I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Perdita serbatoio acqua inox inamovibile
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Ho letto tutti i vostri interventi.
Solito problema: il serbatoio principale dell'acqua in inox di l.650 ,posizionato sotto il divano del carteggio,di forma irregolare,con lato svasato verso la paratia esterna,paratie interne antisciacquio,botola di ispezione su di un sesto della superficie superiore,bloccato da un rinforzo superiore in vtr a croce,perde!!!!
Naturalmente sul lato esterno non ispezionabile,probabilmente dalle saldature degli angoli.
Una rimozione vuol dire sfasciare e segare mezza barca dopo aver rimosso anche il generatore per poi sostituirlo con serbatoi più piccoli e relativa perdita di capacità in quanto non passerebbe mai un serbatoio più grande dal tambucio!!
Anche mettendo a cielo aperto il serbatoio :sadsmiley:mi hanno detto impossibile la saldatura in quanto pericolosissima per fili e quant'altro.
Acciao liquido e resina epossidica per l'interno ?
Buttarci dentro dei serbatoi flosci??
Cosa avete nel cappello a cilindro? Aiutooooo!!!
Naturalmente sistemerò le correnti galvaniche visto che si è forato anche il boiler....Che stress!SadsmileySadsmiley
se hai una botola d'ispezione grande potrebbe bastare verniciarlo con la vernice per serbatoi alimentari, o se proprio vuoi fare le cose in grande rivestirlo internamente di vetroresina.
Ma se riesci ad agire dall'interno e i arrivi r hai individuato esattamente dove perde potresti tentare di saldarlo con dello stagno....lo devi scladare con un phon di quelli industriali che rivano a 600 gradi e poi con un saldatore di quelli con il ferro grosso provarci......ma e' il tentativo della dipserazione.
Grazie...disperato un po' lo sono...Voi dite che intervenire sul serbatoio esistente è la via.
Sono in Grecia e devo assolutamente essere pronto a seguire l'intervento...insomma devo diventare l'aiuto chirurgo Big GrinBig Grin
Vediamo come vogliono allargare la botola d'ispezione,poi devo pulire bene,vero?
E passivare le saldature esistenti? Come? Con la nitro?
Scusate l'ignoranza!
Non vorrei che il problema di eventuali residui ferrosi della saldatura iniziale-se questo era il problema- continui ad operare.
Resterebbe poi il problema di chiudere bene il cielo aperto. Certo,tutta quell'acqua a barca sbandata...SadsmileySadsmiley
Oppure sgrassare bene con alcool e provare a cordonare con il sikflex....fa miracoli...ma e' cmq il bordo della disperazione.
Disperazione.....vuol dire che devo abbandonare la nave????Smile
Citazione:aspirantenavigatore ha scritto:
Disperazione.....vuol dire che devo abbandonare la nave????Smile

se arrivi bene dove è fessurato puoi riparare con resina epossidica ev caricata con polveri di acciaoi inox ..
prima devi però carteggiare bene le superfici di contatto con carta a grana grossa tipo 80
qualche anno fa in croazia , presso un cantiere della jadrolinia, mi son fatto riparare un serbatoio inox che perdeva. il meccanico ha carteggiato la zona e poi ci ha applicato uno stucco epossidico. sono più di 10 anni che funziona
Se la fessura è sul fondo e riesci a pulire bene la zona puoi risolvere almeno temporaneamente con resina epossidica eventualmente caricata con silice (addensante), se è in una parete verticale devi addensare di più e colerà comunque, ci potrebbero volere diverse applicazioni.
Io ho due serbatoi di alluminio che si sono bucati entrambi, non hanno portello di ispezione, per fortuna sono piccoli e sono riuscito a smontarli. Dopo aver asciugato bene scaldando i serbatoi li ho riparati colando all'interno resina epossidica addensata. Il lavoro nel mio caso è stato relativamente facile perchè potevo muovere i serbatoi e lasciare che la resina si depositasse in basso, sulle saldature. Ci sono volute diverse applicazioni. Non considero il lavoro definitivo ma da due anni, incrociando le dita, non ho nessuna perdita. L'alluminio ossidato è più poroso dell'acciaio e probabilmente la resina aderisce meglio ma la pressione dell'acqua spinge verso l'esterno e se la resina riesce a fare una pelle interna al serbatoio credo che anche con una modesta adesione tenga lo stesso.
Stiamo parlando di serbatoi per l' acqua potabile, pero'. Attenzione allo stagno 'commerciale' che ha dentro del piombo e del flussante che, efficace si, e' anche di un tossico che te lo raccomando. Se trovi la pasta saldante senza piombo meglio... stesso discorso per le varie epossidiche, ci sono quelle per alimenti...
Se fossi al posto tuo, proverei con uno stucco bicomponente.
Non ricordo il nome commerciale, ma è una confezione dove i due materiali sono affiancati, prendi quello che ti serve, mescoli, amalgami con le mani finchè il colore risulta uniforme, applichi bene, tanto non sporca, non cola, ecc. una volta indurito è come metallo....io ho fatto delle cose meravigliose....e costa una monata!!!
buttarci dentro dei serbatoi flosci
http://www.dmail.it/prodotto/31745/Sigilla-tutto.html
Costa poco, due passate e funziona.
Esistono prodotti spalmabili, tipo guaina liquida, ed atossici per alimenti., da spalmare all'interno del serbatoio.credo vengano usati anche per riparare le piscine. Dai negozi di edilizia
Grazie per la collaborazione!Smiley14
Dopo 2 giorni a smontare quello che sembrava indemontabile e a chiedere pareri , confortato anche dalle vostre risposte,sono giunto alla decisione:
-tagliare la lamiera possibilmente con una roditrice per non fare scintille e polvere-vediamo se qui ne sono forniti
-pulire e scartavetrare l'interno sperando di raggiungere bene gli angoli
-stuccare con una resina epossidica o acciaio liquido o poliuretano tipo foto-qui sono ancora confuso- gli angoli e dove serve
-dare almeno 2 mani di un prodotto che fa guaina elastica che ho trovato qui. Dicono per alimenti.Fatta una prova è assolutamente inodore.
Ha fatto lo stesso lavoro un olandese qui accanto.
Vi allego foto dell'ambaradan...



Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Io non metterei un materiale che diventa rigido e si rompe nel tempo...userei del sikaflex in abbondanza facendo delle radiali di forte diametro.Se deve tenere deve esserci qualcosa di morbido.
Citazione:Giorgio ha scritto:
Io non metterei un materiale che diventa rigido e si rompe nel tempo...userei del sikaflex in abbondanza facendo delle radiali di forte diametro.Se deve tenere deve esserci qualcosa di morbido.

che volgare!


[:38][:38][:38]
anni fa portai dal saldatore il mio serbatoio che perdeva ( era facile smontarlo). Il fabbro gli diede un occhiata poi mi disse che era un lavoro inutile: oltre a una perdita da un minuscolo forellino, il serbatoio di fatto 'piangeva' su tutta la superficie a causa di correnti galvaniche che se lo erano mangiato. Ho messo un serbatoio in plastica, perdendo un po' di capacita', ma...amen!
Esiste uno stucco, se non erro della veneziani, bicomponente. Si mescola al momento dell'uso e si rapprende con l'acqua.mfinziona sulle barche in legno, quindi funzioner' anche sull' acciaio.
URL di riferimento