I Forum di Amici della Vela

Versione completa: vento forte:'appennellata vera'
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
ho letto da qualche parte.... e ho copiato:


<< consiste invece nel dare DUE calumi in linea, uno davanti all'altro portando la seconda ancora con un canottino dopo aver dato fondo alla prima e facendo un nodo di bozza sul primo calumo a poca distanza dal musone di prua, oppure addirittura facendo partire il secondo calumo da prua ma indipendentemente dal secondo.
La seconda ancora ( quella appennellata ) dovrà pertanto cadere almeno una ventina di metri davanti alla primaria in modo che sotto raffica ed onda tutte e due le ancore riescono a sostenere il peso dell'unita in modo simmetrico ed anche in caso di salti di vento !>>
.....,.
non ho mai appennellato nè afforcato ancore; però quello che si legge sopra mi ha mandato in confusione perchè pensavo che per appennellare si dovessero congiungere mediante uno spezzone di catena due ancore una dietro l'altra sullo stesso calumo
Non solo ho letto anch'io che la seconda ancora va collegata con qualche metro di catena direttamente alla prima, ma l'ho visto fare come abitudine per dormire tranquilli in rada. Qualche problema al momento di salpare, perchè la seconda va salpata praticamente a mano, ma la tranquillità è totale
Citazione:frank ha scritto:
Non solo ho letto anch'io che la seconda ancora va collegata con qualche metro di catena direttamente alla prima, ma l'ho visto fare come abitudine per dormire tranquilli in rada. Qualche problema al momento di salpare, perchè la seconda va salpata praticamente a mano, ma la tranquillità è totale
questo è il metodo del quale ero a conoscenza ma dicono che se ara l'ancora piu vicina alla barca , la seconda poi, quando avanza, non farà più presa perchè toverà il fondo smosso dalla prima( naturalmente in caso di sabbia o fango)[:253]
bah. questa è nuova. sarà che le tecniche di ancoraggio sono un'oppppppppppinione?
Citazione:AlessandroKirie ha scritto:
Ma... Gianfranco, secondo me chi ha scritto fa un po' di confusione fra afforcare e aappennellare...
Soprattutto, non ha mai provato a risalire il ventone con il tender, con a bordo la seconda ancora collegata con la catena al musone o anche alla prima cateena. Impresa che definirei impossibile.

Concordo Alessandro, è proprio così.
Carissimo Gianfranco ragioniamo, poniamo di aver dato fondo in 7 metri di acqua ed abbiamo dato 50 metri di catena.
Portare la seconda ancora (afforcare) per portarla avanti 10mt rispetto alla principale, vuol dire trainare con il tender 70 metri di cima del 18 o del 16 contro vento e a bordo un'ancora di 15kg con 5 mt di catena.
L'alternativa è caricare sul tender 70mt di cima con ancora e catena dare a fondo il ferro e lasiarsi retrocedere.
A parte gli inevitabili incattivimenti della cima, il peso, il tender che va dove gli pare. Uno sfacelo anche se sei uno squalo.
Io l'ho provato alla fine ai un qualcosa a penzoloni e nientaltro.
L'afforcamento vale se ai cime a terra, da fare però in fase di ancoraggio e con una certa perizia, diversamente se gira il vento è solo un pericolo ulteriore.
Come è stato detto in tante discussioni bisogna scegliere bene ferro e catena, adottare tutti gli accorgimenti per dare fondo e fidarsi di quella linea di ancoraggio.
BV
Meglio un'unica, buona e ben dimensionata ancora con un corretto calumo, personalmente tutto di catena, che due ancore così così ed un ancoraggio raffazzonato.
L'unico ancoraggio articolato, appenellato o afforcato, che potrebbe aver giustificazione è con cime a terra.
Diversamente, per quel che mi riguarda, NIET!
concordo con Maro

(leggi: ben dimensionata = sovradimensionata)

saluti, Luciano
Citazione:Maro ha scritto:
Meglio un'unica, buona e ben dimensionata ancora con un corretto calumo, personalmente tutto di catena, che due ancore così così ed un ancoraggio raffazzonato.
L'unico ancoraggio articolato, appenellato o afforcato, che potrebbe aver giustificazione è con cime a terra.
Diversamente, per quel che mi riguarda, NIET!

condivido
Ancora catena, seconda ancora con calumo tra la prima e la seconda superiore al fondale poi calumo terza ancora, calumo quarta ancora, calumo quinta ancora e così via, tutto sulla stessa linea, più aumenta il vento e più dai fondo alle ancore. Bisogna avere tante ancore quanto è forte il vento. Ci si afforca solo per diminuire il raggio di rotazione. Le ancore sono un'opppppinione.-
su questa storia dell'ancoraggio si potrebbe scrivere romanzi senza trovare una sola versione che coincida.

Personalmente, ho sempre usato buone ancore a vomere e di buon peso (16 kg con catena da 8 mm per un 10 mt da 5 tonn) con molto calumo di catena (almeno 4 o 5 volte la profondità).
Dopo una CQR da 20 kg sono passato ad una Kobra della Plastimo da 16 kg.

Ho trovato molto utile il consiglio di verniciare di bianco l'ancora:
proprio la scorsa settimana mi ha salvato da una situazione critica della catena incattivita intorno ad uno scoglio perché era girato il vento mentre eravamo alla fonda.

Altro elemento fisso del mio ancoraggio è il grippiale, molto utile per segnalare ad altri dov'è la mia ancora e per recuperi in casi critici.

Ho visto spesso i francesi fare l'afforco col tender dopo aver messo la prima ancora (e recupero col tender), ma mi pongo il problema:
se monta mare e si deve fuggire, sicuramente la seconda ancora non la recuperi mica...
Citazione:lucianodb ha scritto:
concordo con Maro

(leggi: ben dimensionata = sovradimensionata)

saluti, Luciano

quoto entrambi, più gli altri che dicono la stssa cosa

così appennellamenti ed afforchi si possono lasciar perdere, salvo casi estremissimi nei quali casi diventano però delle vere e proprie trappole, praticamente ingestibili

saluti velici
sarastro
A questo punto mi chiedo se ho fatto la scelta giusta acquistando una rocna di 10 kg per un 33 piedi da 4,7 ton
La rocna è un'ottima ancora ma mi sembra un pò leggera.
La regola un Kg x ogni metro, non l'applicherei a barche più lunghe di 7/8 metri. Se vuoi stare tranquillo la notte almeno 13 kg sarebbero necessari.
http://www.rocna.com/product-range/sizing-guides/

in condizioni normali sarà più che sufficiente
anche perchè molto dipende anche da tipo di fondo, calumo lunghezza e peso ...
certo che volendo stare larghi, come da post precedebti, sarebbe stato meglio quella da 15 kg
però ocio che una rocna da 15 sul musone di un 33 piedi apparirebbe mostruosa ...

da 15 e non da 13, perchè mica è come andare dall' ortolano e chiedere 10 kg o 12 o 13 kg di patate ... Big Grin

saluti velici
sarastro
Confermo la mia soddisfazione avendo scelto una rocna da 15 kg per il mio Z34. C'è l'ho da un paio d'anni e non mi ha mai mollato. Prima avevo una bruce da 10 kg ed era tutto un altro andare.
Certo è che ho dovuto adattare il musone di prua.
Preciso che la rocna la uso solo per la crociera, mentre per andare a fare il bagno rimonto la bruce.

BV
Citazione:sarastro ha scritto:
http://www.rocna.com/product-range/sizing-guides/

in condizioni normali sarà più che sufficiente
anche perchè molto dipende anche da tipo di fondo, calumo lunghezza e peso ...
certo che volendo stare larghi, come da post precedebti, sarebbe stato meglio quella da 15 kg
però ocio che una rocna da 15 sul musone di un 33 piedi apparirebbe mostruosa ...

da 15 e non da 13, perchè mica è come andare dall' ortolano e chiedere 10 kg o 12 o 13 kg di patate ... Big Grin

saluti velici
sarastro

Quindi per un 27 piedi di 3,5 T potrebbe andare bene una rocna 10.
Misura catena, considerando che salpo a mano e che col passare degli anni ancore e catene si appesantiscono ? (sarà l'umidità assorbita?4242)

PS: al 90% ormeggio nei porti, in rada solo con tempo certificato. Però basta cannare anche una sola volta...., quindi vorrei rivalutare un pò la linea di ormeggio
Citazione:Markolone ha scritto:
Citazione:sarastro ha scritto:
http://www.rocna.com/product-range/sizing-guides/

in condizioni normali sarà più che sufficiente
anche perchè molto dipende anche da tipo di fondo, calumo lunghezza e peso ...
certo che volendo stare larghi, come da post precedebti, sarebbe stato meglio quella da 15 kg
però ocio che una rocna da 15 sul musone di un 33 piedi apparirebbe mostruosa ...

da 15 e non da 13, perchè mica è come andare dall' ortolano e chiedere 10 kg o 12 o 13 kg di patate ... Big Grin

saluti velici
sarastro

Quindi per un 27 piedi di 3,5 T potrebbe andare bene una rocna 10.
Misura catena, considerando che salpo a mano e che col passare degli anni ancore e catene si appesantiscono ? (sarà l'umidità assorbita?4242)

PS: al 90% ormeggio nei porti, in rada solo con tempo certificato. Però basta cannare anche una sola volta...., quindi vorrei rivalutare un pò la linea di ormeggio

sicuramente rocna da 10 va bene
però misurala prima e confronta con il musone, le rocna sono anciore concave e lavorano di superficie oltre che di punta e di peso, sono molto grandi in proporzione ad altre di pari peso

comunque io che tendo ad abbondare ho un 35 da 4,5 tons a vuoto e rocna da 15 ed a prua è imponente

saluti velici
sarastro
URL di riferimento