Rispondi 
consiglio raffica di vento
Autore Messaggio
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.077
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #21
RE: consiglio raffica di vento
(17-07-2017 13:33)Francesco Grappeggia Ha scritto:  Proprio per la sicurezza va chiarito bene che in caso di raffica poggiare è la cosa peggiore. La barca a vela si rallenta e si ferma in caso di emergenza orzando e mettendosi prua al vento ... ovviamente lascando poi tutto per restare in sicurezza. Poggiando si accelera

Non è proprio sempre così, ma va bene lo stesso.
17-07-2017 17:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pollino2 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 34
Registrato: Nov 2016 Online
Messaggio: #22
RE: consiglio raffica di vento
orzare sicuramente
16-12-2017 19:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.342
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #23
RE: consiglio raffica di vento
"non mi date consigli, so sbagliare da me"
Qui si parla di un barchino, va portato come una deriva e
se arriva un rafficone - aria di caduta tipica di coste come
quelle liguri- secondo durata e intensità si va dalla piccola
orzata pennellata (ma ci vuole un timoniere) al mollare le
scotte un po', un po' ancora...
Col tempo e l'affinamento si riesce a sapere quanto di scotta
e quanto di timone si debba agire secondo i casi.
L'importante è non farsi scodellare in acqua, la barca si può
coricare ma si rialzaSmiley64

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
16-12-2017 23:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.390
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #24
RE: consiglio raffica di vento
Ma, andate sempre di bolina, ci sono anche altre andature, un bel momento dovete ritornare e siete al lasco è ovvio che se di bolina tenevate su tutto al ritorno al lasco non c'è nessun problema l'apparente e minore e le vele sono lasche.
17-12-2017 10:39
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.342
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #25
RE: consiglio raffica di vento
(17-12-2017 10:39)bullo Ha scritto:  Ma, andate sempre di bolina, ci sono anche altre andature, un bel momento dovete ritornare e siete al lasco è ovvio che se di bolina tenevate su tutto al ritorno al lasco non c'è nessun problema l'apparente e minore e le vele sono lasche.
Maa...Bullo dovresti sapere ormai che dovunque vai il vento viene sempre in FACCIA53
79

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
17-12-2017 18:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.390
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #26
RE: consiglio raffica di vento
C'è un settore dove le barche normali non possono navigare di 90°circa per certe anche meno può essere di 80° per altre 100° Sul catamarano che lavoravo 120°.
Prendendo il normale di 90° gli altri 270° cioè i 3/4 l'andatura è in rotta diretta, si naviga di più dalla bolina larga alle andature portanti.
Un'esempio in estate quando fa caldo temperatura sui 28° e oltre uscito dalle dighe per fare un giro vado sempre col vento al traverso, l'apparente cè l'ho più a prua e rimango più fresco.
Nella mia vita ho fatto molta più poppa che bolina, in regata ma anche in crociera tantissimo spi.
Ecco per esempio che al lasco stretto se la barca tende a straorzare per raffica bisogna poggiare e lascare genoa e randa, lo stesso con lo spi o genn.
Di bolina sotto raffica, bisogna vedere da dove arriva se a prua o al traverso, non sempre ha la direzione del vento che c'era un'attimo prima, la barca verrà all'orza e spesso col timone può succedere che non la si tiene, allora sarà fondamentale scarellare o lascare la randa per poter governare.
La vela è un'opppppppinione.-Smiley4Smiley4
17-12-2017 19:59
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckewoy Offline
Vecio ADV

Messaggi: 14.376
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #27
RE: consiglio raffica di vento
se ho capito bene ha armato un retriever per il genoa ed ha rinviato in pozzetto le borose.

la sequenza è orza, giu genoa ( come gli dai volta? ), due mani.

credo

chi non s'avventura non ha ventura

mi dispiace aver venduto la Gitana ma son contento
17-12-2017 20:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.390
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #28
RE: consiglio raffica di vento
Per ammainare un genoa per un aumento del vento se si ha acqua sotto vento si lasca tutta randa ci si mette un'attimo in poppa piena la barca si radrizza, coperta quasi dritta si lavora bene, il genoa sventato dalla randa verrà giù con facilità e si butta di sotto per l'osteriggio di prua.-
17-12-2017 20:42
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
oudeis Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.342
Registrato: Mar 2012 Online
Messaggio: #29
RE: consiglio raffica di vento
(17-12-2017 20:42)bullo Ha scritto:  Per ammainare un genoa per un aumento del vento se si ha acqua sotto vento si lasca tutta randa ci si mette un'attimo in poppa piena la barca si radrizza, coperta quasi dritta si lavora bene, il genoa sventato dalla randa verrà giù con facilità e si butta di sotto per l'osteriggio di prua.-
Perfetto18

Timore di vita frugale induce molti a vita piena di timore.
(Porfirio)
17-12-2017 20:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckewoy Offline
Vecio ADV

Messaggi: 14.376
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #30
RE: consiglio raffica di vento
(17-12-2017 20:42)bullo Ha scritto:  Per ammainare un genoa per un aumento del vento se si ha acqua sotto vento si lasca tutta randa ci si mette un'attimo in poppa piena la barca si radrizza, coperta quasi dritta si lavora bene, il genoa sventato dalla randa verrà giù con facilità e si butta di sotto per l'osteriggio di prua.-

tecnica classica efficientissima ma lui ha armato un retriever ( una cimetta che va dalla penna alla landa di strallo e poi in pozzetto ) e il genova viene giu anche di bolina che così si posiziona all'interno della battagliola

chi non s'avventura non ha ventura

mi dispiace aver venduto la Gitana ma son contento
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 17-12-2017 21:40 da mckewoy.)
17-12-2017 21:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.390
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #31
RE: consiglio raffica di vento
Consiglio di non tenere le vele in coperta legate alle draglie le onde le possono strappare quando si deve bolinare, si riempiono di acqua, La vela va buttata di sotto.-
18-12-2017 00:48
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)