I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Cima per cosa?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Ho trovato 30 mt di una cima ma non so per quale utilizzo potrebbe andare bene.
La sezione è 12 mm
Posso usarla per scotta fiocco secondo voi?
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Quanto è grande questo fiocco?? Sul mio di quasi 50 Mq le scotte sono da 14 mm
Lo userei per vele da vento, dai 20 Mq in giù
E' più che sufficente come scotta, del 12 ho le scotte della trinchetta
Più che altro non so se il tipo di cima va bene per quell'utilizzo.
Io ho la stessa cima rossa come scotte per la trinchetta e se guardi il mio profilo, nella foto fra il vang e la cappottina si intravedono fissate al boma. Le mie scotte di trinchetta sono sempre armate e quando non la trinchetta non è a riva, le uso come ritenuta del boma e come freno per le strambate. Poi le vecchie, anche quelle stessa cima rossa, quando le ho sostituite dopo anni, ora le uso per dare volta ad una o a due cime a terra quando nelle cale non ho molto spazio per stare alla ruota. Poi...... Poi fai tu........ 19
Sì.
C'è qualcosa che mi sfugge ......parlate come se sapeste di che cime si tratta, di cosa sia fatta l'anima, che carico di rottura e che allungamento abbiano ..... oppure l'utilizzo delle cime va deciso a seconda del colore ?? Boh ?
Ecco, quello intendevo. Come faccio a capire che tipo di cima è? sono totalmente digiuno di questo argomento (aggiungo che sono anche daltonico)
Assolutamente no Albert, io do per scontato che stiamo parlando di una buona cima e per quello che deve farci (20 Mq di vela), sulla base delle mie esperienze, una cima da 12 mm anche se non fosse delle migliori è più che sufficiente. Una prestirata da 12 mm ce l'ho come scotte su una trinchetta da 28 Mq che in 14 anni ho usato spesso ed anche in condizioni non proprio comode senza alcun problema constatato.Una prestirata da 12 mm ce l'ho come drizza su un gennaker da 130 Mq ma questa me l'ha fatta montare il velaio e in un'anno l'ho provata solo una decina di volte quindi, a differenza delle scotte di trinchetta, questa non potrei certificarla.
Una o due prestirate da 12 mm vecchie (quelle dismesse) le uso da 14 anni nelle rade (non sempre) come cima/e a terra di poppa su 13 Tn di barca e qualche volta è capitato di avere anche venti di 15/20 Knt al traverso e non si sono mai rotte.Però queste sono solo alcune mie esperienze e non voglio peccare di presunzione specialmente con un velaio di un certo spessore come te che di sicuro in materia è molto più ferrato e competente.19
E' chiaramente nuova e non presenta segni di usura, da una foto però si capisce poco.
Un cavo da 12 con l'anima e la calza in poliestere, anche non prestirato quindi appena passabile, ha un carico di rottura di almeno 3000 N (anche se non è proprio corretto convertire i N in Kg perché sono due misure diverse: il primo di forza, il secondo di massa) a spanne si tratta di circa 300 chili, si tratta dunque di usarla con qualcosa che tiri sui 150 chili. Quindi con una vela da 20 mq. la può usare fino a 20/25 nodi di reale.
Questo nella peggiore delle ipotesi e con un cavo appena appena, se poi il cavo è di buona qualità, ma difficilmente lo saprà, si arriva anche al doppio. Se è quella che ha trovato in barca (suppongo), è una Lyros di ottima qualità ed era quella usata a sinistra per l'Asi da 80 mq. Se fosse, domandone: la corrispondente verde di destra dove sarà finita?Smiley4
Io inizierei col bruciare l'anima per vedere se è di poliestere o qualche altra fibra esotica...
Dunque: c'è una sorta di classificazione basica per le cime? Io vedo in giro definizioni tipo poliestere, dynema, prestirate, scalzate Mi pare che le Dynema siano non allungabili quindi si usano per le drizze, invece le scotte vanno con il poliestere. Giusto?
Potrebbe ? 91 Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Se conosci il nome del produttore e non altro sei gia' in avanti. Prova a mandagli una foto con dei dettagli e forse ti dicono le caratteristiche.
un sacco di dubbi nuovi: perche le scotte va bene che si allunghino perche le drizze in dyneema? il materiale delle vele conta? se la trinca sta sulla corazzata potemkin, stesso dacron di quella di un melges 32 e stessa scotta? dagli una bruciata all' anima, come dice Eolo.. prima di chedersi dove usarla sarebbe giusto chiedersi di che materiale e' fatta. bello quel rosso, starebbe benissimo su dei parabordi con la calza gialla.
Ho aperto la cima incriminata...e l'ho incendiata...che dire... arde e puzza!
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Non fare quei lavori sul corian della cucina! E' costato come un'automobile. Almeno mettici sotto un pezzo di conpensato. Smiley26Smiley4
Ah ah ah tranquillo... lo tratto come il culetto di un neonato. Fatto tutto in pozzetto uso il CORIAN solo come sfondo per fare belle foto.
tanto per cominciare:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

strana l' anima.. tagliane un pezzettino e buttala in acqua (in un secchio o nel lavandino).. se galleggia...
Pagine: 1 2
URL di riferimento