I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Testiamo Olas ?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3
Ho preso al momento un bracciale OLAS e vorrei fare alcuni test di funzionamento attaccandolo ad un anulare da sganciare in acqua e vedere come effettivamente funziona. Immagino che in diversi lo abbiamo comprato ( 49 euro) se facciamo un po' di test individuali e poi riportiamo qui ci si può fare un'idea,migliore, basata su diverse prove, della reale efficacia del dispositivo. Ho visto che hanno fatto anche una boetta luminosa/ allarme da attaccare al salvagente, qualcuno la ha presa?
Come funziona in alto mare quando il cellulare non ha campo? Segnala solo il MOB, ma non sa portartici sopra?
E' indipendente dal campo. Il tablet/cellulare sente lo scollegamento blue tooth e tramite segnale gps indica le coordinate del punto dove ha perso il segnale e dove si trova la barca . Fa un calcolo e produce un vettore con direzione e distanza dal punto dove il segnale è stato perso. Ovvio non calcola eventuali spostamenti del mob ( che cmq non saranno gran che dato che avverte immediatamente). Per avere la posizione tempo per tempo del mob occorre un plb ais e un ricevitore ais a bordo. Pero', anche con questo limite, per 49 euro a bracciale e app gratuita, se funziona in modo ragionevole Olas potrebbe essere un prodotto adeguato.
Grazie per la veloce risposta. Scusa l'ignoranza, ma tablet/cellulare hanno quindi un modulo GPS (che non dipende dal campo telefonico)?
Hai scelto il bracciale, ma vedo che hanno anche la torcia strobo con lo stesso principio. In caso di notturna, l'efficacia è molto migliore. Per le prove, non credo sia indispensabile farlo in mare, basterebbe lasciare il bracciale/strobo in un punto all'aperto ed allontanarsi a piedi, in bici, ecc. no?
ciao!!
Si, com qualsiasi gps il campo lo fa la copertura satellitare.
sto facendo un pensierino per la float-on 21
Anche io, assieme ad un secondo bracciale. Float on collegata al ferro di cavallo ( senza cima legata alla barca) e bracciali per le persone. Fatte delle prove a terra, funziona, ma vorrei farle in mare per vedere bene se seguendo la freccia della posizione mob porta correttamente sul punto ( anche per prendere confidenza con l'applicazione e farla prendere a mia moglie)
UHM, vedrei bene un upgrade per cui nel bracciale si integra un trasmettitore a corto raggio (100m?) grazie al quale guidare le operazioni in prossimità. Azionamento manuale o automatico non so, penso a tutte quelle situazioni in cui ci avvicina al MOB, ma non si riesce a vederlo pur avendolo a breve distanza.
tutti paura che la consorte vista la difficolta si arrenda e si consoli diversamente e'?
Io ne ho comprati 4 per la ciurma debbo dire che non sono entusiasta questo perche' provato sia con i phone che con i pad basta che chi indossa il bracciale vada sottocoperta che in qualche caso scatta l'allarme.
Sulle FAQ dicono in questi casi di variare il tempo di intervento, lo ha già fatto?
No non ho provato ma il problema credo sia legato al fatto che perde il segnale ad asempio se uno scende sottocoperta e chiaramente potrebbe rimanerci un tempo variabile; per cui dovrei allungare tanto il tempo che poi in caso di uomo a mare non suona. O forse ho capito male io ?
8 sec standard, in alternativa 15 o 30. Probabilmente in caso di brevi interruzioni e successivo ricollegamento non fa in tempo ad allarmarsi se si porta a 15 o 30
Due stagioni fa ne presi due e dopo qualche prova in mare sono finiti in soffitta (della barca). Praticamente funzionano ma il problema (nel mio caso) è che lo fanno solo se il telefono resta costantemente attivo, se il telefono va in stanby l'Applicazione non si attiva e non da nessun allarme in caso di bisogno.
Ciao Pietro, ma si potrebbe settare il telefono in modo che non vada in stand by? Sarà un problema si telefono, mi sembra impossibile che non abbiano pensato a questo fatto.... Cmq ho piazzato un contenitore stagno per tablet + alimentazione stagno Scanstrut sopra agli strumenti di navigazione, piu' abbiamo i due ns. telefonini vedro' di fare attenzione se si verifica cosa analoga. Grazie per la segnalazione. Pensavo pero' che gli Olas fossero usciti solo nel 2017.
Ciao Angelo, Ufficialmente per il pubblico sono usciti da poco ma il produttore ha i laboratori a Civitavecchia ed indovina un pò...19: Per quanto riguarda il telefono, certo che lo si può lasciare sempre attivo ma erano più le volte che ce lo dimenticavamo ed in tutti i casi erano problemi: se dimenticato in modalità "sempre attivo" quando scendevamo a terra si scaricava subito come si scaricava subito anche se ci dimenticavamo di collegarlo al cavo; se dimenticato in modalità "normale", appenda andava in stanby i braccialetti servivano solo per bellezza; insomma alla fine li abbiamo appesi ad un tienti bene sul tavolo da carteggio e da allora sono li a prendere la polvere.
Però visto che hanno cominciato a commercializzarli in pieno e soprattutto che all'epoca gli feci notare la cosa, sicuramente può darsi che oggi con qualche aggiornamento abbiano apportato modifiche all'applicazione ma non sò se la questione dipenda da lei o direttamente dagli eventuali telefoni. Nel mio caso quello della mela.
(07-05-2018 14:58)ZK Ha scritto: [ -> ]tutti paura che la consorte vista la difficolta si arrenda e si consoli diversamente e'?
... fai tu ... 21 Re Artù chiuse accuratamente a quattro mandate la sua graziosa Ginevra dentro una robustissima cintura di castità. Dopo di ché chiamò il suo fedele e leale amico e cortigiano Lancillotto. "Mio nobile cavaliere Lancillotto, tu sei l'unico al mondo di cui mi posso fidare e quindi ti affido la chiave che protegge la virtù della mia consorte. Tu la serberai in un luogo sicuro e la difenderai con la vita" Così disse il re. Commosso da tanto onore, Lancillotto si inginocchiò per ricevere la chiave e la benedizione del suo signore. Quindi Re Artù partì per la crociata; si era allontanato appena poche miglia dal castello che sentì un rumore di zoccoli lanciati in una corsa precipitosa; era Lancillotto che stava arrivando a spron battuto: "Cosa c'è, cosa è successo, mio fedele amico?" Così il Re. "Mio sire...mi avete lasciato la chiave sbagliata!!!
Non mi piace molto come sistema. Troppi falsi allarmi ed alla fine c'è il rischio di ignorarli. Il fatto che sia un oggetto muto in mare, fa esattamente l'opposto di quello si possa desiderare. Mi sembra un po' un osculata Big Grin
Troppi falsi allarmi li ha sperimentati tu? Puoi fare un report preciso di questi malfunzionamenti? Muto in mare, cosa intendi?
Pagine: 1 2 3
URL di riferimento