Rispondi 
FIV e Scugnizza
Autore Messaggio
clavy Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.470
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #61
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 16:40)alexflibero Ha scritto:  E' come il doping, se non provi la presenza di una sostanza dopante nel sangue dell'atleta non lo puoi squalificare.

Che mi risulti non è così: ci sono già state squalifiche anche senza aver trovato tracce di sostanze dopanti: per uso di sostanze che coprono i dopanti, per mancati controlli ed infine l'introduzione del passaporto biologico che è la prova deduttiva per eccellenza.

Wikipedia: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

In particolare, penso che il passaporto biologico abbia un legame logico molto attinente al caso in questione.
21-09-2017 17:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tatone Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.426
Registrato: Nov 2013 Online
Messaggio: #62
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 13:12)antongiulio Ha scritto:  da una foto ? Ma dai!
Siete peggio dell'inquisizione medioevale.

Guarda la luna non il dito...

Hanno fatto le verifiche? Si' DUE VERIFICHE
Hanno trovato nulla? No'
La giuria ha squalificato? Si'
Il Tribunale federale ha squalificato? No'

Ma di che state parlando ... o volete condannarlo a prescindere? Se è cosi' mi arrendo.

Caro antongiulio, mi sembra che tu stia facendo disinformazione. O meglio, o sei un ignorante (nel senso che ignori, bada bene, non è un insulto ma il participio presente del verbo ignorare) e questo non lo credo affatto, oppure "ci fai", e allora ci stai prendendo in giro. 272727
Perché non riassumiamo una volta per tutte soltanto i FATTI?
Da quanto riportano le cronache (e non i tuoi informatori di parte), la barca Scugnizza si è presentata ai campionati Europei con un rating molto favorevole dovuto ad un nuovo assetto, molto anomalo, enormemente appoppato, senza peraltro che dal confronto con il certificato precedente a quello degli Europei emergesse una giustificazione ad una differenza così macroscopica (nessuno spostamento di zavorra, o comunque non tale da giustificare una così enorme diversità di assetto misurata). Ah, nota curiosa, la barca si è presentata a tutte le misurazioni effettuate CON IL MOTORE ACCESO, rifiutandosi di spegnerlo e già questo è un comportamento che potrebbe insospettire anche l'ispettore "Manetta" di disneyana memoria... 797979
Comunque, in regata l'assetto della barca era magicamente cambiato, come testimoniato da tutte le fotografie della barca in regata, in cui l'assetto era uguale a quello di prima degli Europei.
Questa è una prova assolutamente certa che qualcosa è stato fatto alla barca tra le misurazioni e la regata e l'armatore, a precisa richiesta di giustificare tali macroscopiche differenze, non ha saputo farlo. Interpellati progettisti e tecnici di diverse "parrocchie", se ben ricordo hanno quantificato in almeno 600kg il peso che avrebbe dovuto essere spostato a bordo per ottenere quella variazione d'assetto, cosa ovviamente impossibile da fare con qualsiasi mezzo considerato lecito.
A quel punto, dopo indagini accurate durate molti mesi, la Giuria ha squalificato la barca per la 69, che ricordo essere regola particolarmente infamante per tutta la vela italiana, visto che trattasi di comportamento antisportivo.
Hanno fatto verifiche? SI, molto approfondite e non solo in sede di misurazione.
Hanno trovato nulla? NO (e qui ti dò ragione), hanno trovato QUALCOSA: hanno trovato con certezza che gli scugnizzi hanno barato, chissenefrega di dimostrare come lo abbiano fatto, la giuria ha dimostrato che hanno barato e ciò basta e avanza ad una giuria Internazionale per squalificarli (se un illusionista mi fa sparire dei soldi, non importa che io riesca a dimostrare come ha fatto, di certo se non me li ridà è un ladro e il giudice lo condanna!).
A questo punto, la condanna emessa dalla GIURIA INTERNAZIONALE è inappellabile e DEFINITIVA, non c'è più modo di discutere o rosicare, solo di accettarla. Smiley59Smiley59Smiley59
Ora, la Giuria Internazionale può squalificare la barca ma nulla può fare nei riguardi dei tesserati, che rispondono all'autorità Nazionale (la FIV). La FIV, ricevuto il deferimento dei suoi tesserati a seguito della squalifica Internazionale, avrebbe dovuto/potuto a sua volta comminare una squalifica ai singoli. E ha deciso di non farlo, senza tuttavia aver detto il perché. Ha solo detto che lo sapremo a fine mese, visto che la storia è particolarmente complessa.
Questi i fatti noti. Per i commenti, anche le tue accorate e disinformate difese, aspettiamo almeno di leggere come la FIV motiverà questa sua sentenza. 262626
21-09-2017 19:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
robertobaffigo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 809
Registrato: Oct 2012 Online
Messaggio: #63
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 19:19)Tatone Ha scritto:  
(21-09-2017 13:12)antongiulio Ha scritto:  da una foto ? Ma dai!
Siete peggio dell'inquisizione medioevale.

Guarda la luna non il dito...

Hanno fatto le verifiche? Si' DUE VERIFICHE
Hanno trovato nulla? No'
La giuria ha squalificato? Si'
Il Tribunale federale ha squalificato? No'

Ma di che state parlando ... o volete condannarlo a prescindere? Se è cosi' mi arrendo.

Caro antongiulio, mi sembra che tu stia facendo disinformazione. O meglio, o sei un ignorante (nel senso che ignori, bada bene, non è un insulto ma il participio presente del verbo ignorare) e questo non lo credo affatto, oppure "ci fai", e allora ci stai prendendo in giro. 272727
Perché non riassumiamo una volta per tutte soltanto i FATTI?
Da quanto riportano le cronache (e non i tuoi informatori di parte), la barca Scugnizza si è presentata ai campionati Europei con un rating molto favorevole dovuto ad un nuovo assetto, molto anomalo, enormemente appoppato, senza peraltro che dal confronto con il certificato precedente a quello degli Europei emergesse una giustificazione ad una differenza così macroscopica (nessuno spostamento di zavorra, o comunque non tale da giustificare una così enorme diversità di assetto misurata). Ah, nota curiosa, la barca si è presentata a tutte le misurazioni effettuate CON IL MOTORE ACCESO, rifiutandosi di spegnerlo e già questo è un comportamento che potrebbe insospettire anche l'ispettore "Manetta" di disneyana memoria... 797979
Comunque, in regata l'assetto della barca era magicamente cambiato, come testimoniato da tutte le fotografie della barca in regata, in cui l'assetto era uguale a quello di prima degli Europei.
Questa è una prova assolutamente certa che qualcosa è stato fatto alla barca tra le misurazioni e la regata e l'armatore, a precisa richiesta di giustificare tali macroscopiche differenze, non ha saputo farlo. Interpellati progettisti e tecnici di diverse "parrocchie", se ben ricordo hanno quantificato in almeno 600kg il peso che avrebbe dovuto essere spostato a bordo per ottenere quella variazione d'assetto, cosa ovviamente impossibile da fare con qualsiasi mezzo considerato lecito.
A quel punto, dopo indagini accurate durate molti mesi, la Giuria ha squalificato la barca per la 69, che ricordo essere regola particolarmente infamante per tutta la vela italiana, visto che trattasi di comportamento antisportivo.
Hanno fatto verifiche? SI, molto approfondite e non solo in sede di misurazione.
Hanno trovato nulla? NO (e qui ti dò ragione), hanno trovato QUALCOSA: hanno trovato con certezza che gli scugnizzi hanno barato, chissenefrega di dimostrare come lo abbiano fatto, la giuria ha dimostrato che hanno barato e ciò basta e avanza ad una giuria Internazionale per squalificarli (se un illusionista mi fa sparire dei soldi, non importa che io riesca a dimostrare come ha fatto, di certo se non me li ridà è un ladro e il giudice lo condanna!).
A questo punto, la condanna emessa dalla GIURIA INTERNAZIONALE è inappellabile e DEFINITIVA, non c'è più modo di discutere o rosicare, solo di accettarla. Smiley59Smiley59Smiley59
Ora, la Giuria Internazionale può squalificare la barca ma nulla può fare nei riguardi dei tesserati, che rispondono all'autorità Nazionale (la FIV). La FIV, ricevuto il deferimento dei suoi tesserati a seguito della squalifica Internazionale, avrebbe dovuto/potuto a sua volta comminare una squalifica ai singoli. E ha deciso di non farlo, senza tuttavia aver detto il perché. Ha solo detto che lo sapremo a fine mese, visto che la storia è particolarmente complessa.
Questi i fatti noti. Per i commenti, anche le tue accorate e disinformate difese, aspettiamo almeno di leggere come la FIV motiverà questa sua sentenza. 262626

non hanno trovato nulla perché era un lavoro fatto ad arte....
una falsa paratia, di un certo spessore, era il serbatoio riempito con l'acqua del motore....
se avessero usato lo stesso ingegno per migliorare barca ed equipaggio in modo lecito magari vincevano lo stesso.....
21-09-2017 19:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
antongiulio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 229
Registrato: Jul 2013 Online
Messaggio: #64
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 19:19)Tatone Ha scritto:  
(21-09-2017 13:12)antongiulio Ha scritto:  da una foto ? Ma dai!
Siete peggio dell'inquisizione medioevale.

Guarda la luna non il dito...

Hanno fatto le verifiche? Si' DUE VERIFICHE
Hanno trovato nulla? No'
La giuria ha squalificato? Si'
Il Tribunale federale ha squalificato? No'

Ma di che state parlando ... o volete condannarlo a prescindere? Se è cosi' mi arrendo.

Caro antongiulio, mi sembra che tu stia facendo disinformazione. O meglio, o sei un ignorante (nel senso che ignori, bada bene, non è un insulto ma il participio presente del verbo ignorare) e questo non lo credo affatto, oppure "ci fai", e allora ci stai prendendo in giro. 272727
Perché non riassumiamo una volta per tutte soltanto i FATTI?
Da quanto riportano le cronache (e non i tuoi informatori di parte), la barca Scugnizza si è presentata ai campionati Europei con un rating molto favorevole dovuto ad un nuovo assetto, molto anomalo, enormemente appoppato, senza peraltro che dal confronto con il certificato precedente a quello degli Europei emergesse una giustificazione ad una differenza così macroscopica (nessuno spostamento di zavorra, o comunque non tale da giustificare una così enorme diversità di assetto misurata). Ah, nota curiosa, la barca si è presentata a tutte le misurazioni effettuate CON IL MOTORE ACCESO, rifiutandosi di spegnerlo e già questo è un comportamento che potrebbe insospettire anche l'ispettore "Manetta" di disneyana memoria... 797979
Comunque, in regata l'assetto della barca era magicamente cambiato, come testimoniato da tutte le fotografie della barca in regata, in cui l'assetto era uguale a quello di prima degli Europei.
Questa è una prova assolutamente certa che qualcosa è stato fatto alla barca tra le misurazioni e la regata e l'armatore, a precisa richiesta di giustificare tali macroscopiche differenze, non ha saputo farlo. Interpellati progettisti e tecnici di diverse "parrocchie", se ben ricordo hanno quantificato in almeno 600kg il peso che avrebbe dovuto essere spostato a bordo per ottenere quella variazione d'assetto, cosa ovviamente impossibile da fare con qualsiasi mezzo considerato lecito.
A quel punto, dopo indagini accurate durate molti mesi, la Giuria ha squalificato la barca per la 69, che ricordo essere regola particolarmente infamante per tutta la vela italiana, visto che trattasi di comportamento antisportivo.
Hanno fatto verifiche? SI, molto approfondite e non solo in sede di misurazione.
Hanno trovato nulla? NO (e qui ti dò ragione), hanno trovato QUALCOSA: hanno trovato con certezza che gli scugnizzi hanno barato, chissenefrega di dimostrare come lo abbiano fatto, la giuria ha dimostrato che hanno barato e ciò basta e avanza ad una giuria Internazionale per squalificarli (se un illusionista mi fa sparire dei soldi, non importa che io riesca a dimostrare come ha fatto, di certo se non me li ridà è un ladro e il giudice lo condanna!).
A questo punto, la condanna emessa dalla GIURIA INTERNAZIONALE è inappellabile e DEFINITIVA, non c'è più modo di discutere o rosicare, solo di accettarla. Smiley59Smiley59Smiley59
Ora, la Giuria Internazionale può squalificare la barca ma nulla può fare nei riguardi dei tesserati, che rispondono all'autorità Nazionale (la FIV). La FIV, ricevuto il deferimento dei suoi tesserati a seguito della squalifica Internazionale, avrebbe dovuto/potuto a sua volta comminare una squalifica ai singoli. E ha deciso di non farlo, senza tuttavia aver detto il perché. Ha solo detto che lo sapremo a fine mese, visto che la storia è particolarmente complessa.
Questi i fatti noti. Per i commenti, anche le tue accorate e disinformate difese, aspettiamo almeno di leggere come la FIV motiverà questa sua sentenza. 262626

Ma che paragoni fai ... lo hai perquisito il tuo "illusionista"? Due volte? Ma dai!
Ti auguro che non ti accada mai nella vita e nello sport quello che sostieni.
Per me contano i fatti non le chiacchiere ... a quanto pare a te interessano solo quelle.
21-09-2017 20:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
easy221 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.605
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #65
RE: FIV e Scugnizza
Quindi,se ad esempio io dichiaro spi frazionati ed in regata mi fotografano con gli spi in testa ma, durante i controlli, non risultano drizze in testa, io sono tranquillo che non mi becco nessuna squalifica?
21-09-2017 20:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
antongiulio Offline
Amico del Forum

Messaggi: 229
Registrato: Jul 2013 Online
Messaggio: #66
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 20:55)easy221 Ha scritto:  Quindi,se ad esempio io dichiaro spi frazionati ed in regata mi fotografano con gli spi in testa ma, durante i controlli, non risultano drizze in testa, io sono tranquillo che non mi becco nessuna squalifica?

Mi arrendo ....
21-09-2017 22:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Vecio ADV

Messaggi: 7.305
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #67
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 19:49)robertobaffigo Ha scritto:  una falsa paratia, di un certo spessore, era il serbatoio riempito con l'acqua del motore....

Comunque oh (onestamentre io leggo solo qui, non ho idea di cosa sia la realta), inventare una cosa del genere per me merita l' Europeo dell Inventiva, l oscar Storaro ET della vela, neanche i trafficanti colombiani arrivano a tanto.
Fra l altro, perche perdere una risorsa del genere: farei all'anglosassone, dopo un periodo di gogna/puritanesimo iniziale "scandal scandal", assumerei immediatamente l inventore per fare i controlli di stazza 21

(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-09-2017 22:44 da rob.)
21-09-2017 22:42
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
easy221 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.605
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #68
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 22:26)antongiulio Ha scritto:  
(21-09-2017 20:55)easy221 Ha scritto:  Quindi,se ad esempio io dichiaro spi frazionati ed in regata mi fotografano con gli spi in testa ma, durante i controlli, non risultano drizze in testa, io sono tranquillo che non mi becco nessuna squalifica?

Mi arrendo ....

Non è che dietro il tuo nick si nasconde l'amato Vince che non è in grado di dare spiegazioni a ciò che successo?
Si scherza naturalmente...
22-09-2017 08:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.589
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #69
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 22:42)rob Ha scritto:  
(21-09-2017 19:49)robertobaffigo Ha scritto:  una falsa paratia, di un certo spessore, era il serbatoio riempito con l'acqua del motore....

Comunque oh (onestamentre io leggo solo qui, non ho idea di cosa sia la realta), inventare una cosa del genere per me merita l' Europeo dell Inventiva, l oscar Storaro ET della vela, neanche i trafficanti colombiani arrivano a tanto.
Fra l altro, perche perdere una risorsa del genere: farei all'anglosassone, dopo un periodo di gogna/puritanesimo iniziale "scandal scandal", assumerei immediatamente l inventore per fare i controlli di stazza 21

senza arrivare a tanto.. facciamogli fare un bel corso per stazzatori.
pensa se gente cosi stesse alla frontiera di un paese che esporta droga..
mi sembra penoso che non l' abbiano scoperto, mi sembra che tutta la catena della giustizia faccia acqua, a cominciare dagli stazzatori per finire coi giudici.

sarebbe bello se quella civile fosse migliore.
22-09-2017 08:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Sciaccalimone1 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 29
Registrato: Apr 2014 Online
Messaggio: #70
RE: FIV e Scugnizza
+1
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-09-2017 10:34 da Sciaccalimone1.)
22-09-2017 10:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
alexflibero Offline
Amico del Forum

Messaggi: 492
Registrato: Jan 2013 Online
Messaggio: #71
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 17:44)clavy Ha scritto:  
(21-09-2017 16:40)alexflibero Ha scritto:  E' come il doping, se non provi la presenza di una sostanza dopante nel sangue dell'atleta non lo puoi squalificare.

Che mi risulti non è così: ci sono già state squalifiche anche senza aver trovato tracce di sostanze dopanti: per uso di sostanze che coprono i dopanti, per mancati controlli ed infine l'introduzione del passaporto biologico che è la prova deduttiva per eccellenza.

Wikipedia: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

In particolare, penso che il passaporto biologico abbia un legame logico molto attinente al caso in questione.
E la stessa cosa. Se trovo sostanze in grado di coprire il doping senza avere dall'atleta una spiegazione logica ho praticamente trovato il doping. In questo caso non hanno trovato nulla. Hanno giudicato sulla base di illazioni e questo è estremamemte pericoloso perché può indurre in futuro all'utilizzo della giustizia sportiva per eliminare concorrenti. Le prove ci devono essere altrimenti cade tutto il castello della legalità.
22-09-2017 11:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fast37 Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.979
Registrato: Oct 2006 Online
Messaggio: #72
RE: FIV e Scugnizza
quindi basarsi su leggi della fisica equivale a basarsi su illazioni?
22-09-2017 11:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tatone Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.426
Registrato: Nov 2013 Online
Messaggio: #73
RE: FIV e Scugnizza
(22-09-2017 11:03)alexflibero Ha scritto:  E la stessa cosa. Se trovo sostanze in grado di coprire il doping senza avere dall'atleta una spiegazione logica ho praticamente trovato il doping. In questo caso non hanno trovato nulla. Hanno giudicato sulla base di illazioni e questo è estremamemte pericoloso perché può indurre in futuro all'utilizzo della giustizia sportiva per eliminare concorrenti. Le prove ci devono essere altrimenti cade tutto il castello della legalità.

Peccato che in questo caso un organo super partes come una Giuria Internazionale le prove le abbia trovate eccome. Nessun giudizio su illazioni, forse lei sa scrivere ma non sa leggere?
22-09-2017 11:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tatone Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.426
Registrato: Nov 2013 Online
Messaggio: #74
RE: FIV e Scugnizza
(21-09-2017 20:33)antongiulio Ha scritto:  Ma che paragoni fai ... lo hai perquisito il tuo "illusionista"? Due volte? Ma dai!
Ti auguro che non ti accada mai nella vita e nello sport quello che sostieni.
Per me contano i fatti non le chiacchiere ... a quanto pare a te interessano solo quelle.

Purtroppo, mi è accaduto e ho visto anche di molto peggio...
Bello che ribalti la frittata: sei tu che parli di chiacchiere, io mi sono limitato a citare i fatti, rimandando il giudizio sulla FIV a quando potremo leggere le motivazioni dell'ultima sentenza.
22-09-2017 11:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.113
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #75
FIV e Scugnizza
state ragionando con una logica giurisprudenziale un fatto sportivo,
anzi... antisportivo !!

la vergogna di un armatore e di un equipaggio intero, il nome di quella barca e purtroppo per via della bandiera anche del resto della flotta, non possono essere cancellati dalla applicazione di una sentenza ma dalla faccia tosta sì

per vergognarsi dovrebbe bastare moooolto meno di una giuria internazionale, perciò é irrilevante al caso la contraddittorietà del giudizio delle due commissioni , piuttosto é rilevante alla credibilità di tutta la vela italiana



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
22-09-2017 17:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)