I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Yanmar 4JH4-HTE del 2010 surriscaldato?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Un conoscente sta valutando una barca con il motore in oggetto, che ha 477 ore al contaore. Presenta però quella che sembra una "scaldata" a quello che dovrebbe essere il compressore, così mi sembra dalla foto che allego. Dato che non ho nessuna esperienza su questi motori, secondo voi può essere successo qualcosa o è normale che il metallo assuma quella colorazione? Purtroppo ho solo questa foto.
grazie

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
È la turbina del turbocompressore, riceve i gas di scarico ancora parecchio caldi, è normale che sia di quel colore. L'importante è che il turbocompressore non fischi.
grazie per l'informazione
Ho un motore Yanmar che sembra simile anche se la sigla è diversa. E' vero che da li escono i gas di scarico e normalmente si scaldano, ma questo tipo di turbo, almeno nel mio caso, è raffreddato con l'acqua di raffreddamento del motore e quindi non scalda più di quanto scalda normalmente il motore. Poi è strano che sembra scaldato solo nella parte superiore dove si nota pure una macchia come se vi fosse colato qualcosa sopra anche se non capisco cosa. Se le ore sono reali ti posso dire che il mio ha oltre 3000 ore e va ancora benissimo (sperando che questo commento non porti sf.......)
Io ho un 4JH4-TE, praticamente lo stesso motore senza però intercooler.
Anche io ho la parte superiore del turbo con una zona dove la vernice grigia è virata verso il marrone.
È vero che è raffreddato ad acqua, ma evidentemente nella parte superiore ci deve essere un picco di temperatura.
(17-01-2020 20:05)pacman Ha scritto: [ -> ]Io ho un 4JH4-TE, praticamente lo stesso motore senza però intercooler.
Anche io ho la parte superiore del turbo con una zona dove la vernice grigia è virata verso il marrone.
È vero che è raffreddato ad acqua, ma evidentemente nella parte superiore ci deve essere un picco di temperatura.

immagino che basti averlo spento una volta dopo una smotorata senza averlo fatto raffreddare un paio di minuti al minimo.
sarebbe buona regola.. ma non lo fa nessuno.
Come riesci a spegnere un motore senza stabilizzarlo? Ovvero già in entrata in porto riduci potenza, poi ti stai avvicinando all'ormeggio riduci ancora o sei già al minimo poi ormeggi sistemi e spegni.
O arrivi e pianti la prua nel molo e sbarchi?
Quella macchia in foto potrebbe essere anche un trafilamento dei gas di scarico, da tener presente che i gas di scarico al 100% all'ingresso turbo si aggirano ai 600°C ed oltre, facendo diventare la ghisa irraggiante.
BuonVento
del tipo sei a motore trovi un po di vento, apri le vele e spengi?
tu.. lo spengi solo in porto?
vero, ma non credo che issi o srotoli le vele andando a tutta.
(17-01-2020 21:21)ZK Ha scritto: [ -> ]
immagino che basti averlo spento una volta dopo una smotorata senza averlo fatto raffreddare un paio di minuti al minimo.
sarebbe buona regola.. ma non lo fa nessuno.

Io personalmente non ho mai spento repentinamente il motore, anche perché per i motori turbo c'è in agguato il grippaggio della turbina dovuto all'improvvisa mancanza d'olio quando si spegne e la turbina è ancora ad alto regime.
In ogni caso lo spegnimento repentino, venendo meno la fonte di calore dei gas di scarico, non può portare a picchi di temperatura. O sbaglio?
Picchi no! ma hai l'isteresi del metallo, inquanto quando spegni, cessa anche il raffreddamento.
BuonVento
Al fenomeno viene dato proprio il nome "colpo di calore" :
Allo spegnimento repentino del motore le parti più calde del motore (pistone, valvole, testa, collettore di scarico,) sono ancora caldissime e ,venendo a mancare di colpo l'impianto i raffreddamento, il calore si dissipa un po' come gli pare nel motore e nel vano motore



(18-01-2020 14:23)pacman Ha scritto: [ -> ]In ogni caso lo spegnimento repentino, venendo meno la fonte di calore dei gas di scarico, non può portare a picchi di temperatura. O sbaglio?
Chiarissimo. Smile
Ho controllato oggi il mio, che ripeto simile, e non ho riscontrato nessun segno simile. Certo che riguardando la foto sembra proprio dovuto ad un surriscaldamento: è possibile che anche se per breve tempo il motore sia rimasto senza riciclo di acqua di raffreddamento? Per me sembrerebbe l'unica causa plausibile, ma sicuramente anche se successo molto probabilmente non ha portato a conseguenze altrimenti in previsione di una vendita penso che avrebbero provveduto a mascherarla con un po di vernice fresca
URL di riferimento