I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Aiuto sull' Osmosi !!!
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Ciao a tutti vi racconto brevemente la mia storia ho comprato da un anno un SUN ODYSSEY 24.2 al momento nn aveva nessun segno d'osmosi ora mi trovo con bolle grosse un centimetro e mezzo e svariate di di 4 millimetri su tutta la superficie dell'opera viva.Ho gia letto tutto sul forum riguardo l'osmosi.il mio cantiere mi dice di romperle stuccarle fare primer e antivegetativa pero nn mi garantisce niente per i futuro costo totale sui 2000 euro.Ora vi chiedo voi cosa mi consigliate di fare?nessuno ha fatto stessa procedura e nel caso quanto dura?Grazie a tutti aiutatemi perche senza la mia barca sono perdutoSadsmileySadsmiley

*** Titolo modificato. Si prega di NON usare il MAIUSCOLO per i titoli.***
quante bolle da 1.5cm?
30 40 bolle
Parere assolutamente personale:
se la barca la vuoi tenere per tanti anni cerca un cantiere "bravo" e "onesto", tira la barca in secco per più tempo che vuoi (in inverno lasciala pure all'aperto che il vento, specie se sei al nord [bora] (ma non lo hai indicato nel tuo profilo), aiuta ad asciugare, a dispetto delle piogge invernali, raschia/fai raschiare la carena (meglio a mano con raschietto) che con sistemi automatici abrasivi (gusci di noce o altro), e fai un trattamento di qualità antiosmosi.
Se la barca è "di passaggio" e prevedi sostituzioni in breve/medio periodo puoi lavorare solo sulle bolle.
L'osmosi non ha mai affondato nessuna barca, neanche un Oyster! 79
P.S. sarei curioso di sapere alcune cose:
1) quando hai comperato la barca era in secco da tanto tempo?
2) era per caso in acqua dolce?
2) quando raschierai saprai se l'osmosi l'aveva rilevata anche il precedente proprietario. Della serie: stucco e pittura fa bella figura!
allora, partiamo da come il lavoro "dovrebbe" essere fatto per essere definito a regola d'arte:
carteggi la carena e la porti a gelcoat (se c'è antivegetativa), poi rompi le bolle e lavi con idropulitrice tutta la carena (l'ideale è con l'acqua calda), devi lavare per due - tre volte lasciando il tempo di asciugare ... diciamo in una settimana
poi porti la barca in un capannone ( in alternativa dovresti fare - far fare - una struttura con teli termosaldati ) in modo tale da poter avere un ambiente a temperatura controllata.
lascia asciugare per qualche mese ... diciamo da gennaio a giugno
a quel punto devi valutare ( ma qua bisogna vedere ) quanto gelcoat togliere dalla carena, perché devi carteggiare tutto.
attorno alle bolle devi arrivare alla vetroresina.
l'ideale sarebbe togliere tutto il gelcoat, che evidentemente non riesce a lavorare bene separando l'acqua dalla vetroresina.
qua è un lavoro "di gomito"
rotorbitale, stucco, rotorbitale ... fino a quando ti sembrerà che lo scafo sia liscio perfetto
a questo punto primer e fondo epossidico (okkio che anche lo stucco deve essere epossidico)
su come darlo dipende da che prodotto usi ... io ho usato i prodotti della Cecchi, loro raccomandano 4 mani
poi ancora primer ed antivegetativa.
il lavoro così fatto ti da la ragionevole certezza che per almeno 10 anni non metti mano alla carena (a parte l'antivegetativa)
metter mano vuol dire che puoi evitarti tutti i cattivi pensieri
il lavoro potrebbe durarti anche più della barca

.... costo ... non lo so
bisognerebbe sapere dove sei
bisognerebbe sapere te cosa puoi / sai / vuoi fare
bisogna calcolare il costo della sosta in capannone per tot mesi, oppure il costo della realizzazione della tensostruttura

poi ci sono altre strade ... ho visto un grand solei 45 con bolle in carena fare l'antiosmosi in 10 giorni e barca all'aperto in ambiente umido (si ok a maggio .... ma .... ) per poi venderlo a 90 K€ (almeno questo era il prezzo richiesto, non so quanto pagato effettivamente)

di sicuro non limitarti a rompere le bolle, stuccarle e darci primer ed antivegetativa sopra.
piuttosto aspetta qualche anno, prendi forza, e fai un lavoro più decoroso
tranquillo, la barca non affonda così come la descrivi
puoi ancora godertela per molto tempo ancora
ma prima o poi dovrai intervenire

ed io interverrei con un lavoro fatto come si deve
BV
30\40bolle è un segnale.pulisci lava e rilava con acqua dolce
fai asciugare e stucca e l'anno prossimo vedi che succede.
in ogni caso non fare nessun trattamento antiosmosi senza una perfetta preventiva asciugatura della carena.

2000€?!??! ma per favore...fanno 40 ore a 50€\h
e che è un transatlantico?

ops! francidoro è arrivato prima con ponderose e giuste riflessioni.
sono due strade e due modi di vedere.
la barca nn era in secco ma in acqua dolce ed aveva antivegetativa dell'anno precedente lavandola non sono saltate fuori bolle e rompendo le bolle nn sembra che sia gia stata stuccata
Ciao,

Premetto che non sono un tecnico e che i consigli che ti han dato sopra li reputo tutti corretti. Personalmente prima di iniziare a pensare a come affrontare il problema e soprattutto a che tipo di trattamento adottare mi farei una domanda: "Per quanto terrò questa barca?" Se la risposta è uno o due anni ed il cantiere ti consente di operare in autonomia, personalmente cercherei di arginare (bada bene arginare non risolvere) il problema cercando di fare un buon lavoro ma allo stesso tempo risparmiando qualche soldo, quindi mi limiterei ad aprire le bolle, portare la zona adiacente a vetroresina e fare svariati lavaggi con acqua dolce e possibilmente calda. Doterei la barca di una gonnellina di 40 centimetri e lascerei la barca ad asciugarsi il più possibile. Poco prima di mettere la barca in acqua darei primer e prodotto epox per stuccare le zone dove ho agito e poi darei antivegetativa. (ps. in questo caso e con questo trattamento non darei assolutamente prodotti antiosmosi come il gelshiled200 o acquastop perchè correrei il rischio di intrappolare l'umidità residua che hai nello scafo e sicuramente ne avrai molta). In questo modo, avrai speso poco e se vorrai rivendere la barca a breve basterà avvisare il compratore che la barca ha osmosi e di come ti sei comportato per arginare il problema.

Diverso è se la barca te la tieni, ripeto parlo sempre personalmente e non da tecnico, a questo punto cercherei di localizzare le bolle per cercare di capire dove siano i punti di maggiore umidità. Es. Le bolle sono sparse per lo scafo oppure sono tutte a poppa, tutte a prua ect.ect., se le bolle sono raggruppate in zone circoscritte potresti valutare di controllare con uno skinder l'umidità presente su tutto lo scafo e nel caso operare per settori asportando il gelcoat e seguendo i consigli di Francidoro, se invece il problema dovesse essere diffuso porterei a vtr tutta la barca, la farei asciugare trattandola sempre con i consigli dati da Francidoro e poi farei il trattamento.

Ps. Calcola che un trattamento completo per un 24 costa indicativamente sui 4/5000€ quindi asportazione gelcoat, asciugatura all'interno, lavaggi e trattamento con prodotti epox. (preventivo fatto da cantiere dell'Alto Adriatico)

Ripeto, quanto leggi sopra è una semplice opinione personale scritta da un NON addetto ai lavori, quindi prendila con le pinze.

Buon Vento
Filip
Sei proprio certo che si tratti di osmosi? rompendo le bolle senti puzza di aceto?
perchè l'osmosi la conosco (purtroppo) e sulla mia la curo come una malattia cronica (spendere 5k€ non avrebbe senso per il valore della barca).
Ogni anno la tiro su e cerco di tenerla su un mesetto, rompo le poche bolle che si sono formate, lavo asciugo e stucco,
Ho fatto il trattamento "a pezzi", fotografando ogni anno i lavori così posso controllare l'anno seguente se le bolle si riformano nello stesso punto o no.
La situazione a distanza di anni è assolutamente sotto controllo. E' come curare una bronchite cronica: una rottura di palle ma non si muore.
(12-12-2015 21:26)Markolone Ha scritto: [ -> ]...
Ho fatto il trattamento "a pezzi"...

Smiley32
mi piace davvero
tutto deve essere proporzionato al valore della barca
bell'idea
Buonasera, che tipo di Antivegetativa è presente? Le bolle sono su gelcoat o si toglie solo la "buccia" di Antivegetativa?
Gianpaolo
Si e di sicuro osmosi.il cantiere per per 20 30 bolle e dovuto arrivare alla vetroresina per la altre di piccola dimensione su tutta l opera viva si tratta di osmosi allo stato iniziale.la barca e del 2002 nn e vecchia.il colore del liquido e trasparente grazie a tutti per le risposta
Ciao Markolone vevo chiederti ma ogni anno quante ne trovi?dove stucchi poi ritornano?anche la tua barca ne aveva parecchia?grazie ciao
URL di riferimento