I Forum di Amici della Vela

Versione completa: incollaggio canaletta dello sprayhood tramite adesivo sike o similare
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Volevo incollare la canalina di alluminio dello sprayhood (la capottina si fissa alla canalina tramite una sorta di gratile cucito).

Questo per evitare la scocciatura di fori di viti in una coperta in sandwich di termanto.

Qualcuno di voi ha fatto esperienze simili? quale sika o similare ha utilizzato?

La canalina é larga di base circa 15mm e mi chiedo se siano sufficienti a garantire una buona resistenza dell'incollaggio.

GRazie
Scud quella canalina prima o poi si piega e potrebbe dover essere sostituita. Basta un ospite da 100 kg.
Forse meglio un paio di buchetti per agevole il cambio ?
(14-01-2020 14:46)lord Ha scritto: [ -> ]Scud quella canalina prima o poi si piega e potrebbe dover essere sostituita. Basta un ospite da 100 kg.
Forse meglio un paio di buchetti per agevole il cambio ?

beh é in alluminio e sicuramente più resistente e longeva di una in PVC.
Il tratto che ho già e che é rivettato (si rivettato) al "cofano" di vetroresina che mi copre lo scorrevole del tambuccio, ha oramai passato i 15 senza dar segni di cedimento.

Gli altri tratti se li incollo "permanentemente" comunque sia sarebbero rimovibili andandoci di scalpellino da falegname. Viceversa per avvitarli devo forare la canalina, forare la vtr o con foro passante più largo riempendo di stucco epossidico e riforando più stretto, oppure inventarmi qualche altra soluzione per impermeabilizzare il foro visto che la vite va a piantarsi in un sandwich al termanto.
in generale, l'adesivo lavora bene a taglio; non ci sono immagini, ma mi...immagino che la canalina lavori più o meno a trazione (circa 45°). Se è questo il caso, non è facile farla tenere. Inoltre, 15mm non sono tanti; bisognerebbe fare almento qualche ipotesi dei carichi che si deve prendere.

Infine, è vero che lo rimuovi con uno scalpello, ma non sottovalutare il lavoro da fare per ripristinare le superfici da incollare (se vuoi re incollarle) o comunque allo stato iniziale.
Gli adesivi li pensano per non staccarsi
(14-01-2020 16:13)FaBento Ha scritto: [ -> ]in generale, l'adesivo lavora bene a taglio; non ci sono immagini, ma mi...immagino che la canalina lavori più o meno a trazione (circa 45°). Se è questo il caso, non è facile farla tenere. Inoltre, 15mm non sono tanti; bisognerebbe fare almento qualche ipotesi dei carichi che si deve prendere.

Infine, è vero che lo rimuovi con uno scalpello, ma non sottovalutare il lavoro da fare per ripristinare le superfici da incollare (se vuoi re incollarle) o comunque allo stato iniziale.
Gli adesivi li pensano per non staccarsi

Condivido le tue osservazioni sul carico di taglio. Il tiro ad occhio sarebbe sui 60° rispetto all'orizzontale e quindi la componente di carico di taglio effettivamente non é nulla. In trazione ho visto specifiche che vanno dai 2N/mm2 di un MS-Polymer ai 7N/mm2 di un Sikaflex strutturale e pertanto visto chela componente di taglio sarebbe solo un 15% di quello traente mi ero un po' tranquillizzato.

Per migliore la situazione potrei stampare un suporto a semiarco di VTR (magari che abbia un pianetto inclinato) , incollare quello e avvitare il profilato al supporto.
Forse usando resina epoxy che abbacci il più possibile anche le pareti della canalina oltre che la base della stessa in modo da fare corpo unico, forse dicevo potresti ottenere il risultato sperato ma il rischio che venga fuori un pasticcio è in agguato...mettici 4 vitine parker foderate di butile e passa la paura
Secondo me usando il collante ti complicheresti solo la vita. Dovresti precurvare esattamente la canalina prima di incollarla (cosa che non è tanto facile da fare). Se decidi di usare invece le viti (io il lavoro l'ho fatto così) la curvatura la dai con la pistola a caldo man mano che le fissi. Io semmai (non volendo fare altri buchi sulla coperta) ho trovato difficile fare i buchi sulla nuova canalina esattamente nel posto dove stavano quelli vecchi. Ovviamente capisco il tuo dilemma ove buchi precedenti sulla barca tu non ne abbia.
PS: io comunque, nonostante il progresso tecnologico raggiunto dei moderni collanti, non starei mica tanto tranquillo tenendo aperto uno spry hood solo incollato durante una navigazione con vento costante e sostenuto.......
beh innanzitutto la canalina l'ho già piegata a banco trattandosi di un profilo di alluminio.
Capisco benissimo le preferenze per fissaggi meccanici tramite autofilettanti e devo dire anche io sono della vecchia scuola ma mi ponevo la domanda tenuto conto che
1- i carichi traenti non sono poi così elevati per come é fatto il mio sprayhood e si limitano a quanto necessario per togliere l'imbando dalla tela (se anche il vento dovesse premere a 60 nodi la sua azione si limiterebbe ad una sezione limitata inclinata areodinamicamente e comunque con 60 nodi all'ancora l'avrei già abbattuta preventivamente).
2- comunque 4 vitine autofilettanti da 2mm che fanno presa su una pelle di vetroresina di 2 o 3 mm a esagerare non é che possano tenere dimondi
3- coperta e spolier incollati con adesivo strutturale molti anni fa mi fanno confidare nelle proprietà degli adesivi strutturali e gran parte degli arredi interni é ancorata da anni a supporti sospesi, incollati sulla VTR con MS POLYMER e non vi é segno di cedimento
4- precedentemente lo sprayhood utilizzava come fissaggi 4 bottoni automatici per parte (quelli con la testa a fungo che si tira per staccarli dal pin sottostante)

Potrei riutilizzare gli automatici già presenti ma la canalina mi pareva una soluzione più efficiente che non ha lo svantaggi o(come i bottoni) di sottoporre a stress una zona limitata di tela che poi nel tempo si lacera e di distribuire la tensione uniformemnte lungo un arco consentendo un risultato estetico migliore per lo sprayhood.
Prova con un sigillante strutturale tipo sika 291 se non erro o 3m 5200...
l' alluminio di suo non si incolla con tutto... se si incolla auguri per il prossimo cambio di canalina!
Esistono ottimi nastri biadesivi leggermente gommati, magari con spessore di 1 /1,5 mm che tengono da matti, ma che se devi smontare vai in mezzo con una lama da cutter e lo tagli.
URL di riferimento