I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Ripartitore batterie su Yanmar 3YM30
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Qualcuno di voi ha installato un ripartitore di carica per più batterie su uno Yanmar 3YM30?
Ho comprato un ripartitore della SIC e ho preso tra le mani lo schema elettrico del motore.
Nella mia beata ignoranza pensavo che ci fosse un cavo che dall'alternatore va alla batteria ed un altro cavo che va dalla batteria al motorino di avviamento.
In realtà c'è un cavo che dall'alternatore va al motorino di avviamento e da qui alla batteria. Dovrebbe essere lo stesso no?
Allora interrompo questo cavo (alternatore-motorino) e lo porto al ripartitore? Siccome è tutto cablato sul motore.... come lo riconosco?
Ho avuto lo stesso problema con un Lombardini. Chiesto all'assistenza mi hanno risposto che dovevo staccare il cavo che dall'alternatore andava al motorino e attaccarci il ripartitore per andare alle batterie. Non è stata una passeggiata per via degli spazi, ma alla fine ce l'ho fatta. Ho lasciato il cavo orignale ancora attacato ma ben isolato con nastro isolante. Dopo un anno tutto a posto.
Come mi è stato suggerito su questo forum,
Per montare il ripartitore (motore lombardini, ripartitore due uscite) ho staccato dal motorino di avviamento il cavo proveniente dall'alternatore e l'ho portato sul ingresso del ripartitore . Poi portato una delle due uscite sul motorino e l'altra direttamente sulla batt servizi.
Funziona tutto regolarmente
Se hai l'alternatore standard da 60A dopo collegato il ripartitore e' probabile che
non funzioni.
Una soluzione e' di collegare il cavo che alimenta lo "starter relay" colore bianco/giallo
con l'uscita dell'alternatore (B)
Serve per a dare momentaneamente l'alimentazione al regolatore dell'alternatore in modo che inizi a produrre corrente.
Se hai l'alternatore da 80 A non devi fare nulla.
Ringrazio tutti ma ho paura che purtroppo ogni motore abbia il suo modo.
Per Marcox: ho un alternatore standard da 60A...
Ponte tra BiancoGiallo e B dell'alternatore che sarebbe il cavo che va al motorino di avviamento e poi alla batteria?
Ma così non si carica di corrente anche il filo BiancoGiallo?
http://forum.testamicidellavela.it/showt...t=circuito

Il circuito Lombardini non mi sembra tanto diverso. L'immagine postata da te è molto complicata perchè tiene conto di tutta la componentistica. In realtà è tutto molto più semplice. Devi staccare il cavo che esce dall'alternatore e portarlo al ripartitore (dal tuo schema sembrerebbe il cavo 10R che esce dall'alternatore ed entra nel punto B dello starter). Punto. All'interno dell'alternatore c'è già il regolatore. Se hai dei dubbi scrivi una mail all'assistenza.
I contatti L, R, e Y sembra vadano al pannello di controllo. Il contatto 10B è la massa.
(18-06-2014 11:17)mlipizer Ha scritto: [ -> ]http://forum.testamicidellavela.it/showt...t=circuito

Il circuito Lombardini non mi sembra tanto diverso. L'immagine postata da te è molto complicata perchè tiene conto di tutta la componentistica. In realtà è tutto molto più semplice. Devi staccare il cavo che esce dall'alternatore e portarlo al ripartitore (dal tuo schema sembrerebbe il cavo 10R che esce dall'alternatore ed entra nel punto B dello starter). Punto. All'interno dell'alternatore c'è già il regolatore. Se hai dei dubbi scrivi una mail all'assistenza.
I contatti L, R, e Y sembra vadano al pannello di controllo. Il contatto 10B è la massa.

Bella discussione, non l'avevo trovata ora la leggo.
Sto anche aspettando la risposta dell'assistenza ma mi hanno detto che prima di martedì non si sentirà niente... e venerdì vado in ferie...
Colpa mia che mi prendo sempre all'ultimo.
(18-06-2014 10:47)Moody Ha scritto: [ -> ]Ma così non si carica di corrente anche il filo BiancoGiallo?
Non e' un filo diretto,ci va un diodo raddrizzatore da 2A 100 V o superiore con il catodo (la punta della "freccia") verso il B+.
In pratica devi dare tensione sul B+ dell'alternatore per una frazione di secondo (mentre gira) ,il tempo in cui la chiave e' tenuta in posizione di avviamento e' sufficiente.
Quando rilasci la chiave il diodo impedisce il passaggio della corrente prodotta dall'alternatore sul rele'.
Oppure puoi aggiungere un secondo rele' con la bobina di eccitazione in parallelo a quello di avviamento che collega momentaneamente
il B+ con il positivo della batteria e sei protetto da rotture del diodo (rare ma possibili)
Capito... un ultima cosa: se sbaglio non funziona e basta o può rompersi qualcosa?
Scusa ... ma senza andare a toccare l'impianto elettrico originale ... che poi ti dicono la storica frase *ah! ma l'hai modificato quindi ...* perchè non monti un parallelatore ?
Io l'ho trovato qui: http://www.p1mr.com
Lo monti "in aggiunta" (come un'autoradio) senza andare a mettere mano all'impianto elettrico originale e fine dei problemi.
Ciao e buon vento.
Interessante ma costa 185 euro! Forse conviene pagare un elettrauto.
L'importante è che faccia il lavoro fatto bene. Sapere cosa deve fare prima è meglio.
Adesso sono in vacanza e ho ripristinato i carica batteria... ci penseremo più avanti.
Per ora, ciao e graxie a tutti.
E' vero ... però ho *scordato* il problema della ricarica delle ausiliarie dall'alternatore motore.
E gli *ciuccio* tutto da quell'alternatore, fino all'ultimo millivolt erogato.
Buone vacanze a te, a me manca ancora un mese.
ferie finite ma non ho fatto nessun collegamento pur essendomi procurato diodi, saldatore ecc.
Sono un vigliacco!
Ho tenuto scollegata la batteria dei servizi dal motore e caricata solamente con i pannelli solari.
Frigorifero tutto il giorno e non ci sono stati problemi.
Adesso ci ripensiamo.
Moody poi hai concluso? Io ho il tuo identico problema


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
No. Ho messo tre nuovi stacca batterie visto che l'uno-due-both era cotto. I pannelli solari caricano i due gruppi indipendentemente dagli stacca batterie e l'alternatore è collegato solo alla batteria di accensione.
Per ora funziona e ho corrente a sufficienza e poi, francamente, non ho ancora deciso cosa fare.
URL di riferimento