I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Pentola a pressione
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3 4
BUONGIORNO SONO ANGELA DI BRESCIA.
ritengo utile inserire questa nuova discussione per confrontarci sull'utilizzo a terra ed in barca della pentola a pressione che ritengo molto utrile e sicura soprattutto in navigazione sia per la riduzione dei tempi di cottura sia per l'utilizzo della unica pentola nella preparazione pressocchè globale di ogni piatto. avendo esperienza nella cottura di verdure e nella preparazione di zuppe chiedo a chi ne fosse esperto di aggiungere consigli sulla preparazione di piatti piu sofisticati quali secondi di carne e pesce e sulla preparazione di paste e risotti. Le prove in cucina a casa sono utili per definire con precisione i tempi di cottura ma il gas in barca necessita di correzioni sulla durata prima del fischio.
grazie a tutti in anticipo
ufetta
benvenga questa nuova discussione,
voglio solo sottolineare la caratteristica di sicurezza
che offre la pentola a pressione in barca.
Io la uso anche solo per far bollire l'acqua della pasta.
cadesse una pentola a pressione male che vada fai un buco nel pagliolato, ma non ti ustioni gravemente ! 'obbligatoria' in barca !!!
BV
Citazione:gc-gianni ha scritto:
benvenga questa nuova discussione,
voglio solo sottolineare la caratteristica di sicurezza
che offre la pentola a pressione in barca.
Anche noi utilizziamo molto la pentola a pressione. In barca è indispensabile per sicurezza, risparmio gas ecc.
Per le ricette devo chiedere alla moglie co-skipper!!Big Grin
bene Angela di Brescia, e grazie per questa nuova interessante discussione.....
la pentola a pressione anche secondo me è indispensabile in barca,
riduce i tempi di cottura ed è molto sicura per cucinare un pò di tutto in navigazione
seguirà a breve qualche ricetta
Big Grin
...prevedo coinvolgimento 'zavorre' necessario per entrare nel merito ricette!!!
proprio ieri, per la prima volta, abbiamo provato a cuocere la pasta
con la pentola a pressione.
non so se ne vale la pena, noi siamo abituati con la pentola che fa anche da scolapasta
e ci troviamo benissimo.
pero' ci piace provare e valutare!

ho letto in giro, di dimezzare i tempi di cottura, ma non ha funzionato!
era dura come legno!
cosa abbiamo sbagliato?
Cara Angela non mi occorre la mia zavorra (anche se è una cuoca eccellente) per postare questa ricetta alla portata di tutti.
capita durante le vacanze in barca di pescare un polpo, ed allora ci si chiede come cucinarlo, e questo è un modo semplice e rapido:
dopo averlo sbattuto ben bene per ammorbidire il suo tessuto muscolare ed averlo privato delle interiora degli occhi e del becco
si mette nella nostra pentola a pressione, tenendo presente che per un polpo da un chilo servirà almeno 1 litro di acqua
occorreranno circa 25 minuti di cottura, ( qualche minuto meno se l'animale è più piccolo e di più invece se è più grosso )
è importante lasciarlo raffreddare nel rimanente liquido di cottura almeno per una ora prima di estrarlo, per far si che le sue carni si ammorbidiscano bene..
si taglierà poi a pezzetti, e con l'aggiunta di olio extra vergine, sale, pepe, limone e prezzemolo otterremmo una ottima insalata di polpo
con un poco di patate lessate a parte da unire nei piatti, il piacere per il palato sarà ancora maggiore !
TongueTongue

p.s.
secondo una vecchia ricetta siciliana si può mettere nella pentola anche un tappo di sughero x rendere le carni ancora più morbide
io l'ho fatto ma il risultato finale non cambia..
Smiley14
grazie faber, pure io avevo provato a cuocere un polpo piccoletto e mi è venuto morbido anche senza lasciarlo raffreddare cosi a lungo, ma seguirò sicuaramente i tuoi consigli. la cottura insieme alla patata già sbucciata la ritieni fattibile?
cottura polpo: 25 mn da quando metti la pentola sul fuoco ? e per una pasta ?
grazie
BV
per il polpo, prima di metterlo in pentola, pulitelo alla 'greca'
sbatterlo un po',ma nemmeno troppo e soprattutto strusciatelo su uno scoglio o cemento,
come fossero panni da lavare.
fa un sacco di schiuma, perde la pelle, e diventa tenero e buonissimo.
poi si puo' grigliare, farlo in insalata, farci la pasta....


della cottura pasta sa niente nessuno?
Telefonato a Silvia che dice:
Il sugo va preparato nella pentola a pressione. Quando è pronto metti la pasta e copri a livello con l'acqua.
Al fischio si abbassa e lasci andare per tre minuti (penne da 8 minuti). Poi lascia sfiatare da sola senza aprire o toccare la valvola per un altro minuto o giù di li.
Poi mi dice anche che ogni anno ha bisogno di un paio di tentativi per riprendere mano... ma io non me ne sono accorto.
Ciao Fabrizio
@ ufetta
si possono mettere anche le patate insieme al polpo, ma visto che i tempi di cottura sono diversi ti consiglio di aggiungerle intere o tagliate a metà se sono grandi ..
@ per la pasta
per cucinare la pasta nella nostra pentola a pressione ci sono due sistemi:
il primo consiste nel lessare semplicemente la pasta nella pentola, tenendo presente che per la pasta lunga (spaghetti) occorrono lt. 0,8 di acqua per 1/2 kg. di pasta
(per la pasta corta invece, mettere tanta acqua bastante a coprire a filo la pasta) ricordarsi di mettere un cucchiaio di sale grosso,
poi dal fischio della pentola si deve abbassare il gas e cuocere ancora per la metà del tempo necessario della normale cottura (indicato sulla confezione della pasta)
aggiungere poi a piacere il condimento scelto (ragù, pesto ecc..) e servire

il secondo metodo è quello di cuocere nella nostra pentola gli ingredienti tutti assieme e cioè:
acqua, pasta, pomodori a pezzi, olio (o burro) un dado (vegetale o di carne) sale ecc...
per quanto riguarda la quantità acqua vale quello già scritto sopra, poi al fischio abbassare il gas per la metà del tempo di cottura scritto sulla confezione della pasta dal produttore
sfiatare e servire.

con lo stesso identico sistema si può cuocere anche il riso

ciao
TongueTongue
Nella mia piccolina è l'unico modo per cucinare, non avendo lo spazio nemmeno per lo scolapasta.

Per 100 gr di pasta 160 d'acqua 250 per il riso. Il sale ridotto ad 1/5 del normale perché viene assorbito tutto.
Preparo il sugo come meglio credo, alcuni ingredienti se necessario li metto alla fine, butto la pasta e l'acqua fredda mescolando bene, in linea di massima la pasta deve essere coperta dal liquido, gas al massimo e al soffio abbasso prendendo il tempo per metà cottura.

Bisogna prestare molta attenzione alle quantità e al tempo di cottura pena pasta dura o, peggio, attaccata, ma una volta imparato viene perfino meglio che in modo tradizionale.

Ci facciamo anche altro, ogni tipo di verdura che possa essere consumata fredda e a seguire pesce o carne.
Alla fine laviamo solo il coperchio per preservare le guarnizioni, la pentola finisce in mare in una rete la mattina è perfettamente pulita e basta lavarla con poca acqua dolce.
ciao Stefano!

noi abbiamo fatto proprio cosi', (o almeno ci sembra)
ma era rimasta molta acqua e la pasta era durissima,
poi l'abbiamo finita di cuocere a pentola aperta qualche altro minuto.
...riproviamo e vi faccio sapere!


Citazione:Moody ha scritto:
Telefonato a Silvia che dice:
Il sugo va preparato nella pentola a pressione. Quando è pronto metti la pasta e copri a livello con l'acqua.
Al fischio si abbassa e lasci andare per tre minuti (penne da 8 minuti). Poi lascia sfiatare da sola senza aprire o toccare la valvola per un altro minuto o giù di li.
Poi mi dice anche che ogni anno ha bisogno di un paio di tentativi per riprendere mano... ma io non me ne sono accorto.
Ciao Fabrizio
Un amico greco mi aveva suggerito una ricetta per il polpo alla greca: stessa ricetta descritta da faber salvo che insieme al polpo invece dell'acqua si mette nella pentola a pressione un bicchiere di buon olio d'oliva...
Garantisco ottimo risultato: molto più saporito e altrettanto morbido.
Brava Angela ad inserire questo argomento che per chi non usa la pentola a p. è un pò ostico (incluso il sottoscritto!)
Con Angela ed Elvio avevamo pensato ad un raduno per imparare l'uso della pentola a pressione in barca perchè a tutti può interessare.
In crociera ma anche a casa:
Pastasciutta tipo penne circa 100 gr a persona
Acqua per cottura 160-170 cc ogni porzione di pasta- un bicchiere quasi pieno da tavola
Sugo a piacere , noi lo portiamo da casa in vasetti.
Olio sale
Cuocere per 3 - 4 minuti a seconda del tipo di pasta da quando inizia a fischiare
Spegnere e accellerare il raffreddamento bagnando LEGGERMENTE le pareti della pentola
Aprire e se necessario terminare la cottura .
Importante per me aggiungere assieme alla pasta anche olio. Se non si ha sugo pronto io metto per esempio pomodorini cipolla tonno tutto a crudo assieme a pasta e si cuoce tutto assieme, mantecatura eccezzionale e risultato ottimo anche a casa.
dopo una consultazione famigliare aggiungo:
che si possono cucinare tutti i tipi di verdure a vapore con l'uso del cestello nella nostra pentola a pressione
ad esempio: broccoli, cavolfiori, carote, zucchine ecc..
il sistema consiste nel mettere mezzo litro di acqua nella pentola, inserire la griglia (cestello)
disporre nel cestello la verdura prescelta (o più di una per fare un mix di verdure)
dopo il fischio (circa 15 minuti) abbassare la fiamma del gas, attendere altri 2/3 minuti
mettere nei piatti aggiungendo olio e sale a piacere,
per aromatizzare le verdure già nella fase di cottura, si può aggiungere nell'acqua dell'aceto o vino e qualche granello di pepe
Smiley14Smiley14
Pagine: 1 2 3 4
URL di riferimento