorosamente luci a led (a luce calda!!) altrimenti ti sembra di essere in un ospedale o, nella migliore delle ipotesi, in un discount alimentare.
...e se con il tempo inizi a pensare ad aggiungere un'altra lucetta in pozzetto o rimani qualche ora in piu di sera a veleggiare, magari per forza maggiore, non accendi le luci di via (?!)... che fai, torni a casa con la barca a luci spente a caricare la tua batteria da 4 ah tanto abiti a mezz'ora dall'ormeggio?
E tutto questo per non mettere una batteria un pò piu seria di soli pochi ampère di differenza, considerando che hai anche l'alternatore sul tuo motore per caricartela?
Non credo che il tuo approccio al mare sia quello giusto.
BV
Il posto per mettere la batteria ci sarebbe in un gavone a prua, pensavo ad una batteria piccola e leggera perché sarebbe più uno sfizio che una necessita avere un impianto elettrico, ho sole le due lucine che posso sostituire con due luci a led luce calda come suggerisce BeppeZ, non ho luci di via e per casi d'emergenza tengo in barca una torcia stagna come prevede le dotazioni di sicurezza entro le 3 miglia.
Ho trovato in un negozio sotto casa una batteria al piombo da 7 Ah e carica batteria da rete a 40 euri, visto che non sò l'utilizzo dell'impianto potrebbe essere un investimento iniziale? per poi eventualmente fare un upograde, cosa ne dite?
B.V.
vai cosi poco sbattimento i componenti li prendi sotto casa poi fai una passeggiata salutare li monti e vai .....io ilCB lo collegherei volante con una prolunga banchina cabina. che poi smontare ogni volta la batterie du ball
ciao
C
PS il carica batt(CB) ti basta da pochi ampere calcola che la corr di carica ottimale teorica di una Batt da 7A/h non arriva nemmeno ad un ampere
La batteria comprala di quelle per gruppi di emergenza non da avviamento tipo scooter.
Le prime sono ermetiche e reggono meglio le scariche profonde. La batteria da scooter è ad acido libero, può perdere se si inclina troppo, e non è nata per scaricarsi in modo profondo ma solo per dare la corrente intensamente nel momento del l'avviamento del motore. La 7 ah per servizi è molto venduta e si trova a buon prezzo, intorno ai 15,00 euro. È la classica batteria dei gruppi di continuità.
Per il caricabatterie potresti provare quelli dei negozi di elettronica, nel tuo caso uno 0,7 ah va benissimo, solitamente quelle battere di caricano ad un decimo dell'amperaggio totale. Si trovano a meno di 10 euro.
batteria 10\15A sigillate (20\25€)
pannellino da 15\20w (20€)
un regolatore base (12\15€)
e non ci pensi più
Pure secondo me col pannellino solare è meglio.
Batteria sempre carica e sei già pronto per un eventuale ampliamento del tuo impianto elettrico.
Inoltre non hai la scocciatura di dover ricaricare la batteria.
La barca e piccina e se ci metto il pannello solare scendo io, primo passo cercare due lucette a led perché quelle in barca sono rotte, poi penserò alla batteria.
Grazie per i suggerimenti e per i pareri.
Buon Vento a tutti


Max
vedi che ci sono piccole plafoniere a 3\4 led ceh funzionano con ministilo.
durano assai e illuminano pure.
con pochi euri risolvi
https://www.google.it/search?q=piccole+p...66&bih=670
Pagine: 1 2
URL di riferimento