Rispondi 
Consiglio per linea d'ancora più efficente
Autore Messaggio
matteo anselmi Offline
Amico del Forum

Messaggi: 62
Registrato: Jun 2013 Online
Messaggio: #1
Consiglio per linea d'ancora più efficente
Salve, vorrei chiedere un consiglio /parere agli amici del forum esperti di ancoraggi e nn , su come potenziare la mia linea d'ancora, con la soluzione ottimale:

Barca: 31ft x 3,7ton doatazione attuale bruce 10kg con 40mt catena 8mm
Avrei in mente alcune soluzioni ditemi pure la vostra:

- Sostituzione bruce con un ancora più performante (delta ,rocna ,...a voi la scelta) + aggiunta con falsa maglia (inox o zincata?) di 10/20 mt di catena, oppure al posto della catena volendo evitare false maglie e tenere la prua più leggera 30mt di cima 18mm (impiombata alla catena? o da aggiungere al bisogno con grillo e radancia?) e tengo bruce di rispetto.
- Lascio tutto com'è ,e prendo un ancora in lega tipo fortress,con 5/10 mt di catena da 6mm che andrò ad appennellare al bisogno ( all' ultimo anello prima della bruce o direttamente sulla bruce ? )
Premetto che la mia barca purtroppo è in crocera nn più di 15gg all'anno!, non ha autonomia per passare settimane all'ancora e nn sono nemmeno un patito delle notti in rada ad ogni costo (forse perchè nn mi fido della mia ancora?), e cmq quando capita vorrei stare più tranquillo. Grazie

Saluti
02-05-2017 23:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Mikey Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.403
Registrato: Apr 2010 Online
Messaggio: #2
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Puoi aumentare un po' il "tonnellaggio" dell'ancora e aggiungere cima alla catena. Non aggiungerei catena per non avere troppo peso. Due ancore sono scomode.
Io ho un 32 piedi da 4400 chili e ho una bruce da 15 chili, 40 mt di catena dell'8 e 20 di cima. Mai avuto problemi
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-05-2017 23:56 da Mikey.)
02-05-2017 23:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
orteip Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.184
Registrato: Mar 2013 Online
Messaggio: #3
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Per me la catena è sempre catena ma non faccio testo perchè parlo di altri tonnellaggi.

Tuttavia passando esclusivamente tutte le vacanze all'ancora, con 13500 Kg di barca io preferisco utilizzare 20 Kg di Delta con 100 Mt di catena in unico pezzo perchè non mi fido delle falze maglie.

Sono stato all'ancora con 40 knt e non ho mai avuto problemi, certo i 40 sono stati quattro o cinque eventi sporadici in tutta la carriera ma i 30 li becco quasi tutti gli anni.

Smiley4

- - - www.portolanando.com - - -
DIARIO e PORTOLANO uniti insieme con foto, venti di traversia e waypoint della costa passo per passo
- - - - Che ne pensate?? - - - -
03-05-2017 08:25
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BeppeZ Online
Amico del Forum

Messaggi: 2.453
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #4
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Ti dico la mia, senza la pretesa di essere il "Verbo".
Personalmente quando ho deciso di aumentare la lunghezza della catena, non ho voluto utilizzare false maglie ma ne ho comprato un unico tiro da 75m (di ottimo catenificio ITALIANO).
Anche per me la catena è sempre catena (cit. orteip).
Per me "sicurezza" quando si è all'ancora è, da un lato essere sufficientemente sicuri che l'ancora non spedi anche con venti sostenuti (io i 60 nodi li ho presi, e non una volta sola!! e comunque, come orteip, i 30 li becco quasi tutti gli anni), ma ANCHE potersene andare in sicurezza qualora insorgano problemi che rendono troppo difficile la permanenza in rada. Considerato che in barca siamo in due, io e mia moglie, EVITO appennellagi, afforchi e amenità del genere, perché rendono difficoltoso e lento salpare e andarsene.
Sula Fortress che uso regolarmente (ne ho due in barca) e della quale sono soddisfattissimo, NON la userei appennellata ad un'altra ancora.
Per esperienza ti dico che la Fotress, essendo un'ancora che si richiude su sè stessa, non agguanta immediatamente quando va sul fondo chiusa perché ovviamente tende a scivolare, prima di aprirsi. Agguanta invece perfettamente e immediatamente quando tocca il fondo aperta, come accade appunto quando stai indietreggiando durante la fase di ancoraggio.
03-05-2017 09:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.339
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #5
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
La bruce agguanta bene su sabbia e fango se trovi la posidonia non agguanta, non penetra,
Ci si appennella sulla stessa linea, es: ho dato fondo all'ancora con 40 m. di catena, tutta, sulla stessa catena dopo i 40 metri attacco un'altra ancora con un'altro spezzone di catena 20 m. e poi cima, sarebbe ottimo averne un centinaio dentro un cablotto ( sacco dove la cima viene messa a casaccio in modo che quando si fila non si attorcigli).
Come seconda ancora un'ammiragliato da 15 kg. che agguanta sempre su qualsiasi fondale.
Ti consiglio di cambiare anche la Bruce con una delta.
Ancorarsi è un'oppppppinione.-
03-05-2017 09:13
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Moody Online
Amico del Forum

Messaggi: 2.142
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #6
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Riporto per la mia esperienza, senza che mi sfiori il dubbio che sia la soluzione giusta, la mia dotazione per la baia.
Ho la barca con le stesse caratteristiche di lunghezza e peso della tua e faccio solo crociera all'ancora e quindi parto da un altro punto di partenza.
Quando ho comprato la barca aveva la stessa tua dotazione. Fortunatamente avevo anche un ancora e un altra linea completa di scorta.
Fase 1: solo bruce 10 kg, 35 m catena+ 40 nylon e la statuina della Madonna di Lourdes. Mancava poco che vendessimo la barca!
Fase 2: bruce 10kg, 35 m catena+ 40 nylon e Kobra+ 15 cat+50 cima. Con le cime a poppa e vento al traverso per un paio di volte ho dovuto impiagare la seconda ancora sopravvento.
Fase 3: sbarcata bruce e montata come ancora principale la kobra e portata catena a 70 metri (non ce ne sta di più). Seconda ancora autocostruita tipo bugel-rocna + 15 cat+50 cima. Nella stessa crociera scambiate le ancore e non ho più avuto bisogno della kobra.
Fase 4: l'ancora autocostruita oversize a prua con la sua catena, come ancora volante da poppa o per appennellamento una fortress con 5 metri di catena e cima e, come speranza, una ammiragliato pieghevole in sentina con linea pronta da ammanigliare.
Poi, da me, il confort aumenta e lo stress diminuisce con la veletta anti brandeggio da armare alla ruota quando le sartie fischiano.
Questo pippone da paranoico lo ho scritto perchè la linea di ancoraggio si costruisce man mano che passa il tempo, in base alle esperienze, alle zone di navigazione e di ancoraggio (in genere ho tanta acqua sopra l'ancora) e al tipo di barca.
Ognuno ha le sue idee e le sue convinzioni ed è difficile trovare due AdV con idee coincidenti.
Se ci sono più ancore, secondo me, è bene che siano di impostazione diversa.
L'ancoraggio è una fede

Veneto, Padova - Grecia, Nidri
03-05-2017 09:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Moody Online
Amico del Forum

Messaggi: 2.142
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #7
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Mai appennellato.
Prima perchè non ero attrezzato e ero troppo impedito, poi perchè ero solo troppo impedito, ora perchè con l'ancorone e la catenona non ne ho avuto necessità.
Però ho sempre il dubbio di come si fa... chiedo a Roberto Bullo e ad altri... grazie
Se si cala già appennellati non ci sono problemi penso... si cala l'ancora leggera con i suoi 15-20 metri di catena e se l'ancora principale lo permette si ammaniglia all'ancora principale.
Se bisogna appennellarsi dopo sorgono dubbi: si recupera qualche metro di catena dell'ancoraggio principale e si collega l'ancoretta con 5 metri di catena alla catena principale con il grillo kong che prende tutta la maglia?
La versione precedente riportata da Bullo (che forse non ho capito bene) mi procurerebbe alcuni problemi (" ho dato fondo all'ancora con 40 m. di catena, tutta, sulla stessa catena dopo i 40 metri attacco un'altra ancora con un'altro spezzone di catena 20 m. e poi cima, sarebbe ottimo averne un centinaio dentro un cablotto") perchè non ho 40 metri di catena ma 70 alla quale sono impiombati 40 metri di nylon. Allungare una linea già lunga la vedo complicata da utilizzare in ferie, se non altro per l'affollamento.
grassie

Veneto, Padova - Grecia, Nidri
03-05-2017 10:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.339
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #8
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Si può fare anche come dici, recuperi 30 m. dei 70, attacchi sulla stessa catena un'altra ancora con uno spezzone di catena, l'importante che tra un'ancora e l'altra ci sia più del fondale altrimenti quando salpi le devi tirar su tutte e due conteporaneamente.
Consiglio sempre come seconda ancora un'ammiragliato o un grappino che agguantano sempre.-
03-05-2017 13:25
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
megalodon Offline
Amico del Forum

Messaggi: 336
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #9
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Bullo, il tuo metodo dell'appennellamento con distanza fra le due ancore superiore al fondale, ha dei vantaggi ma anche un grosso handicap, che se devi recuperare rapidamente perchè butta male, ti trovi a dover armeggiare con un ancora sul musone e una ancora in acqua in presa parziale, mentre se appennelli con max 3 metri, mentre hai recuperato la prima sul musone, puoi levarti dai guai e recuperare la seconda in sicurezza appena fuori pericolo.
03-05-2017 19:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo anselmi Offline
Amico del Forum

Messaggi: 62
Registrato: Jun 2013 Online
Messaggio: #10
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
(02-05-2017 23:55)Mikey Ha scritto:  Puoi aumentare un po' il "tonnellaggio" dell'ancora e aggiungere cima alla catena. Non aggiungerei catena per non avere troppo peso. Due ancore sono scomode.
Io ho un 32 piedi da 4400 chili e ho una bruce da 15 chili, 40 mt di catena dell'8 e 20 di cima. Mai avuto problemi

Salve Mikey, la tua soluzione forse è quella più giusta al caso mio ,visto che con 30n nn amo stare in rada, anke se tuttavia potrebbe sempre capitare la sorpresa. Domanda , la cima, diametro? l'hai impiombata alla catena o la attacchi con un grillo ?
03-05-2017 20:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 780
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #11
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Dico la mia: ancora a concavita' negativa della misura superiore a quella minima indicata dal costruttore della stessa e tutta catena in tesa unica.
La Bruce é tra quelle con minor tenuta.
Da leggere la pagina web della Rocna, una vera enciclopedia sull'ancoraggio.
03-05-2017 21:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo anselmi Offline
Amico del Forum

Messaggi: 62
Registrato: Jun 2013 Online
Messaggio: #12
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
(03-05-2017 09:09)BeppeZ Ha scritto:  Ti dico la mia, senza la pretesa di essere il "Verbo".
Personalmente quando ho deciso di aumentare la lunghezza della catena, non ho voluto utilizzare false maglie ma ne ho comprato un unico tiro da 75m (di ottimo catenificio ITALIANO).
Anche per me la catena è sempre catena (cit. orteip).
Per me "sicurezza" quando si è all'ancora è, da un lato essere sufficientemente sicuri che l'ancora non spedi anche con venti sostenuti (io i 60 nodi li ho presi, e non una volta sola!! e comunque, come orteip, i 30 li becco quasi tutti gli anni), ma ANCHE potersene andare in sicurezza qualora insorgano problemi che rendono troppo difficile la permanenza in rada. Considerato che in barca siamo in due, io e mia moglie, EVITO appennellagi, afforchi e amenità del genere, perché rendono difficoltoso e lento salpare e andarsene.
Sula Fortress che uso regolarmente (ne ho due in barca) e della quale sono soddisfattissimo, NON la userei appennellata ad un'altra ancora.
Per esperienza ti dico che la Fotress, essendo un'ancora che si richiude su sè stessa, non agguanta immediatamente quando va sul fondo chiusa perché ovviamente tende a scivolare, prima di aprirsi. Agguanta invece perfettamente e immediatamente quando tocca il fondo aperta, come accade appunto quando stai indietreggiando durante la fase di ancoraggio.

Ciao grazie del consiglio , e già nn avevo pensato che la fortress appennellata essendo richiudibile rischia di nn agguantare. Eventualmente la potrei prendere come seconda linea e montarla su di una catena da 6mm che ho sbarcato da una vecchia barca, tu hai acquistato il mod da loro consigliato o ne hai preso una una po più grande?
03-05-2017 21:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo anselmi Offline
Amico del Forum

Messaggi: 62
Registrato: Jun 2013 Online
Messaggio: #13
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Direi tutte ottime soluzioni , poi come dice moody l'ancoraggio è una fede, e credo che lo si perfeziona man mano , importante credo sia anche la tipologia del fondale che in adriatico centrale ,che è la zona che frequento, spesso è di sabbia o fango. Certo tutta catena credo sia sempre la soluzione migliore, ma mettere 70 /80 mt nel mio caso vuol dire riempire il pozzetto di ferro, potrei aggiungere un po di catena ma per nn sbarcare i miei 40mt, fra altro ancora buoni, dovrei usare una falsa maglia, sulla quale nessuno si pronuncia positivamente, e che effettivamente nn piace neanche a me. Peso? , "salmone" da aggiungere alla catena? nessuno ne fa uso? eventualmente avrei un cubo in ferro di 7/8 kg con golfare , può servire ? Infine tornando sull'appennellaggio è correttto anche collegarsi al diamante dell'ancora principale,o si appennella dopo aver calato tutta la linea ? e in quel caso attacco la catena principale al diamante della seconda ancora e filo la seconda linea ?
03-05-2017 22:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BeppeZ Online
Amico del Forum

Messaggi: 2.453
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #14
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Ciao grazie del consiglio , e già nn avevo pensato che la fortress appennellata essendo richiudibile rischia di nn agguantare. Eventualmente la potrei prendere come seconda linea e montarla su di una catena da 6mm che ho sbarcato da una vecchia barca, tu hai acquistato il mod da loro consigliato o ne hai preso una una po più grande?
[/quote]

La barca è 13m circa 11ton in assetto crociera. Avevo la FX23 come consigliato da Fortress, poi ho preso la FX37, quella immediatamente superiore.
Per la verità non ho avuto problemi neanche con la FX23, ma considerato che pesano poco e che avevo spazio per quella più grande ho fatto così.
Peraltro ho la catena da 8mm, e ho preferito averne più possibile, 70m che e quello che ci stava nel pozzo dell'ancora. Il peso della catena è circa 110kg,
04-05-2017 00:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.339
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #15
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Vedo che parlare di appennellaggio è come essere solo in mezzo al deserto.
Qualcuno parla senza averlo mai fatto.
Il mio non è un sistema personale ma quello consigliato dai glenans.
La Bruce quando è venuta fuori era consigliata come una meraviglia usata anche dalla piattaforme nel mare del nord ora è è una ciofeca.
Megalodon se hai una linea lunga di ancoraggio e ti metti ad arare non hai il tempo per salpare, devi filare per occhio, ricordati di metterci un galleggiante per andare a recuperare.-
04-05-2017 09:06
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BeppeZ Online
Amico del Forum

Messaggi: 2.453
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #16
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Appennellare un'altra ancora, diversa dalla prima ancora, è il sistema più sicuro per far tenere con sicurezza la linea di ancoraggio.
Cio' non toglie che sia comunque una scocciatura, anche se ovviamente sia la miglior situazione in caso di venti forti.
Il salmone serve molto poco.
04-05-2017 09:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Oldtoy Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 69
Registrato: Jan 2015 Online
Messaggio: #17
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Buonasera, io ho appennellato solo una volta in condizioni per altro abbastanza tranquille per lasciare la barca in rada piu' tranquillo, ma se gira il vento su cosa fai la ruota? sulla seconda ancora?
04-05-2017 19:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.339
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #18
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
Ovvio.-
04-05-2017 19:59
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.518
Registrato: Nov 2005 Online
Messaggio: #19
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
In caso di tiro estremo la prima ancora speda e fa da salmone alla seconda. Sempre
04-05-2017 22:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Mikey Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.403
Registrato: Apr 2010 Online
Messaggio: #20
RE: Consiglio per linea d'ancora più efficente
(03-05-2017 20:44)matteo anselmi Ha scritto:  
(02-05-2017 23:55)Mikey Ha scritto:  Puoi aumentare un po' il "tonnellaggio" dell'ancora e aggiungere cima alla catena. Non aggiungerei catena per non avere troppo peso. Due ancore sono scomode.
Io ho un 32 piedi da 4400 chili e ho una bruce da 15 chili, 40 mt di catena dell'8 e 20 di cima. Mai avuto problemi

Salve Mikey, la tua soluzione forse è quella più giusta al caso mio ,visto che con 30n nn amo stare in rada, anke se tuttavia potrebbe sempre capitare la sorpresa. Domanda , la cima, diametro? l'hai impiombata alla catena o la attacchi con un grillo ?

Come giustamente ti hanno detto la linea d'ancoraggio è una fede: ovvero ce ne sono tante. Io ho trovato il mio personalissimo ottimo equilibrio con quanto ti ho detto. La cima, di cui non ricordo il diametro, è impiombata alla catena.
Quanto alla bruce, qui sul forum non è amata, ma io ce l'ho da 23 anni e non mi ha mai mollato. Mai una volta, e di spazzolate ne ho prese
04-05-2017 23:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)