Rispondi 
Estrattore aria vano motore
Autore Messaggio
Luciano53 Online
Vecio AdV

Messaggi: 9.404
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #21
RE: Estrattore aria vano motore
Un estrattore tipo assorbe 3,5A, i cavi al massimo sono 3 o 4 metri. Non vedo motivo di preoccuparsi.
Non mi piace l'interruttore, facile da spegnere perché a motore spento lo si sente. Facile però dimenticarsi di accenderlo.
Secondo me é meglio sotto chiave, quando il motore gira l'estrattore funziona, abbassa la temperatura del vano motore e, mandando in depressione il vano, riduce non poco odori fastidiosi.
Tra l'altro, almeno sull'Oceanis, l'estrattore funziona al primo scatto di chiave, quello che alimenta gli strumenti motore, quindi volendo lo si può far funzionare per un po' anche dopo lo spegnimento del diesel (tanto ho il fotovoltaicoThumbsupsmileyanim)
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-12-2017 19:44 da Luciano53.)
09-12-2017 19:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.558
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #22
RE: Estrattore aria vano motore
il motore sull' oceanis dove aspira?
se lo fa nel vano motore e gira a 1500 giri, diciamo un 2 litri sono 1500 litri minuto di aria aspirata.
io direi che il rele ci starebbe, che attivi l' aspiratore allo spengimento del motore per qualche minuto, cosi, per non doversi ricordare di accendere l' interruttore.

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
10-12-2017 09:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Online
Vecio AdV

Messaggi: 9.404
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #23
RE: Estrattore aria vano motore
(10-12-2017 09:54)ZK Ha scritto:  il motore sull' oceanis dove aspira?
se lo fa nel vano motore e gira a 1500 giri, diciamo un 2 litri sono 1500 litri minuto di aria aspirata.
io direi che il rele ci starebbe, che attivi l' aspiratore allo spengimento del motore per qualche minuto, cosi, per non doversi ricordare di accendere l' interruttore.

L'aspiratore è posizionato nella parte alta del vano motore, sul trasto che raccoglie i terminali elettrici a ridosso della scaletta.
Non so se esista un relè e sinceramente non saprei come verificarlo, tuttavia l'impianto è originale e il primo scatto di chiave attiva l'aspiratore che poi si spegne immediatamente riportando a zero la chiave. Volendo si può naturalmente lasciare la chiave sulla prima tacca e l'aspiratore rimane in moto.
Quando si era rotto l'estrattore il clima a bordo era peggiorato parecchio. Con i calcoli che hai fatto direi che l'estrattore in continua sia indispensabile, per la vita in cabina ma anche per la salute del motore.
Durerà qualche anno ma con una cinquantina di euro passa la paura.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-12-2017 10:16 da Luciano53.)
10-12-2017 10:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.558
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #24
RE: Estrattore aria vano motore
@luciano, non mi piace parlarmi addosso, in generale quando accendi il quadro se non accendi il motore hai un bel fischio che ti fracassa gli z....
era una provocazione chiedere dove aspira, il motore di suo e' una pompa importante, e ha pure una prevalenza notevole.
l' estrattore come portata sta li, come prevalenza fa sorridere.
in soldoni se chiudi gli ingressi di aria del vano lasciando aperto quello che in genere va fuori bordo oltre a gonderne gli effetti sonori, eviti le puzze di motore.. che non ci dovrebbero essere comunque, ma questo e' altro.
quando spengi il motore lui e' alla massima temperatura di esercizio, l' aria non viene piu estratta e l' acqua non circola piu a raffreddare.
e' una bella massa ad alta temperatura, 80 gradi ci sta? un termosifone da 100 kg che se lo tocchi con una mano ti scotti, in una barca. come se a casa in una sera d' estate tu spostassi in camera da letto tutti i termosifoni disponibili e accendessi la caldaia a tutta.
fai una prova la prossima estate, prova ad accenderlo l' aspiratore quando spengi il motore e metti la mano sull' uscita, vedrai che capisci meglio che con tante parole.
ciao

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
10-12-2017 10:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Online
Vecio AdV

Messaggi: 9.404
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #25
RE: Estrattore aria vano motore
Avevo frainteso la domanda, parlavi di aspirazione motore.
Comunque, quando giro la chiave e parte l'estrattore dal pozzetto si fa fatica a sentirlo, forse perché é recente, quello vecchio sembrava un trattore26
Non è sbagliato il tuo consiglio, tenere in moto l'estrattore per un po' dopo lo spegnimento del motore, senza bisogno di sistemi automatici a tempo.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-12-2017 10:57 da Luciano53.)
10-12-2017 10:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.558
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #26
RE: Estrattore aria vano motore
(10-12-2017 10:55)Luciano53 Ha scritto:  Avevo frainteso la domanda, parlavi di aspirazione motore.
Comunque, quando giro la chiave e parte l'estrattore dal pozzetto si fa fatica a sentirlo, forse perché é recente, quello vecchio sembrava un trattore26
Non è sbagliato il tuo consiglio, tenere in moto l'estrattore per un po' dopo lo spegnimento del motore, senza bisogno di sistemi automatici a tempo.

Smiley34

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
10-12-2017 19:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GARIBALDI Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.717
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #27
RE: Estrattore aria vano motore
Effettivamente l'estrattore lo accendo se faccio smotorate con moltissimo caldo.
Quando spengo il motore 10 minuti l'estrattore espelle molta aria calda.
Non ho l'accensione automatica con il motore.Credo di far bene mi hanno detto,
è cosi?

quello che non c'è,in barca non si rompe.
10-12-2017 20:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.021
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #28
RE: Estrattore aria vano motore
Devo montarlo dato che sulla barca che ho comprato da poco non lo hanno messo.
Lo installerò sotto un suo interruttore con un sensore termico da 50 ° sul positivo. ( il sensore nel vano motore)
Accendo l'interruttore e do corrente quando metto in moto, il ventilatore parte a 50 ° di temperatura aria vano motore.
Quando spengo il motore lascio acceso l'interruttore e il ventilatore continua a funzionare fino a 50°, poi si spegne da solo .
Va bene così ?
10-12-2017 23:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.558
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #29
RE: Estrattore aria vano motore
i termosifoni d'estate a casa a che temperatura li tieni?
se ti bastano a 50 gradi direi che non fa una piega.

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
10-12-2017 23:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andros Offline
Vecio ADV

Messaggi: 18.198
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #30
RE: Estrattore aria vano motore
le norme rina impongono una temperatura non superiore a 70° mi pare.
quindi considerando che con l'aspirazione del motore la temperatura del vano sia molto vicina
a quella esterna, fermando il motore la temperatura comunque non supererebbe i 70° questo
se non teniamo conto del rimescolamento con l'aria presente.
diciamo che 50\55° sono plausibili e se siamo in mezza stagione anche 15\20° meno.
in estate siamo sui 35° il motore 70° e ricaschiamo sui 50°.
tutto il pistolotto per dire:che ci fai con un estrattore?
cavi,interruttori...scazzi per 20°???movalà...
nel mousse c'era e l'ho tolto.
in questa non c'è e manco ci penso a metterlo....

add:l'unico motivo plausibile è un motore dentro a una cabina e allora il povero cristo,ammesso che vada a letto con le galline, farebbe una bella sauna
oppure si ciuccerebbe i miasmi di vapori d'olio o gasolio al peggio qualche sfiato di scarico mal sigillato..

quando milioni di poveracci sono convinti che i propri problemi dipendano da chi sta peggio di loro,siamo di fronte al capolavoro delle classi dominanti.
la politica?troppe bocche parlanti e poche teste pensanti. -Guccini-

Marisa,che ci fai in sezione tecnica?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-12-2017 23:53 da andros.)
10-12-2017 23:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Online
Vecio AdV

Messaggi: 9.404
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #31
RE: Estrattore aria vano motore
Direi, se c'è e funziona lasciamo che faccia il suo lavoro. Aspirerà 1,5 metri cubi d'aria al minuto, che sarà più del volume del vano, in più a quella che aspira il motore.
Inoltre aiuta a mandare in depressione il vano favorendo l'ingresso di aria fresca.
Per quanto le pareti interne siano coibentate, qualche grado in meno d'estate nelle cabine adiacenti può far comodo e anche con soli 50 gradi all'interno del vano motore le cabine ne risentono. Se l'estrattore aiuta con qualche grado io non rinuncerei.
Obiettivamente mi sono accorto della differenza prima e dopo la sostituzione dell'estrattore, senza bisogno di riscontro termometrico.
11-12-2017 00:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.021
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #32
RE: Estrattore aria vano motore
(10-12-2017 23:28)ZK Ha scritto:  i termosifoni d'estate a casa a che temperatura li tieni?
se ti bastano a 50 gradi direi che non fa una piega.

Abbasso a quanto? D'estate magari 30° e piu' ci sono ci sono anche fuori...Lo metto a 40° se lo trovo tarato cosi'...

Aggiungo che sono stato socio sun SO 45 per breve tempo.
L'estrattore non funzionava, d'estate dopo 10 ore di motore tutti i legni attorno al motore ( cabine di poppa e copertura anteriore erano veramente roventi, una cosa inaccettabile) Ripristinato la situazione è migliorata molto.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-12-2017 00:59 da kavokcinque.)
11-12-2017 00:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Norman2016 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 174
Registrato: Jan 2017 Online
Messaggio: #33
RE: Estrattore aria vano motore
Lo scorso anno avrei voluto inserire un estrattore nel vano motore (Lombardini 3 cilindri da 30 cv.) che è situato sotto la scaletta di ingresso al quadrato ma confina con l'unica grande cabina di poppa dalla quale si accede per una parte della manutenzione (Bonin 34 RT mod 36).
Ho rifatto tutta la coibentazione, eliminando la spugnetta originale che si sfaldava, mettendo un isolante accoppiato ad alluminio riflettente.
Così è migliorato un po' ma le pareti sono calde e dopo una smotorata la cabina non è vivibile. Anche perché è notoria la mancanza di aperture adeguate.
Lo inserireste un estrattore? Io mi sono fermato per la solita regola che tutto quello che non c'è non si rompe!!
B.V. a tutti
12-12-2017 16:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.442
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #34
RE: Estrattore aria vano motore
(12-12-2017 16:19)Norman2016 Ha scritto:  Lo scorso anno avrei voluto inserire un estrattore nel vano motore (Lombardini 3 cilindri da 30 cv.) che è situato sotto la scaletta di ingresso al quadrato ma confina con l'unica grande cabina di poppa dalla quale si accede per una parte della manutenzione (Bonin 34 RT mod 36).
Ho rifatto tutta la coibentazione, eliminando la spugnetta originale che si sfaldava, mettendo un isolante accoppiato ad alluminio riflettente.
Così è migliorato un po' ma le pareti sono calde e dopo una smotorata la cabina non è vivibile. Anche perché è notoria la mancanza di aperture adeguate.
Lo inserireste un estrattore? Io mi sono fermato per la solita regola che tutto quello che non c'è non si rompe!!
B.V. a tutti
Se parti dal presupposto di voler avere uma cabina più vivi ole, in quanto a temperatura ambiente, l'estrattore d'aria per il vano motore è sicuramente utilissimo.
Tanto più se lo installi con (o anche con) l'accensione manuale.
È vero che "ciò che non c'è non si rompe", però non è un accessorio indispensabile per cui se so rompe sei fermo.
Tu lo metti, e finché funziona è tutto ok.
Caso mai dovesse rompersi, sarà il male di non usarlo finché non lo cambi.
E con quello che costa, è sicuramente preferibile averlo che no! (tra 20 e 30 euro per un 6 metricubi/minuto) .


---
Non accontentarti dell'orizzonte, ma cerca l'infinito!

Non ti curare delle percezioni di persone limitate e con scarsa apertura mentale, che vogliono definire chi sei.
12-12-2017 17:05
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.558
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #35
RE: Estrattore aria vano motore
(12-12-2017 17:05)Beppe222 Ha scritto:  
(12-12-2017 16:19)Norman2016 Ha scritto:  Lo scorso anno avrei voluto inserire un estrattore nel vano motore (Lombardini 3 cilindri da 30 cv.) che è situato sotto la scaletta di ingresso al quadrato ma confina con l'unica grande cabina di poppa dalla quale si accede per una parte della manutenzione (Bonin 34 RT mod 36).
Ho rifatto tutta la coibentazione, eliminando la spugnetta originale che si sfaldava, mettendo un isolante accoppiato ad alluminio riflettente.
Così è migliorato un po' ma le pareti sono calde e dopo una smotorata la cabina non è vivibile. Anche perché è notoria la mancanza di aperture adeguate.
Lo inserireste un estrattore? Io mi sono fermato per la solita regola che tutto quello che non c'è non si rompe!!
B.V. a tutti
Se parti dal presupposto di voler avere uma cabina più vivi ole, in quanto a temperatura ambiente, l'estrattore d'aria per il vano motore è sicuramente utilissimo.
Tanto più se lo installi con (o anche con) l'accensione manuale.
È vero che "ciò che non c'è non si rompe", però non è un accessorio indispensabile per cui se so rompe sei fermo.
Tu lo metti, e finché funziona è tutto ok.
Caso mai dovesse rompersi, sarà il male di non usarlo finché non lo cambi.
E con quello che costa, è sicuramente preferibile averlo che no! (tra 20 e 30 euro per un 6 metricubi/minuto) .


---
Non accontentarti dell'orizzonte, ma cerca l'infinito!

la penso uguale uguale.. speriamo non sia graveSmiley30

ci ho messo molto tempo a capire che mimi la sa piu lunga di me.
la destinazione d'uso.. solo quella conta
12-12-2017 21:03
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
olo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 967
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #36
RE: Estrattore aria vano motore
(10-12-2017 23:24)kavokcinque Ha scritto:  Devo montarlo dato che sulla barca che ho comprato da poco non lo hanno messo.
Lo installerò sotto un suo interruttore con un sensore termico da 50 ° sul positivo. ( il sensore nel vano motore)
Accendo l'interruttore e do corrente quando metto in moto, il ventilatore parte a 50 ° di temperatura aria vano motore.
Quando spengo il motore lascio acceso l'interruttore e il ventilatore continua a funzionare fino a 50°, poi si spegne da solo .
Va bene così ?

+1

3485174137
09-08-2018 07:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.021
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #37
RE: Estrattore aria vano motore
http://forum.amicidellavela.it/showthrea...tid=131196
09-08-2018 08:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
alessandro alberto Offline
Amico del Forum

Messaggi: 882
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #38
RE: Estrattore aria vano motore
manco a farlo apposta l'altro giorno il mio si è fermato. l'ho rianimato con una pacca ma dopo un po' ha dato forfait. l'alimentazione è prelevata dal quadro motore per cui il funzionamento è continuo a motore acceso. acquistarne uno nuovo non è un problema, il problema consiste nello smontaggio e rimontaggio nel settore di poppa dove può accedere agevolmente solo un'anguilla...se lì dentro mi prende un crampo sono fottuto.
09-08-2018 16:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Strana pulsazione alla presa aria cilindro Augusto Vagelli 18 331 10-08-2018 07:06
Ultimo messaggio: Augusto Vagelli
  tensione alimentazione ventilatore aspirazione vano motore Lucac 8 229 18-07-2018 11:30
Ultimo messaggio: scud
  Coibente vano motore RMV2605D 20 1.468 26-01-2018 17:37
Ultimo messaggio: svo75
  Motori diesel e aspirazione aria. Franc 24 1.883 21-12-2017 09:09
Ultimo messaggio: Beppe222
  Filtro aria..... problema zingarellasport 27 1.428 24-11-2017 16:29
Ultimo messaggio: admin
  Rigurgito benzina nel filtro aria the first 14 882 25-07-2017 21:47
Ultimo messaggio: pepilene
  I Bavaria non hanno estrattore aria vano motore e vaso espansione? kavokcinque 32 1.708 22-06-2017 20:53
Ultimo messaggio: Hook
  aspiratore vano motore senzadimora 80 14.563 06-04-2017 17:35
Ultimo messaggio: alessandro alberto
  perdita olio dal filtro aria trabant 8 2.213 02-04-2017 23:10
Ultimo messaggio: Beppe222
  Filtro aria redstar 7 975 05-11-2016 21:08
Ultimo messaggio: JARIFE

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)