I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Sostituzione paraolio trasmissione su motore yanmar
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Ho visto delle perdite d'olio sotto il motore. La diagnosi è la sostituzione del paraolio (credo sia un pezzo di ricambio con costo trascurabile) che richiede però la rimozione del motore per poter effettuare la sostituzione. Con costi decisamente elevato sui 2000 euro (mi parlano di 3 gg per due persone per preparare la zona dove appoggiare il motore per non sporcare, ECC). Vi risulta?
paraolio sotto il motore? quale? non sarà una guarnizione? di solito ci si riesce senza sbarcare. E poi mi suona strano 3 gg per due persone per preparare la zona dove appoggiare il motore per non sporcare; io l'ho fatto da solo in mezza giornata
sporca sotto la coppa.normale.finisce sempre lì.
il dubbio è:paraolio o testata?
mettere sempre il modello del motore è d'aiuto.
3 giorni per due persone? ma cos'è?un motore di un peschereccio?
quelli lo appoggiano su un banco e basta...grasso che cola!pardon..olio-
con 2000 euro ci fai il motore nuovoooo!!!
Modello motore 4jh5e
Al momento non ho indagato più di tanto. Mi sarei aspettato una riparazione da giornata.
Bisognerà che senta qualcun altro.
Mi potete aiutare su dove dovrei guardare? O cosa dovrei fare per tenere sotto controllo il problema? Mi dicevano che per uscire giornaliere non ci sono problemi
Buonasera! Dalla foto 1, capisco che si tratta di un Yanmar accoppiato ad un Sail Drive (vedo la corona , con un certo numero di bulloni, e il sensore di presenza acqua tra le guarnizioni) Detto questo, resto perplesso per il colore dell'olio fuoriuscito: e' nero ma non tantissimo nero, come mi aspetterei da un motore diesel che abbia fatto un centinaio d'ore nella stagione teste' passata. Se si trattasse dell'olio del piede..... dovrebbe essere giallognolo, ambrato chiaro, dato che "gli ingranaggi" ruotando, non dovrebbero dare tante particelle scure da annerire l'olio. Riassumendo, la mia diagnosi (con beneficio d'inventario, ovviamente, non avendo fatto debito sopralluogo): e' olio fuoriuscito dall' albero motore (verso poppa) dalla parte dell'accoppiamento al piede. E' vero che i paraolii costano poco (ma metterei un ricambio Yanmar), ma e' anche vero che la sostituzione di questo particolare paraolio, richiede la accessibilita' per lavorarci. Il motore va fatto avanzare, di almeno una trentina di cm e non penso che anche cosi' vi sia la possibilita' per lavorare per estrarre e rimettere quello nuovo. Suppongo che lo spazio del vano motore a bordo mentre permette una laboriosa estrazione e sbarco, non permetta uno spostamento verso prua di ca 1/2 m. Ergo: il meccanico ti propone di sbarcare il motore: mi sembra la soluzione ragionevolmente appropriata. Pensa Tu in quanto tempo si sbarca il motore, e come..... poi in officina (o a terra?) la sostituzione non dovrebbe impegnare tanto tempo, ma poi c'e' il rimontaggio a bordo..... BV e buone feste!
non so..ma il vecchio motore 2002 volvo sbarcato portato in officina (30km)
rifatta testata e fasce reimbarcato 2200€
2000 per un paraolio mi sembra un tantino...esagerato?
paraoli originali non esistono.
tutta roba di produzione standard.
in metrico forse 10€ in pollici tre volte tanto per un fatto commerciale ma niente di più.
Prima pulisci tutto sotto il motore, poi fallo girare e controlla dove è la perdita. Se te la senti studia un sistema per fare delle rotaie in legno per far avanzare il motore verso la cabina sollevandolo con il boma. Altrimenti senti un altro meccanico o altri due e confronta i preventivi e insisti per fare il lavoro a bordo senza doverlo portare in officina. Se tutti dicono la stessa cosa allora la soluzione è quella che dicono.
(24-12-2016 19:38)refosco Ha scritto: [ -> ]Buonasera! Dalla foto 1, capisco che si tratta di un Yanmar accoppiato ad un Sail Drive (vedo la corona , con un certo numero di bulloni, e il sensore di presenza acqua tra le guarnizioni) Detto questo, resto perplesso per il colore dell'olio fuoriuscito: e' nero ma non tantissimo nero, come mi aspetterei da un motore diesel che abbia fatto un centinaio d'ore nella stagione teste' passata. Se si trattasse dell'olio del piede..... dovrebbe essere giallognolo, ambrato chiaro, dato che "gli ingranaggi" ruotando, non dovrebbero dare tante particelle scure da annerire l'olio. Riassumendo, la mia diagnosi (con beneficio d'inventario, ovviamente, non avendo fatto debito sopralluogo): e' olio fuoriuscito dall' albero motore (verso poppa) dalla parte dell'accoppiamento al piede. E' vero che i paraolii costano poco (ma metterei un ricambio Yanmar), ma e' anche vero che la sostituzione di questo particolare paraolio, richiede la accessibilita' per lavorarci. Il motore va fatto avanzare, di almeno una trentina di cm e non penso che anche cosi' vi sia la possibilita' per lavorare per estrarre e rimettere quello nuovo. Suppongo che lo spazio del vano motore a bordo mentre permette una laboriosa estrazione e sbarco, non permetta uno spostamento verso prua di ca 1/2 m. Ergo: il meccanico ti propone di sbarcare il motore: mi sembra la soluzione ragionevolmente appropriata. Pensa Tu in quanto tempo si sbarca il motore, e come..... poi in officina (o a terra?) la sostituzione non dovrebbe impegnare tanto tempo, ma poi c'e' il rimontaggio a bordo..... BV e buone feste!

Il meccanico propone di spostarlo e metterlo in dinette non di portarlo in officina.
Provo a sentire qualche altro meccanico.
Ciao
Ho avuto/ho I medesimo problema
La soluzione unica e quella indicata:scollegare il piede, portare il motore in avanti per 30-50 cm, cambiare il paraolio (25€) e riconnettere il tutto.
Prima però controlla quanto olio hai nel piede, ti spiego se ne avevi troppo e previsto che la quantità in eccesso venga sputata fuori da lì, controlla l'astina che ha se è' lunga 4.5 cm è quella nuova ed il livello deve essere misurato solo appoggiandola, non avvitandola, se e quella vecchia ( lunga circa 3 cm) il livello deve essere tenuto appena sotto la tacca del minimo.
Fai una prova, metti I motore si giri di crociera in marcia avanti e fa scaldare tutto per bene, quindi introduci ( poco) una telecamera a a fibre ottiche nelle fessure della flangia e vedi quanto e da dove perde.

Un altro punto, sei sicuro di avere Leica libera e pulita? È' stato che in seguito ad una cima o a pesante sporcizia ci sia una perdita e una volta risolto il problema sull elica tale perdita non si ripresenti più.......

Al momento io ho pulito i tutto ho controllato ilivello ed ho messo sotto la flangia un pezzo di cara assorbente per verificare.... ho fatto L a prova a motore e non ne esce, avevo una elica pesantemente incrostata
domanda. Dove sono gli anodi in questo motore? Io ho un 4jhe e non riesco a trovarli
(25-12-2016 11:35)infinity Ha scritto: [ -> ]Ciao
Ho avuto/ho I medesimo problema
La soluzione unica e quella indicata:scollegare il piede, portare il motore in avanti per 30-50 cm, cambiare il paraolio (25€) e riconnettere il tutto.
Prima però controlla quanto olio hai nel piede, ti spiego se ne avevi troppo e previsto che la quantità in eccesso venga sputata fuori da lì, controlla l'astina che ha se è' lunga 4.5 cm è quella nuova ed il livello deve essere misurato solo appoggiandola, non avvitandola, se e quella vecchia ( lunga circa 3 cm) il livello deve essere tenuto appena sotto la tacca del minimo.
Fai una prova, metti I motore si giri di crociera in marcia avanti e fa scaldare tutto per bene, quindi introduci ( poco) una telecamera a a fibre ottiche nelle fessure della flangia e vedi quanto e da dove perde.

Un altro punto, sei sicuro di avere Leica libera e pulita? È' stato che in seguito ad una cima o a pesante sporcizia ci sia una perdita e una volta risolto il problema sull elica tale perdita non si ripresenti più.......

Al momento io ho pulito i tutto ho controllato ilivello ed ho messo sotto la flangia un pezzo di cara assorbente per verificare.... ho fatto L a prova a motore e non ne esce, avevo una elica pesantemente incrostata

Quanto tempo c'è voluto e hai speso per la sostituzione? Mi se,Bra di capire che sia sufficiente spostarlo avanti di 30-50 cm e non metterlo in dinette? Poi forse dipende dall'accessibilità.
Non credo sia dipendente dal livello olio, ho fatto tutte le vacanze estive senza trafilamenti
Ciao, io non ho ancora fatto il lavoro, mi dicono (preventivo) che ci voglia una giornata per 2 persone....

Stesso successo a me, durante le vacanze nessun problema, me e ne sono accorto dopo che ho usato la barca per un W.e. Con elica MOLTO sporca, dicono che è già successo infatti mi hanno detto di aspettare ed eventualmente si farà una volta pulita la carena (ed elica) e messa antivegetativa, se si dovesse ripetere.....

Io come sopra detto, dopo pulizia della carena fatta da sub MOLTO accurato, non ho più visto nulla, aspetto di fare le prove quando ho fatto carena, al momento tengo tutto sosi e verifico....
(24-12-2016 16:43)enri996 Ha scritto: [ -> ]Ho visto delle perdite d'olio sotto il motore. La diagnosi è la sostituzione del paraolio (credo sia un pezzo di ricambio con costo trascurabile) che richiede però la rimozione del motore per poter effettuare la sostituzione. Con costi decisamente elevato sui 2000 euro (mi parlano di 3 gg per due persone per preparare la zona dove appoggiare il motore per non sporcare, ECC). Vi risulta?
Ti chiede più o meno 41 euro l'ora.
La seconda persona di solito è più un passa chiavi che paghi 41 euro l'ora mentre il passa chiavi ne prenderà 50 euro al giorno.
Il luogo è angusto e la responsabilità c'è ma i chirurghi operano negli ospedali.
Non so se con linea asse sia più semplice ma il mio meccanico con barca in acqua ha impiegato circa 4 ore per smontare il volano, cambiare il Paraolio e rimontare il tutto spostando solo l' asse indietro invece del motore naturalmente. 41 euro x 4 ore = 160 + 40 euro circa di ricambio. Dovendo spostare il motore aggiungerei altre 4 ore per cui con 400 euro si dovrebbe fare il lavoro.
Ma è un mio pensiero è posso sbagliarmi.
URL di riferimento