Rispondi 
circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Autore Messaggio
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #1
circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
ciao a tutti. Premetto che lo schema della mia barca esce dal cantiere e per 5 anni non ho avuto problemi. Ora si è rotto il parallelatore della Stearling Power da 160, o separatore, relè furbo, chiamatelo come volete che ho sostituito con un Cyrix da 230A.

Nella sostanza l'alternatore carica la batteria motore direttamente senza diodi o altro, a valle della quale c'è il relè Cyrix sul polo positivo che connette le altre batterie se quella motore è già carica (maggiore di 12,8). Normalmente quindi le mie batterie sono tutte in parallelo ma vengono separate se la tensione di quella motore è sotto i 12,8 (l'algoritmo è più evoluto ma in sintesi è così).

Ho avuto il dubbio di trasformare l'impianto con l'occasione con un separatore mosfet ma alla fine mi sono convinto che vada bene così PERO' quello che mi piace poco è di avere le batterie in parallelo ANCHE quando carico in banchina, perchè il relè apre essendo tutto sopra i 13 volt.

MI CHIEDO: non sarebbe meglio mettere un semplice relè che stacca il separatore Cyrix quando sono collegato in banchina in modo che il carica batteria carichi banco servizi e motore in modo indipendente? Non sarebbe un gran lavoro...

Critiche allo schema? Il relè precedente secondo me è bruciato perchè non c'èra un fusibile lato servizi (che ho messo)


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
11-09-2017 14:12
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #2
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
toc toc...nessun esperto che ha voglia di perdere un minuto? Big Grin

chiarisco che il dubbio viene dal caricare separatamente due banchi batteria dal carica batteria sapendo che in realtà sono in parallelo...
11-09-2017 20:30
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tomasvela Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 153
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #3
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Premetto che lo schema proposto non mi convince, mettere le batterie servizi e motore in parallelo (tranne che in caso di emergenza) no è a mio avviso una pratica salutare per entrambe le batterie.
Inserire un piccolo relé sulla linea negativa del Cyrix per escluderlo non è un grosso lavoro.
Il rele puo essere comandato dalla tensione di rete 220 del caricabatterie.
Così com'è lo schema, il separatore di carica che è all' interno del caricabatterie è sempre cortocircuitato dal Cyrix.

Buon Vento
11-09-2017 21:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #4
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
diciamo che per quanto ne so gli Elan escono così, io di fatto ho solo messo un doveroso fusibile lato servizi.
Stavo pensando pure io di modificare l'impianto e renderlo "tradizionale" ma poi riflettendoci ho pensato che:
-comunque avrei 4 batterie in parallelo (invece di 5)
-all'avviamento del motore sicuramente le batterie motore e servizi sono scollegate (sotto i 12,8 quindi separate)
-le batterie sono della stessa marca e tipo (AGM)

In fase di carica col carica batterie invece si ..mi piacerebbe separare banchi da qui il post.. devo trovare un relè abbastanza stagno ...ip67...68... a 220v e non se se c'è...
12-09-2017 10:19
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tomasvela Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 153
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #5
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Il relè puo essere anche non stagno, tanto è consigliabile inserirlo in una cassetta stagna con i cavi bloccati in dei pressa guaina. in un normale negozio di materiale elettrico trovi tutto il necessario.
I rele con contatti normalmente chiusi puo essere anche di piccola portata, 10A sono anche troppe.
Ma quello che mi preoccupa non è la fase di avviamento, ma la forte corrente che si travasa dalla batteria motore al banco servizi nel momento in cui vengono collegate in parallelo dal Cyrix. La batteria motore subisce una scarica notevole e il banco servizi riceve una carica troppo rapida. Ma se quello è il progetto orginario dell' Elan non sono certo io che posso metterlo in discussione.
12-09-2017 19:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
corradino Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.073
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #6
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Io ho un impianto simile e in sette anni mai avuto problemi le batterie in parallelo sotto carica non danno problemi solo ognuna si prende la corrente di carica che gli necessita.... in oltre dalla banchina non serve caricare la batteria motore anzi la batteria motore si carica a motore

chi tene o mare.. è fesso e cuntento.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-09-2017 23:02 da corradino.)
12-09-2017 22:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
corradino Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.073
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #7
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Perciò stacca il caricabatterie dalla batt motore e sei a posto

chi tene o mare.. è fesso e cuntento.
12-09-2017 22:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #8
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
sinceramente non vedo motivi per staccare la matteria motore dal carica batteria che è piuttosto evoluto con sonda di temperatura perché l'idea di avere la batteria sempre bella carica anche dopo periodo di inattività prolungata non mi dispiace.

Metterò un relè sul negativo del separatore così non c'è parallelo con caricabatterie attivo e ognuno prende ciò che gli serve.

Ma qualcuno conosce un relè a stato solido adatto a staccare corrente continua con input ad alternata?
12-09-2017 23:14
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Tomasvela Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 153
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #9
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Perchè complicarsi la vita con uno stato solido?
13-09-2017 11:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #10
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
(13-09-2017 11:16)Tomasvela Ha scritto:  Perchè complicarsi la vita con uno stato solido?

perchè penso ma forse mi sbaglio che siano più sicuri, senza scintille ossidazioni ecc. In ogni caso metterei anche un bobina ma ho il dubbio che non vada bene perchè potrebbe rimanere eccitato per giorni e temo che la bobina si rompa presto..
22-09-2017 21:28
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Willyfan Offline
Amico del Forum

Messaggi: 215
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #11
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Basta dare corrente al Cyrix sotto chiave motore, così si attiva oppure no solo a motore acceso e Alternatore in funzione. A motore spento le batterie saranno separate.
23-09-2017 07:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.924
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #12
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Ma perché non un separatore di carica?
E ci leviamo tutte ‘ste pippe mentali dei relè?

Non dimentichiamoci poi della naturale autoscarica delle batterie, staccando quella motore dal caricabatterie da banchina, se per qualche mese si abbandona la barca, poi non ci si può stupire se la batteria è quasi scarica o, nella peggiore delle ipotesi, è morta.

BV!

http://www.pepe1395.it
MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
23-09-2017 09:14
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #13
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
(23-09-2017 07:50)Willyfan Ha scritto:  Basta dare corrente al Cyrix sotto chiave motore, così si attiva oppure no solo a motore acceso e Alternatore in funzione. A motore spento le batterie saranno separate.

e no perchè il separatore deve funzionare anche a motore spento proprio perchè quando la batteria motore scende sotto i 12,8, per qualsiasi motivo, la deve isolare. Altrimenti cessa lo scopo.
23-09-2017 17:36
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #14
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
(23-09-2017 09:14)pepe1395 Ha scritto:  Ma perché non un separatore di carica?
E ci leviamo tutte ‘ste pippe mentali dei relè?

Non dimentichiamoci poi della naturale autoscarica delle batterie, staccando quella motore dal caricabatterie da banchina, se per qualche mese si abbandona la barca, poi non ci si può stupire se la batteria è quasi scarica o, nella peggiore delle ipotesi, è morta.

BV!
sul fatto del non isolare la batteria motore dal carica batterie concordo perchè mi sembra una cosa sbagliata, ma sul relè che sia una pippa no ....tanto è vero che ho una barca che uso tanto tanto da 5 anni e ho batterie che mi sembrano molto in forma. Un separatore invece del relè può anche essere una buona scelta ma non evita i problemi di avere le batterie in parallelo comunque. Comunque io ho un banco servizi da 4x90A. Se una si rovinasse avrei gli stessi potenziali problemi con entrambe le soluzioni. In più con un separatore anche non a diodi ma mosfet un calo di tensione c'è quando passa molta corrente... 0,02 V si..ma quando non passa nulla... o no? Il dissipatore ci sarà per un motivo ....
23-09-2017 17:44
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.924
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #15
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Il dissipatore c'e' perche' in caso di malfunzionamento dei mos-fet, la separazione fra i pacchi batterie (2 o 3) viene fatta dai diodi che, in questo caso, scaldano molto. Da qui l'esigenza di alettare il componente.
Parlo dei Quick ECS162 ed 163 che conosco bene.
BV!

http://www.pepe1395.it
MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
23-09-2017 19:26
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Resolution Offline
Amico del Forum

Messaggi: 232
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #16
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Questi post mi hanno dato l'idea per mettere un relè che in presenza della220 dalla banchina stacchino il parallelatore (il mio è diverso, un VSR) e funziona bene

Mario

"Comunque è uno che ha sbagliato strada"
(anonimo su statua di Cristoforo Colombo)
01-10-2017 23:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #17
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
(01-10-2017 23:06)Resolution Ha scritto:  Questi post mi hanno dato l'idea per mettere un relè che in presenza della220 dalla banchina stacchino il parallelatore (il mio è diverso, un VSR) e funziona bene

non ho capito se l'hai già messo sto relè...
16-10-2017 18:03
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Resolution Offline
Amico del Forum

Messaggi: 232
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #18
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
Ho messo un relè che in presenza della 220 disalimenta il parallelatore
Tra l'altro io ho due motori i cui alternatori caricano due banchi separati, e quindi il parallelatore li mette assieme solo dopo il limite di tensione

Mario

"Comunque è uno che ha sbagliato strada"
(anonimo su statua di Cristoforo Colombo)
17-10-2017 16:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marloc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 292
Registrato: May 2009 Online
Messaggio: #19
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
(17-10-2017 16:04)Resolution Ha scritto:  Ho messo un relè che in presenza della 220 disalimenta il parallelatore
Tra l'altro io ho due motori i cui alternatori caricano due banchi separati, e quindi il parallelatore li mette assieme solo dopo il limite di tensione

è quello che voglio fare pure io ma che tipo di relè hai messo, a bobina o stato solido? Rimane sempre eccitato?
17-10-2017 19:20
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Resolution Offline
Amico del Forum

Messaggi: 232
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #20
RE: circuito carica batterie con parallelatore - dubbio
(17-10-2017 19:20)marloc Ha scritto:  
(17-10-2017 16:04)Resolution Ha scritto:  Ho messo un relè che in presenza della 220 disalimenta il parallelatore
Tra l'altro io ho due motori i cui alternatori caricano due banchi separati, e quindi il parallelatore li mette assieme solo dopo il limite di tensione

è quello che voglio fare pure io ma che tipo di relè hai messo, a bobina o stato solido? Rimane sempre eccitato?

bobina, ovviamente si quando ho la 220.

Mario

"Comunque è uno che ha sbagliato strada"
(anonimo su statua di Cristoforo Colombo)
17-10-2017 21:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Potenziare circuito 220 kitegorico 2 24 oggi 08:45
Ultimo messaggio: IanSolo
  come usare al meglio il generatore di bordo per caricare le batterie santicuti 5 180 19-01-2018 14:00
Ultimo messaggio: mania2
  Batterie IanSolo 324 38.768 18-01-2018 10:56
Ultimo messaggio: Horatio Nelson
  INSTALLATO: Ripartitore Attivo di Carica Sterling Madinina II 30 5.250 15-01-2018 07:14
Ultimo messaggio: bobspiderman
  Spia carica batterie genemirra 31 811 09-01-2018 16:30
Ultimo messaggio: genemirra
  Sostituzione batterie Chimera 5 276 08-01-2018 11:22
Ultimo messaggio: svo75
Wink felicità + batterie! Danilo85 91 2.288 04-01-2018 20:14
Ultimo messaggio: Beppe222
Video Batterie scariche o altro? enri996 82 2.272 03-01-2018 12:34
Ultimo messaggio: Beppe222
  Batterie servizi e Motore pollino2 5 704 18-12-2017 15:15
Ultimo messaggio: chiattillo.doc
  ridefinizione ricarica batterie snow-sea 2 361 07-12-2017 15:22
Ultimo messaggio: snow-sea

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)