Rispondi 
pompa di sentina potente
Autore Messaggio
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.108
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #61
RE: pompa di sentina potente
(19-01-2019 11:07)nedo Ha scritto:  Magari con queste ci si mette d'accordo, chissà se vi stuzzica qualche idea di applicazione direttamente dal motore, chessò magari tramite l'aggiunta di una puleggia doppia su una del giro cinghia alternatore e/o ... !! è fattibile ?! 48

http://www.liverani.com/download/anello/NAUTIC_F.pdf

Ci ho pensato ma costa di meno prendere l'idrovora completa. Non l'ho fatto ancora per un dubbio: partirà quando serve?

https://www.farmitoo.com/it/attrezzatura...mpaign=931

Costa due soldi e succhia 800 litri al minuto e la girante autoadescante può andare a secco.
2600 metri cubi ora.
Se parte, la vedo dura affondare.

____________________________
mt 7,2
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 19-01-2019 12:16 da falanghina.)
19-01-2019 11:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Robertkastle Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.952
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #62
RE: pompa di sentina potente
(18-01-2019 12:41)lord Ha scritto:  Sei un libero pensatore ed è corretto tu possa esprimere i tuoi concetti.
IO nn sono un ingegnere, ma ho fatto qualche corso sulla sicurezza in mare e riferendomi a ciò che ho letto in questo 3d, questo sono le mie condiderazioni.

NOn ho mai visto un filtro sotto la linea di galleggiamento.
NOn ho mai visto questo sistema inserito dopo il filtro.
Quel lavoro si fa con una valvole a tre vie.
Una valvola a tre vie, non mischela l'ingresso. O peschi da fuori o peschi da dentro.
NON CI DEVE ESSERE la possibilità che l'acqua del mare entri dalla presa a mare, mentre succhi dalla sentina. Chiunque dica il contrario, mi deve dimostrare che la barca non si allaghi ulteriomente.
Chi dice che una pompa motore ha una portata superiore all'apertura delle valvole + l'acqua in sentina ?
Volete farmi credere che l'acqua in entrata dalla presa a mare del motore ha meno pressione dell'acqua presente in sentina ?
Perchè allora non metterci un miscelatore da casa ?

Inoltre che uno skipper preso dal PANICO, mentre la barca affonda si metta a giocare con chiudi apri le valovole è tutto da dimostrare.
Sempre che sto motore sia ancora ingrado di partire, perchè spesso le batterie vanno a fondo per prime.
La pompa a mano è fuori ( ed è meglio sia sempre afficente ed il caso di farci affidamento ) per questo motivo; ce ne sono a doppio effetto e fanno parecchio più che una pompetta di sentina da 60 litri minuto.

Proprio qualche mese fa ho avuto modo di ascoltare lo skipper della barca che stava affondando alla millevele. Testuali parole:" il motore era allagato, siamo rimasti senza batterie ho sgottato per uno ora, mentre gli altri presi dal panico volevano essere salvati".

Finchè giochiamo sulla tastiera siamo tutti bravi...
Prego tutti di riflettere sulle cose scritte in questo 3d e di informarsi in tal proposito.
Provate a diditare "lupa valvola a tre vie" su google e sono certo vi apparirà nelle dotazioni di sicurezza di Yatch.
Sulla mia barca (Sun Odissey) le batterie, credo proprio per sicurezza sono poste circa 50 cm sopra la sentina. Quindi hai tutto il tempo di avviare il motore. Se poi hai una via d acqua tale che in un minuto ti mette 50 cm di acqua in barca allora non c é pompa che tenga. Epirb è zattera
19-01-2019 13:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.395
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #63
RE: pompa di sentina potente
(18-01-2019 22:36)kavokcinque Ha scritto:  15 amp., 15120 lt/h nominali.
Ho letto che le pompe Johnson dichiarano i valori a prevalenza 0 e tensione di alimentazione a 14,4 volt.
Prevalenza 0, è facile.
Quando la barca sta sott'acqua ....


... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
19-01-2019 14:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.395
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #64
RE: pompa di sentina potente
(17-01-2019 18:08)RMV2605D Ha scritto:  Anche io e ce la ho: una pompa a membrana (D= 25 cm c.a.) di grande portata,

Quella a cui si riferisce Scud, è un tipo di pompa che, a noi vecchietti, fa venire troppe palpitazioni.

Può essere deleteria, ad una certa età!


... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
19-01-2019 14:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.708
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #65
RE: pompa di sentina potente
A margine di questa lunga e interessante discussione, come contributo copio e incollo una delle decine di interventi che ho fatto sull'uso della pompa dell'acqua di raffreddamento primario del motore, nelle numerose discussione che con il contributo di molti hanno detto tutto quanto si poteva dire: è il primo che risulta usando la funzione “cerca”
Riguardo alla sicurezza dell’uso del motore come pompa di esaurimento, se ben fatto, riporto che qualcuna delle installazioni che ho fatto, una in particolare molto complessa, hanno passato l'esame del RINA per il certificato di sicurezza, tempo fa quando le barche "vecchie" grandi e non CE erano tenute particolarmente d'occhio
Dopo il copia e incolla ci sono delle opinioni personali sull’argomento dettate dalle esperienze fatte al riguardo


@@ Le pompe di sentina, in generale più ce ne sono meglio è, considerando che se sono a mano ci vogliono tante braccia robuste, e se sono elettriche ci vogliono tante batterie robuste; installate almeno in due punti differenti della barca sotto e in un posto comodo fuori.
Si potrebbe fare una prima divisione tra l’emergenza e l’uso comune, ma in genere nelle nostre barche a misura d’uomo, le stesse attrezzature servono in entrambi i casi.
La pompa trascinata meccanicamente dal motore la escluderei perché è ragionevole solo su barche di una certa stazza.
E’ utile, semplice e vale sempre la pena di farlo, attrezzare per l’esaurimento della sentina la pompa del circuito primario di raffreddamento del motore, la quale, se è vero che pompa poco, pompa sempre e senza fatica; in più pompa anche se le batterie, che facilmente sono più in basso del motore, sono a bagno, purché il motore lo si sia fatto partire prima e giri ancora: non farà miracoli ma tiene a bada una via d’acqua non esagerata, alleggerendo anche un po’ lo stress dell’equipaggio.
Sul come far girare il motore (Diesel) anche se è a mollo, è un argomento interessante di facile realizzazione, ma esula da questo discorso.
Naturalmente l’impianto va fatto in un certo modo: sull’ingresso dell’acqua di mare del filtro va montato un TE con una valvola, dalla quale parte il pescante della sentina, dall’altro ramo del TE parte il tubo che arriva alla valvola della presa a mare e le due valvole vanno manovrate in pendolo in modo da flussare in maniera efficace l’acqua in ingresso.
La valvola del pescante di sentina, deve essere ben accessibile e pitturata di colore evidente, non deve essere mai bloccata o legata e al termine del tubo spiralato che pesca in sentina ci va una succhiarola generosa e di buona qualità, per fermare le cose più grosse perché al resto ci pensa già il filtro dell’acqua di mare .
La manovra di questo sistema, deve essere chiara e nota a tutti e sono necessarie opportune indicazioni, tipo i nomi scritti sui manettini delle valvole, un piccolo cartello con le istruzioni in loco e una chiara procedura scritta tenuta con le carte della barca.
Provare il funzionamento del tutto e spiegarlo agli ospiti ogni tanto non guasta.
Come funziona: con un rapido passaggio da “chiusa la presa a mare del motore” a “aperta la valvola interna”; poi mentre il tutto gira, eventualmente regolare l’apertura delle due valvole, in modo che passi sempre la giusta quantità di acqua al motore (questo in caso di falla piccola ma continua).
Quando operante l’aspirazione dalla sentina, non va mai dimenticata e tenuta sempre d’occhio, per regolare il flusso dell’acqua necessario al raffreddamento del motore, perché se esaurita l’acqua “intrusa” e il livello residuo fosse troppo scarso, rischia di bruciare la girante.
Ovviamente servono poi altre pompe di sentina e sono anche previste dalle norme di sicurezza.
Almeno due manuali a membrana, una manovrabile dalla timoneria, una manovrabile dall’interno, entrambe con leva di azionamento il più lunga possibile e sistemate in modo di avere intorno un comodo spazio di manovra, considerando che, se servono, andranno manovrate anche per ore.
A valle delle pompe ci va una valvola di ritegno, ben dimensionata e seria, da cui parte il tubo pescante che è meglio se è corto, e che termina con una succhiarola di buona misura (sempre e solo per fermare le cose più grosse, dato che una duona pompa a membrana tira anche una certa fanghiglia).
Per barche a più compartimenti, anche se solo parzialmente stagni (per esempio se le paratie sono parziali e non arrivano fino al ponte), andrebbero messe una pompa a mano e una elettrica per ogni scomparto.
Le pompe elettriche, sono comode, sicure ed efficienti, ma hanno un paio di grandi difetti: consumano parecchio e di questo va tenuto gran conto, e si portano appresso un impianto elettrico, che per vari motivi è spesso fonte di grattacapi.
Sono generalmente installate per uso “comune”, cioè per esaurire le normali quantità di acqua che si possono trovare in una barca, questo non esclude la loro utilità se l’acqua da esaurire esagera in quantità.
Come regola generale, va installata una valvola di ritegno subito a valle della pompa e una succhiarola sul pescante, più sono corte tutte le tubolature afferenti ed efferenti e meglio è, l’impianto elettrico va fatto come si deve considerando assorbimento e spunto, e si deve tener conto di portata e prevalenza delle pompe per garantirne l’efficienza @@

A completamento delle opinioni da molti espresse in questo lungo post, osservo che:

- non è pensabile affidare la salvezza della barca al solo effetto pompante della girante del motore, perché come è ragionevole pensare, la portata è quello che è (la prevalenza è un’altra cosa e a confonderle si fanno guai), quindi se la via d’acqua ha portato il livello dell’acqua dentro a quello dell’acqua fuori, pur con la valvola aperta sulla sentina, la portata della pompa da sola non fa altro che spostare dell’acqua, il ché vuol dire che magari tiene a bada la falla, ma difficilmente esaurisce l’acqua
- se la sentina è davvero sporca (cosa brutta già in sé) qualunque succhiarola “a grana fine” si intasa quasi subito
- per ovviare a questo si colloca il TE direttamente a monte del filtro dell’acqua di mare e dopo ci si mette la valvola che devia da presa a mare a sentina in modo che il filtro stesso filtri anche l’acqua interna, la seconda valvola necessaria al funzionamento del complessivo è già montata sulla presa a mare (si spera)
- non ha senso montare una tre vie e/o lasciare la valvola a metà, come mi pare abbia osservato qualcuno, per farle fare come una specie di filtro, perché in caso di sporcizia è più facile che si intasi, senz’altro più di una succhiarola o di un filtro, con l’inconveniente che non si potrà liberare dalle impurità; la parziale apertura serve solo per modulare il flusso di aspirazione tra i due ingressi per non lasciare a secco la girante del motore, e questo si modula meglio con due valvole separate in modo da poter strozzare indipendentemente i due flussi
- se di acqua in sentina non ne entra molta e per qualche ragione si voglia usare la girante del motore e/o non si può usare una pompa elettrica o a mano (che sarebbe più adatta) è meglio lasciare che entri un bel po’ di acqua e si riempia ragionevolmente la sentina e poi deviare tutto il flusso, tenendo d’occhio l’esaurimento e invertendo la valvola quando l’acqua diminuisce; sperare/tentare/rischiare di asciugare la sentina con la pompa del motore equivale a bruciare la girante
- se la via d’acqua è continua ma scarsa, una buona pompa di sentina a mano o anche elettrica (non uno di quei giocattolini automatici che si vedono solitamente installati “per sicurezza”), ce la fa prima che il livello arrivi a coprire le batterie e in tempi minori della pompa del motore
- a questo proposito è una buona cosa pensare di mettere una batteria di emergenza in un punto alto, così da non essere subito annegata, ma è possibile (facilmente realizzabile) solo su barche di una certa stazza: solo così si, per esempio, può pensare di usare la pompa elettrica del cesso; la pompa manuale del cesso è meglio non considerarla perché esaurisce poco, è più delicata e aspira meno di una buona pompa a membrana manuale
- per inciso le pompe manuali che installano i cantieri di serie il più delle volte sono poco più che giocattoli: con leva corta, di portata ridicola, scomodissime da usare e messe in posizioni improponibili, mentre secondo il cantiere sono sufficienti a salvare la barca e in posizione comoda per chi sta timonando … provare per credere e rimanere preoccupati
- il secchio resta sempre un ottimo ed efficace mezzo di esaurimento (anche veloce) ma solitamente richiede un’altra persona che si occupi della barca mentre uno sgotta; sarebbe comodo svuotarlo, stando dentro, direttamente nel pozzetto perché svuotarlo fuori bordo andando su e giù richiede fatica e tempo, ma questo è possibile solo con ombrinali seri e ben dimensionati (altro spunto di riflessione sugli ombrinali messi dai cantieri: provare a tapparli, riempire il pozzetto d’acqua, stapparli e aspettare che si svuoti, spesso riserva delle sorprese)
- una pompa meccanica trascinata dal motore è un’ottima soluzione, ma di difficile installazione e che richiede spazio, ma è efficientissima e di altissima portata, e questa sì che può risolvere una situazione, perché non è che i motori diesel si fermino anche se a bagno per l’acqua, questo almeno fino a che l’acqua non arrivi al filtro dell’aria
- a questo proposito è pur vero che il filtro dell’aria è bene che peschi da un punto in basso vicino alla sentina, perché così la tiene in qualche modo ventilata, ma in pochi pensano ad intubare l’ingresso del filtro aria e installare un semplicissimo sistema di deviazione in emergenza dal naturale ingresso basso ad un punto alto: l’ho visto fatto solo su un paio di barche importanti

Molte altre cose si potrebbero dire al riguardo, ma ogni barca ha i suoi problemi e le sue soluzioni, e ogni testa ha le sue fisse 79

Ma è meglio così: rende il mondo più interessante Smiley4
19-01-2019 17:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.108
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #66
RE: pompa di sentina potente
La lupa ha, indubitabilmente, la sua massima utilità nel permettere di lavare con acqua dolce il circuito di raffreddamento in modo veramente efficiente.

Questo 3ad mi ha fatto venir voglia di fare una ulteriore modifica: credo che collegherà direttamente la lupa alla acqua dolce applicando in questo caso la valvola 3 vie.

Inoltre, quasi quasi, se trovo una motopompa diesel che non pesi troppo e con scarico adeguato o adeguabile me la metto in barca.
Poter buttare fuori bordo 2 o tre metri di acqua al minuto non è una cosa da sottovalutare.

Bel 3ad, grazie RK.

____________________________
mt 7,2
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 19-01-2019 20:27 da falanghina.)
19-01-2019 20:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
crafter Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.963
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #67
RE: pompa di sentina potente
(19-01-2019 17:12)dapnia Ha scritto:  Molte altre cose si potrebbero dire al riguardo, ma ogni barca ha i suoi problemi e le sue soluzioni, e ogni testa ha le sue fisse 79

Ho fatto i calcoli e le prove per la mia barca & motore e anche per una via d'acqua limitata sperare che la girante risolva e' anche pericoloso: Si perderebbe tempo prezioso a girare valvole etc invece di pensare a un'altra soluzione valida come quella al limite di buttarsi in mare (legati) e rallentare la falla da fuori.
In generale ho notato per le pompe in emergenza:
Ogni millimetro di riduzione di diametro dei tubi, ogni curva, ogni angolo riduce sensibilmente il flusso pubblicato nei materiali pubblicitari. Se lo sbocco della sentina e' alto rispetto alla linea di galleggiamento il flusso e' ridotto per via della pressione.
Per le emergenze a me piacciono i sistemi indipendenti l'uno dall' altro. Con pochi centinaia di $ si puo' pensare anche a questa che tira 10,000 galloni all' ora. bisogna portarsi dietro la benzina, da far girare in pozzetto all' aria aperta.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Lo standard manuale e' la Edson: 30 galloni al minuto senza troppo sforzo la ho provata. Costa sui $1,200 in bronzo.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 19-01-2019 20:28 da crafter.)
19-01-2019 20:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kitegorico Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.193
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #68
RE: pompa di sentina potente
Quì (al messaggio n.13) è come ho montato la lupa nel 2016 sul mio oceanis.
La uso per lavare il circuito dell'acqua di mare di tanto in tanto.
http://forum.amicidellavela.it/showthrea...tid=116280

Questo invece è quello che ho fatto per avere una pompa potente di emergenza
http://forum.amicidellavela.it/showthrea...ight=pompa
20-01-2019 07:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.924
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #69
RE: pompa di sentina potente
(19-01-2019 13:45)Robertkastle Ha scritto:  Sulla mia barca (Sun Odissey) le batterie, credo proprio per sicurezza sono poste circa 50 cm sopra la sentina. Quindi hai tutto il tempo di avviare il motore. Se poi hai una via d acqua tale che in un minuto ti mette 50 cm di acqua in barca allora non c é pompa che tenga. Epirb è zattera

Premetto senza nessun desiderio di critica, ma con molto rispetto per coloro che si prendono cura della propria imbarcazione 100

A barca sbandata in una comunissima bolina, quelle batterie stanno fuori dall'acqua ? 91
Pensi che il circuito di valvole che hai postato all'inizio e' comprensibile da chiunque ? Cioè a sentina allagata ( magari di notte ), ritieni che chiunque hai a bordo possa mettere le mani con sicurezza su quelle leve ?
Non pensiamo ad una falla da urto , basta una semplice fascetta allentata di una qualsiasi presa a mare.

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno
Sir Peter Blake
N.B.J.S.
Erik Aanderaa
Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 20-01-2019 08:12 da lord.)
20-01-2019 07:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.708
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #70
RE: pompa di sentina potente
(20-01-2019 07:58)lord Ha scritto:  A barca sbandata in una comunissima bolina, quelle batterie stanno fuori dall'acqua ?
Se davvero deve essere una sicurezza in caso di emergente avaria dei banchi batterie ne basta una, e se è messe a centro barca per baglio, per esempio subito sotto il primo scalino della scaletta, o a paratia davanti all'albero, ha ottime probabilità di stare fuori anche a barca sbandata
Pensi che il circuito di valvole che hai postato all'inizio e' comprensibile da chiunque ? Cioè a sentina allagata ( magari di notte ), ritieni che chiunque hai a bordo possa mettere le mani con sicurezza su quelle leve ?
Più che comprensibile deve essere semplice e comodo da raggiungere, non si capisce dove l'abbia messo RK, ma io lo metto ai piedi della scaletta facendo girare i tubi nel più semplice dei modi, poi sono da manovrare due manettini che devono essere per quanto possibile contigui
Resta il fatto che la portata della pompa del motore non è grande e se già l'acqua copre i paglioli ci vuole dell'altro: quella configurazione serve più che altro ad stabilizzare e tenere sotto controllo un fiotto non grande ma continuo, senza ricorrere alle pompe a mano o in appoggio alle elettriche

Non pensiamo ad una falla da urto , basta una semplice fascetta allentata di una qualsiasi presa a mare.
Ma difatti la pompa del motore serve per piccole vie d'acqua o in appoggio ad altri sistemi, come già detto: la falla da urto richiede altre soluzioni e le pompe (qualunque pompa) serve solo per dare il tempo di tamponare in altro modo

Non mi voglio sostituire ad altri, ma in attesa che altri diano la loro opinione, ho fatto qualche osservazione personale a complemento della trattazione
20-01-2019 22:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Robertkastle Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.952
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #71
RE: pompa di sentina potente
Osservazioni giuste. Tranne una a mio avviso. La bolina. Se con una via d acqua ti ostini a navigare con barca sbandata con le batterie sottovento allora sei masochista. La presa l ho messa sotto la scaletta come dici tu. La manovra delle valvole é riservata solo a me e a un secondo nel caso remoto io sia fuori combattimento
21-01-2019 09:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lord Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.924
Registrato: Apr 2008 Online
Messaggio: #72
RE: pompa di sentina potente
(21-01-2019 09:37)Robertkastle Ha scritto:  Osservazioni giuste. Tranne una a mio avviso. La bolina. Se con una via d acqua ti ostini a navigare con barca sbandata con le batterie sottovento allora sei masochista. La presa l ho messa sotto la scaletta come dici tu. La manovra delle valvole é riservata solo a me e a un secondo nel caso remoto io sia fuori combattimento
Le mie osservazione, vertono solo a ulteriori riflessioni.
Banalmente della via d'acqua te ne potresti accorgere quando sei già allagato ... in questo caso, su molte barche, non solo non hai corrente per le pompe di sentina, ma hai anche la radio non alimentata ed inutilizzabile.

Quando ti entra nelle vene, non puoi più farne a meno
Sir Peter Blake
N.B.J.S.
Erik Aanderaa
Chi è in mare naviga, chi è a terra giudica
21-01-2019 10:02
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Moody Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.757
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #73
RE: pompa di sentina potente
Sempre buone idee da Crafter.
La pompa a mano con tavoletta per riposizionarla dove serve (e fori con galletto per fissarla alla scaletta di ingresso) ce l'ho.
Ho dato un'occhiata alle pompette a benzina e se ne trovano di veramente piccole ma molto efficienti che possono essere trasportate anche da barche piccole come la mia. Da pensarci.

Veneto, Padova - Grecia, Nidri
21-01-2019 11:04
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
nedo Offline
Vecio AdV

Messaggi: 5.400
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #74
RE: pompa di sentina potente
Come dice qualcuno " piuttosto che niente, meglio piuttosto " ..
Senza entrare nel merito in quanto ampliamente discusso, ritengo in generale che se mai ci fosse una sola volta da poterla usare, già basta !
Certo è che la messa in servizio del sistema è basato su una serie di fattori precisi, dove se per caso anche uno solo di questi non viene rispettato il giochino aimè non serve più a nulla, magari ti fa stare più tranquillo perché in fede pensi di aver fatto tutto quello che c'era da fare, diciamo una sorta di scarico di responsabilità interiore, per quel che mi riguarda penso di non produrmi in una tale modifica in quanto ritengo che tutti i sistemi ad azionamento elettromeccanico se non inseriti in un contesto a paratie stagne ( e non c'è ) in caso di via d'acqua importante serva a poco !
Ben vengano comunque le idee costruttive ! Smiley2
Buone pompe a tutti 19

Invito tutti a sorridere, ..... offro io !!!
21-01-2019 12:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 9.108
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #75
RE: pompa di sentina potente
CMQ, mi sono convinto che la lupa vada collegata direttamente all'acqua dolce per lavare comodamente il circuito tutte le volte.

Quello che fa è veramente poco e il rischio troppo grande.
Una pompetta elettrica in più, di quelle a basso consumo, fa di più della lupa e lo fa da solo.
Una bella pompa diesel che non superi i 40 KG e ti spara fuori 2 metri al minuto è quello che serve per la sicurezza.
E costa poco.

Certo che qui in tecnica le elucubrazioni non hanno nulla da invidiare alla banchina....la barca sbandata con la via d'acqua "incoming" è davvero uno spasso.

____________________________
mt 7,2
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-01-2019 12:31 da falanghina.)
21-01-2019 12:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Robertkastle Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.952
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #76
RE: pompa di sentina potente
(21-01-2019 10:02)lord Ha scritto:  Le mie osservazione, vertono solo a ulteriori riflessioni.
Banalmente della via d'acqua te ne potresti accorgere quando sei già allagato ... in questo caso, su molte barche, non solo non hai corrente per le pompe di sentina, ma hai anche la radio non alimentata ed inutilizzabile.

Ad impossibilia nemo tenetur
21-01-2019 15:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sandro1 Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.107
Registrato: Aug 2007 Online
Messaggio: #77
RE: pompa di sentina potente
Honda EU 20 i
Uscita 12 volt
Prolunga già predisposta per alimentare una grossa pompa di sentina.
21-01-2019 15:29
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
crafter Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.963
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #78
RE: pompa di sentina potente
(21-01-2019 11:04)Moody Ha scritto:  Ho dato un'occhiata alle pompette a benzina e se ne trovano di veramente piccole ma molto efficienti che possono essere trasportate anche da barche piccole come la mia. Da pensarci.
Se si vuole cercare in inglese google per farsi una idea per queste pompe il termine e': "dewatering pumps".
Questa e' quella in dotazione sui cutters e gli elicotteri della coast guard:
https://www.darley.com/pump-guide/produc...cgp1-pump.
21-01-2019 19:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
crafter Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.963
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #79
RE: pompa di sentina potente
(21-01-2019 11:04)Moody Ha scritto:  Ho dato un'occhiata alle pompette a benzina e se ne trovano di veramente piccole ma molto efficienti che possono essere trasportate anche da barche piccole come la mia. Da pensarci.
Se si vuole cercare in inglese google per farsi una idea per queste pompe il termine e': "dewatering pumps".
Questa e' quella in dotazione sui cutters e gli elicotteri della coast guard:
https://www.darley.com/pump-guide/produc...cgp1-pump.
21-01-2019 19:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frangi Offline
Amico del Forum

Messaggi: 310
Registrato: Aug 2010 Online
Messaggio: #80
Allarme via d'acqua
Qualche anno fa una barca era in navigazione di notte al largo sella Spagna, uno dormiva, l’altro al timone. Dopo aver sentito starnutire il motore, l’uomo al timone si è affacciato al tambuccio e ha visto i cuscini galleggiare …
Piccola o grande che sia la pompa di sentina, a partenza automatica o manuale, inclusa la lupa, è importante che parta subito, appena inizia la via d’acqua, per prendere immediatamente provvedimenti.
Basta poco perché una pompa di sentina non parta: il galleggiante inceppato, una bolla d’aria sotto la girante, sporco nella girante o l’intervento dell’interruttore o fusibile.
Per anticipare al massimo l’avviso di acqua in sentina, ho installato nel punto più basso un galleggiante che alimenta un cicalino da antifurto, alimentati da un circuito “sicuro” e indipendente dalle pompe. Quando ispeziono questi meandri oscuri, sollevo il galleggiante e mi dà sicurezza sentire il cicalone che suona.
B.v.
Gianni
21-01-2019 23:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Pompa Ancor EP45 rosama 2 107 10-11-2019 20:02
Ultimo messaggio: rosama
  Gasolio in sentina riccl 29 1.023 14-09-2019 11:24
Ultimo messaggio: andros
  perdita filtro autoclave pompa johnson paul 4 178 21-08-2019 11:21
Ultimo messaggio: BornFree
  Acqua in sentina dopo sostituzione autoclave. Suncharm 3 267 07-08-2019 22:41
Ultimo messaggio: Suncharm
  Autoclave troppo potente GRECALE I 32 904 24-06-2019 23:19
Ultimo messaggio: dapnia
  Pompe di sentina a scarico multiplo GRECALE I 8 446 24-06-2019 23:12
Ultimo messaggio: dapnia
  First 27.7 - Sentina boa in secca 10 457 21-06-2019 14:43
Ultimo messaggio: Ze Manuele
  Pompa maceratrice nuova non parte Vincenzo Cocciolo 5 280 03-06-2019 17:15
Ultimo messaggio: alexflibero
  Pilota automatico raymarine con pompa idraulica Gabry piombino 2 242 26-05-2019 21:40
Ultimo messaggio: Gabry piombino
  Mousse 907 valvole ombrinali pozzetto, scarico motore/sentina Wally 5 269 14-04-2019 21:27
Ultimo messaggio: Wally

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)