Rispondi 
Route du Rhum 2018
Autore Messaggio
France WLF Sailing Team Online
Senior Utente

Messaggi: 2.794
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #201
RE: Route du Rhum 2018
Peyron un Gigante assoluto.. all'inizio della regata anche lui ha preferito non proseguire nell'occhio della tempesta, ma a differenza di tutti gli altri concorrenti lui se n'è sempre stato in navigazione, bordeggiando vicino costa, riparato, ma senza mai fermarsi ..una prova di tenacia e marineria oltre misura! Si sa che il Comitato non avrebbe penalizzato coloro che decidevano di fermarsi per far passare il tempaccio, chi ha deciso di attendere ha preferito farlo in banchina (giustamente) ma lui NO, lui in mare, magari a 5 nodi, ma in navigazione... dove lo ritrovi uno così??
27-11-2018 18:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sventola Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.451
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #202
RE: Route du Rhum 2018
Mentre osannate giustamente i grandi, zitto zitto andrea fantini è a 200 mg dall'arrivo viaggiando a 10 nodi ...Bravissimo

Sii il Re del tuo Regno, seduto immobile nella tua Presenza.
30-11-2018 19:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.466
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #203
RE: Route du Rhum 2018
Praticamente ha fatto un arc ...

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno
Sir Peter Blake
N.B.J.S.
Erik Aanderaa
Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
01-12-2018 11:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
France WLF Sailing Team Online
Senior Utente

Messaggi: 2.794
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #204
RE: Route du Rhum 2018
No, ha fatto una gran regata.. ha ammesso le sue limitazioni di esperienza ed è stato conservativo, nel rispetto dell'impegno preso con lo sponsor, per la barca ecc.. Fare la ARC è altra roba, è crociera (quasi) la RdR è il K2 delle regate, c'è chi la fa in free climbing a mani nude e chi la fa con qualche accortezza e lentezza in più. Non era in seggiovia comunque. Rimane comunque uno avanti diverse spanno rispetto a "noi" comuni velisti.
03-12-2018 12:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Online
Vecio ADV

Messaggi: 6.643
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #205
RE: Route du Rhum 2018
(03-12-2018 12:53)France WLF Sailing Team Ha scritto:  No, ha fatto una gran regata.. ha ammesso le sue limitazioni di esperienza ed è stato conservativo, nel rispetto dell'impegno preso con lo sponsor, per la barca ecc.. Fare la ARC è altra roba, è crociera (quasi) la RdR è il K2 delle regate, c'è chi la fa in free climbing a mani nude e chi la fa con qualche accortezza e lentezza in più. Non era in seggiovia comunque. Rimane comunque uno avanti diverse spanno rispetto a "noi" comuni velisti.

Per una volta, in tanti anni, non sono molto di accordo conte te.

Lo sponsor attacca il nome alla barca, detrae le tasse, si fa propaganda.

Se paga poco, deve accettare quello che decide lo skipper e non rompere le balle.
Se paga tanto, deve accettare quello che decide lo skipper e non rompere le balle.
Se vuole pagare e comandare in barca, paga tutto e se la "guida" lui.

L'etica di uno skipper non è in vendita ( o non dovrebbe esserlo).

Questa è una regata di professionisti, seguita da milioni di persone, con ritorni mediati importanti.

Ritengo che se uno regata da professionista, debba dare tutto quello che può e tutto quello che può dare la barca, anche rischiandola: se non è, così, anche se vincesse non sarebbe una gran regata.

Non concordo quindi con "intenzioni" diverse di partecipazioni.
Non si va con uno spirito da regatella a certi avvenimenti.
Non si va se non puoi rischiare tutto quello che hai: non è etico per una serie infinita di motivi.

Io guardo con grande rammarico alle affermazioni dii Mura "La barca è ormeggiata in perfette condizioni, a parte l'antenna. Ha bisogno di una lavata ma ci penserà la pioggia".

Bravo: ecco, per me puoi dare le dimissioni anche da velista.
Io al mattino, tutte le mattine, mi alzo e penso a fare il mio lavoro.
Lo stress, le preoccupazioni, lo studio fino a tardi, dover assecondare dei personaggi che hanno il cervello come un brufolo....io faccio il mio.

Si sono scelti una vita entusiasmate, bella e che li colma di onori e ammiratori.

Mi spiace, ma così non va bene.

IMHO

____________________________
mt 7,2
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-12-2018 13:46 da falanghina.)
03-12-2018 13:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
France WLF Sailing Team Online
Senior Utente

Messaggi: 2.794
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #206
RE: Route du Rhum 2018
Fal, di base non hai tutti i torti, ti confesso che vedendo più volte al giorno al cartografia dal computer dell'ufficio ho più volte avuto lo stesso sentimento, sebbene sia peccato mortale pensar male e giudicare di chi sta in mare ..onestamente ho avuto anch'io un sentimento uguale al tuo.
Poi però qualche giorno fa ho letto una lettera di Fantini al GdV ed ho scoperto un ragazzo umile, con una voglia matta di far vela, con il peso sulle spalle di una regata e di uno sponsor forse più grandi di lui e gli ho augurato il meglio, ho pensato fra me e me "bene che si sia ridossato, bene che non sprema tutta la barca a gas spalancato, mi auguro che arrivi e che metta la spunta sulla RdR fatta, finita". Poi gli anni passano, ne farà altre, una regata finita (male, ma finita) è meglio di una non conclusa, almeno.. le poche volte che personalmente non ho concluso una regata mi è rimasto un amaro in bocca talmente cattivo da mandar giù che ce l'ho fatta solo dopo averci riprovato ed esser riuscito a finirla. Per me è andata così negli anni con varie regate più o meno grandi (la Regatalonga negli anni '80, La Spezia/Capraia d'epoca nei '90, la Regata dei Cetacei nei '00 e la MSR negli ultimi due), ogni volta una botta dura da buttar giù e mi sono immedesimato in Fantini. Contento che l'abbia finita, anche se per molti è andato a spasso.
03-12-2018 16:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.466
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #207
RE: Route du Rhum 2018
(03-12-2018 12:53)France WLF Sailing Team Ha scritto:  No, ha fatto una gran regata.. ha ammesso le sue limitazioni di esperienza ed è stato conservativo, nel rispetto dell'impegno preso con lo sponsor, per la barca ecc.. Fare la ARC è altra roba, è crociera (quasi) la RdR è il K2 delle regate, c'è chi la fa in free climbing a mani nude e chi la fa con qualche accortezza e lentezza in più. Non era in seggiovia comunque. Rimane comunque uno avanti diverse spanno rispetto a "noi" comuni velisti.

Tanto di cappello e tutto il mio rispetto ai velisti che affrontano l'Oceano.
Tutta la mia stima a coloro che ammettono i propri limiti.
Per quanto mi riguarda Fantini è anni luce davanti a molti velisti ( almeno davanti a me sicuro ), ciò non toglie che 26 giorni con una media di 5 Kn, siano i tempi dell' ARC.
Bravo a portare a termine la sue attraversata, visto che quello era il suo obbiettivo.

Ho letto le parole pesanti di Malingri nei confronti di chi nn è partito o si è rifugiato.
Lungi da me giudicare, ma cito le sue parole: "Queste non sono regate per tutti" Vero non vero, Malingri ha qualche miglia sul groppo per poter pertmettersi queste valutazioni.

Mura non ho ben capito cosa ha fatto, la barca però non i sembrava avesse troppi loghi, ergo immagino che onde evitare di rimettercela a sue spese, abbia preferito farsi una vacanza con il suo piccole e la moglie.

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno
Sir Peter Blake
N.B.J.S.
Erik Aanderaa
Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
03-12-2018 16:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
France WLF Sailing Team Online
Senior Utente

Messaggi: 2.794
Registrato: Apr 2007 Online
Messaggio: #208
RE: Route du Rhum 2018
(03-12-2018 16:57)lord Ha scritto:  Ciò non toglie che 26 giorni con una media di 5 Kn, siano i tempi dell' ARC.

Oh cavolo.. non ci avevo pensato ma hai matematicamente ragione.... se si considerano i 6 giorni fermo la media passa da 5 a 7,2 ma mica di più......
comunque, chapeau per averla conclusa
03-12-2018 19:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Vecio ADV

Messaggi: 9.098
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #209
RE: Route du Rhum 2018
(03-12-2018 16:57)lord Ha scritto:  Malingri ha qualche miglia sul groppo per poter pertmettersi queste valutazioni.

diciamo che è praticamente l'unico non a "poter permettersi", ma a "permettersi" di fare queste valutazioni, soprattutto rispetto a regatanti d'altura che di miglia ne hanno fatte X volte tante le sue con X volte migliori risultati e magari sono lì ad applaudire e complimentarsi con l'ultimo arrivato.

03-12-2018 19:25
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.466
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #210
RE: Route du Rhum 2018
Citazione:ha completato la sua prima navigazione transatlantica in solitario di 3542 miglia in 27 giorni, 22 ore, 40 minuti e 28 secondi.

Per correttezza metto il tempo preciso

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno
Sir Peter Blake
N.B.J.S.
Erik Aanderaa
Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
03-12-2018 19:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Nimbo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.788
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #211
Route du Rhum 2018
Ricordiamoci quel piccolo particolare che e' essere in solitario o in equipaggio, e fare il golfo di Biscaglia anziche' partire dalle Canarie. E poi Fantini e' giovane, ne ha di tempo per fare espearienza. Fra qualche anno lo vedremo sicuramente all'attacco

Matteo
04-12-2018 11:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Campionato invernale riva di traiano 2018-2019 etrusco69 70 4.057 22-01-2019 21:40
Ultimo messaggio: fast37
  Argentario coastal Race 2018 sventola 49 2.103 14-01-2019 11:10
Ultimo messaggio: sventola
  Rolex Sidney to Hobart 2018 lord 10 575 29-12-2018 09:01
Ultimo messaggio: Ercole67
  Middle Sea Race 2018 LiberaMente 290 16.127 25-11-2018 20:24
Ultimo messaggio: nedo
  2018 STAR world championship crafter 9 360 10-11-2018 18:10
Ultimo messaggio: nape
  Vele nel Golfo 2018-2019 (Nord Sardegna) st00042 0 190 11-10-2018 14:36
Ultimo messaggio: st00042
  La 100 Miglia 2018 - La regata per MIKAEL Trixarc 76 2.935 07-10-2018 09:10
Ultimo messaggio: Trixarc
  Campionato della Lanterna 2018 lord 3 670 04-10-2018 21:01
Ultimo messaggio: lord
  Roma Giraglia- GiragliOne 27-30 Settembre 2018 Marco Polo 82 2.384 03-10-2018 10:16
Ultimo messaggio: ZK
  Millevele 2018 Frappettini 11 474 24-09-2018 15:24
Ultimo messaggio: Frappettini

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)