I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Sostituzione vetro interno forno: che tipo di vetro?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Sono in procinto di sostituire il vetro interno del forno della mia cucia ENO (esploso durante una cottura).
Mi sono rivolto ad una vetreria che mi ha chiesto se volessi un vetro ceramica o un vetro temprato. Ho cercato di documentarmi ma non mi è chiaro se i forni abbiano l'una o l'altra tipologia di vetro.
Qualcuno sa aiutarmi? Grazie
è sufficiente un vetro temperato.
la vetroceramica serve per lo più per i piani di cottura a contatto diretto con la fiamma
ma se ti senti più sicuro e la differenza di prezzo non è tanta la vetroceramica è superiore di qualità.
Grazie Andros.
Mi sa che opto x un vetroceramica. (Vetroceramica 60 vetro temprato 40)
Tieni conto che il temperato è anche detto "vetro di sicurezza" perché rompendosi non crea bordi taglienti (si sbriciola),
non so se la vetroceramica abbia le stesse caratteristiche.
Non so quale vetro sceglierai, ma non stringere troppo le due viti che lo tengono. Io le ho strette troppo ed è scoppiato col calore.
(27-02-2019 17:45)enio.rossi Ha scritto: [ -> ]Non so quale vetro sceglierai, ma non stringere troppo le due viti che lo tengono. Io le ho strette troppo ed è scoppiato col calore.
ovviamente.
anche un semplice contatto metallo\vetro o una sistemazione troppo stretta
può portare alla rottura.
il vetro dilata quando sottoposto ad alte temperature.
Alla fine il vetraio mi ha consigliato il temperato e ho ordinato quello.
(27-02-2019 18:54)kitegorico Ha scritto: [ -> ]Alla fine il vetraio mi ha consigliato il temperato e ho ordinato quello.
fatto bene.
Arrivo con un po' di ritardo, ma:
I vetri per il forno sono a basso coefficiente di dilatazione,
tipo: Pyrex,(Corning); Duran 50, (Schott), E6 (Ohara)
Il loro coefficiente di dilatazione è 1/3 del vetro comune, ma se quando caldi, prendono uno shock termico, comunque si criccano.
Il vetroceramica è su un altro pianeta, ma costa un botto.
Il pyrex o simili, li puoi recuperare a poco, dagli sportelli di vecchi forni,
poi dovrai andare da un vetraio, per fartelo segare a misura.
(se provi ad inciderlo col diamante, si sbriciola).
Il vetro temprato, è un vetro comune, a cui è stato fatto un trattamento termico, ed in caso di stess, si sbriciola invece si formare schegge taglienti.
URL di riferimento