Rispondi 
La mia storia con Dibba (2° parte) (Orso Grigio)
Autore Messaggio
Trixarc Offline
Vecio ADV

Messaggi: 19.287
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #1
La mia storia con Dibba (2° parte) (Orso Grigio)
by Orso Grigio (2014)

Ueilà nautici,
non so se a voi è mai capitato ma a me si. La rottura del puntale del timone a barra ST4000.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

E' successo a bordo del Dibba che avevamo lasciato l'anno scorso a Barbate (Andalusia) ... qui c'è la prima parte del raccontino ...

http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=91986

e che ora (luglio 2014) avevamo ripreso per scendere giù verso le Canarie.

Quella che vedete è la parte finale del pistone che termina con il cilindretto di plastica nera dura che, in parte, è inserita nel pistone stesso.
La parte esterna della plastica nera contiene il foro che va ad innestarsi sul puntale d'acciaio che si monta sulla barra.
Bene, il cilindretto nero, come vedete, si è troncato di netto.
La parte innestata nel pistone è rimasta dentro e la parte esterna è rimasta incastrata sul puntale di aggancio posizionato sulla barra del timone.
A bordo avevamo un ST2000 di riserva che però è un pò leggerino per una barca di 10 metri in ferro di circa 10 ton.
Vero è che stavamo navigando in oceano, con solo vele di prua, senza randa e il timone andava sotto sforzi leggeri, non impegnativi, però non volevamo che si rompesse anche quello. C'era comunque il rollio che richiedeva un continuo lavoro di correzione.
Che fare, dunque, con il pilota rotto ?? Come ripararlo ??
In barca eravamo in due, facevamo turni da 3 ore, eravamo appena partiti da Barbate con un bel levante da Gibilterra che ci stava portando
allegramente quasi a ponente sulla verticale di Lagos dove avremmo trovato l'aliseo portoghese che ci doveva condurre fino alle Canarie ...
Insomma tutto volevamo fare meno che sorbirci 500 miglia d'oceano timonando a mano o affidarci al solo timone di scorta ... dopo un paio di turni alla barra mi si è accesa la lampadina ...
"- Bruno .." ho chiesto al mio amico/comandante/armatore del Dibba, - "ma veramente non hai imbarcato manco UNA bottiglia di prosecco ...?"
"-No, lo sai che in navigazione ..."
.... si, si, lo so, lo so ... in navigazione niente alcool, niente vino, niente birra, solo acqua ... però ecchecc (!) ... niente, si rispegne la lampadina ...
Alla fine del turno (Bruno ha i suoi tempi) mi fa ... "-Ma perchè, che ci devi fare col prosecco ?? "
"-No niente niente ... volevo riparare il timone elettrico ..."
Manco mi risponde e se ne va in cuccetta ...
Dopo una mezz'oretta, evidentemente gli prende uno scrupolo, risale in coperta e mi fa ...
"- No, dico ... sta cosa me la devi da spiegà ..."
"- Eh, se me lo chiedi, magari te la spiego pure sennò lo sai, non mi va di importunarti ..."
"- Aaaah ... quanto sei permaloooso !!! ... evvabbè, forza ... allora ... dai ... cooome haaai intenzioooone di riparaaare il pilota elettrico usando una bottiglia di PROSEEEECCOOOO ?? Ecco, va bene , sei contento ??
"- Si, certo, sò contento ... emmò te lo spiego pure ... 'gnurand .. dunque ci hai presente sto cilindretto che si è diviso in due ?? Bene, se noi riuscissimo a renderlo di nuovo solidale con il pistone potremmo innestarlo sul puntale e vedere se maneggia la barra come dovrebbe ... certo non possiamo pensare di usare nastri adesivi o colle varie ... non se ne parla proprio, non reggerebbero maaaa ... se avessimo una bottiglia di prosecco, magari anche calda, potremmo prendere il CESTELLO metallico (la gabbietta) del tappo ed usarlo per, appunto, ingabbiare il pezzo rotto ... insomma imprigionarlo al suo posto, dove dovrebbe stare ... tutt'uno con la barra del timone ... così dovrebbe resistere ai movimenti di trazione avanti/indrè ... non pensi che possa funzionare ... eeehh ... che ne dici ... ??"
Mi guarda ... fisso ... esita ... ha capito ... è scioccato, non sa che dire, sta in silenzio ... poi gli si spalanca un sorriso che manco Sofia Loren ...
"- Mecojoooooooniii ... !!!!"
Con gli occhi lucidi di euforia mi fa "- No il prosecco e la gabbietta metallica non ce l'abbiamo maaa ... er fil de feeero siiii ...!!!"
Ah, ecco, meno male che non debbo fare tutto io ... !!!
Sono quasi le sei del mattino del 18 luglio e siamo ormai a circa 200 miglia da Barbate. Si sta facendo giorno anche se vi è pochissima luce, stante gli immensi nuvoloni neri che coprono quasi tutto il cielo atlantico ... sono innocui, arrivano dal deserto e verso le 10 del mattino si dissolvono lasciando posto al sole.
Non lo sapevo, non ricordavo di aver letto niente su sto fenomeno ma scopriremo che è una costante anche di Lanzarote ... nuvoloni neri bassi al mattino che minacciano chissacchè ed invece prima di mezzogiorno svapora tutto ... mah, sarà il calore del deserto ...
Un'ora dopo, la genialata è bella che pronta. Una mezza dozzina di pezzi di fil di ferro di 7/8 cm di lunghezza a formare una gabbietta metallica che imprigiona il pezzo rotto rendendolo solidale con il pistone del pilota. Come potete vedere in foto.
Per chiudere la gabbietta abbiamo usato due belle fascette d'acciaio. Una mano santa.
Abbiamo innestato il tutto sul puntale posizionato sulla barra del timone del Dibba e, così "conciato", l'amico Fritz si è fatto le circa 400 miglia che restavano per le Canarie.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Arrivati a Lanzarote siamo entrati nel costruendo nuovo marina di Arrecife (Puerto Naos, il vecchio porto peschereccio) lasciando sulla dritta il porto commerciale di Los Marmoles.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Erano le sei del mattino quando siamo entrati ed era tutto buio. Avevamo visto e letto che l'entrata notturna non era uno scherzo, col sentiero di ingreso con inversione ad U, molto stretto, segnalato da una serie di boe luminose e bassi fondali. Così, seguendo i consigli del portolano, ci siamo ormeggiati al molo d'ingresso sulla dritta di Los Marmoles.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Tempo dieci minuti è arrivata la polizia portuaria che ci ha fatto sloggiare. Riacceso il netbook con Opencpn, gps bluetooth, io a prua e Bruno alla barra e ci siamo fatti l'ingresso.
Attraccati al primo pantalan libero e subito a cuccia. Alle 11 è arrivato Marcial, un gentilissimo marinero che ci ha scortato al posto barca assegnatoci. Una piccola folla in attesa, quasi tuti germanici. Quando hanno scoperto che eravamo due italiani e che di teutonico avevamo solo la bandiera della barca, hanno salutato e si sono dileguati.
C'è toccato fare amicizia con il resto della banchina ... un bretone, un'asturiana, un galiziano, un finlandese ed i locali. Non male, anzi.
Qui penso che finisca la mia storia con Dibba. Bruno e Mercedes hanno deciso di stazionare alle Canarie. Difficilmente andranno avanti. Non credo avranno più bisogno di me per navigare su lunghe distanze. Resterà, di sicuro, la nostra amicizia nata e vissuta grazie a questa bellissima barca che andrò a trovare sempre volentieri. Dopo l'Orso viene Dibba ... e va bene così ...
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-05-2015 12:26 da Trixarc.)
06-05-2015 12:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Trixarc Offline
Vecio ADV

Messaggi: 19.287
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #2
RE: La mia storia con Dibba (2° parte) (Orso Grigio)
Il link della discussione è http://forum.amicidellavela.it/showthrea...tid=103149
06-05-2015 12:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  La mia storia con Dibba (Orso Grigio) Trixarc 1 2.336 28-10-2013 20:04
Ultimo messaggio: Trixarc
  Robe da Orso (orso grigio) Trixarc 1 1.180 22-02-2013 21:40
Ultimo messaggio: Trixarc
  La mia storia (matteo1783) Trixarc 1 1.445 25-01-2013 23:28
Ultimo messaggio: Trixarc
  The Grey Bear ... si muove ... (orso grigio) Trixarc 1 1.245 30-11-2012 18:47
Ultimo messaggio: Trixarc
  Carlos, 9 anni,traversatore atlantico(Orso Grigio) Trixarc 1 1.187 16-03-2012 19:30
Ultimo messaggio: Trixarc
  Blanka & Pepe, due ragazzi di Praga (orso grigio) Trixarc 1 1.002 17-01-2012 21:45
Ultimo messaggio: Trixarc
  Una storia tragicomica (arcadia) Trixarc 1 1.168 06-09-2011 01:51
Ultimo messaggio: Trixarc

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)