Rispondi 
Boma avvolgiranda
Autore Messaggio
n.antonacci Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 13
Registrato: May 2015 Online
Messaggio: #1
Boma avvolgiranda
Dovendo rifare la randa, stavo pensando ad un nuovo boma con avvolgiranda per Sun Odyssey 42i.
A 62 anni suonati mi faciliterebbe il compito di issare e ammainare soprattutto con equipaggio inesperto.
Premetto che non conosco prezzi pregi o difetti, chiedo quindi se qualcuno ha esperienze o maggiori conoscenze.
Grazie NA
02-09-2016 18:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.254
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #2
RE: Boma avvolgiranda
Prima chiedi i prezzi, poi se vuoi ne parliamo
02-09-2016 20:26
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 7.859
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #3
RE: Boma avvolgiranda
... se non hai perso i sensi ......

Se non ce l'hai, chiedi anche il preventivo per un winch elettrico ..... Smiley2 perchè senza non ce la farai ad issare.

Comunque non è cosa da far maneggiare ad equipaggi inesperti ......
02-09-2016 22:29
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
n.antonacci Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 13
Registrato: May 2015 Online
Messaggio: #4
RE: Boma avvolgiranda
Ho un winch elettrico ma spero che non si tratti di costi proibitivi.. comunque ho fatto richiesta di preventivo a 2 aziende tramite web, sono in attesa di risposte.


Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
02-09-2016 22:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
blackninja Offline
Amico del Forum

Messaggi: 465
Registrato: Sep 2014 Online
Messaggio: #5
RE: Boma avvolgiranda
Beh, ammettendo che nessuno sia svenuto, potreste ora essere meno avari e iniziare a parlare di tecnica?
Come va un boma avvolgiranda? Pregi, difetti, accorgimenti da tenere, vincoli sulla forma e sulle prestazioni.
Insomma ste cose qua.
Costasse un euro fate capire anche a chi non ha esperienze in merito se si tratterebbe di investire un euro o di buttarlo.
03-09-2016 01:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.422
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #6
RE: Boma avvolgiranda
Citofonare a IanSolo, lo ha appena messo sul suo 47".

898989
03-09-2016 08:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.254
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #7
RE: Boma avvolgiranda
Rispetto a un buon lazy bag+ lazy jack, carrelli sulla randa ed eventuale rotaia, l'unica cosa che risulta più agevole è la chiusura della zip del lazy bag, tutto il resto è più complicato e faticoso

naturalmente chi ha speso tanti soldi per installarlo, ne parlerà sicuramente bene.....
03-09-2016 09:12
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
n.antonacci Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 13
Registrato: May 2015 Online
Messaggio: #8
RE: Boma avvolgiranda
In effetti l'alternativa sarebbe un buon leazy jack, ampio con ganci laterali invece che cerniera alta per vatussi

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
03-09-2016 10:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
n.antonacci Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 13
Registrato: May 2015 Online
Messaggio: #9
RE: Boma avvolgiranda
Leggi leazy bag

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
03-09-2016 10:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
paor Offline
Amico del Forum

Messaggi: 94
Registrato: Mar 2008 Online
Messaggio: #10
RE: Boma avvolgiranda
io ho questo sistema sul mio Carter 33, che è del 1973.
Lo uso solo in caso di presa dei terzaroli, non per ammainare. Tralasciano la deformazione della vela, quello che si verifica è che man mano che la riduci, la vela spinge verso l'albero ed è una lotta richiamarla verso poppa.
Ritengo che il Lazy Bag possa essere una soluzione efficace.
Ciao,
Paolo.
24-09-2016 20:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BeppeZ Offline
Senior Utente

Messaggi: 3.552
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #11
RE: Boma avvolgiranda
U. C. A. S. Ufficio Complicazioni Affari Semplici
24-09-2016 22:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.549
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #12
RE: Boma avvolgiranda
(03-09-2016 01:18)blackninja Ha scritto:  Beh, ammettendo che nessuno sia svenuto, potreste ora essere meno avari e iniziare a parlare di tecnica?
Come va un boma avvolgiranda? Pregi, difetti, accorgimenti da tenere, vincoli sulla forma e sulle prestazioni.
Insomma ste cose qua.
Costasse un euro fate capire anche a chi non ha esperienze in merito se si tratterebbe di investire un euro o di buttarlo.

Montato in primavera e finito di mettere a punto all'inizio dell'estate, usato nella crociera estiva con venti massimi di 22-25 nodi.
Funziona egregiamente (ci riesce senza fatica anche la mia consorte) se si applicano con cura i "rituali" necessari che consistono essenzialmente nell'operare (per issata e ammainata) quanto piu' possibile con prua al vento e mantenere l'angolo Boma-Albero ad un certo valore abbastanza preciso (da trovare in pratica) che e' un po' piu' critico in ammainata (per avere un avvolgimento senza grinze che producono forte attrito arrivando addirittura a rendere difficoltosa l'operazione).
Richiede Winch elettrico (meglio selftailing) se si vuole un'operativita' veloce e senza sforzo e quasi sempre un potenziamento della molla vang (nonostante non sia strettamente necessario ho anche mantenuto il mantiglio che mi consente una regolazione piu' fine dell'angolo Boma-Albero).
In qualche caso si puo' riutilizzare (modificandola) la vela esistente ma una realizzata appositamente ha dato risultati molto migliori in termini di operativita'.
Le prestazioni, ovviamente, non sono comparabili con una vela tradizionale ben realizzata (avevo randa radiale in laminato a grammatura differenziata) ma se si vuole (o si deve) faticare poco ci si deve accontentare ma, con sorpresa, non ho perso molto forse grazie al fatto che questa soluzione consente di mantenere un leggero allunamento nella parte alta della vela (non si perde tanta superficie) e la steccatura puo' essere quella di una tradizionale "full batten" (o quasi visto che richiede stecche un po' meno ingombranti).
Con vento teso si riesce ad appiattire la vela ridotta abbastanza facilmente regolando l'altezza del Boma.
I produttori sono molti apparentemente, in realta' esaminando i vari tipi ci si accorge che parecchi sono lo stesso oggetto con diverso marchio, piu' o meno sono tutti validi e si differenziano per estetica, modalita' di montaggio e prezzo. Vanno visti di persona per scegliere cio' che piu' si adatta alle proprie esigenze/possibilita'.
25-09-2016 15:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Giancarlo Rossi Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 26
Registrato: Feb 2016 Online
Messaggio: #13
Boma avvolgiranda
Se posso intervenire....ma perché un boma avvolgiranda....
Io sul mio Classis 35 ho messo il rollaranda esterno della Nemo da 10 anni e mi ci trovo molto bene....
Semplice, facile da utilizzare anche da soli e validissimo per crociera, si è vero, ho perso un mezzo nodo di velocità ma vuoi mettere la comodità!!!!


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
25-09-2016 20:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.549
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #14
RE: Boma avvolgiranda
Ognuno ha una risposta personale ai "perche' ", nel mio caso ho cercato una soluzione che consentisse una buona protezione della vela riposta, che fosse facile da usare su una barca con vele piuttosto grandi e pesanti, che non facesse perdere troppo in prestazioni (con particolare attenzione alle andature di finezza), che avesse un'estetica a me gradevole e soprattutto non richiedesse operazioni troppo gravose per l'installazione come l'avvolgitore nell'albero che ne avrebbe comportato la sostituzione (si', qui e' stato sostituito il boma ma si e' trattato di un'operazione estremamente semplice eseguita in qualche ora senza ausilio di gru o attrezzature particolari).
Sono considerazioni assolutamente personali che certamente non sono condivisibili da tutti ma l'esperienza fatta mi ha convinto trattarsi di una soluzione per me del tutto accettabile.
25-09-2016 21:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kitegorico Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.980
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #15
RE: Boma avvolgiranda
Non ho esperienze dirette ma un mio amico ha preso un ketch in acciaio col quale vorrebbe fare l'oceano. Al momento arma due avvolgiranda nel boma.
Mi dice che sono una trappola. Sono precisi solo nel fatto che si inchiodano sempre (sia in issata che in ammainata). Stà cercando (per ora inutilmente) di venderli.
26-09-2016 06:47
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Online
Amico del Forum

Messaggi: 4.729
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #16
Boma avvolgiranda
(25-09-2016 21:55)IanSolo Ha scritto:  Ognuno ha una risposta personale ai "perche' ", nel mio caso ho cercato una soluzione che consentisse una buona protezione della vela riposta, che fosse facile da usare su una barca con vele piuttosto grandi e pesanti, che non facesse perdere troppo in prestazioni (con particolare attenzione alle andature di finezza), che avesse un'estetica a me gradevole e soprattutto non richiedesse operazioni troppo gravose per l'installazione come l'avvolgitore nell'albero che ne avrebbe comportato la sostituzione (si', qui e' stato sostituito il boma ma si e' trattato di un'operazione estremamente semplice eseguita in qualche ora senza ausilio di gru o attrezzature particolari).
Sono considerazioni assolutamente personali che certamente non sono condivisibili da tutti ma l'esperienza fatta mi ha convinto trattarsi di una soluzione per me del tutto accettabile.






Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

chi si è bagnato con l'acqua di mare non si asciuga più (cit. vecchi marinai :-)
26-09-2016 07:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
n.antonacci Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 13
Registrato: May 2015 Online
Messaggio: #17
RE: Boma avvolgiranda
Apprezzo l'esperienza dell'adv IanSolo, grazie.
26-09-2016 13:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
armandoboccardi@yahooo.it Offline
Amico del Forum

Messaggi: 77
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #18
RE: Boma avvolgiranda
ciao a tutti, l'eta' avanza, un pochino d'aiuto e non zompettare all'albero con mare, potrebbe essere cosa buona e giusta. Al di la del funzionamento più' o meno problematico, ma il tesa base sparisce? buon vento..
26-09-2016 16:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.549
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #19
RE: Boma avvolgiranda
----
.. ma il tesa base sparisce?
----

Si, in questa soluzione c'e' solo il tesabase per la randa completamente aperta e sta sul rullo avvolgitore e non e' quindi praticamente possibile regolarlo se non con difficolta', in pratica si regola al montaggio dell'insieme e poi solo se strettamente necessario. Con la vela ridotta la tensione della base viene ottenuta da un "accorto" avvolgimento (che non faccia grinze) e regolazione dell'altezza del boma che, portando in tensione la balumina produce indirettamente un tiro verso poppa nella sua parte avvolta, non e' la perfezione ma operando con cura si ottiene un compromesso accettabile.
27-09-2016 08:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Alessandro. Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Mar 2016 Online
Messaggio: #20
RE: Boma avvolgiranda
Principio Fordista: quello che c'è non si rompe, e se parliamo di dispositivi che potrebbero bloccare la vela, soprattutto con forte vento direi di ponderare bene la scelta!
Al rollfiocco preferisco un bel fiocco ingarrocciato, quello non si blocca mai.
Al rollaranda nel boma (che secondo me è di gran lunga più comodo rispetto a quello nell'albero in quanto i terzaroli non modificano il baricentro, anche se il rollaranda nell'albero è meno faticoso da gestire, sostanzialmente la drizza non si tocca) preferirei una bella rotaia esterna con cuscinetti "fighi", un bel winch elettrico e un buon lazy jack-lazy bag per riporre la randa con facilità, "poca" spesa e tanta resa IMHO
27-09-2016 10:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Zef upgrade senza boma Zamo 7 247 28-08-2018 17:23
Ultimo messaggio: dapnia
  Manutenzione avvolgiranda infinity 61 8.880 03-05-2018 10:45
Ultimo messaggio: ventodiprua
  Allungare boma Cyclades Ercole67 16 1.306 17-04-2018 06:31
Ultimo messaggio: Ercole67
  Regolazione trozza boma mobile orc. sisley91 3 505 31-01-2018 20:44
Ultimo messaggio: sisley91
  randa senza boma drago 32 9.236 22-12-2017 00:30
Ultimo messaggio: Levantino
  Randa avvolgibile nel boma: solo luci o anche ombre? Tatone 94 6.135 20-11-2017 20:40
Ultimo messaggio: sandro1
  Freno di boma Walder rob 61 8.615 20-09-2017 11:32
Ultimo messaggio: karmatz
  Dubbio su Hobie Cat 16: randa senza guida per il boma Jim_Guinea 6 578 31-08-2017 17:27
Ultimo messaggio: jetsep
  Amantiglio del boma. Frappettini 30 2.064 30-03-2017 15:11
Ultimo messaggio: Edolo
  Rottura perno boma giomax7175 13 1.305 01-02-2017 10:02
Ultimo messaggio: giomax7175

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)