Rispondi 
stabilizzatore di tensione
Autore Messaggio
Beppe222 Online
Amico del Forum

Messaggi: 4.943
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #21
RE: stabilizzatore di tensione
(09-12-2017 16:48)ciro_ma_non_ferrara Ha scritto:  Ok, questo vale per le apparecchiature elettroniche, ma (domanda) per alimentare esclusivamente una linea di illuminazione a led, avrebbe senso utilizzare un regolatore di tensione e/o un regolatore di corrente?
Ho letto da qualche parte che i moderni led ad alta resa sono piuttosto sensibili ad ambedue e che soffrono quando questi valori vanno oltre i range di targa, piuttosto stretti, diminuendo e di parecchio la loro vita utile.

Dipende da che LED.

I LED vanno alimentati in corrente e non in tensione.
Questo vuol dire che hanno necessità di avere un limitatore di corrente o, per meglio dire, un alimentatore a corrente costante.

Ogni LED (ogni tipo di LED) ha una sua corrente di lavoro, e una corrente massima sopportabile.
Alimentato alla corrente massima, emetter il massimo di luce, ma avrà la minima durata.
La corrente nominale è un buon compromesso tra durata e luce emessa.
Meno corrente gli fai passare dentro, meno luce emette.

Poi esistono lampade a LED (sotto varie forme, anche di strisce, lampadine, PAD, ecc.) che incorporano già tale circuito.

In questo caso ti viene indicata una tensione massima applicabile ed una minima, tensioni che corrispondono ad una emissione luminosa standard (e costante), senza creare danni né al LED, né al circuito di alimentazione.
Puoi alimentarli con tensioni inferiori (quasi tutti i modelli), ottenendo però anche minor emissione luminosa.

Non so se era questa la domanda che ponevi, però!

Occorre sempre essere comprensivi con chi è stato meno fortunato, ed ha avuto di meno dalla vita.
09-12-2017 19:57
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ciro_ma_non_ferrara Offline
Senior Utente

Messaggi: 633
Registrato: Jun 2007 Online
Messaggio: #22
RE: stabilizzatore di tensione
Si, Beppe222, esposta maluccio, ma era anche questa. Smiley2

Forse è meglio spiegare il perchè della domanda.
Mi ritrovo con spezzoni di striscia led 5050 SMD montati in tutte le plafoniere a sostituzione dei siluri ad incandescenza, che a distanza di qualche anno, 4 o 5, mostrano chiari segni di invecchiamento precoce, con un'emissione luminosa molto ridotta, in qualche caso addirittura di morte prematura.
Un anno fa acquistai dalla DX Dealextreme altri led 10w 900LM per sostituire quelli danneggiati, montandoli tutti su piccoli dissipatori alettati di alluminio e alimentandone 3 (sulle plafoniere più piccole non è stato possibile) con questi limitatori di corrente:
http://www.ebay.com/itm/10W-Constant-Cur...0l8clpsysA
Nonostante i dissipatori e i limitatori, i led hanno mostrato tutti da subito una fastidiosissima instabilità nella luminosità, morendo uno alla volta nell'arco di qualche mese.
Non contento, ho acquistato recentemente dallo stesso venditore (un po' di sano masochismo) 2 led 12W G4 a pannocchia T 120 SMD 3528, che al momento non stanno dando problemi.

Mi rendo conto di dover incolpare più la mia superficialità nella scelta dei componenti e del montaggio, ma al momento sono un po' deluso dai led in genere (salvo gli ultimi ancora da verificare nel tempo), che consumano poco, ma per la mia esperienza durano altrettanto poco.

Arrivo alla domanda finale:
quale tipo di led montare all'interno di plafoniere che hanno poco spazio per regolatori di corrente (salvo montarli dietro il quadro sulle linee dedicate) e che, visto le dimensioni, daranno problemi di dissipazione del calore?

Mi scuso se l'argomento è parzialmente OT.
10-12-2017 14:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Online
Amico del Forum

Messaggi: 4.943
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #23
RE: stabilizzatore di tensione
(10-12-2017 14:27)ciro_ma_non_ferrara Ha scritto:  Si, Beppe222, esposta maluccio, ma era anche questa. Smiley2

Forse è meglio spiegare il perchè della domanda.
Mi ritrovo con spezzoni di striscia led 5050 SMD montati in tutte le plafoniere a sostituzione dei siluri ad incandescenza, che a distanza di qualche anno, 4 o 5, mostrano chiari segni di invecchiamento precoce, con un'emissione luminosa molto ridotta, in qualche caso addirittura di morte prematura.
Un anno fa acquistai dalla DX Dealextreme altri led 10w 900LM per sostituire quelli danneggiati, montandoli tutti su piccoli dissipatori alettati di alluminio e alimentandone 3 (sulle plafoniere più piccole non è stato possibile) con questi limitatori di corrente:
http://www.ebay.com/itm/10W-Constant-Cur...0l8clpsysA
Nonostante i dissipatori e i limitatori, i led hanno mostrato tutti da subito una fastidiosissima instabilità nella luminosità, morendo uno alla volta nell'arco di qualche mese.
Non contento, ho acquistato recentemente dallo stesso venditore (un po' di sano masochismo) 2 led 12W G4 a pannocchia T 120 SMD 3528, che al momento non stanno dando problemi.

Mi rendo conto di dover incolpare più la mia superficialità nella scelta dei componenti e del montaggio, ma al momento sono un po' deluso dai led in genere (salvo gli ultimi ancora da verificare nel tempo), che consumano poco, ma per la mia esperienza durano altrettanto poco.

Arrivo alla domanda finale:
quale tipo di led montare all'interno di plafoniere che hanno poco spazio per regolatori di corrente (salvo montarli dietro il quadro sulle linee dedicate) e che, visto le dimensioni, daranno problemi di dissipazione del calore?

Mi scuso se l'argomento è parzialmente OT.

Sia nelle mie automobili che in barca, ho sostituito praticamente tutte le lampadine con dei LED.

In barca, con plafoniere G4, ho utilizzato lampade tipo questa qui [Immagine: g4-led-replacement-light-15x2835-leds-12...ain-96.jpg] [[Immagine: 20151218144844-zxcvb.jpg&w=100&h=100].
Queste ultime nelle abat-jour, o in quegli spot di piccolo diametro, dove le altre non sarebbero entrate.

Dove c'erano lampade tipo "siluro", mi son trovato bene con queste [Immagine: 10640_S1.jpg]

Dove, invece, non ho avuto problemi di spazio (nelle plafoniere del camper, ad esempio), queste sono impareggiabili [Immagine: 41bEmBqa2RL.jpg]

Molto utili anche le cosiddette DRL (Day Running Lights), che durano tantissimo (le ho su un'auto da diversi anni), fanno tantissima luce, consumano niente e sono pure impermeabili [Immagine: SP-DRL-COB-17-IB_1024x1024.jpg?v=1481622165]
[Immagine: AutoStark-Car-DRL-100-LED-SDL528595510-1-3dec6.jpg]

Occorre sempre essere comprensivi con chi è stato meno fortunato, ed ha avuto di meno dalla vita.
10-12-2017 15:00
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ciro_ma_non_ferrara Offline
Senior Utente

Messaggi: 633
Registrato: Jun 2007 Online
Messaggio: #24
RE: stabilizzatore di tensione
Perfetto Beppe, grazie!Smiley32
Tutte senza alcun regolatore, giusto?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-12-2017 17:30 da ciro_ma_non_ferrara.)
10-12-2017 17:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
robertobaffigo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 972
Registrato: Oct 2012 Online
Messaggio: #25
RE: stabilizzatore di tensione
comunque i led si "bruciano" quando scaldano, oppure si brucia l'alimentatore...
quindi vanno presi di buona qualità e non troppo potenti se non "dissipati" e ventilati (è poco utile un dissipatore chiuso dentro una plafoniera)
alimentarli con tensione superiore ai 12 volt non gli fa bene, principalmente perché se non hanno un regolatore buono vanno oltre la corrente di targa, ma non penso che uno sta sempre con motore o caricabatterie acceso.....
10-12-2017 20:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
giallok Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 150
Registrato: Apr 2006 Online
Messaggio: #26
RE: stabilizzatore di tensione
Io per alimentare l’elettronica (stazione vento,gps ecc) ho usato questo:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
10-12-2017 21:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Online
Amico del Forum

Messaggi: 4.943
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #27
RE: stabilizzatore di tensione
(10-12-2017 17:25)ciro_ma_non_ferrara Ha scritto:  Perfetto Beppe, grazie!Smiley32
Tutte senza alcun regolatore, giusto?
Si, queste sono ad alimentazione diretta da impianto auto/barca.

---
Non accontentarti dell'orizzonte, ma cerca l'infinito!

Occorre sempre essere comprensivi con chi è stato meno fortunato, ed ha avuto di meno dalla vita.
10-12-2017 22:46
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
snow-sea Offline
Senior Utente

Messaggi: 719
Registrato: Apr 2005 Online
Messaggio: #28
RE: stabilizzatore di tensione
(10-12-2017 21:31)giallok Ha scritto:  Io per alimentare l’elettronica (stazione vento,gps ecc) ho usato questo:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


A me risulterebbe che, essendo uno step down, al massimo ti da la stessa tensione di quella in entrata se è superiore a quella di uscita!
Quindi se hai impostato come out 12,5 V e sulle batterie hai 14, ti dovrebbe mettere in out 14 V!!!
Buon Natale
25-12-2017 10:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
snow-sea Offline
Senior Utente

Messaggi: 719
Registrato: Apr 2005 Online
Messaggio: #29
RE: stabilizzatore di tensione
(10-12-2017 15:00)Beppe222 Ha scritto:  Sia nelle mie automobili che in barca, ho sostituito praticamente tutte le lampadine con dei LED.

Anzitutto BUON NATALE !!!! 100 Thumbsupsmileyanim

Mi trovo anch'io con un problema sulle lampadine led.
Fino a qualche tempo fa tutto ok, non mi ero accorto di malfunzionamenti.
Ora in due faretti pieghevoli le lampadine ba15s hanno cominciato a lampeggiare, poi a ridurre a momenti la luminosità e quindi sono ..... morte.
Le mie batterie servizi (2 x 100 Ah) sono mantenute cariche da un pannello solare con regolatore western MPPT a circa 13,4 V ma ora con stagione fredda spesso va a 14 V (sonda temperatura?).
A cosa si può imputare questo fatto?
Cercando in internet, come si fa a capire il range di alimentazione delle lampadine?
Ne ho trovate pochissime che indicavano 11/15 volt, altrimenti solo 12 VDc.
Che soluzione adottare?
Grazie
Mario
25-12-2017 12:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.315
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #30
RE: stabilizzatore di tensione
(25-12-2017 10:30)snow-sea Ha scritto:  A me risulterebbe che, essendo uno step down, al massimo ti da la stessa tensione di quella in entrata se è superiore a quella di uscita!
Quindi se hai impostato come out 12,5 V e sulle batterie hai 14, ti dovrebbe mettere in out 14 V!!!

E' il contrario: "Step Down" significa "Passo in giu' " ovvero la tensione e' a scendere, in questo caso quindi se (come nell'ipotesi) si e' impostata un'uscita a 12,5V si otterra' quel valore per tutte le tensioni superiori (fino al massimo supportato dal dispositivo) e si avra' in uscita una tensione uguale o poco inferiore (per cadute interne) per tutte le tensioni piu' basse.


(25-12-2017 12:51)snow-sea Ha scritto:  Le mie batterie servizi (2 x 100 Ah) sono mantenute cariche da un pannello solare con regolatore western MPPT a circa 13,4 V ma ora con stagione fredda spesso va a 14 V (sonda temperatura?).
A cosa si può imputare questo fatto?

La tensione di una cella al piombo sale quanto piu' la sua temperatura e' bassa, e' normale quindi trovare una tensione alta a batteria fredda ed e' corretto che il regolatore ne tenga conto.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

La tensione indicata e' quella di una singola cella, una batteria a 12V nominali e' formata da 6 celle in serie, la tensione indicata nel grafico va' quindi moltiplicata per 6 e va' pure tenuto conto che il grafico indica la tensione a vuoto, durante la ricarica e' un po' superiore.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-12-2017 21:06 da IanSolo.)
25-12-2017 21:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
snow-sea Offline
Senior Utente

Messaggi: 719
Registrato: Apr 2005 Online
Messaggio: #31
RE: stabilizzatore di tensione
(25-12-2017 21:03)IanSolo Ha scritto:  
(25-12-2017 10:30)snow-sea Ha scritto:  A me risulterebbe che, essendo uno step down, al massimo ti da la stessa tensione di quella in entrata se è superiore a quella di uscita!
Quindi se hai impostato come out 12,5 V e sulle batterie hai 14, ti dovrebbe mettere in out 14 V!!!

E' il contrario: "Step Down" significa "Passo in giu' "

(25-12-2017 12:51)snow-sea Ha scritto:  Le mie batterie servizi (2 x 100 Ah) sono mantenute cariche da un pannello solare con regolatore western MPPT a circa 13,4 V ma ora con stagione fredda spesso va a 14 V (sonda temperatura?).
A cosa si può imputare questo fatto?

La tensione di una cella al piombo sale quanto piu' la sua temperatura e' bassa,
La tensione indicata e' quella di una singola cella, una batteria a 12V nominali e' formata da 6 celle in serie, la tensione indicata nel grafico va' quindi moltiplicata per 6 e va' pure tenuto conto che il grafico indica la tensione a vuoto, durante la ricarica e' un po' superiore.

IanSolo, in testa avevo il concetto, poi per dislessia ho scritto down, ma è uno "step up" !!! quindi non gli serve per mantenere 12 Volt stabili!

La mia domanda "A cosa si può imputare il fatto?" non si riferiva alle batterie (fenomeno conosciuto, e inserito solo per indicare che adesso sull'impianto la tensione è più alta del normale) ma al fatto delle lampade led bruciate.

Comunque la questione che mi sta più a cuore è l'altra:
dovendo ora acquistarne altre, come si riconoscono le lampade a led che possano sopportare tensioni fino a 14 V, posto che nelle specifiche quasi tutte danno solo "alimentazione: 12 VDc"?
Vuol dire che la tensione DEVE essere solo 12 V e non 13 o 13,5?

Altro aspetto poi è la costanza della corrente, che dicono essere importante: come si ottiene?
Si può controllare in modo semplice in barca?
26-12-2017 00:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Online
Amico del Forum

Messaggi: 4.943
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #32
RE: stabilizzatore di tensione
(25-12-2017 12:51)snow-sea Ha scritto:  Anzitutto BUON NATALE !!!! 100 Thumbsupsmileyanim

Mi trovo anch'io con un problema sulle lampadine led.
Fino a qualche tempo fa tutto ok, non mi ero accorto di malfunzionamenti.
Ora in due faretti pieghevoli le lampadine ba15s hanno cominciato a lampeggiare, poi a ridurre a momenti la luminosità e quindi sono ..... morte.
Le mie batterie servizi (2 x 100 Ah) sono mantenute cariche da un pannello solare con regolatore western MPPT a circa 13,4 V ma ora con stagione fredda spesso va a 14 V (sonda temperatura?).
A cosa si può imputare questo fatto?
Cercando in internet, come si fa a capire il range di alimentazione delle lampadine?
Ne ho trovate pochissime che indicavano 11/15 volt, altrimenti solo 12 VDc.
Che soluzione adottare?
Grazie
Mario

Non è che, per caso, sono lampadine "no error", ovvero lampadine a cui è stata applicata una resistenza aggiuntiva che serve ad impedire la segnalazione di errore in quelle automobili dotate di check control?
Perché potrebbe anche essere che il problema derivi da un eccessiva temperatura, dovuta al fatto che quel tipo di lampade (in genere di materiale plastico e di dimensioni ridotte) non smaltiscono molto bene il colore.
Le lampadine LED con attacco BA15 sono sicuramente indicate per l'utilizzo in campo automotive, per cui devono per forza poter "reggere" tensioni di almeno 15 volt.

Anche le lampadine a filamento per usi automobilistici ha o stampigliato sul corpo la tensione di funzionamento di 12 volt, pur essendo palese che saranno utilizzate a tensioni superiori.
Infatti, la batteria dell'auto, siglata 12 volt, mica da 12 volt esatti (da carica).

---
Non accontentarti dell'orizzonte, ma cerca l'infinito!

Occorre sempre essere comprensivi con chi è stato meno fortunato, ed ha avuto di meno dalla vita.
26-12-2017 01:01
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.315
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #33
RE: stabilizzatore di tensione
(26-12-2017 00:45)snow-sea Ha scritto:  IanSolo, in testa avevo il concetto, poi per dislessia ho scritto down, ma è uno "step up" !!! quindi non gli serve per mantenere 12 Volt stabili!

O.K. ma mi e' sembrato opportuno fare una precisazione per evitare che altri prendessero per buono "l'errore di stampa" (non tutti vanno a leggere i dati del dispositivo presentato nel link).


(26-12-2017 00:45)snow-sea Ha scritto:  Comunque la questione che mi sta più a cuore è l'altra:
dovendo ora acquistarne altre, come si riconoscono le lampade a led che possano sopportare tensioni fino a 14 V, posto che nelle specifiche quasi tutte danno solo "alimentazione: 12 VDc"?
Vuol dire che la tensione DEVE essere solo 12 V e non 13 o 13,5?
(26-12-2017 01:01)Beppe222 Ha scritto:  Perché potrebbe anche essere che il problema derivi da un eccessiva temperatura, dovuta al fatto che quel tipo di lampade (in genere di materiale plastico e di dimensioni ridotte) non smaltiscono molto bene il calore.
Le lampadine LED con attacco BA15 sono sicuramente indicate per l'utilizzo in campo automotive, per cui devono per forza poter "reggere" tensioni di almeno 15 volt.

Anche le lampadine a filamento per usi automobilistici hanno stampigliato sul corpo la tensione di funzionamento di 12 volt, pur essendo palese che saranno utilizzate a tensioni superiori.
Infatti, la batteria dell'auto, siglata 12 volt, mica da' 12 volt esatti (da carica).

Se non indicato sulle specifiche del prodotto non c'e' modo per identificare il tipo di lampade adatto a tensioni piu' alte salvo seguire l'indicazione di Beppe222 che implicitamente suggerisce di utilizzare lampade destinate all'impiego "automotive" che sono certamente previste per il collegamento ad un impianto con batterie mentre le lampade per uso "domestico" sono normalmente alimentate tramite trasformatore stabilizzatore che fornisce 12V precisi (o quasi).
Personalmente eviterei lampade ad elevata emissione se non espressamente previste per uso con batterie, cio' a causa dell'alta temperatura cui possono arrivare se non ben aerate o correttamente alimentate con la giusta tensione, e' preferibile montare (se possibile, ovviamente) piu' faretti di bassa potenza che un unico ad alta (nel mio caso e' stato facile poiche' l'illuminazione era in origine gia' costituita da numerosi faretti).



(26-12-2017 00:45)snow-sea Ha scritto:  Altro aspetto poi è la costanza della corrente, che dicono essere importante: come si ottiene?
Si può controllare in modo semplice in barca?

La corrente si misura con un banale tester ma non disponendo delle specifiche del LED emettitore (*) praticamente il valore misurato non ci da' alcuna indicazione veramente utile (* -> la sorgente di luce e' formata da un LED emettitore di luce blu/violetta ricoperto da uno strato di materiale fluorescente di colore giallo a freddo che eccitato da tale luce blu emette i colori complementari necessari per produrre la luce bianca).
Una misura piu' sensata e utile puo' essere la temperatura che per un LED non dovrebbe superare i 55 gradi centigradi circa pena un suo rapido deterioramento nelle prestazioni (la temperatura indicata e' quella del dispositivo NON quella del dissipatore su cui e' montato che dovrebbe essere almeno di 5 gradi inferiore parlando di un buon prodotto).
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-12-2017 11:32 da IanSolo.)
26-12-2017 11:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
snow-sea Offline
Senior Utente

Messaggi: 719
Registrato: Apr 2005 Online
Messaggio: #34
RE: stabilizzatore di tensione
Come al solito:

IanSolo = 18 18 18 18 18 Smiley59 Smiley59

Grazzzzzzzie!!! Thumbsupsmileyanim 70
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-12-2017 17:03 da snow-sea.)
26-12-2017 17:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  tensione impianto anomala snow-sea 4 156 20-06-2018 00:08
Ultimo messaggio: snow-sea
  tensione di carica dell'alternatore gennarino 49 1.703 04-06-2018 17:16
Ultimo messaggio: IanSolo
  Tensione di ricarica pannello acquafredda 14 807 01-09-2017 14:46
Ultimo messaggio: Luciano53
  Tensione mantenimento batterie Agm fiolet 4 659 05-08-2017 06:06
Ultimo messaggio: fiolet
  Regolatore di tensione Western WRM15 DualB garbino13 15 1.085 03-08-2017 19:27
Ultimo messaggio: garbino13
  Tensione minima batterie squale 3 679 18-07-2017 13:05
Ultimo messaggio: ciro_ma_non_ferrara
  Cadute di tensione batterie ste.fano 9 811 18-03-2017 21:29
Ultimo messaggio: ste.fano
  Calo tensione batteria sotto carico delle candelette MrPendolo 9 810 08-02-2017 12:34
Ultimo messaggio: MrPendolo
  Modifica tensione caricabatteria Massimo vr 9 2.552 02-10-2016 00:41
Ultimo messaggio: ste.fano
  Dubbi sulla tensione di caricamento delle batterie ITA-16495 9 961 02-06-2016 21:46
Ultimo messaggio: Hook

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)