I Forum di Amici della Vela

Versione completa: adattatori nmea
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Saluti a tutti dal vostro nuovo amico superarcangelo. Mi piacerebbe essere consigliato riguardo all' acquisto di un adattatore nmea -usb che possa leggere in ingresso un segnale alla volta sia nmea 183 che nmea 2000. Ciò allo scopo di verificare di volta in volta che l'apparecchiatura che vado a collegare,funzioni realmente. Esistono diverse soluzioni in commercio con svariate caratteristiche e prezzi,per cui se qualcuno ha già acquistato qualcosa del genere,può gentilmente indirizzarmi al riguardo soprattutto a qualche modello polivalente.Ringrazio a tutti anticipatamente.
Citazione:Messaggio di superarcangelo
Saluti a tutti dal vostro nuovo amico superarcangelo. Mi piacerebbe essere consigliato riguardo all' acquisto di un adattatore nmea -usb che possa leggere in ingresso un segnale alla volta sia nmea 183 che nmea 2000. Ciò allo scopo di verificare di volta in volta che l'apparecchiatura che vado a collegare,funzioni realmente. Esistono diverse soluzioni in commercio con svariate caratteristiche e prezzi,per cui se qualcuno ha già acquistato qualcosa del genere,può gentilmente indirizzarmi al riguardo soprattutto a qualche modello polivalente.Ringrazio a tutti anticipatamente.

Se non ho capito male quello che vuoi fare, è sufficiente un qualsiasi adattatore seriale/USb con i suoi driver ed un software per leggere le creare un log delle stringhe nmea.

Sulla porta seriale colleghi di volta in volta l'apparecchiatura che vuoi controllare., avvii il software e leggi le stringhe.
Il segnale NMEA ,pur essendo similare al RS232,non è compatibile,inoltre disponendo di un PC portatile con solo ingresso USB,intendo acquistare un adattatore NMEA-USB .In commercio ci sono vari tipi ,ma costosi (circa 200euro),il problema che ne occorrerebbero 2 per leggere NMEA 183 e NMEA 2000 per cui la spesa diventa improponibile ,per un uso hobbystico.Ecco perchè sono alla ricerca di qualcosa economica e soprattutto versatile.
prova a dare un occhio al software GpsGate Client, che traduce tra vari tipi di segnale Garmin e nmea, e abbinato ad un semplice adattatore seriale-usb come suggerito da roxima potrebbe fare al caso tuo
Grazie per la dritta. Nei prossimi giorni proverò tale software e vi aggiornerò.
Il segnale NMEA e' perfettamente ricevuto dalle porte RS232 (NMEA+ al pin RX e NMEA- al ritorno GND) perche' le attuali porte lavorano con soglie molto piu' basse di una volta, l'incompatibilita' c'e' solo in trasmissione perche' il segnale d'uscita puo' andare a tensioni troppo alte.
Per i perfezionisti questi schemi possono aiutare:
http://g6auc.me.uk/nmea.html
http://www.rs232-to-rs485.com/

Per ricevere NMEA 0183 come software basta un qualunque simulatore di terminale settato a 4800 baud 1 bit di stop e no parity. Molto bello e gratuito e' 'NavMonPc' (usare il nome fra virgolette per cercare in Internet).
Per NMEA 2000 e' piu' complesso perche' le stringhe sono abbastanza particolari tipiche dei sistemi 'CanBus' da cui deriva il protocollo.
Citazione:IanSolo ha scritto:
Il segnale NMEA e' perfettamente ricevuto dalle porte RS232 (NMEA+ al pin RX e NMEA- al ritorno GND) perche' le attuali porte lavorano con soglie molto piu' basse di una volta, l'incompatibilita' c'e' solo in trasmissione perche' il segnale d'uscita puo' andare a tensioni troppo alte.
Per i perfezionisti questi schemi possono aiutare:
http://g6auc.me.uk/nmea.html
http://www.rs232-to-rs485.com/

Per ricevere NMEA 0183 come software basta un qualunque simulatore di terminale settato a 4800 baud 1 bit di stop e no parity. Molto bello e gratuito e' 'NavMonPc' (usare il nome fra virgolette per cercare in Internet).
Per NMEA 2000 e' piu' complesso perche' le stringhe sono abbastanza particolari tipiche dei sistemi 'CanBus' da cui deriva il protocollo.

Questo vale anche nel caso io voglia trasmettere, tramite OpenCpn, i dati all'autopilota? (vedi discussione poco più sotto qui) O in quel caso mi serve un adattatore nmea seriale?
Grazie.
In trasmissione si e l'interfaccia descritta nei link fornisce un adattamento ideale ma anche un semplice resistore da 2,2Kohm in serie alla linea di trasmissione con un diodo di limitazione dopo il resistore (verso l'autopilota) con il terminale '+' al resistore e il terminale '-' al conduttore di ritorno puo' bastare (il diodo viene messo solo per tagliare le escursioni negative dell'RS232).
Ripeto che queste cautele servono solo in uscita dal PC perche' in ingresso la linea RX di RS232 e' estremamente tollerante in tutti i sensi.

Nota di carattere personale : io non utilizzo il collegamento Plotter-->Autopilota perche' non ho fiducia della generica impostazione automatica fatta da una macchina e preferisco avere sotto controllo manuale diretto la rotta impostata sull'autopilota che modifico secondo le necessita' della navigazione leggendo le carte (sia pure elettroniche visto che le ho) e guardando cio' che sta intorno. Pur sapendo tecnicamente come ci si interfaccia non ho quindi esperienza diretta di un tale collegamento.
Nei prossimi giorni,farò tutte le prove del caso,essendo nuovo nel settore nautico e nuovo anche del forum,e vi farò sapere dei risultati ottenuti. Nel frattempo un grazie a tutti quanti. Vedo che siamo una bella squadra pronta ad aiutarci tra noi.
Ciao! Ho installato da poco Navmonpc dopo aver collegato tramite un adattatore seriale/usb la centralina del vento.
Non riesco però a far arrivare i dati a Navmonpc. Qualcuno sa darmi qualche consiglio? Grazie!
Citazione:IanSolo ha scritto:

Nota di carattere personale : io non utilizzo il collegamento Plotter-->Autopilota perche' non ho fiducia della generica impostazione automatica fatta da una macchina e preferisco avere sotto controllo manuale diretto la rotta impostata sull'autopilota che modifico secondo le necessita' della navigazione leggendo le carte (sia pure elettroniche visto che le ho) e guardando cio' che sta intorno. Pur sapendo tecnicamente come ci si interfaccia non ho quindi esperienza diretta di un tale collegamento.
straquoto,
lo sempre pensato anche io, finalmete trovo qualcuno che la pensa come mè.
L'attivazione della ricezione dei dati in NavMonPc avviene scegliendo 'Connection' nel menu' a tendina 'File', si 'clicca' la porta seriale desiderata (A, B, C o D corrispondenti in sequenza a quelle disponibili).
Sul menu che si apre si imposta la 'COM' desiderata e si inserisce '4800' come Baudrate, '8' Databits, 'None' come Parity e '1' Stopbits, si attiva quindi con il pulsante 'Connect'.
Citazione:AndreaC ha scritto:
Citazione:IanSolo ha scritto:

Nota di carattere personale : io non utilizzo il collegamento Plotter-->Autopilota perche' non ho fiducia della generica impostazione automatica fatta da una macchina e preferisco avere sotto controllo manuale diretto la rotta impostata sull'autopilota che modifico secondo le necessita' della navigazione leggendo le carte (sia pure elettroniche visto che le ho) e guardando cio' che sta intorno. Pur sapendo tecnicamente come ci si interfaccia non ho quindi esperienza diretta di un tale collegamento.
straquoto,
lo sempre pensato anche io, finalmete trovo qualcuno che la pensa come mè.
Mi associo.
A riprova ricordo un trasferimento con il motoscafo di un mio amico che, avendo settato TUTTI i way-point da Carrara a Ischia, all'uscita da Santa Marinella (alle 04.00) si mette ad andare per 310°.
Gli dico che, secondo il mio deretano c'è qualcosa che non funzia, lui insiste che i dati sono giusti, 50 metri prima di andare a scogli vaffanculizzo l'automatismo e con la barra rimetto in rotta.....
URL di riferimento