Rispondi 
Impermeabilizzazione dello scafo
Autore Messaggio
Erdr Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 4
Registrato: Jan 2018 Online
Messaggio: #1
Impermeabilizzazione dello scafo
Salve a tutti. Sto costruendo una barca da 4 metri in fasciame di frassino, mi sono fermato con i lavori perché non so come impermeabilizzare lo scafo. L'ultima cosa che ho fatto è stata levigare tutto lo scafo. Ho sentito parlare di molte resine, ma non riesco a capire molto. Se qualcuno può aiutarmi mi farebbe un immenso favore. Grazie 22
03-01-2018 22:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.044
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #2
Impermeabilizzazione dello scafo
ciao erdr e benvenuto sul forum degli amici della vela
fasciame di frassino... ma non é troppo duro per il fasciame? boh? sa di costruzione tradizionale
comunque per impermeabilizzare con le resine si usa la epossidica e la fibra di vetro. il fasciame (e tutto ciò che gli sta attaccato) deve essere impermeabilizzato tanto fuori quanto dentro, perciò non tutte le strutture sono perfettamente adeguate
una foto aiuterebbe gli amici più esperti a dirti di più
ciao

chi si è bagnato con l'acqua di mare non si asciuga più (cit. vecchi marinai :-)
03-01-2018 23:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Erdr Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 4
Registrato: Jan 2018 Online
Messaggio: #3
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
Non è che con i movimenti del legno possa accadere qualcosa alla resina epossidica e la fibra di vetro?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-01-2018 11:21 da admin.)
04-01-2018 20:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andros Offline
Vecio ADV

Messaggi: 18.588
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #4
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
ti rimando a un lavoro recente dove puoi prendere spunti e appunti e qualche consiglio:
http://forum.amicidellavela.it/showthrea...174&page=2

ti consiglio comunque di postare qualche fotografia generale con qualche particolare (non troppo ravvicinato) per capire a che punto sei e cosa serve fare.

quando milioni di poveracci sono convinti che i propri problemi dipendano da chi sta peggio di loro,siamo di fronte al capolavoro delle classi dominanti.
la politica?troppe bocche parlanti e poche teste pensanti. -Guccini-

Marisa,che ci fai in sezione tecnica?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-01-2018 23:22 da andros.)
04-01-2018 23:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckewoy Offline
Vecio ADV

Messaggi: 14.416
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #5
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
il legno è una cosa viva. se lo ricopri muore

i Responsabili. chissà quanto pagarebbero per essere comprati

mi dispiace aver venduto la Gitana ma son contento
05-01-2018 03:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.055
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #6
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
Verissimo, ma prima di morire marcisce.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-01-2018 11:21 da admin.)
05-01-2018 17:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.055
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #7
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
Ora io non so che tipo di costruzione ed altri particolari, ma una barca in fasciame va solo calafatata e trattata a pittura.
Calafatare non è difficile se nell'applicazione del fasciame è stato previsto: sii tratta di cacciare nelle fessure una treccia di cotone, canapa e cose simili, da impregnare poi con la pittura di finitura.
Ora è da tener ben presente che il legno si muove, in particolare le tavole si gonfiano con l'umidità, o si riesce ad isolare tutto dentro la bara di resina, o alla prima infiltrazione è solo questione di tempo.
E' bello il fasciame sotto una pittura, perché rovinare tutto.
05-01-2018 17:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.044
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #8
Impermeabilizzazione dello scafo
impermeabilizzare un fasciame può significare diverse cose, per l'autocostruttore del secondo millennio significa incollare le tavole del fasciame una con l'altra e rivestire il tutto con fibra di vetro e resina epossidica. in pratica una struttura sandwich con l'anima di legno e le pelli di vetro
il legno in questo caso sarebbe meglio fosse leggero e flessibile abbastanza da impegnare le pelli strutturalmente prima di caricarsi tutti gli sforzi
se tu hai delle tavole di frassino magari belle spesse e inchiodate a belle costole e madieri, forse è meglio rimanere sul tradizionale calafataggio
miscelare le due cose mi sa che è difficile perché tra costole chiodi madieri chiglia ecc mi sa che gli sforzi vadano dove vogliono loro col rischio di spezzare la pelle di vetro esterna
si può fare il calafataggio con la resina epossidica e funziona certamente di più del tradizionale, ma poi al momento di rinnovarlo chi lo toglie dalle tavole?

chi si è bagnato con l'acqua di mare non si asciuga più (cit. vecchi marinai :-)
05-01-2018 17:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckewoy Offline
Vecio ADV

Messaggi: 14.416
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #9
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
(05-01-2018 17:00)dapnia Ha scritto:  
(05-01-2018 03:27)mckewoy Ha scritto:  il legno è una cosa viva. se lo ricopri muore

Verissimo, ma prima di morire marcisce.

898989

i Responsabili. chissà quanto pagarebbero per essere comprati

mi dispiace aver venduto la Gitana ma son contento
05-01-2018 17:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 868
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #10
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
ciao e benvenuto
se la barca è a fasciame classico io ti consiglio di non usare resine , fai il calafataggio e poi utilizza delle vernici oleose.
invece se è una barca in strip planking o lamellare è un altra cosa .
Ho avuto un gozzo di 9 metri al quale era stato fatto un lavoro di resinatura con vetro e resina poliestere
appena l'ho comprato ho eliminato tutta la resina e il vetro , ho rifatto il torello perchè aveva iniziato a marcire e poi l'ho calafatata con il minio , e pitturata con verinici monocomponenti .
quando l'ho messo a mare non ha fatto una goccia d'acqua ed è rimasto perfetto per anni , poi l'ho venduto ma so che ancora naviga alla grande .
la prima barca che ho costruito è stato un contender , una deriva il lamellare di mogano e resina epossidica, una volta finita l'ho verniciata con una poliuretanica bicomponente trasparente , la tengo sotto un telo nel piazzale da molti anni lo scafo è ancora nuovo .
queste le mie esperienze reali per aiutarti a fare un quadro del lavoro giusto da fare
Se mandi qualche foto ti potremmo essere maggiormente di aiuto.
05-01-2018 19:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Erdr Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 4
Registrato: Jan 2018 Online
Messaggio: #11
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
Ecco qui!


Allegati Anteprime
   
06-01-2018 13:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.044
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #12
Impermeabilizzazione dello scafo
quella cosa bianca tra le tavole che roba é esattamente ?

chi si è bagnato con l'acqua di mare non si asciuga più (cit. vecchi marinai :-)
06-01-2018 16:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.044
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #13
Impermeabilizzazione dello scafo
ooo erdr... complimentoni naturalmente
bel lavoro

chi si è bagnato con l'acqua di mare non si asciuga più (cit. vecchi marinai :-)
06-01-2018 18:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 868
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #14
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
Bel lavoro
Ora devi concentrarti per trovare il giusto rivestimento
06-01-2018 19:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Erdr Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 4
Registrato: Jan 2018 Online
Messaggio: #15
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
(06-01-2018 16:30)marcofailla Ha scritto:  quella cosa bianca tra le tavole che roba é esattamente ?

colla poliuretanica!
07-01-2018 12:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
marcofailla Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.044
Registrato: Aug 2015 Online
Messaggio: #16
Impermeabilizzazione dello scafo
non so come si comporti la resina epossidica sulla colla poliuretanica,
non saprei consigliarti
certo che se rivesti fuori con resina devi farlo anche dentro e con quelle costole in opera non è facile
forse sarebbe meglio mantenersi sulle vernici tradizionali per il fasciame in legno

chi si è bagnato con l'acqua di mare non si asciuga più (cit. vecchi marinai :-)
07-01-2018 13:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andros Offline
Vecio ADV

Messaggi: 18.588
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #17
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
l'epoxi sulla colla va bene.
il problema a mio avviso è che devi stuccare e chiudere tutte le fessure tra le connessioni (all'interno)
poi consolidare con fascettature di vtr+ resina.
questo per evitare ristagni\infiltrazioni nelle giunzioni.
in rete ci sono tutorial al riguardo ma è facilmente comprensibile
comunque viste le dimensioni non mi farei tanti problemi:
finitura carena con levigatrice,impregnante,pittura uretanica del colore desiderato.
le barche in fsciame di piccolo cabotaggio venivano "affondate" in acqua di mare per garantirne la tenuta.
esattamente come si faceva con i tini in legno prima di metterci il mosto.


Allegati Anteprime
   

quando milioni di poveracci sono convinti che i propri problemi dipendano da chi sta peggio di loro,siamo di fronte al capolavoro delle classi dominanti.
la politica?troppe bocche parlanti e poche teste pensanti. -Guccini-

Marisa,che ci fai in sezione tecnica?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-01-2018 20:00 da andros.)
07-01-2018 19:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
cormax66 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 868
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #18
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
io andrei con una monocomponente di quelle che devi dargli 20 mani prima diluita al 100% con acquaragia poi sempre più concentrata.
avrai una barca che non spella e sara come un mobile di lusso
07-01-2018 19:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.055
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #19
RE: Impermeabilizzazione dello scafo
Stucco, cartavetro, una decina di mani di flatting molto diluito per le prime tre mani, poi poco diluito, poi ultima mano molto diluito.
Pennello da 50 €, tanta pazienza e carteggiatura leggerissima tra una mano e l'altra, meglio straccio e pomice da lavare poi con ragia naturale.
Perché rovinare un bel mobile antico?
Avrà un bellissimo color miele di castagno, un profumo di altri tempi e una durata che te la sogni resinandolo.
Se no, scusa la domanda, perché l'hai fatta a fasciame?! Listelli di compensato e facevi prima: tanto andava tutto coperto (annegato) nella plastica.
07-01-2018 20:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AdrianoM Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #20
Impermeabilizzazione dello scafo
Il frassino , per quello che so io , ha fibre disomogenee cioè i tubicini dove passava la linfa nella pianta sono molto diversi per grandezza gli uni dagli altri ,questo comporta un assorbimento di acqua e umidità disomogeneo con variazioni in volume non omogenee nella tavola che la porta a deformarsi è a storcere.
Il mogano è la quercia hanno fibre molto simili è compatte e benché siano soggette a deformazioni come gli altri legni si dilatano equamente in tutte le direzioni tanto che le tavole si allungano ma non si sventolano.
Per cui le tue tavole meno si bagnano meglio è. Resina tutto con almeno due strati di vetroresina di spessore diversi il primo più pesante , poi fondo epossidico è verniciatura. Dentro impregnante a gogo è lascia a vista il legno almeno te lo godi è controlli il suo stato.
Con affetto Adriano


Inviato dal mio HUAWEI TAG-L01 utilizzando Tapatalk
08-09-2018 11:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Attacco bulbo a scafo Promenade 47 4.254 27-06-2018 17:41
Ultimo messaggio: olo
  Alpa 11.5 Scafo e verniciature dapnia 21 11.113 10-04-2017 19:09
Ultimo messaggio: bibiblu
  impermeabilizzazione coperta in teak ecortesefal 13 3.215 19-02-2017 15:45
Ultimo messaggio: Turlone
  Lande acciaio su scafo alluminio cla4lenza 7 1.370 04-04-2016 13:40
Ultimo messaggio: Mitrà
  Prese a mare, scafo alu e linea di galleggiamento lore 12 1.636 29-03-2016 15:47
Ultimo messaggio: poltro71
  Sverniciatura scafo compensato marino Promenade 34 4.345 07-03-2016 21:13
Ultimo messaggio: Mario Falci
  scafo in alluminio smontare attacco lande corradino 20 1.948 18-02-2016 16:10
Ultimo messaggio: lfabio
  spessore vetroresina dello scafo alexflibero 19 12.175 03-02-2016 20:28
Ultimo messaggio: oudeis
  riparazione buco scafo shein 11 5.591 09-04-2015 23:41
Ultimo messaggio: shein
  utopia, scafo in titanio federico_lisa 26 6.184 01-11-2014 13:29
Ultimo messaggio: ALMIRANTE GRAVINA

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)