I Forum di Amici della Vela

Versione completa: webasto eberspacher ventola ausiliaria
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
stavo pensando di installare una ventolina ausiliaria (computer o aspiratore motore) sul tubo dell'eberspacher che arriva a prua.

La ragione é che quasi tutta l'aria bella calda va nelle cabine di poppa e dinette e poca arriva a prua invece.

qualche opinione in merito?

grazie
prooova!
attento però alla rumorosità(di notte quella ventolina sembra un tornado)
e alla temperatura d'esercizio della ventolina.
meglio sarebbe aumentare la sezione del tubo,come del resto consigliano.
oppure prova a chiudere parzialmente le bocchette di poppa.
Se aumenta la sezione del tubo diminuisce la pressione....e la portata non aumenta cosi' tanto...meglio parzializzare le bocchette dietro.Big Grin
Citazione:Giorgio ha scritto:
Se aumenta la sezione del tubo diminuisce la pressione....e la portata non aumenta cosi' tanto...meglio parzializzare le bocchette dietro.Big Grin
mi permetta di dissentire dottore.
per arrivare a prua il percoro è lungo e la colonna perde pressione per
l'attrito dell'aria.
allargando le pareti da 7cm a 10 il sopraddetto attrito diminusce e il rendimento aumenta.
Io l'ho installata dietro un radiatorino con un diodo che ne rallenta i giri, il rumore è quasi impercettibile
prova a lasciare il passauomo di prua appena appena aperto! Non so se hai la 'mezza' chiusura sulle maniglie.
Bocchette a poppa sempre chiuse ovviamente. Basta il calore dei tubi. Se chiudo quella in dinette mi si spegne x alta temperatura. In pratica si tratta di aspirare o spingere piu aria verso prua a partire dalla dinette. I tubi sono gia di sezioni generose ovvio che il 90mm l ho usato solo per i primi 4m poi sono passato al 75mm
Citazione:scud ha scritto:
Bocchette a poppa sempre chiuse ovviamente. Basta il calore dei tubi. Se chiudo quella in dinette mi si spegne x alta temperatura. In pratica si tratta di aspirare o spingere piu aria verso prua a partire dalla dinette. I tubi sono gia di sezioni generose ovvio che il 90mm l ho usato solo per i primi 4m poi sono passato al 75mm

scusa non ho capito.
il 75 da dove parte?
Citazione:scud ha scritto:
Bocchette a poppa sempre chiuse ovviamente. Basta il calore dei tubi. Se chiudo quella in dinette mi si spegne x alta temperatura. In pratica si tratta di aspirare o spingere piu aria verso prua a partire dalla dinette. I tubi sono gia di sezioni generose ovvio che il 90mm l ho usato solo per i primi 4m poi sono passato al 75mm
Se succede questo c'è qualcosa nella distribuzione dell'aria che non va. Il sistema deve funzionare senza spegnersi anche con una sola bocchetta aperta
Fatta 10 m la lunghezza totale ho 80cm di tubo da 90 che curva in basso poi un deviatore a y da cui esco con un tubo da 60 x 2 bocchette cabine di poppa e continuo con tubo da 90 per altri 3m poi ho una riduzione a 75, arrivo ad una ulteriore y ed esco con 2 tubi uno corto da 75x la dinette ed uno prosegue da 75 ed esco con una T in bagno e poi a prua. Se la bocchetta in dinette e le due di poppa sono chiuse di solito va in blocco per alta. Evidentemente le perdite di carico sono tali che il cilindro di aria non si muove a sufficienza e si alza la temperatura all uscita del bruciatore.
Citazione:scud ha scritto:
.... ed uno prosegue da 75 ed esco con una T in bagno ....
questo tratto, sino al T, io l'avrei lasciato da 90

Una bocchetta, di quelle grandi e normalmente quella del quadrato, non dovrebbe essere chiudibile.
Il problema non è la pressione, che è una conseguenza, ma la prevalenza(Giò).
La ventolina nella cabina di prua risolverebbe ben poco, eventualmente andrebbe interposta subito prima della deviazione per il quadrato, ma è una complicazione.
Sicuro di non avere la ventola di spinta sporca?
Quoto Maro.
Ho installato personalmente qualche anno fa il Webasto seguendo i consigli di un tecnico dlla casa e rispecchiano quanto indicato da Maro. Barca completamente riscaldata quasi uniformemente (con qualche regolazione delle bocchette di poppa) anche con temperature esterne rigide
io ho coibentato il tubo da poppa a prua e dopo 10 minuti arriva bella calda anche davanti. inoltre i raccordi a Y della cabina di poppa, bagno e una delle due prese in dinette li ho installati rovesciati in modo che l'aria fatica ad uscire dalle bocchette e tende a scivolare verso prua. .. funziona molto bene
Io ho l'ebersparker ho il solito problema a prua arriva poca aria anche se chiudi tutto pero' il mio non va in blocco perche' ho usato i tubi da 90 fino a prua mentre a poppa i tubi piu piccoli da 60

Certo che nel mio caso ci sono 15 mt di tubazione corrugata che frena l'aria , che arriva calda ma non come quella di poppa perche i tubi passano a murata e cedono calore, l'idea di coibentare i tubi e' buona ma per la seconda parte del tragitto perche' i tubi devono comunque dissipare calore sul primo tratto per evitare che brucino i miei sono alluminio e cartone.
Siccome il sistema si basa non tanto sulla portata d'aria ma bensi sulla temperatura dell'aria emessa, perche' i consumi elettrici devono essere bassi, chiaro che se l'aria a prua non e' bollente il sistema va in crisi.
Chiaro che la ventola e' una buona idea perche' compensi con la portata d'aria ma consumi piu corrente e vai a sfatare un po la filosofia dell'impianto che e' quella di usarla anche in rada senza banchina o il gruppo in moto.
Altra soluzione che utilizzo io e' quella di chiudere le cabine che non usi e lasciare aperta la porta della cabina e sfruttare il caldo della dinette che ha 2 bocchette molto efficienti
URL di riferimento