I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Pulire le cime d'ormeggio
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Una delle mie solite richieste di aiuto da pivello:
la mia barca ha il suo ormeggio alle boe, per l'esattezza con due trappe di prua e due di poppa, tutte indipendenti e ammanigliate con grossi grilli alle linee di catena che passano sul fondo.
Adesso la barca ha un altro ormeggio per il periodo invernale e così ho avuto modo di smanigliare le cime dalle catene: quattro allevamenti di di esseri osceni, a forma di escremento, che quando li tiri via spruzzano acqua puzzolente. Più qualche cozza per contorno.
Dato che si tratta di quelle belle cime blu a tre legnoli, costose e che forse non andavano utilizzate per questo compito ingrato ma pr fare bella mostra di se fuori dall'acqua, cosa posso fare per farle tornare in condizioni decenti?
Al momento le sto facendo asciugare per distruggere ogni forma vivente; poi avrei pensato di lavarle in acqua dolce. Voi che fareste?
Se le lasci ben bene asciugare ( seccare ), la lavori piegandola strettamente, gli dai una spazzolata, torna quasi nuova.
Ma dunque....in laguna usano un sistema efficace......un tondino di ferro.....di diametro almeno 6-8mm....arrotolato....ossia una spirale con al max 2 giri larghi......si mette su un bastone .....si infila sulla cima...e si manda avanri e indietro....toglie tutto.......poi trattamento MaroSmile
Idropulitrice.
e una volta pulite tienile a bordo quando lasci la barca per un po' di giorni.
Ciao
Citazione:GT ha scritto:
Idropulitrice.
Quoto.
lavatrice con ammorbidente (senza centrifuga che sciupa i legnoli) dà risultati eccezionali

i sistemi forti la logorano e non puliscono in profondità
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Credo di aver capito che ogni porto ha le sue vegetazioni; ad Ortona sulle cime si trovano 'cose' che a Pescara, 10 miglia più a nord, non proliferano. Un po' come dire che ogniuno ha i suoi problemi. Le mie cime ad esempio sono piene di vegetazione fatta di microfili ma molto tenace, adrebbero staccata un filo alla volta con pazienza certosina.
La lavatrice credo che risolverebbe un problema ma ne creerebbe due nuovi: l'acquisto di un nuovo elettrodomestico e la separazione da mia moglie.
A Pero sensi dico che se ha voglia di mandarmene uno in conto prova...
Credo che seguirò prima il consiglio di Giorgio e poi, una volta asciugate le cime, quello di Maro.
Intanto grazie a tutti per i consigli.
ogni fine stagione io ho sempre utilizzato la lavatrice con ammorbidente, e ha sempre funzionato. persino con centrifuga! Leo
URL di riferimento