Rispondi 
L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Autore Messaggio
felix Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.289
Registrato: Jun 2005 Online
Messaggio: #21
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Comunque il jiber l'ho isto a genova, ovviamente in versione giocattolo quindi non o potuto valutarne l'efficacia e farmene un'idea reale. Dovrei fare un salto sulla barca test a riva. L'idea mi piace ed i ragazzi di Ubi Maior non sono per nulla stupidi, sono abituati al rapporto diretto con i cloienti senza interfaccia, quindi mi fido.
Per chi lo chiedeva prima, il tamburo è formato da due semidischi, ecco perché si rimuove a fabore del tuff luff senza problemi. E... si, quello è un tondino che sostituisce lo strallo originale e l'estruso in testa è lungo una 35na di cm.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-10-2014 13:45 da felix.)
08-10-2014 13:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
shein Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.724
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #22
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Ma é un avvolgitore o un immagazzinatore?

[b]Rock On Sail Fast!![/b]
08-10-2014 13:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sailyard Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.958
Registrato: Apr 2010 Online
Messaggio: #23
L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Ma dite Jumat figlia di Uragano e Apocalisse o figlia di Soldatino e nipote di Dartagnan ??

https://www.facebook.com/ondablusail
08-10-2014 13:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
N/A Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.407
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #24
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Onestamente, dopo averlo visto anche io ed aver esultato per la splendida idea, ragionandoci su a freddo mi sono posto 100 volte la stessa domanda senza trovare una valida risposta: a che serve?
Poiché non consente un buon avvolgimento quando occorre ridurre (anzi, credo non si possa proprio ridurre con tale sistema!! ), richiederà necessariamente di sostituire la vela. Quindi, a che serve?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-10-2014 13:58 da N/A.)
08-10-2014 13:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Brunello Offline
Senior Utente

Messaggi: 788
Registrato: Dec 2004 Online
Messaggio: #25
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
(08-10-2014 13:58)TestaCuore Ha scritto:  Onestamente, dopo averlo visto anche io ed aver esultato per la splendida idea, ragionandoci su a freddo mi sono posto 100 volte la stessa domanda senza trovare una valida risposta: a che serve?
Poiché non consente un buon avvolgimento quando occorre ridurre (anzi, credo non si possa proprio ridurre con tale sistema!! ), richiederà necessariamente di sostituire la vela. Quindi, a che serve?


a manovrare con equipaggio ridotto o da solo!
con ZK ci scozziamo sempre sul fatto che devo togliere il frullone.
di fatto a me l'avvoglifiocco semplifica la vita quando devo uscire da solo o magari con amici/genitori, già l'ultima volta piergare la randa è stato un trauma..
detto questo mi sarebbe sufficiente avere un'immagazzinatore, inoltre il fatto di poter cambiare vela anzichè ridurla avvolta è sicuramente un pregio. avete mai fatto bolina con un fiocco rollato al 50% ?
08-10-2014 14:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
N/A Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.407
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #26
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Ok...ma se devi cambiare vela allora non capisco a che serve. Solo se si hanno vele che non vogliamo modificare preferendo modificare lo strallo, avendo così la possibilità di rollarla invece che ammainata. Ma poi devi spendere soldi per mettere la banda anti uv...
08-10-2014 14:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kawua75 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.239
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #27
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
non penso sia un prodotto destinato a chi è solito lasciare le vele avvolte.

per me che ho la cattiva abitudine di ammainare e riporre le vele prima di lasciare la barca o di valuatre in funzione delle condizioni se issare l'olimpico o il genoa, risulta un prodottino interessante come lo trovo interessante per chi fa regate lunghe o in xdue.
08-10-2014 14:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ghibli4 Offline
Vecio ADV

Messaggi: 6.054
Registrato: Aug 2007 Online
Messaggio: #28
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Esatto l'avvolgifiocco non serve solo per ridurre, ma anche per imagazzinare. Quando sei in due sul lato di poppa è comodissimo per evitare di ammainare ed issare ogni volta. Il timoniere è libero di pensare alla randa ed alla rotta, anzichè aiutare il secondo nelle manovre.

Ovvio non fai peeling....ma in due la vedo comunque manovra non facile.

Idem se sei da solo, ti prepari la vela con calma all'ormeggio la avvolgi ed esci. Quando sei fuori, qualsiasi condizione di mare trovi srotoli e via....

Poi su barche piccole, già un pò alla volta stiamo riuscendo con la mia, puoi evitare di mandare qualcuno a prua....
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-10-2014 15:13 da ghibli4.)
08-10-2014 15:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Brunello Offline
Senior Utente

Messaggi: 788
Registrato: Dec 2004 Online
Messaggio: #29
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
beh ma le vele mica le cambi 3 volte durante la stessa uscita, a meno che tu sia in regata!

Non so voi ma l'utilizzo che faccio della barca è 70 daysailing o weekend, 30 regate.
quando esco di solito so che vento aspettarmi, quindi se serve un fiocchino, prima di uscire faccio il cambio, bello comodo in banchina, e vado cautelativo

se sfiga vuole che mi sorprende fuori (1 su 20), beh a quel punto posso smazzarmi un cambio che anzi, con i garrocci è molto piu facile che con la canaletta.

per il resto lascerei il 105% come allaround sempre su..

oltretutto pensa a chi appunto fa daycruising. coi garrocci quando ti fermi a fare il bagno ( e per me di solito è 1h di vela, 3h di bagno e ritorno). a buttare l'ancora hai il fiocco tra le balle!

poi boh, magari è un'illusione la mia..

piuttosto, importante sarebbe non dover modificare o cambiare lo strallo.. va per forza messo su il tondino? non si può adattare a quello che uno ha già su?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-10-2014 15:12 da Brunello.)
08-10-2014 15:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
felix Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.289
Registrato: Jun 2005 Online
Messaggio: #30
L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
(08-10-2014 13:58)TestaCuore Ha scritto:  Onestamente, dopo averlo visto anche io ed aver esultato per la splendida idea, ragionandoci su a freddo mi sono posto 100 volte la stessa domanda senza trovare una valida risposta: a che serve?
Poiché non consente un buon avvolgimento quando occorre ridurre (anzi, credo non si possa proprio ridurre con tale sistema!! ), richiederà necessariamente di sostituire la vela. Quindi, a che serve?

il primo che mi viene in mente? Ad esempio l'abolizione dell'est riso sullo strallo??? Pensa a quanto peso in alto risparmiato.... è la catenaria sullo strallo?? Mai vista la differenza tra un fiocco su estruso ed uno ingarrocciato su strallo??
09-10-2014 16:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kermit Offline
Vecio ADV

Messaggi: 12.740
Registrato: Sep 2006 Online
Messaggio: #31
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
(09-10-2014 16:28)felix Ha scritto:  
(08-10-2014 13:58)TestaCuore Ha scritto:  Onestamente, dopo averlo visto anche io ed aver esultato per la splendida idea, ragionandoci su a freddo mi sono posto 100 volte la stessa domanda senza trovare una valida risposta: a che serve?
Poiché non consente un buon avvolgimento quando occorre ridurre (anzi, credo non si possa proprio ridurre con tale sistema!! ), richiederà necessariamente di sostituire la vela. Quindi, a che serve?

il primo che mi viene in mente? Ad esempio l'abolizione dell'est riso sullo strallo??? Pensa a quanto peso in alto risparmiato.... è la catenaria sullo strallo?? Mai vista la differenza tra un fiocco su estruso ed uno ingarrocciato su strallo??

corretto Felice il vantaggio va visto in quella direzione..più o meno come avere un tuffluft ma con i vantaggi del rollafiocco
09-10-2014 16:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
N/A Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.407
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #32
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
bhà....chiederò al mio velaio
09-10-2014 16:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
felix Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.289
Registrato: Jun 2005 Online
Messaggio: #33
L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
poi tienici aggiornati circa il responso dell'oracolo!!
09-10-2014 17:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
easy221 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.594
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #34
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Noi saremo la barca test per la toscana. Tra un paio di mesi saremo in acqua e vedremo come andrà
09-10-2014 19:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
felix Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.289
Registrato: Jun 2005 Online
Messaggio: #35
L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
(09-10-2014 19:30)easy221 Ha scritto:  Noi saremo la barca test per la toscana. Tra un paio di mesi saremo in acqua e vedremo come andrà

seeee, 2 mesi. e noi per 60 giorni cosa
scriveremo sul forum??? Forza, chiglia in acqua!!
09-10-2014 20:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
easy221 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.594
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #36
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Abbiamo un po di lavori da fare....
09-10-2014 20:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
N/A Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.407
Registrato: Feb 2010 Online
Messaggio: #37
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
(09-10-2014 17:09)felix Ha scritto:  poi tienici aggiornati circa il responso dell'oracolo!!
l'oracolo risponderà direttamente lui....ppena possibile Thumbsupsmileyanim
10-10-2014 09:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Klaus Offline
Vecio ADV

Messaggi: 5.539
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #38
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
(09-10-2014 19:30)easy221 Ha scritto:  Noi saremo la barca test per la toscana. Tra un paio di mesi saremo in acqua e vedremo come andrà
Ettepareva... Smiley4Smiley4Smiley4

Tra venti anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto… ma da quelle che non avete fatto.
Levate dunque l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.
(Mark Twain)
10-10-2014 09:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 7.569
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #39
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Dato che qui e da più parti mi è stato chiesto un parere Smiley2, anche se non l'ho ancora provato, posso in linea teorica e più oggettivamente possibile, da quel che ho visto e su esperienze di prodotti analoghi, dire cosa ne penso, senza entrare nel merito dell'utilità di un sistema siffatto (può essere utile per esempio sulle barche d'epoca dove in regata l'avvolgifiocco viene penalizzato).

Il prodotto è un tentativo (i tester poi ci diranno se è riuscito o meno), di trasformare un immagazzinatore come ce ne sono già tanti in vendita (top-reff, bartels, etc), in un avvolgitore, con la possibilità dunque di parzializzare la vela di prua.

Per fare ciò è necessario trasferire la torsione dal tamburo alla girella, in modo da farla girare solidale con lo strallo; negli immagazzinatori invece strallo e girella sono liberi e non devono trasmettere nessuno sforzo.

A questo scopo per lo strallo è stato necessario utilizzare un tondino (di dimensioni generose tanto da essere scambiato per un tubo) dato che spiroidale normale e dyform per la loro struttura non sono in grado di trasmettere sforzi torsionali senza danneggiarsi; non so quale tipo di ancoraggio sia stato utilizzato tra tondino e tamburo e tra tondino e l'ancoraggio della girella, che sono le parti delicate del sistema insieme ai due cuscinetti reggispinta che devono consentire la rotazione sotto carico. (Negli avvolgifiocco tradizionali il carico di trazione è sopportato dallo strallo che sta fermo, mentre quello torsionale dai profili che gli girano intorno, dunque i carichi sui cuscinetti sono solo quelli della ghinda e non quelli dello strallo).

A questo proposito, la Stern aveva già prodotto uno strallo cavo/avvolgifiocco strutturale molto simile a questo (salvo che al posto del tondino c'era un estruso di alluminio pieno con le canaline) con questo tipo di cuscinetti e se ne trova ancora qualcuno su alcuni X prodotti nello scorso millennio; quasi tutti sono però stati sostituiti con sistemi tradizionali Furlex dopo che per diverse volte i cuscinetti si erano sbarellati.

Per quanto riguarda l'esigenza di avere lo strallo nudo con i garrocci tessili, per aver la possibilità di issare ed ammainare le vele in equipaggio ridotto, è una questione di gusti personali, dunque "de gustibus non disputandum....".

Il mio dubbio è invece sulla possibilità di parzializzare correttamente le vele di prua, dal momento che la torsione è comandata da mura e penna mentre la parte centrale della vela seguirà in ritardo e sotto carico potrebbe tendere a far sacco. Infatti negli avvolgifiocco più evoluti la vela si avvolge trascinata dalla ralinga, mentre penna e mura sono parzialmente o totalmente libere.

Detto ciò, attendo anch'io i risultati dei test.

Ciao
10-10-2014 10:04
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Brunello Offline
Senior Utente

Messaggi: 788
Registrato: Dec 2004 Online
Messaggio: #40
RE: L'hanno fatto! (Jiber Ubimaior)
Chiedo, ma esiste un modo per calcolare lo sforzo che si genera sullo strallo in base alla superficie delle vele a riva? cioè come si dimensionano questi sistemi sicuramente critici?

Credo dovrei sommare il "pretensionamento" solitamente il 20%CR dello strallo allo sforzo generato da randa e fiocco, no?
10-10-2014 13:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Che ne pensate? Rollafiocco jiber scud 2 667 09-06-2016 11:33
Ultimo messaggio: irruenza
  Trasformare spi a gennaker: qualcuno che l'ha fatto? marcofailla 4 610 26-10-2015 09:09
Ultimo messaggio: F347
  URC che fine ha fatto? Klaus 4 1.441 07-05-2015 08:44
Ultimo messaggio: sailyard
  come hanno fatto con quel vento alla middle sea a ridurre la randa? abram 46 6.992 29-10-2014 15:28
Ultimo messaggio: enio.rossi
  JIBER - Avvolgifiocco senza canalina kawua75 6 2.231 07-10-2014 20:05
Ultimo messaggio: Jack1976
  Che rating IRC hanno i FARR40 in Adriatico? easy221 2 1.150 18-11-2012 05:51
Ultimo messaggio: Sarabanda
  Vele, oggi ho fatto il bucato! doge49 8 1.367 09-11-2012 21:30
Ultimo messaggio: doge49
  tutto fatto, foto e ...grazie mello 8 1.498 10-07-2012 01:27
Ultimo messaggio: marbr
  Mi son fatto la tedesca!!! lunatico 19 2.687 18-07-2011 15:54
Ultimo messaggio: lunatico
Smile Mi hanno sbagliato le ... coc? le sartie? o NULLA Conciaossa 23 2.793 13-01-2010 22:57
Ultimo messaggio: sailor13

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)