Rispondi 
Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Autore Messaggio
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 152
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #1
Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Salve a tutti,
nella mia barca per la gestione delle due batterie motore/servizi è installato un commutatore, frequente un tempo, a quattro posizioni:sinistra 1 motore - in alto centrale comune - destra 2 servizi e in basso centrale tutto staccato.
Mi capita di leggere recentemente indicazioni contraddittorie sul suo utilizzo:
qual'è l'ordine corretto di passaggio tra le varie posizioni a motore in moto e alternatore in carica e quali danni avvengono se si sbaglia la direzione o il modo di passare da una posizione all'altra?
Le batterie sono uguali e non c'è ripartitore di carica, per la ricarica da banchina ogni batteria ha il suo caricabatterie.
Grazie per le vostre risposte.
09-01-2018 17:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 152
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #2
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Non c'è proprio nessuno che abbia voglia di indicarmi la giusta procedura?
10-01-2018 18:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
santicuti Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 196
Registrato: Feb 2009 Online
Messaggio: #3
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
una cosa certa è mai staccare il carico (neanche per pochissimo) di un alternatore che sta caricando ... avresti un picco induttivo di tensione che ti frigge il regolatore interno e sono rogne
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-01-2018 18:28 da santicuti.)
10-01-2018 18:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.152
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #4
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Motore o servizi è solo una convenzione se le batterie sono uguali, nulla ti vieta di avviare coi servizi o con quella motore, ed usare una o l'altra per i servizi (che non sarebbe nemmeno male per dare un po' di scariche ad una ed un po' all'altra)
In linea di massima accendi con la manopola girata su motore, commuti su both così carichi entrambe le batterie.
Spento il motore passi su quella servizi. Se poi devi riaccendere il motore è meglio passare da OFF e poi su motore perchè se hai scaricato molto quella servizi, passando da both avresti un travaso di molti A dalla batteria più carica a quella meno carica e la cosa non è salutare per le batterie.
A motore acceso mai passare da OFF.
Molti dicono che chi ha inventato quel commutatore, in realtà costruisse batterie Big Grin

Birbante di un Frap!!!
10-01-2018 18:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.927
Registrato: Nov 2005 Online
Messaggio: #5
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(10-01-2018 18:41)Edolo Ha scritto:  Motore o servizi è solo una convenzione se le batterie sono uguali, nulla ti vieta di avviare coi servizi o con quella motore, ed usare una o l'altra per i servizi (che non sarebbe nemmeno male per dare un po' di scariche ad una ed un po' all'altra)
In linea di massima accendi con la manopola girata su motore, commuti su both così carichi entrambe le batterie.
Spento il motore passi su quella servizi. Se poi devi riaccendere il motore è meglio passare da OFF e poi su motore perchè se hai scaricato molto quella servizi, passando da both avresti un travaso di molti A dalla batteria più carica a quella meno carica e la cosa non è salutare per le batterie.
A motore acceso mai passare da OFF.
Molti dicono che chi ha inventato quel commutatore, in realtà costruisse batterie Big Grin
Smiley4
Smiley32
10-01-2018 18:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.549
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #6
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(10-01-2018 18:41)Edolo Ha scritto:  .....
Molti dicono che chi ha inventato quel commutatore, in realtà costruisse batterie Big Grin

Anche alternatori....
10-01-2018 19:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 152
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #7
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Quindi mai passare dallo zero a motore acceso altrimenti si danneggia l'alternatore, ma cosa esattamente e perché?
10-01-2018 19:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 6.549
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #8
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(10-01-2018 19:42)gennarino Ha scritto:  Quindi mai passare dallo zero a motore acceso altrimenti si danneggia l'alternatore, ma cosa esattamente e perché?

L'alternatore, dopo l'avviamento con batteria collegata, produce da se' la corrente per la propria eccitazione e il regolatore "sente" la tensione di batteria e si regola di conseguenza operando fra un minimo e un massimo di corrente erogabile, quando si scollega la batteria il regolatore riduce al minimo l'eccitazione ma anche tale minimo e' abbastanza elevato per produrre una tensione che a circuito aperto puo' salire a valori altissimi (anche centinaia di volt) danneggiando regolatore e diodi dell'alternatore. I piu' recenti regolatori sono progettati per non generare questo inconveniente (portano l'eccitazione a zero) ma non sapendo di che epoca e' la progettazione del regolatore montato sull'alternatore e' bene essere prudenti ed evitare di scollegare la batteria a motore in moto.
10-01-2018 20:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 152
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #9
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
L'alternatore è della stessa epoca del motore Perkins 4.180 (età del ferro) quindi la procedura giusta è obbligatoria.
Grazie a tutti per le chiare indicazioni e spiegazioni.
10-01-2018 20:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Alexgico Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 44
Registrato: Aug 2017 Online
Messaggio: #10
Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Sono nuovo nel mondo della nautica, ma abbastanza ferrato per quanto riguarda i camper, ho notato che ci sono cose comuni ai due mondi che viaggiano su binari paralleli e mi incuriosisce il perchè. Per esempio: sui camper il problema dello stacco delle batterie servizi da quella motore quando il motore è spento per evitare di scaricare la batteria di avviamento e restare senza motore, è stato risolto da illo tempore con un relè che chiude il contatto solo quando l'alternatore carica e lo apre appena si spegne il motore, il risultato è che non si rischia mai di rimanere a piedi con la batteria del motore, cosa che succederebbe se ci si dimenticasse di commutare appena spengo, viceversa, appena accendo il motore le batterie vanno in carica contemporaneamente.
Ho appena comprato una piccola barca ed uno dei primi lavori che farò sarà proprio l'inserire quel relè..

Inviato dal mio SM-T585 utilizzando Tapatalk
10-01-2018 21:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.422
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #11
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
La prima cosa che ho fatto nella barca dopo la prima crociera è stato di cambiare l'impianto elettrico:

-Al posto di 1 batteria motore e 1 batteria servizi classiche da avviamento auto a 1 batteria motore e 2 batterie servizi cicliche al Gel.

-Sostituito alternatore di tipo automobilistico con regolatore interno, con cui la ricarica è eterna, con alternatore di potenza (120 A), collegato alle batterie servizi, ad eccitazione esterna con regolatore intelligente che mette anche in parallelo, con un relais, batterie motore e servizi quando la tensione supera i 13,6 V e lo toglie quando scende sotto i 13,3 V.

-Eliminato ovviamente sia il blocco diodi tra alternatore e i due banchi, che inganna il regolatore dell'alternatore e il famigerato commutatore "1-2-both-none", fonte di possibili guasti e disservizi (è rimasto fisicamente solo per non dover tappare il buco e con l'unica funzione residua di parallellare i banchi in eventuali necessità).

Da allora tutto funziona a perfezione e, sopratutto, senza la necessità di fare mai nulla!

Le attuali batterie servizi hanno superato i 12 anni di vita e quella del motore i 18.

898989
10-01-2018 22:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GARIBALDI Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.717
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #12
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(10-01-2018 22:13)RMV2605D Ha scritto:  La prima cosa che ho fatto nella barca dopo la prima crociera è stato di cambiare l'impianto elettrico:

-Al posto di 1 batteria motore e 1 batteria servizi classiche da avviamento auto a 1 batteria motore e 2 batterie servizi cicliche al Gel.

-Sostituito alternatore di tipo automobilistico con regolatore interno, con cui la ricarica è eterna, con alternatore di potenza (120 A), collegato alle batterie servizi, ad eccitazione esterna con regolatore intelligente che mette anche in parallelo, con un relais, batterie motore e servizi quando la tensione supera i 13,6 V e lo toglie quando scende sotto i 13,3 V.

-Eliminato ovviamente sia il blocco diodi tra alternatore e i due banchi, che inganna il regolatore dell'alternatore e il famigerato commutatore "1-2-both-none", fonte di possibili guasti e disservizi (è rimasto fisicamente solo per non dover tappare il buco e con l'unica funzione residua di parallellare i banchi in eventuali necessità).

Da allora tutto funziona a perfezione e, sopratutto, senza la necessità di fare mai nulla!

Le attuali batterie servizi hanno superato i 12 anni di vita e quella del motore i 18.

898989
Grazie al mio elettricista ho lo stesso tuo impianto elettrico per il banco
batterie,fino ad oggi perfetto,lo spero anche in seguito.Prima avevo
il both 1-2 e ci ero affezzionato perchè già trovato in barca e non mi
dava problemi,ora non vado più sotto coperta per girare 1-2 -off. ecc.

quello che non c'è,in barca non si rompe.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 10-01-2018 23:06 da GARIBALDI.)
10-01-2018 23:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.152
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #13
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Comunque Gennarino il tuo avatar (o fotina come la vogliamo chiamare) è seconda solo a quella di Mr Pendolo! Bellissima!
Giannini giusto ? in che film ?

Birbante di un Frap!!!
10-01-2018 23:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mania2 Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.442
Registrato: Jan 2006 Online
Messaggio: #14
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(10-01-2018 22:13)RMV2605D Ha scritto:  La prima cosa che ho fatto nella barca dopo la prima crociera è stato di cambiare l'impianto elettrico:

-Al posto di 1 batteria motore e 1 batteria servizi classiche da avviamento auto a 1 batteria motore e 2 batterie servizi cicliche al Gel.

-Sostituito alternatore di tipo automobilistico con regolatore interno, con cui la ricarica è eterna, con alternatore di potenza (120 A), collegato alle batterie servizi, ad eccitazione esterna con regolatore intelligente che mette anche in parallelo, con un relais, batterie motore e servizi quando la tensione supera i 13,6 V e lo toglie quando scende sotto i 13,3 V.

-Eliminato ovviamente sia il blocco diodi tra alternatore e i due banchi, che inganna il regolatore dell'alternatore e il famigerato commutatore "1-2-both-none", fonte di possibili guasti e disservizi (è rimasto fisicamente solo per non dover tappare il buco e con l'unica funzione residua di parallellare i banchi in eventuali necessità).

Da allora tutto funziona a perfezione e, sopratutto, senza la necessità di fare mai nulla!

Le attuali batterie servizi hanno superato i 12 anni di vita e quella del motore i 18.

898989
Quando scende sotto i 13.3 la carica a chi va?
Leggo bene...? 12 e 18 anni??!!
11-01-2018 00:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.152
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #15
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Il giochino funziona in salita, se la tensione cala mentre è in carica vuol dire che ha un assorbimento superiore ai 120A... (dati di targa dell'alternatore). Un po' improbabile....

Birbante di un Frap!!!
11-01-2018 00:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.315
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #16
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(10-01-2018 23:35)Edolo Ha scritto:  Comunque Gennarino il tuo avatar (o fotina come la vogliamo chiamare) è seconda solo a quella di Mr Pendolo! Bellissima!
Giannini giusto ? in che film ?

Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto.
BV!

http://www.pepe1395.it
MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
11-01-2018 01:00
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepilene Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.488
Registrato: Jun 2012 Online
Messaggio: #17
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
Non sono sicuro da quanto detto sopra, per quanto ne so.
A mio avviso sotto i 1000 giri motore la potenza e esile, tanto che non basta a mantenere la carrica della batteria.
A chi non è mai capitato di sentire slittare la cinghia, dopo aver dato un pizzico di gas? È segno che l'alternatore va sotto carico, e superato un certo numero di giri il voltaggio non va più su.
E poi i diodi non sevono a trasformare la tensione da alternata a continua?

Il destino mescola le carte, ma siamo noi a giocarle.
11-01-2018 01:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.152
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #18
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(11-01-2018 01:00)pepe1395 Ha scritto:  
(10-01-2018 23:35)Edolo Ha scritto:  Comunque Gennarino il tuo avatar (o fotina come la vogliamo chiamare) è seconda solo a quella di Mr Pendolo! Bellissima!
Giannini giusto ? in che film ?

Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto.
BV!

Ah si... 1-2-botte!! Siamo in tema Big Grin
Spassoso quel film!

Birbante di un Frap!!!
11-01-2018 01:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.152
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #19
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(11-01-2018 01:28)pepilene Ha scritto:  Non sono sicuro da quanto detto sopra, per quanto ne so.
A mio avviso sotto i 1000 giri motore la potenza e esile, tanto che non basta a mantenere la carrica della batteria.
A chi non è mai capitato di sentire slittare la cinghia, dopo aver dato un pizzico di gas? È segno che l'alternatore va sotto carico, e superato un certo numero di giri il voltaggio non va più su.
E poi i diodi non sevono a trasformare la tensione da alternata a continua?

Scusa Pepi, ma a me non è mai capitato di sentire slittare la cinghia, nel caso avrei o la cinghia lasca o sbagliato cinghia.
Un po' come dire che ingranata la marcia in auto, slitta la frizione.... è ora di rifare la frizione!

Birbante di un Frap!!!
11-01-2018 01:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.422
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #20
RE: Uso corretto del commutatore batteria servizi/motore
(11-01-2018 00:09)mania2 Ha scritto:  
(10-01-2018 22:13)RMV2605D Ha scritto:  898989
Quando scende sotto i 13.3 la carica a chi va?
Leggo bene...? 12 e 18 anni??!!

L'alternatore va sempre sulla batteria servizi, quando questa supera i 13,6 V, che significa essere bene in carica bulk e non potere assorbire corrente dalla batteria motore, viene messa in parallelo con quest'ultima per rinfrescarne la carica (ma è sempre carica perché fa solo gli avviamenti); quando la batteria servizi scende sotto i 13,3 V, che significa essere in scarica iniziale, il parallelo viene tolto per non scaricare la batteria motore.
Leggi benissimo ma forse siamo ormai quasi un anno in più.

898989
11-01-2018 08:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Installazione batteria motore ram72pin 17 340 12-09-2018 14:48
Ultimo messaggio: ram72pin
  Pannello collegato e batteria a terra acquafredda 29 1.006 18-08-2018 17:08
Ultimo messaggio: BOGULO
  Allarme e spia batteria Volvo D2 55 su Bavaria kavokcinque 25 669 11-08-2018 23:41
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Collegamento salpancora con batteria - servizi o motore ? elan 333 100 1.991 15-07-2018 21:56
Ultimo messaggio: elan 333
  Batteria tampone per strumenti e suo circuito di protezione Emiliano666 11 236 10-07-2018 19:04
Ultimo messaggio: IanSolo
  Batteria al litio per fuoribordo elettrico TeoV 11 2.349 13-06-2018 09:23
Ultimo messaggio: etrusco69
  problema con batterie servizi "stazionarie". marloc 0 244 02-06-2018 21:41
Ultimo messaggio: marloc
  batteria AGM 90A marloc 14 668 25-05-2018 11:13
Ultimo messaggio: marloc
  batteria daavviamento acquafredda 5 259 22-05-2018 20:25
Ultimo messaggio: pepe1395
  Aggiungere una batteria - da 2 a 3 Wakser 5 306 22-05-2018 14:31
Ultimo messaggio: st00042

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)