I Forum di Amici della Vela
Nuovo trimarano - Versione stampabile

+- I Forum di Amici della Vela (http://forum.amicidellavela.it)
+-- Forum: TECNICA E MANUTENZIONE (/forumdisplay.php?fid=12)
+--- Forum: Autocostruzioni e Restauri (/forumdisplay.php?fid=17)
+--- Discussione: Nuovo trimarano (/showthread.php?tid=96021)



Nuovo trimarano - marcofailla - 07-12-2017 19:58

bisognerebb chiedere ai teorici perché non si vedono bordi d'attacco inclinati in avanti
io direi instabilità ad alti angoli d'attacco, stallo anticipato e upwash (downwash??) invertito verso la superficie del mare
forse per piccoli angoli potrebbe funzionare, ma per compensare ci vuole un angolo ampio e temo possa funzionare maluccio


RE: Nuovo trimarano - gorniele - 08-12-2017 01:51

Non vorrei ripetermi, ma su uno scafo veloce tante cose cambiano, e credo che marco abbia ragione quando dice che bastano pochi gradi di barra. Compensare il timone si può, si allarga verso prua la parte sotto gli agugliotti, se non erro diversi cat da spiaggia sono così, e l'inclinazione si regola con una vite affogata nel timone che fa da battuta regolando il grado di inclinazione.


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 08-12-2017 08:26

io credo che per piccoli angoli la risultante è un timone con un profilo più allungato , dovrebbe andare meglio a velocità alte e avere meno portanza a velocità basse , per rendere un profilo aerodinamico instabile penso ci voglia molto angolo , e comunque l'ala isolata è instabile per definizione.
il profilo - un naca 0012 classico niente di tirato
Tra le altre cose il timone ha anche una bella corda da progetto , speriamo non sia troppo grande, comunque non vedo come si possa compensare un timone a baionetta senza inclinarlo un pò
il mio contender ha i timone compensato ruotato leggermente in avanti praticamente 2 cm di profilo stanno davanti all'asse di rotazione saranno 2/3 gradi e si timona con 2 dita ho pensato potesse funzionare anche sul trimarano
Comunque grazie per le vostre considerazioni sono utili a migliorare le scelte da fare


RE: Nuovo trimarano - gorniele - 08-12-2017 11:51

Hai ragione Cormax, i cat da spiaggia che intendo io hanno i timoni basculanti. In effetti il sistema che hai pensato ti consentirà di compensare leggermente il timone, basteranno quei pochi gradi dovuti allo spessore sul blocco superiore per guadagnare qualche cm in basso. Mi sembra di ricordare un complesso sistema con dado e bullone passante che faceva da perno, regolabile millimetricamente, ma il grado di sofisticazione che hai raggiunto con il tuo sistema è già tanto.
Visto il tuo livello, non avrai mica intenzione di fare l'albero rotante ed anche basculante??


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 08-12-2017 17:10

l'albero rotante è nei miei pensieri , gia se riuscirò a farlo sara un buon risultato
intanto sto andando avanti con vari pezzi


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 08-12-2017 17:13

tra poco vedrete la costruzione del boma , ci sarà da ridere..


RE: Nuovo trimarano - robertobaffigo - 09-12-2017 08:19

(08-12-2017 08:26)cormax66 Ha scritto:  io credo che per piccoli angoli la risultante è un timone con un profilo più allungato , dovrebbe andare meglio a velocità alte e avere meno portanza a velocità basse , per rendere un profilo aerodinamico instabile penso ci voglia molto angolo , e comunque l'ala isolata è instabile per definizione.
il profilo - un naca 0012 classico niente di tirato
Tra le altre cose il timone ha anche una bella corda da progetto , speriamo non sia troppo grande, comunque non vedo come si possa compensare un timone a baionetta senza inclinarlo un pò
il mio contender ha i timone compensato ruotato leggermente in avanti praticamente 2 cm di profilo stanno davanti all'asse di rotazione saranno 2/3 gradi e si timona con 2 dita ho pensato potesse funzionare anche sul trimarano
Comunque grazie per le vostre considerazioni sono utili a migliorare le scelte da fare
Condivido le tue considerazioni, in particolare “una parte del timone davanti all’asse di rotazione “, attenzione perché nel tuo messaggio precedente parli di angolo di rotazione rispetto alla verticale di poppa mentre invece è angolo del timone rispetto alleasse di rotazione, quindi è il timone che si deve inclinare rispetto agli agugliotti che restano fissi.
Per quanto riguarda la corda generosa stai tranquillo perché hai, dal tuo punto di vista, più vantaggi che svantaggi: aumenta la resistenza strutturale, aumenta l’angolo di stallo.... e aumenta poco la resistenza all’avanzamento.
Siamo tutti ansiosi di assistere alla costruzione del boma!
Complimenti e buon lavoro!


RE: Nuovo trimarano - Mario Falci - 11-12-2017 15:22

(07-12-2017 09:21)marcofailla Ha scritto:  se posso, timone basculante non lo puoi utilizzare in acque basse, cioé lo alzi si ma non timoni più

mentre se lo fai a baionetta puoi alzarlo quanto basta per il fondale e avere ancora un minimo di timone utilizzabile

la cassa della baionetta dietro può essere chiusa con una cimetta che in caso di significativo impatto salti via e basculi il timone. la realizzazione mi sembra anche più semplice del timone basculante
Concordo su tutto. Invece della cimetta metterei un elastico robusto.


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 12-12-2017 19:49

ciao a tutti
stasera sto provando il funzionamento dei bracci


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 12-12-2017 19:50

non c'è molta luce , ma si dovrebbe vedere


RE: Nuovo trimarano - robertobaffigo - 12-12-2017 21:21

ci sono dei buchi "in più", a cosa servono?


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 12-12-2017 23:20

nei bucbi un piu ci vano due cilindri in acciaio che hanno una filettatura perpendicolare all'asse alla quale ci si avvita la traversa quando lo scafo è aperto


RE: Nuovo trimarano - robertobaffigo - 13-12-2017 09:52

e quando le traverse sono giù come si bloccano?


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 13-12-2017 17:58

non si bloccano , credo andrà messa una cima che tiene tutti gli scafi uniti, in realta ora che ci penso c'è uno scatto nella meccanica per cui gli scafi una volta chiusi non si riaprono da soli ma bisogna spingere un po


RE: Nuovo trimarano - albert - 15-12-2017 16:25

Beh, complimenti ............

Suggerisco però di non dare freccia negativa alla pala a sagoma rettangolare per compensare il timone (sul tri, che non sbanda, non diventa mai fisico come sul monoscafo).
I vortici marginali invece che staccarsi all'estremità, salirebbero lungo il bordo d'uscita innescando cavitazioni anche sul resto della pala.

Il maggiore braccio (distanza deriva/timone) e la maggior lunghezza della barra dovuti allo spostamento a poppa della pala che hai operato, ridurranno ulteriormente lo sforzo.


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 15-12-2017 19:30

Grazie Albert sei sempre un riferimento


RE: Nuovo trimarano - robertobaffigo - 16-12-2017 00:39

(15-12-2017 16:25)albert Ha scritto:  Beh, complimenti ............

Suggerisco però di non dare freccia negativa alla pala a sagoma rettangolare per compensare il timone (sul tri, che non sbanda, non diventa mai fisico come sul monoscafo).
I vortici marginali invece che staccarsi all'estremità, salirebbero lungo il bordo d'uscita innescando cavitazioni anche sul resto della pala.

Dici che bastano pochi gradi per innescare un processo simile?
Ci sono altre barche che hanno una simile geometria, ho visto anche degli alianti con le ali a freccia negativa........
Penso che per innescare il problema ci vogliano almeno 20 30 gradi, non i 5 o poco più di questo caso...
E comunque può sempre inclinare l’asse di rotazione di un angolo uguale ed opposto alla compensazione così da mantenere il bordo di attacco verticale...


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 16-12-2017 17:39

Oggi ho fascettato le cuccette ...un delirio ma finirò prima o poi?


RE: Nuovo trimarano - gorniele - 17-12-2017 11:44

Tieni duro... Ormai vedi la luce in fondo al tunnel!!
Ma poi, quando avrai finito, ti godrai la barca o ti verrà la fregola di costruire altro?
In altri termini, ti senti più un autocostruttore o un navigatore impegnato in una costruzione ?


RE: Nuovo trimarano - cormax66 - 17-12-2017 19:01

Ciao gorniele
Quando avrò finito spero di navigare e di godermi la barca
Non sono un velista con esperienza decennale ho avuto soltanto il mio contender (che ho costruito in lamellare di mogano) e un vecchio gozzo a vela in mogano bellissimo
Ho la patente senza limiti e spero di veleggiare nel tempo libero
Certo che nei Week end invernali spero di essere lì a migliorare le parti che non mi soddisfano come tutti gli appassionati
Non credo costruiro' un altra barca nella mia vita