I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Rotellina log - smontaggio in acqua
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3 4
Salve a tutti, spesso la rotellina del log si blocca per le incrostazioni, quindi niente vento reale sugli strumenti, ecc. Soluzione estiva bagno e spazzola, d'accordo. Ma si dovrebbe poter svitare il pezzo dall'interno, poi mettere subito il tappo sostitutivo, quindi pulizia e operazione inversa. Però...91 aprire una via d'acqua fa un certo effetto (sempre poi che il tutto non sia incollato dall'antivegatativa). Qualcuno lo fa?
Periodicamente io lo faccio, escono solo uno o due bicchieri di acqua. Tieni presente che il sistema è provvisto di una specie di sportellino che si chiude automaticamente quando estrai la sonda del log. Non ha chiusura ermetica e quindi esce un po di acqua a bassa pressione, se non ci fosse avresti una fontana con bello zampillo. Quando vai ad applicare il tappo vedi che ha una posizione ben precisa per il montaggio, altrimenti non tiene bene e forse potrebbe anche uscire
Occhio che i log un po' datati *NON* hanno lo "sportellino" e l'acqua esce a fontana. Bisogna essere pronti con il tappo!
21
Però sono cose che si fanno senza troppi patemi. La scocciatura è prendere spugna e bugliolo per pulire.
(09-10-2018 12:36)Vaguen Ha scritto: [ -> ]Salve a tutti, spesso la rotellina del log si blocca per le incrostazioni, quindi niente vento reale sugli strumenti, ecc. Soluzione estiva bagno e spazzola, d'accordo. Ma si dovrebbe poter svitare il pezzo dall'interno, poi mettere subito il tappo sostitutivo, quindi pulizia e operazione inversa. Però...91 aprire una via d'acqua fa un certo effetto (sempre poi che il tutto non sia incollato dall'antivegatativa). Qualcuno lo fa?

Si fa, si fa, anche senza sportellino entra solo un po' di acqua in più.
E' più un aspetto psicologico che di sicurezza, in realtà di acqua alla fine ne entra ben poca.
Io rimuovo il log ogni volta che lascio la barca per lunghi periodi
Anche io e anche prima dell'alaggio.
(09-10-2018 12:36)Vaguen Ha scritto: [ -> ]Salve a tutti, spesso la rotellina del log si blocca per le incrostazioni, quindi niente vento reale sugli strumenti, ecc. Soluzione estiva bagno e spazzola, d'accordo. Ma si dovrebbe poter svitare il pezzo dall'interno, poi mettere subito il tappo sostitutivo, quindi pulizia e operazione inversa. Però...91 aprire una via d'acqua fa un certo effetto (sempre poi che il tutto non sia incollato dall'antivegatativa). Qualcuno lo fa?
e che sarà mai.... un bicchiere d'acqua, io la tolgo sempre quando lascio la barca e la rimetto quando torno, quindi anche 10 volte al mese.....non mi fa nessun effetto
Smonto il log senza problemi dopo ogni uscita.

L'unica accortezza è quella di tappare la biscia per non mandare l'acqua sporca del porto in giro per la sentina.
Poi, per asciugare la poca acqua vicino il log senza sporcarmi con spugne e pezzette, per la ragguardevole somma di 2 € ho preso una specie di siringa gigante di quelle che si utilizzano al mare per spruzzare l'acqua.
(09-10-2018 13:37)Neal Ha scritto: [ -> ]Smonto il log senza problemi dopo ogni uscita.

L'unica accortezza è quella di tappare la biscia per non mandare l'acqua sporca del porto in giro per la sentina.
Poi, per asciugare la poca acqua vicino il log senza sporcarmi con spugne e pezzette, per la ragguardevole somma di 2 € ho preso una specie di siringa gigante di quelle che si utilizzano al mare per spruzzare l'acqua.
Se stai in acqua di mare basta una spugna, non è che bagnarsi con un po d'acqua salata ci si sporchi tanto
Una volta al mese...se sei lento al massimo entra mezzo litro d'acqua.
Lo fai una volta e ti passa la paura!
Log con sportellino. È bene estrarre il corpo dello strumento con molta velocità, si favorisce la migliore chiusura dello sportello per "effetto siringa"
(09-10-2018 13:46)kermit Ha scritto: [ -> ]Se stai in acqua di mare basta una spugna, non è che bagnarsi con un po d'acqua salata ci si sporchi tanto

Hai ragione ma mantengo la sentina pulita come la tavola e l'idea di bagnarla con l'acqua del porto mi infastidisce un po'.
Spero di poter cambiare idea non appena i vicini inizieranno a lasciare chiusa la presa a mare delle acque nere.
Ho trovato una soluziona alternativa, per sbloccare la rotellina durante la navigazione, funziona se non è bloccata da molto tempo.
Uso un quadrello di legno iroko di circa 600 g per dare un paio di colpi sul fondo dello scafo, più vicini possibile al del sensore log. La rotellina inizia a girare subito, e anche la letture della velocità è compatibilmente buona.
e Crafter parlava di manutenzione percussiva Thumbsupsmileyanim

http://forum.amicidellavela.it/showthrea...tid=133285
Il mio log è della Nasa Marine, quindi niente sportellino sul passa scafo.
Per non rimanere senza log proprio quando magari ne ho più bisogno, ho acquistato un secondo trasduttore, così quando uno si blocca (ogni circa 4-5 mesi) lo sfilo e metto subito l'altro. Come connettori di giunzione del cavo terminale verso il trasduttore uso dei comunissimi BNC per cavi coassiali che fino ad ora (4 anni) non hanno presentato alcuna ossidazione e non comportano perdite di segnale avvertibili,
Come già detto da tanti, di acqua ne esce veramente poca. Poi, appena posso, porto il trasduttore che ho sfilato a casa dove lo lascio a bagno nell'aceto per un paio di giorni e dopo aver lasciato asciugare per bene, leggera cartavetrata con la n. 800, una leggera passata di antisiliconico e successive due mani di marlin eco antivegetativa per trasduttori.
Fatto questo riporto il trasduttore (in turno "di rispetto") in barca.
Intanto grazie a tutti. Proverò ...e riferirò
Non hai detto di che marca sia. Ho letto adesso "svitare"
Il mio B&G per esempio ha anche una ghiera a vite, ma per togliere lo strumento per manutenzione si sfila un perno togliendo un anello e poi si tira verticalmente.
La ghiera a vite serve per l'installazione.
Controlla come è fatto il tuo.
Anch'io ho B&G, sfilo il perno e tiro, metto il tappo e rifisso il perno. Lo sportellino sotto ci sarebbe ma un po' d'acqua entra sempre. Una volta facevo questa operazione quasi ogni settimana. Mettevo il cilindro con l'elichetta nell'aceto, aspettavo un po' e poi pulivo con la spazzolino...ma che palle! Da un paio di anni a questa parte uso un prodotto specifico che mi ha ridotto quest'operazione a non più di una volta all'anno. E' l'ECO della Marlin. Ne parliamo in un altro 3d. La confezione mi durerà almeno 10 anni!Smiley4
Come dice Trixarc anche per me lo sfilare il Log ad ogni uscita è un lontano ricordo, ecco il prodotto da dare al LOG, io non ricordo più quando lo ho dato l'ultima volta ma sicuramente più di un anno fa ed anche oggi è partito subito, fra l'altro una giornata splendida, vento giusto e dopo le 11 caldo sul serio, sono tornato fino in darsena in costume, sudando, ecco il prodotto:

[attachment=35181]

898989
(09-10-2018 18:01)RMV2605D Ha scritto: [ -> ]Come dice Trixarc anche per me lo sfilare il Log ad ogni uscita è un lontano ricordo, ecco il prodotto da dare al LOG, io non ricordo più quando lo ho dato l'ultima volta ma sicuramente più di un anno fa ed anche oggi è partito subito, fra l'altro una giornata splendida, vento giusto e dopo le 11 caldo sul serio, sono tornato fino in darsena in costume, sudando, ecco il prodotto:



898989

Ma...è il prodotto che fa sudare???797979
Scusate, mi è scappataSmiley4
(09-10-2018 18:01)RMV2605D Ha scritto: [ -> ]Come dice Trixarc anche per me lo sfilare il Log ad ogni uscita è un lontano ricordo, ecco il prodotto da dare al LOG, io non ricordo più quando lo ho dato l'ultima volta ma sicuramente più di un anno fa ed anche oggi è partito subito, fra l'altro una giornata splendida, vento giusto e dopo le 11 caldo sul serio, sono tornato fino in darsena in costume, sudando, ecco il prodotto:



898989

Io scartavetro leggermente e do due mani, ma comunque dopo 4 mesi è bloccata. Come la passi tu?
Ciao
Bv
Pagine: 1 2 3 4
URL di riferimento