Rispondi 
pulizia carena
Autore Messaggio
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #1
pulizia carena
la mia bombola da 20L che usavo con un narghilé di 20m per fare carena deve fare il collaudo ed é una bega immane riempirla tutte le volte.

Stavo pensando di prendere un compressore a secco elettrico con serbatoio, attaccarci un filtro adeguato ed il narghilé con solo il 2o stadio dell erogatore.
In fondo le pressioni in gioco alle profondità in questione sono al massimo 0.2/0.3 atmosfere

Che dite può funzionare?
Mio unico cruccio il filtraggio. Immagino ci voglia un filtro essiccatore e per prudenza anche un depuratore.

Scud
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-06-2017 17:01 da scud.)
07-06-2017 16:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ciro_ma_non_ferrara Offline
Senior Utente

Messaggi: 565
Registrato: Jun 2007 Online
Messaggio: #2
RE: pulizia carena
Non ti so rispondere ma levami una curiosità, perchè è una bega immane?
07-06-2017 19:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #3
RE: pulizia carena
Bombola vecchia in acciaio. L ho portata in un paio di posti qua a Ravenna ed è tutta una tiritera di scuse di ma no etc
07-06-2017 20:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
infinity Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.195
Registrato: Aug 2010 Online
Messaggio: #4
RE: pulizia carena
Ma scusa non ti conviene comprare una nuova bombola?

Memento Audere Semper!
07-06-2017 20:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 15.460
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #5
RE: pulizia carena
Scud, la mia l'ho data ad un diving per non sobbarcarmi il costo delle revisione che era non poco, facendo un accordo poi per avere la bombola quando mi serve al costo di 5 euro.
Certo.. forse lo sbattimento a cui ti riferisci è durante la stagione quando sei in giro...

Birbante di un Frap!!!
07-06-2017 20:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #6
RE: pulizia carena
Si Edolo la tua soluzione é ottimale. Anche io fino a poco tempo fa avevo un ricaricatore compiacente che (considerato il mio utilizzo) faceva zero storie e mi ricaricava la bombola tranquillamente. Ma ora non c'é più ed i vari e pochi circoli sub rimasti sono pompati come dei milanesi a Cortina e fanno più pippe di una ex miss mondo. Francamente alla mia età non la sfango più e quindi penso farò un po' di prove in autonomia.

Una bombola nuova mi viene sui 200 o 300 Euro e comunque devi sempre andare a Canossa (metaforico) per ricaricarla.
08-06-2017 09:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #7
RE: pulizia carena
Alla fine della fiera mi costa meno acquistare un compressore ad aria per usi medicali (a diaframma) con serbatoio, togliere il primo stadio dell'erogatore ed andare con il solo 2o stadio.
Proverò a fare qualche test preventivo usando un compressorino oil free che ho in garage. Se l'erogatore funzia allora é solo questione di avere aria buona.
Mi chiedo se quei compessorini utilizzati per gli areografi possano adempiere alla stessa funzione. In fondo anche in quel caso l'aria deve essere secca e priva di olio o la vernice col cavolo che si attacca.
08-06-2017 12:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Pietro. Offline
Amico del Forum

Messaggi: 491
Registrato: Feb 2016 Online
Messaggio: #8
RE: pulizia carena
(07-06-2017 16:57)scud Ha scritto:  la mia bombola da 20L che usavo con un narghilé di 20m per fare carena deve fare il collaudo ed é una bega immane riempirla tutte le volte.

Stavo pensando di prendere un compressore a secco elettrico con serbatoio, attaccarci un filtro adeguato ed il narghilé con solo il 2o stadio dell erogatore.
In fondo le pressioni in gioco alle profondità in questione sono al massimo 0.2/0.3 atmosfere

Che dite può funzionare?
Mio unico cruccio il filtraggio. Immagino ci voglia un filtro essiccatore e per prudenza anche un depuratore.

Scud

nn per farti i conti in tasca, ma io con la Frida ho sempre speso euro 70 per un 11 metri....
08-06-2017 12:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #9
RE: pulizia carena
Io ho sempre fatto da solo. A marzo ho usufruito dei servizi di Frida ma alla fin fine preferisco fare da solo al di là dei conti in tasca.
Un po' ho la CC quindi la carena la devi fare in una certa maniera e Frida chiaramente non ha ne tempo ne voglia per uscire dagli standard.
Poi la volta che devo cambiare gli zinchi o smontare l'elica sono fregato.
08-06-2017 13:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Leonardo Vecchi Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 15
Registrato: Sep 2008 Online
Messaggio: #10
RE: pulizia carena
Scud, mi sto interessando anche io, avendo la carena trattata con CC, per andare sotto con compressore (sul ponte) +filtro + frusta + erogatore.
Mi manca, sostanzialmente, il compressore e il filtro.
Esiste un sistema di filtraggio aria che la rende respirabile. In campo industriale viene impiegato per addetti che lo usano tutti i giorni 8 ore al giorno. A me, dove li vendono, farebbero 350 euro solo di questi 3 filtri. Inoltre serve il compressore.
In alternativa, visto che si tratta di star sotto un'ora a dir molto, mi dicono che serve un compressore a membrana free-oil e poi un filtro a carboni attivi, preferibilmente preceduto da pre-filtro. Costo complessivo, circa 300 euro. Il comrpessore deve avere una capacità minima di 30 l/min. Io avrei trovato questo: http://www.utensileriaeferramenta.com/ar...cod=CO1302

Ma vedo che parli giustamente di compressori per uso medicale. E mi viene in mente il banalissimo areosol. Cosa ne pensi?
13-07-2017 18:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kitegorico Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.767
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #11
RE: pulizia carena
A Taranto fittare una bombola da 10 LT + erogatore + schienalino costa 10 euro al giorno. Motivo per cui sino ad ora non ne ho mani acquistata una ..........

L'ho presa proprio l'altro ieri per dare una grattatina al Coppercoat

https://www.youtube.com/watch?v=EZtQ1UH6lVQ&t=20s
https://www.youtube.com/watch?v=h3TaXC69VDU&t=9s
https://www.youtube.com/watch?v=Zz0Fc-FR9Pc
https://www.youtube.com/watch?v=ZO6DPYid9OA&t=2s
https://www.youtube.com/watch?v=5bHohLLBeB8
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 13-07-2017 20:22 da kitegorico.)
13-07-2017 20:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #12
RE: pulizia carena
(13-07-2017 18:33)Leonardo Vecchi Ha scritto:  Scud, mi sto interessando anche io, avendo la carena trattata con CC, per andare sotto con compressore (sul ponte) +filtro + frusta + erogatore.
Mi manca, sostanzialmente, il compressore e il filtro.
Esiste un sistema di filtraggio aria che la rende respirabile. In campo industriale viene impiegato per addetti che lo usano tutti i giorni 8 ore al giorno. A me, dove li vendono, farebbero 350 euro solo di questi 3 filtri. Inoltre serve il compressore.
In alternativa, visto che si tratta di star sotto un'ora a dir molto, mi dicono che serve un compressore a membrana free-oil e poi un filtro a carboni attivi, preferibilmente preceduto da pre-filtro. Costo complessivo, circa 300 euro. Il comrpessore deve avere una capacità minima di 30 l/min. Io avrei trovato questo: http://www.utensileriaeferramenta.com/ar...cod=CO1302

Ma vedo che parli giustamente di compressori per uso medicale. E mi viene in mente il banalissimo areosol. Cosa ne pensi?

Sto sperimentando ma rimando a fine agosto.
Ho acquistato un compressorino oilfree in offerta OBI per 80 Euro con serbatoio verticale. Il filtro decantatore buono ce l'ho già. Volevo farmene uno io ai carboni attivi a scanso di equivoci da mettere in serie al decantatore ma non ho ancora fatto il progetto. In ogni caso le prime boccate di aria dal compressore non sembrano affatto male. Non puzza e a scanso di scatenare le solite isterie talebane e puriste pare molto meglio di quella che uno può respirare in centro urbano durante il jogging serale.

Il narghillé di 25m ce l'ho già e devo solo acquistare e modificare i connettori per collegarlo al compressore.

L'erogatore (un vecchio erogatore) potrei modificarlo ma ho trovato su ebay un tizio di HK / Guandong che per 20 Euro me lo sta inviando (Erogatore Hookah per pressioni max 5bar). Così evito di modificare il mio e lo sforzo di inspirazione dovrebbe essere pressoché nullo (anche se ho il sospetto che se collego il mio funzioni lo stesso con sforzo appena percettibile).

Se qualcuno sa ho ha idea di come costruire un filtrino aria ai carboni attivi o dove acquistarlo a prezzo modico si faccia avanti.

Grazie
14-07-2017 08:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #13
RE: pulizia carena
P.S. il mio compressore é decisamente più grande di questo che posti tu Leonardo ma solo perché era in offerta e volevo stare dal lato dei bottoni come capacità.
A scendere si fa sempre in tempo. Prima provo.
Comunque i sistemi che usano in america hanno capacità intorno ai 70L/1' minimo poi é il solito casino fare la conversione tra Normal Litri e le loro unità SCFM Standard Cubic Feet per Minute perché chi scrive gli articoli in primis spesso cita SCFM @ una certa pressione di riferimento (mediamente 90Psi) mentre SCFM é già implicitamente riferito a pressione standard e temperatura specifica e quindi viene il dubbio che in realtà parlino di CFM. Poi qualcuno butta dentro pure ACFM (actual cubic feet per minute) e la frittata é fatta !! non si distinguono più le pere dalle mele.

Per il filtro carbone attivo stavo pensando di prendere quelli di ricambio delle normali mascherine pre la verniciatura professionale e costruirci un telaio attorno per inserirlo dentro il corpo di un normale filtro ... vedremo
14-07-2017 08:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
scud Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.374
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #14
RE: pulizia carena
Ho trovato dei filtri per maschera facciale con attacco a vite che potrebbero semplificare di molto la costruzione del filtro
Roba tipo questa
https://www.aerofeel.com/prodotto/dispos...spiratore/

Ora devo capire passo e diametro dell'attacco in modo da costruire un cilindro che possa accoglierlo e che si possa collegare al compressore. Cnn le pressioni in gioco (2 max 3 bar) penso che si possa fare a meno di attacchi crimpati e quant'altro. Secondo me basta un attacco con barber ed una fascetta per stringerci il tubo telato sopra
14-07-2017 09:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
max440 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 799
Registrato: Mar 2008 Online
Messaggio: #15
RE: pulizia carena
Discussione interessante, sono interessato anche io. Al momento pulisco con bombola, ma poter fare senza questo ingombro sarebbe tutt'altra cosa. Qualche anno fa (negli ultimi anni non ci sono più andato) al salone di Genova avevo trovato un articolo interessante, ma poi non ne ho fatto di nulla. Un dubbio, l'aria nella compressione si scalda. Essendo utilizzata man mano che è prodotta e non immagazzinata in una bombola magari il fenomeno è minimo e non viene avvertito, ma lavorandoci un'ora o più potrebbe comportare qualche problema? Se si, potrebbe bastare farla passare in uno scambiatore metallico immerso in acqua, ma potrebbe essere una ulteriore complicazione. Comunque quest'anno ho collaudato due bombole, se ne riparla tra un paio di anni durante i quali forse viene fuori qualche soluzione.
24-07-2017 22:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 284
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #16
RE: pulizia carena
io ho un bombolino di alluminio da 7 litri per la carena che pur se perfetto in effetti costa di revisioni...

Però mi chiedo, ma invece di comprar compressori, montar filtri ecc non fai prima ad affittarti una bombola due volte l'anno? Se hai il brevetto con due soldi te la cavi..te la metti sulla schiena da bravo sub e con 1000 litri dai anche il polish Big Grin
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-07-2017 21:34 da marloc.)
25-07-2017 21:31
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
velas Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 224
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #17
RE: pulizia carena
Io di revisione bombola spendo 35 euro, ogni due anni. La ricarica mi costa 5. Non credo sia una spesa così rilevante. Se ci mettete che avere attrezzatura completa a bordo è pure una sicurezza, dovessi liberare un'ancora ad una ventina di metri.

Sono però curioso di sapere cosa c'è da fare di speciale alla CC sott'acqua. Io pensavo che bastasse una raschiata per staccare il grosso. Per il limo una lavata sulle cinghie, prima delle vacanze. Però la mia esperienza con la CC non è per nulla positiva.

Alla fine forse avrei fatto meglio ad andare di autolevigante come facevo prima. Tanto la barca va alata almeno una volta all'anno. Sicuramente prima faticavo meno.

Don't make me work when I want to sail.
25-07-2017 23:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Stranizzadamuri Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 175
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #18
RE: pulizia carena
ho letto da poco un articolo su una rivista di vela inglese dove uno raccontava di come si e' fatto un sistema per pulire la carena e l'elica.
ha preso una pompa d'acquario della Hozelock...ce ne e' un tipo con 3 metri di prevalenza, gli ha messo un filtro a carboni in uscita e con un tubo l'ha collegato ad una maschera facciale.Lui dice che e' gia' un paio di anni che la usa e non ha mai avuto problemi ....sembra poca spesa e molta resa.18

BV Angelo
27-07-2017 18:45
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Senior Utente

Messaggi: 4.141
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #19
RE: pulizia carena
Premetto di essere fin troppo timoroso/attento; faccio revisionare i miei erogatori ogni anno anche se faccio 10 immersioni. Non farei prove. La pressione atmosferica e' circa 1 bar, eventualmente sotto 50 cm d'acqua potresti averne bisogno 1,2 per gonfiare i tuoi polmoni, ergo il compressore non ti deve dare meno di 1,5/2 continuamente. Ti basta respirare aria sporca per avvelenarti senza renderti conto svenire e lasciarci le penne.
Considerando che immagino una pulita la dai una volta l'anno, continuerei a fittare una bombola da un diving FIDATO

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno
Sir Peter Blake
28-07-2017 09:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Online
Amico del Forum

Messaggi: 3.279
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #20
pulizia carena
concordo con lord
una volta mi sono incaponito a finire la carena nonostante fossi solo lievemente stanco, non so perché, ma arrivato alla fine, in zona chiglia ho accusato forti vertigini e nausea, mai successo, ero in assetto perfetto con i pesi e anche se a soli due metri di profondità é stato davvero sgradevole constatare la pericolosità del luogo


mi hanno detto che delle volte può essere aria sporca di smog, non so se è vero, ma bisogna comunque considerare che sotto si sta a fare uno sforzo, anche prolungato direi e perciò a maggior ragione utile cautela e attrezzature adeguate



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

chi si è bagnato con l'acqua di mare non si asciuga più (cit. vecchi marinai :-)
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-07-2017 12:51 da marcofailla.)
28-07-2017 12:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Pulizia coperta - acido ossalico elan 333 17 537 ieri 16:02
Ultimo messaggio: raffasqualo
  video su come stratificare carena corto-armitage 47 2.181 04-10-2017 17:16
Ultimo messaggio: corto-armitage
  Pulizia rotellina log kermit 122 22.463 16-09-2017 12:43
Ultimo messaggio: Trixarc
  Preparazione Carena a zero con Antivegetativo cambio da Matrice Dura ad Autolevigante marelom 5 492 01-09-2017 19:01
Ultimo messaggio: JARIFE
  pulizia gel coat francesco c. 35 8.007 29-07-2017 16:15
Ultimo messaggio: caimano50
  Pulizia serbatoio oceano71 27 1.220 17-07-2017 19:38
Ultimo messaggio: oceano71
  Pulizia cuscineria dinette frinky 15 861 22-06-2017 14:30
Ultimo messaggio: sergiot
  Consiglio restauro carena. enricottero 7 307 14-06-2017 16:09
Ultimo messaggio: orteip
  pulizia interno tendine oblò ocean Salvatorecorradi 1 271 23-05-2017 11:30
Ultimo messaggio: Pietrasappa
  Acetone per pulizia serbatoio Nanni64 6 640 17-05-2017 13:26
Ultimo messaggio: Nanni64

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)