Rispondi 
Deriva da pivottante a baionetta
Autore Messaggio
barcapolacca Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.210
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #1
Deriva da pivottante a baionetta
Abbiamo un 18 piedi con deriva pivottante sostenuta da un perno inox da 30 mm, visibile, ma non ispezionabile e, soprattutto, non sostituibile perché annegato nel controstampo in fase costruttiva.
La deriva è infilata su di esso e quindi l'incavo di montaggio è resinato, ma è plausibile far saltare lo stucco e sfilarla.

Il perno che sorregge la deriva, visivamente in buone condizioni, ma non sicuramente eterno oltre ad una tendenza della lama a muoversi con conseguente rumore cupo e fastidioso che costringe ad alzarla quando si vuole dormire in barca.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Tecnicamente impossibile, senza sventrare la barca, ripristinare l'esistente ho pensato di realizzare una nuova lama di dimensioni identiche e di montarla a baionetta su due slitte. Aprendo superiormente la cassa di deriva.

Esempio:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Ho già trovato la struttura adatta di dimensioni identiche costruito in quadro saldato da 36 mm a questo incollerei due lastre di acciaio riempiendo la parte bassa di pallini di piombo (trovo facilmente quelli da caccia) affogati nella resina e la parte superiore in poliuretano espanso, fino a raggiungere il peso della deriva attuale, anche un po' di più.


La forma della deriva sarà identica alla precedente, ma per la presenza del perno dovrò spostarla verso poppa di circa 3 cm, pensavo di compensare riducendo la larghezza di conseguenza ed eventualmente riportando in basso la superficie mancante.

Che dite?

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
24-02-2017 10:35
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.586
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #2
RE: Deriva da pivottante a baionetta
che alla prima onda che incontri la deriva si trasformera in una cesoia che tagliera lo scafo. tutto si puo fare ma ci vuole un rinforzo studiato bene, il vantaggio strutturale della baionetta e' che scarica il momento sul vitone a poppa e con un bel margine di elasticita.
24-02-2017 12:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
barcapolacca Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.210
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #3
RE: Deriva da pivottante a baionetta
(24-02-2017 12:49)ZK Ha scritto:  che alla prima onda che incontri la deriva si trasformera in una cesoia che tagliera lo scafo. tutto si puo fare ma ci vuole un rinforzo studiato bene, il vantaggio strutturale della baionetta e' che scarica il momento sul vitone a poppa e con un bel margine di elasticita.

Argomentazione convincente. Devo irrobustire molto la cassa a poppa e posso farlo perché c'è spazio.
24-02-2017 15:21
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
shein Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.726
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #4
RE: Deriva da pivottante a baionetta
Nella parte che a deriva abbassata resta bello scafo, ne regolarizzerei il profilo a parallelepipedo in modo che si incastri per bene evitando lo sbattimento e annullando grazie alla maggiore superficie l'effetto "cesoia"

[b]Rock On Sail Fast!![/b]
06-03-2017 10:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Carmelo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 106
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #5
RE: Deriva da pivottante a baionetta
Con i pesi come ti sei regolato? la nuova pinna ha lo stesso peso della sostituta?
04-06-2017 22:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Moody Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.219
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #6
RE: Deriva da pivottante a baionetta
Per prima cosa contatta il progettista... non si sa mai.

Veneto, Padova - Grecia, Nidri
05-06-2017 09:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.650
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #7
RE: Deriva da pivottante a baionetta
(05-06-2017 09:42)Moody Ha scritto:  Per prima cosa contatta il progettista... non si sa mai.
+1-
nota che hai una classifica CE che perderesti, ma tanto credo sia C.
Sul sistema avrei parecchio da ridire, una deriva dovrebbe essere ispezionabile e il perno facilmente sostituibile, ma se devi scassare forse ti
conviene aspettare che il perno si logori. Intanto prova a mettere dei cuscinetti in teflon per limitare il gioco.
Hai valutato il costo di tutto quel lavoro? E forse il piombo lo trovi da fondere al ferrovecchio invece che a pallini...

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
17-06-2017 16:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
barcapolacca Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.210
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #8
RE: Deriva da pivottante a baionetta
(17-06-2017 16:55)oudeis Ha scritto:  nota che hai una classifica CE che perderesti

A questo non avevo pensato, è una considerazione che va fatta assolutamente.



(17-06-2017 16:55)oudeis Ha scritto:  Hai valutato il costo di tutto quel lavoro? E forse il piombo lo trovi da fondere al ferrovecchio invece che a pallini...

I pallini li recupero dal campo di tiro a volo 79
17-06-2017 18:19
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.650
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #9
RE: Deriva da pivottante a baionetta
(17-06-2017 18:19)barcapolacca Ha scritto:  
(17-06-2017 16:55)oudeis Ha scritto:  nota che hai una classifica CE che perderesti

A questo non avevo pensato, è una considerazione che va fatta assolutamente.



(17-06-2017 16:55)oudeis Ha scritto:  Hai valutato il costo di tutto quel lavoro? E forse il piombo lo trovi da fondere al ferrovecchio invece che a pallini...

I pallini li recupero dal campo di tiro a volo 79
Ah, vabbè. ho un certo fastidio per le munizioni spezzate, tiravo di
carabina. Poi mi è capitata una barca con zavorre sballate (tentavano di
giocare sul rating IOR con poco successo) e mi è toccato smontare alcuni
quintali di cemento e pallini (da beccafichi!). Ho fuso il resto con una bistecchiera e resinato a modo, guadagnando almeno 2 nodi e 5° di bolina, senza contare la pulizia della sentinaSmiley4

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
18-06-2017 11:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Autocostruzione piccola deriva Bernarda 10 (foto nel 1o post) Piccolouomo 57 5.104 11-09-2017 15:06
Ultimo messaggio: Piccolouomo
  Deriva sconosciuta bbmarko 17 1.121 04-11-2016 18:23
Ultimo messaggio: bbmarko
  sostituire l'albero di una deriva con uno in carbonio angeloc80 8 1.402 19-08-2016 18:09
Ultimo messaggio: angeloc80
  Deriva a perno o a baionetta? Max75 10 1.714 12-06-2016 09:48
Ultimo messaggio: mckewoy
  deriva FJ saqr 3 780 03-06-2016 15:53
Ultimo messaggio: Nimbo
  Ispezione cassa (scassa) deriva Promenade 72 Promenade 6 922 22-03-2016 21:56
Ultimo messaggio: Promenade
  Prima Costruzione - Deriva Filippo85 26 4.484 27-09-2015 13:39
Ultimo messaggio: Filippo85
Star Girafiocco FAI DA TE (per piccola deriva) CapitanFracasso 22 5.966 16-09-2015 00:11
Ultimo messaggio: CapitanFracasso
  restauro deriva in legno anni 70 faby 6 3.322 02-07-2015 11:30
Ultimo messaggio: Cosmo
  Paura13 la mia deriva a vela, autocostruita epoxyfox 227 34.710 27-06-2015 19:53
Ultimo messaggio: barbezuan

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)