I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Quale marca di VHF fisso
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Gradirei saper dagli esperti (perciò anche tu mago sebino contribuisci...grazie mille) quale tipo di VHF fisso con budget massimo 150/200 euro è il migliore tra : Geonav, Cobra, Lowrance o altre marche tipo Lafayette ,ecc...
Ho montato l'antenna Glomex e mi è costata un botto , ma mi era stato consigliato di non risparmiarfe nell'antenna , consiglio che condivido.
Utilizzo dell'apparato soltanto entro 6/10 miglia massimo dalla costa.
Poi vorrei sapere se il collegamento che devo fare al cavo antenna in testa d'albero è semplice e potrei farlo io o no?
Mi sembra di capire dalle (x me) scarse istruzione riportate sulla confezione che basta inserirlo a fondo con l'anima scoperta e la calza un po arrotolata e stringere il primo manicotto zigrinato e poi il dado con foro passante in cui transita il cavo.
Che ne pensate ? è la procedura giusta?
Poi porto il cavo dalla base albero nell'interno tuga utilizzando quel pezzo di plastica che sembra un funghetto e infine lo faccio cablare da chi mi monterà il VHF crimpando il terminale a vite.
Che dite è giusto?
Grazie per le risposte.
Buon vento
Franco
Personalmente apprezzo molto i vecchi Shipmate, dei veri muli e tutt'oggi riparabili da un bravo radioamatore.
Con il tuo budget mi orienterei su un ICOM, oppure un Lafayette, magari usati: secondo me l'unica cosa da temere da questi apparati è l'indice di mortalità infantile, come si suol dire. Opinioni personalissime quindi facilmente opinabili.
Riguardo al cablaggio direi che hai le idee chiare. Le antenne glomex forniscono quel connettore di cui parlavi tu. Io comunque preferirei un qualcosa a saldare visto l'ambiente in cui lavorano, alla peggio a crimpare. Un po' di nastro vulcanizzante intorno e sei sereno per un po' di anni. Tieni un po' di scorta sotto la scassa che se disalberi invece che sfilare il cavo tagli e rigiunti, anche se la cosa alla fine ti da un pelo di attenuazione, nel range in cui navighi tu trascurabile.
Ciao
Citazione:Messaggio di Francopoggia
Mi sembra di capire dalle (x me) scarse istruzione riportate sulla confezione che basta inserirlo a fondo con l'anima scoperta e la calza un po arrotolata e stringere il primo manicotto zigrinato e poi il dado con foro passante in cui transita il cavo.
Che ne pensate ? è la procedura giusta?
boh ..
ci sono almeno 3 tipi di connettore per ogni cavo ...
sarebbe utile sapere di cosa parli...
alcuni come mi sembra dici tu hanno delle istruzioni per il montaggio meccanico (dadi a stringere) un po' come i connettori idraulici
altri sono da saldare
altri ancora da crimpare
se è come dice edolo ... ti consiglio di far saldare il centrale ...altrimenti è inevitabile che si ossiderà col tempo


per quanto riguarda le radio ..
che io sappia Icom progetta , produce fa assemblare .
geonav non lo so
lafayette e cobra rivendono con il loro marchio
Tieni in considerazione anche i vhf della Garmin, non sono affatto male.
Per i connettori ,se puoi, usa quelli a saldare, garantiscono un contatto migliore nel tempo
Questo video di youtube ti può dare una mano su come fare...
http://www.youtube.com/watch?v=PzXXjzmA-IE
ti consiglio sicuramente un apparecchio composto da due unita'separate, VHF e DSC. Guarda bene la potenza, la semplicita'dei comandi e la presenza di un dual o tri-watch. E poi la possibilita'di fare assistenza facilmente.
ICOM.
Citazione:Edolo ha scritto:
Personalmente apprezzo molto i vecchi Shipmate, dei veri muli e tutt'oggi riparabili da un bravo radioamatore.

HA!! Shipmate RS8100: quindicianni di onorato servizio in barca assai umida e MAI un problema o defaillance; e l'avevo pure installato da me!

Il bravo radioamatore, con LE TECNOLOGIE ANALOGICHE di allora non serviva perchè, semplicemente, non si rompeva.............
Citazione:mantonel ha scritto:
ti consiglio sicuramente un apparecchio composto da due unita'separate, VHF e DSC.

E dove li trovi OGGI gli apprecchi senza il VHF DSC integrato? Cinque anni fa ce n'erano che si interfacciavano a scatolotti DSC ma mi paiono scomparsi dal mercato.
Citazione:umeghu ha scritto:
Citazione:Edolo ha scritto:
Personalmente apprezzo molto i vecchi Shipmate, dei veri muli e tutt'oggi riparabili da un bravo radioamatore.

HA!! Shipmate RS8100: quindicianni di onorato servizio in barca assai umida e MAI un problema o defaillance; e l'avevo pure installato da me!

Il bravo radioamatore, con LE TECNOLOGIE ANALOGICHE di allora non serviva perchè, semplicemente, non si rompeva.............
confermo! ottimo impianto.
Grazie delle spiegazioni , ma nessuno mi ha parlato dei COBRA.
Ho visto che il modello 75 risponde alle mie esigenze , ha pure l'alto parlante sul microfono che ritengo sia una comodità tenendo l'apparcchio nell'interno e parlare e sentire dall'esterno.
Il prezzo è sui 180 eurini, però sento parlare poco di questa marca, è così scarsa?
Io vorrei un modello reperibile in Italia , con manuale in italiano, lo shipmate non so nemmeno dove trovarlo ; ho visto su SVB dei bei medelli Standard Horizon e anche un ICOM a 210 € circa ma penso mi arrivino con manuale in tedesco.
Che mi consigliate?
Saluti
Franco
Citazione:Francopoggia ha scritto:
Grazie delle spiegazioni , ma nessuno mi ha parlato dei COBRA.
Ho visto che il modello 75 risponde alle mie esigenze , ha pure l'alto parlante sul microfono che ritengo sia una comodità tenendo l'apparcchio nell'interno e parlare e sentire dall'esterno.
Il prezzo è sui 180 eurini, però sento parlare poco di questa marca, è così scarsa?
Io vorrei un modello reperibile in Italia , con manuale in italiano, lo shipmate non so nemmeno dove trovarlo ; ho visto su SVB dei bei medelli Standard Horizon e anche un ICOM a 210 € circa ma penso mi arrivino con manuale in tedesco.
Che mi consigliate?
Saluti
Franco

Mai sentito nominare (ma non vuol dire nulla) occhio che con un altoparlante cosi' piccolo rischi di non sentire nulla dall'esterno.
Citazione:umeghu ha scritto:
Il bravo radioamatore, con LE TECNOLOGIE ANALOGICHE di allora non serviva perchè, semplicemente, non si rompeva.............
e adesso men che meno ...
perchè l'analogico di allora lo riparavi ..
il digitale di adesso con gli smd da pochi mllimetri lo sbatti via
avete mai provato a saldare un componente smd di 2x3 millimetri ?Smile ovviamente evitando ce si scaldi troppo !!!Wink
Ho acquistato il VHF marca Geonav modello 4700 a circa 180 euro, ho fatto bene?
Della Geonav ho il gps e sono soddisfatto e funziona bene spero che anche il VHF sia altrettanto.
Saluti
Franco
URL di riferimento