I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Serbatoio acque nere
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Vorrei montare un serbatoio acque nere da 40 , max 50 lt sulla mia barca .
Ho già individuato il posto dove collocarlo e il tipo di serbatoio corredato di maceratore .
Ho notato però che il raccordo per il tubo di uscita del maceratore è da 25 mm . Il diametro della mia attuale presa a mare di scarico wc è di 40 mm . Se acquisto un tubo da 38 mm (questo si trova in commercio) adatto alle acque nere come faccio a collegarlo fra maceratore e presa a mare ??
Forse la soluzione è banale ma mi sfugge .
Potete aiutarmi
Usare dei raccordi adattatore?

_____
Inviato premendo il tasto invio, col pollice della mano destra (ma a volte anche con l'indice). Sicuramente mai con ... il medio
A mio parere, quello che in barca non c'è non si rompe, e mettere un serbatoio Waste con maceratore potrebbe complicare le cose in caso di manutenzione forzata. Nel mio caso, come ho già descritto in un altro post recente, ho in primis sostituito il vecchio water, seppur già elettrico (era fornito di maceratore a colonna che sostituiva la pompa manuale della Jabsco) con un Sanimarin con maceratore sanitrit incorporato. Tazza di porcellana comoda ed elettronica di pregio, una vera bomba e ti dimentichi di gettare la carta nei sacchetti. L'uscita butta direttamente, a circa un metro in alto, nel serbatoio Waste verticale posto dietro il water stesso. Quando in mare aperto apri la valvola di scarico a murata, i liquami ormai particolarmente fluidi escono con un sibilo da effetto Venturi. Morale, con questo sistema ti ritrovi un water come a casa, e l'espulsione dal serbatoio avviene naturalmente per caduta senza sofisticherie elettriche aggiunte. Ovviamente cambiata tuberia con spiralato antiodore. Ho promesso a chi ha seguito il mio post che appena vado a Riva di Traiano faccio le foto dell'intero impianto descrivendone in sintesi il montaggio.
Ciao Hook, ho cercato l'altro post ma non ho trovato nulla.
Ma quanto assorbe di elettricità il Sanitrit? Va a solo 220V? E la carta igienica la butti sempre nel wc oppure solo se lo dimentichi qualche volta non crea problemi?
Installato serbatoio acque nere proprio in questi giorni, finito il lavoro una settimana fa. Le problematiche erano simili alle tue in quanto ho un Oceanis del '92. Ho risolto collocando il serbatoio più in alto del WC, in uscita al WC ho messo il maceratore che manda nel serbatoio con il tubo da 25, in uscita dal serbatoio il tubo grande che ho collegato al vecchio portagomma di scarico. Il serbatoio scarica per caduta materiale già triturati in ingresso. Spero di essere stato esaustivo. Sostituto il vecchio tubo di scarico con due nuovi spiralati antiodore. Smontando il vecchio tubo (mai smontato in precedenza) mi sono stupito di come faceva ancora a funzionare il tutto date le incrostazioni trovate all'interno.
Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto sul vostro forum ; ho letto commenti di utenti molto competenti ;
Ho una domanda per voi :
Ho acquistato un cranchi zaffiro 34 e ha montato il serbatoio acque nere ... Ora è pieno e non so come svuotarlo ... L unica cosa che ho provato e' che dal wc posso scaricare direttamente a mare girando saracinesca oppure indirizzare i liquami nel serbatoio riportando la saracinesca orizzontale .
Un tubo da 38 pesca acqua di mare , un altro tubo da 38 scarica a mare ed è' collegato da una saracinesca a leva che può far defluire i liquami al serbatoio .
. Non vedo pompe di evacuazione dal serbatoio .


Grazie per risolvermi l enigma
Max
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Foto
[/align]
Prova a vedere se c'è un tubo che esce da sotto e seguilo. Poi, nella seconda foto il tubo in alto più grosso, vicino a quello trasparente che dovrebbe essere lo sfiato, dove va? Se hai solo la presa sul ponte per l'impianto a vuoto sei messo maluccio... ma in acque italiche non penso che ci sia solo quello.
Non è che puoi mettere uno schema? darebbe una visione d'insieme
Ti ringrazio...
Nel serbatoio vedo a partire da sc un tubo che è' il carico liquame, poi un tubicino che è' lo sfiato , poi un tubo che è' per l aspirazione è un altro tubo che non vedo dove va .
Ho pensato anch io che fosse lo scarico a mare ... Ma non ci dovrebbe essere un interruttore in cabina per la fuoriuscita liquame a mare ?
L unico interruttore che vedo è in bagno vicino al wc ma serve per scaricare o a mare o nel serbatoio con la deviazione della saracinesca .
Sotto questo interruttore c è' un led che indica serbatoio pieno !
Premetto che la barca l ho appena acquistata usata e il vecchio proprietario non ha mai usato il bagno e non Sto arrivando! come funziona 91Smiley57
Mi auguro proprio di no che non ci sia solo il tappo in coperta per solo aspirazione nei porti .
Grazie
(08-05-2017 16:48)Norman2016 Ha scritto: [ -> ]Ciao Hook, ho cercato l'altro post ma non ho trovato nulla.
Ma quanto assorbe di elettricità il Sanitrit? Va a solo 220V? E la carta igienica la butti sempre nel wc oppure solo se lo dimentichi qualche volta non crea problemi?

Scusa ho visto adesso. Il Water Sanimarin (che è di ottima qualità anche la porcellana e viene fornito con la sua tavoletta originale robustissima) è studiato appositamente per la nautica e va a 12 volt. Ha integrato un maceratore Sanitrit, dello stesso tipo di quelli utilizzati nei water domestici. Per funzionare deve essere associato ad una pompa di immisione dell'acqua di mare posizionabile nascosta dentro una paratia del bagno. Con questo water PUOI tranquillamente gettare carta senza problemi e senza dover comprare quella ultracostosa bio bio biodegradabile. Ovviamente è sempre consigliabile usare moderazione nella quantità, nel senso che se si ha l'abitudine di usarne tanta, i primi pezzi più sporchi li butti dentro il wc, e i restanti, ormai quasi puliti, li butti in un sacchetto. Per l'assorbimento non mi ricordo i valori ma garantisco che se hai almeno una batterie servizi da 100 Ampere e dormi in rada una notte in quattro persone, la batteria manco se ne accorge. Comunque cercami nel forum e troverai tutti i miei messaggi dove ho abbondantemente argomentato sul Sanimarin e sui serbatoi Waste. 70
(12-05-2017 22:28)Hook Velastregata Ha scritto: [ -> ]
(08-05-2017 16:48)Norman2016 Ha scritto: [ -> ]Ciao Hook, ho cercato l'altro post ma non ho trovato nulla.
Ma quanto assorbe di elettricità il Sanitrit? Va a solo 220V? E la carta igienica la butti sempre nel wc oppure solo se lo dimentichi qualche volta non crea problemi?

Scusa ho visto adesso. Il Water Sanimarin (che è di ottima qualità anche la porcellana e viene fornito con la sua tavoletta originale robustissima) è studiato appositamente per la nautica e va a 12 volt. Ha integrato un maceratore Sanitrit, dello stesso tipo di quelli utilizzati nei water domestici. Per funzionare deve essere associato ad una pompa di immisione dell'acqua di mare posizionabile nascosta dentro una paratia del bagno. Con questo water PUOI tranquillamente gettare carta senza problemi e senza dover comprare quella ultracostosa bio bio biodegradabile. Ovviamente è sempre consigliabile usare moderazione nella quantità, nel senso che se si ha l'abitudine di usarne tanta, i primi pezzi più sporchi li butti dentro il wc, e i restanti, ormai quasi puliti, li butti in un sacchetto. Per l'assorbimento non mi ricordo i valori ma garantisco che se hai almeno una batterie servizi da 100 Ampere e dormi in rada una notte in quattro persone, la batteria manco se ne accorge. Comunque cercami nel forum e troverai tutti i miei messaggi dove ho abbondantemente argomentato sul Sanimarin e sui serbatoi Waste. 70

Beh vabbè se devo fare un mutuo per cambiare water e poi la carta igienica per metà la trito e metà la tengo in barca....
Grazie Hook, studierò quanto hai già scritto cercando sotto il tuo nome.
B.V.
Carlo
(08-05-2017 23:49)max440 Ha scritto: [ -> ]Installato serbatoio acque nere proprio in questi giorni, finito il lavoro una settimana fa. Le problematiche erano simili alle tue in quanto ho un Oceanis del '92. Ho risolto collocando il serbatoio più in alto del WC, in uscita al WC ho messo il maceratore che manda nel serbatoio con il tubo da 25, in uscita dal serbatoio il tubo grande che ho collegato al vecchio portagomma di scarico. Il serbatoio scarica per caduta materiale già triturati in ingresso. Spero di essere stato esaustivo. Sostituto il vecchio tubo di scarico con due nuovi spiralati antiodore. Smontando il vecchio tubo (mai smontato in precedenza) mi sono stupito di come faceva ancora a funzionare il tutto date le incrostazioni trovate all'interno.

Avevo pensato alla soluzione a caduta senza maceratore (potenziale fonte di problemi tecnici) , però non ho spazio per posizionare il serbatoio in alto sopra il wc
(08-05-2017 01:02)Hook Velastregata Ha scritto: [ -> ]A mio parere, quello che in barca non c'è non si rompe, e mettere un serbatoio Waste con maceratore potrebbe complicare le cose in caso di manutenzione forzata. Nel mio caso, come ho già descritto in un altro post recente, ho in primis sostituito il vecchio water, seppur già elettrico (era fornito di maceratore a colonna che sostituiva la pompa manuale della Jabsco) con un Sanimarin con maceratore sanitrit incorporato. Tazza di porcellana comoda ed elettronica di pregio, una vera bomba e ti dimentichi di gettare la carta nei sacchetti. L'uscita butta direttamente, a circa un metro in alto, nel serbatoio Waste verticale posto dietro il water stesso. Quando in mare aperto apri la valvola di scarico a murata, i liquami ormai particolarmente fluidi escono con un sibilo da effetto Venturi. Morale, con questo sistema ti ritrovi un water come a casa, e l'espulsione dal serbatoio avviene naturalmente per caduta senza sofisticherie elettriche aggiunte. Ovviamente cambiata tuberia con spiralato antiodore. Ho promesso a chi ha seguito il mio post che appena vado a Riva di Traiano faccio le foto dell'intero impianto descrivendone in sintesi il montaggio.

Concordo con te che più motori elettrici = più potenziali problemi ,
Però mi puoi dire che tipo di serbatoio verticale waste hai utilizzato , Cansbo forse ??
Dietro alla tazza del mio wc ho pochissimo spazio , inoltre sarebbe totalmente a vista
(13-05-2017 12:02)Nanni Ha scritto: [ -> ]
(08-05-2017 01:02)Hook Velastregata Ha scritto: [ -> ]A mio parere, quello che in barca non c'è non si rompe, e mettere un serbatoio Waste con maceratore potrebbe complicare le cose in caso di manutenzione forzata. Nel mio caso, come ho già descritto in un altro post recente, ho in primis sostituito il vecchio water, seppur già elettrico (era fornito di maceratore a colonna che sostituiva la pompa manuale della Jabsco) con un Sanimarin con maceratore sanitrit incorporato. Tazza di porcellana comoda ed elettronica di pregio, una vera bomba e ti dimentichi di gettare la carta nei sacchetti. L'uscita butta direttamente, a circa un metro in alto, nel serbatoio Waste verticale posto dietro il water stesso. Quando in mare aperto apri la valvola di scarico a murata, i liquami ormai particolarmente fluidi escono con un sibilo da effetto Venturi. Morale, con questo sistema ti ritrovi un water come a casa, e l'espulsione dal serbatoio avviene naturalmente per caduta senza sofisticherie elettriche aggiunte. Ovviamente cambiata tuberia con spiralato antiodore. Ho promesso a chi ha seguito il mio post che appena vado a Riva di Traiano faccio le foto dell'intero impianto descrivendone in sintesi il montaggio.

Concordo con te che più motori elettrici = più potenziali problemi ,
Però mi puoi dire che tipo di serbatoio verticale waste hai utilizzato , Cansbo forse ??
Dietro alla tazza del mio wc ho pochissimo spazio , inoltre sarebbe totalmente a vista

Io l'ho messo in una nicchia predisposta nel bagno di prua del mio 393. La marca è CAN SB, mod. SE 4372, 54 litri, ma ne hanno diversi verticali. Mercoledi prossimo vado in barca a fare dei lavori e come avevo anticipato in un post, faccio le foto all'impianto e poi descrivo.
Chiedo scusa a chi aspettava info e foto per quanto in oggetto ma oggi non sono andato in barca per dei problemi. Spero di riuscirci agli inizi della prox settimana.
Ecco le immagini dell'impianto completo che ho realizzato sul mio Oceanis 393 nel bagno di prua lo scorso anno. Il Water è il famoso, fantastico Sanimarin con sistema sanitrit (sì, si può dire questo anche di un cesso, quando ti cambia la vita in barca). Il serbatoio è un Can Sb da 54 litri adatto per acque nere e grigie. Qualcuno noterà che non c'è il tubo a piombo idoneo all'aspirazione liquami in porto, che non ce l'ha nessuna struttura in Italia, che io sappia o se ce l'hanno sono porti tipo Porto Cervo, che solitamente non frequento. Le tuberie sono tutte antiodore, quella grande di dx è l'entrata dal water 1,20 mt più sotto (la prevalenza effettiva sarebbe di almeno 9 mt); quella grande di sx è l'immissione acqua di lavaggio con attacco inox a filo ponte; il piccolo è il tubo antiodore e di sfiato che esce a murata intervallato da un filtro antiodore a carboni nascosto in paratia. Il serbatoio è trattenuto da due cinghie a strozzo industriali fissate a due lande di alluminio laterali, a loro volta bloccate sulla vetroresina con numerose viti inox che emulano il sistema aeronautico (tante viti autofilettanti inox in uno spazio ridotto). In un anno il serbatoio, anche con mare molto formato, non si è mai spostato di un millimetro. Dietro il water è presente la tuberia grande di espulsione e il tubo di immissione acqua dalla pompa "Marco" di circa 15 Lt/min. Concludendo, il funzionamento del water è gestito da un'interruttore a leva stagno a due vie (alto / basso) che comanda pompa e maceratore. Prima di tutta la circuiteria ho realizzato un semplice circuito di sicurezza tramite interruttore a strappo che da spento esclude completamente la corrente a tutto il sistema che chiudo assolutamente ogni volta che scendo dalla barca. Il water sarebbe fornito di pulsanteria di carina fattura con simbolini di immissione e scarico ma per evitare di dover fare sulla vetroresina un'asola rettangolare di diversi cm ho preferito usare questo sistema. Al momento il serbatoio è coperto da una tendina da doccia, quando avrò tempo ci farò un pannellino di compensato marino. Spero di essere stato esaustivo nella descrizione. 21

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
:22:MA DOVE SARÁ MAI IL SERBATOIO ACQUE NERE DEL CRANCHI ZAFFIRO 34 ??? :-)

buondì a tutti.
sono nuovo del forum che trovo estremamente interessante .
Anch'io ho appena acquistato un Cranchi Zaffiro 34 ed ho avuto lo stesso problema di Teamax.
Il pulsante per scaricare il serbatoio delle acque nere si trova all'interno della sala macchine.
Più precisamente aprendo il gavone della sala macchine, con le spalle al senso di marcia, si trova subito sotto l'angolo in basso in basso a sinistra.
La sistemazione scelta dalla fabbrica è semplicemente folle perché per scaricare il serbatoio, è necessario che qualcuno resti a testa in giù guardando nella sala macchine con i motori in moto e magari anche la barca in navigazione.
Suggerisco dunque di spostare immediatamente il pulsante in coperta per poterlo comandare personalmente.
Ad oggi ancora non riesco a capire quando l'operazione di svuotamento possa avere termine perché non esiste alcuna spia di livello oltre a quella del troppo pieno (se qualcuno dovesse scoprire lo pregherei di comunicarmelo).
Ciao a tutti e buona navigazione.
Ciao , in effetti è come dici tu ....
Il pulsante aziona una pompa trituratrice ; la mia era bloccata e L ho sostituita con una nuova . Costo 450 euro montata
La spia di serbatoio vuoto non C' e' io vado al minimo e butto l orecchio nel vano motore .
Vorrei installare un serbatoio acque nere sul mio Oceanis 351
Qualcuno ha esperienza sul serbatoio venduto da Osculati venduto come conformato da installare attorno al corpo del gabinetto ?
Pagine: 1 2
URL di riferimento