Rispondi 
Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Autore Messaggio
ReeX Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 41
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #1
Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Ciao ragazzi, tempo fa il meteo annuncia maestrale di 25 nodi con raffiche a 30 nodi. La notte, tutti in porto. Anzi no, alcuni all'ancora fuori dal porto. Come gli sarà andata?
Racconta la tua esperienza, in che condizioni limite hai ancorato in rada, che profondità e fondale, che ancora e calumo (misto catena nylon?)
30-07-2018 16:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.925
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #2
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Dove?
30-07-2018 23:49
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ReeX Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 41
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #3
Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Salina, ma non è importante. Era solo per presentare uno scenario difficile, per stimolare i vostri racconti
31-07-2018 07:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.925
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #4
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
A Salina col maestro si può stare, dalla tramontana all'ostro bisognava salpare e andarsene, non c'è linea di ancoraggio che tenga in mezzo al mare, oltre al vento ci sono le onde.
Poi chiamare porto Salina è un'oppppppinione.
Anche l'ancoraggio è un'oppppppinione, io mi appennello, la maggior parte non sanno farlo.
Sono 10 anni che lo spiego ma non ci riesco.
Ancora principale, 50 m. catena sulla stessa un'ammiragliato o un grappino, altri 20 m. catena e poi 100 m. di cima, non in mezzo al mare ma ridossato dove sento solo il vento.-
31-07-2018 08:41
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ReeX Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 41
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #5
Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Racconta di tue esperire difficili e come hai risolto. Turni di veglia, etc
31-07-2018 08:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ReeX Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 41
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #6
Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Ma con un calumo di 170mt non finisci addosso alle altre barche alla ruota oppure comunque vai molto lontano dalla costa e il mare è più mosso?
31-07-2018 08:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
timeout Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.346
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #7
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Allora vi chiedo: " meglio 24 metri di catena su un fondale da 4 metri o 50 metri di catena su un fondale da 20?
31-07-2018 09:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bacovet Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 195
Registrato: Sep 2016 Online
Messaggio: #8
Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
50 metri su 20 di fondale sono molto meno di pochini
Non credo sia una oppppinione

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
31-07-2018 09:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BeppeZ Offline
Senior Utente

Messaggi: 3.644
Registrato: Oct 2013 Online
Messaggio: #9
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Esatto. Moltissimo troppissimo meno che pochini. Ancora tra 10 / 15 e danne 75.
P.S.
Immagino che quando calcolate la profondità la calcolate dal musone, non dalla superficie dell'acqua VERO????
31-07-2018 09:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Offline
Tutor AdV

Messaggi: 12.650
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #10
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Adesso ricomincia la terza guerra mondiale.
Per il rapporto fondale/lunghezza calumo mi rifaccio alla ormai nota tabella prodotta da Rob per catena del 10.
Io uso 30 metri del 10 e 50 metri di tessile da 18, Kobra da 16, usando quei rapporti di fondale, senza appennellare, mai mosso di un metro.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 31-07-2018 11:01 da Luciano53.)
31-07-2018 11:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Offline
Tutor AdV

Messaggi: 12.650
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #11
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Per rispondere a Timeout.
In condizioni estreme, da tabella:
5 metri - 50 metri di catena
20 metri - 100 metri di catena
31-07-2018 11:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo Offline
Senior Utente

Messaggi: 3.136
Registrato: Nov 2005 Online
Messaggio: #12
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Barca leggera da 10 m, ancora buona da 12/14 kg, 25 m di catena dell'8, 50 di cima 8 legnoli square line (piuttosto elastica, è importante) da 16 mm, entro i 10 m di fondo e < 50 Kts di vento non mi smuove più niente se fondo buon tenitore.
Prima, con altra linea di ancoraggio (tutta catena) e altra ancora (da tanti però considerata ottima) in condizioni > 30 kts dovevo appennellare una seconda ancora altrimenti (più o meno) lentamente aravo.
matteo

P.S. l'ammiragliato - tanto cara a Bullo - resta da anni in fondo al gavone con altra linea di ancoraggio completa, ma semplificata.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 31-07-2018 12:11 da matteo.)
31-07-2018 12:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Emiliano666 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 197
Registrato: Oct 2016 Online
Messaggio: #13
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Ciao Bullo,
non sono sicuro di aver capito come ti appennelli.

Cali l'ancora principale e fili 50m di catena, dopo agganci alla catena l'ammiragliato di rispetto e fili altri 20m più la cima?

Io ho sempre messo l'ancora di rispetto per prima con 15-20m di catena e aggancio l'ancora principale e filo quello che serve (max 75m) di catena.

Sbaglio?


(31-07-2018 08:41)bullo Ha scritto:  A Salina col maestro si può stare, dalla tramontana all'ostro bisognava salpare e andarsene, non c'è linea di ancoraggio che tenga in mezzo al mare, oltre al vento ci sono le onde.
Poi chiamare porto Salina è un'oppppppinione.
Anche l'ancoraggio è un'oppppppinione, io mi appennello, la maggior parte non sanno farlo.
Sono 10 anni che lo spiego ma non ci riesco.
Ancora principale, 50 m. catena sulla stessa un'ammiragliato o un grappino, altri 20 m. catena e poi 100 m. di cima, non in mezzo al mare ma ridossato dove sento solo il vento.-
31-07-2018 12:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Luciano53 Offline
Tutor AdV

Messaggi: 12.650
Registrato: Jan 2014 Online
Messaggio: #14
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Un tempo mi avevano insegnato, Bullo potrà confermarlo, che per appennellare va calata prima un'ancora di forma, catena, poi un'ancora di peso e catena a seguire.
Un problema sono i moderni musoni che spesso non consentono certe operazioni.
Poi, l'evoluzione delle ancore rende difficoltosa una netta distinzione fra le due categorie di ancore, le ancore moderne (salvo eccezioni) sono un ibrido che fa testa molto meglio di precedenti generazioni.
Tanto é vero che una sola ancora con adeguato calumo (per lunghezza e diametro) è a mio parere più che adeguata a reggere un ancoraggio anche in situazioni difficili.
Oltre certe condizioni, per vento ma soprattutto per onda, non è logico rimanere all'ancora, meglio prendere il mare o cercarsi un ridosso migliore.
31-07-2018 12:50
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.925
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #15
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Un'ancora da 20 kg. fa più che due ancore da 10.
Barche piccole, metto un'ancora da 10 o da 12 kg.? Ogni giorno un tipo di ancora nuovo, prendo un'ammiragliato da 20 e sono sicuro che agguanta sempre, e vado a dormire.
REX non colo tutto il calumo, dipende dalla profondità,170 m. non si forma il mare
31-07-2018 13:15
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
timeout Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.346
Registrato: May 2010 Online
Messaggio: #16
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Partiamo dal presupposto che sei all'ancora , vuol dire che sei ridossato quindi il vento ti spinge al largo, se così non fossei vuol dire che già hai sbagliato tutto.
Se giungono venti sostenuti puoi filare ancora tanto quanto basta per rimanere in baia ma se il vento rinforza a mio avviso la cosa migliore è quella di mollare gli ormeggi ed andare a mare aperto dove i problemi sono infinitamente minori piuttosto che aggiungere ancore o filare catena che possono solo peggiore situazioni in caso di fuga forzata.
Ma questa è una mia opppinnionee
Due venerdi fa alle 6 del mattino è arrivato un groppo alle Eolie e ci siamo trovati con amici in mare aperto senza se e senza ma, chi è rimasto all'ancora ha avuto 30 minuti di incubo.
Buon vento
31-07-2018 15:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bellatrix Online
Amico del Forum

Messaggi: 1.021
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #17
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
In situazioni di vento sostenuto, non mi preoccupo del mio ancoraggio ma del brandeggio e l’incrociarsi di altre imbacazioni (specialmente quelle a motore)..
31-07-2018 15:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ReeX Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 41
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #18
Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Per ora nessun racconto di mare... E per bullo, il nick si pronuncia Rix
31-07-2018 17:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Pepi Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 120
Registrato: Dec 2016 Online
Messaggio: #19
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
(31-07-2018 11:01)Luciano53 Ha scritto:  Adesso ricomincia la terza guerra mondiale.
Per il rapporto fondale/lunghezza calumo mi rifaccio alla ormai nota tabella prodotta da Rob per catena del 10.
Io uso 30 metri del 10 e 50 metri di tessile da 18, Kobra da 16, usando quei rapporti di fondale, senza appennellare, mai mosso di un metro.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

non ho capito la tabella, puoi spiegarla? grazie
31-07-2018 18:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bullo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.925
Registrato: Feb 2008 Online
Messaggio: #20
RE: Ancoraggio in condizioni estreme ~ racconta la tua esperienza
Ostrega pensavo fosti REX il cane poliziotto.Smiley4Smiley4Smiley4Smiley4Smiley4Smiley4Smiley4
31-07-2018 19:32
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Esperienza con gli autogonfiabili crafter 3 427 20-05-2018 16:59
Ultimo messaggio: Nimbo
  KIT ANCORAGGIO darcopad 23 1.781 21-06-2017 17:07
Ultimo messaggio: orteip

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)