Rispondi 
Come distinguere l'ottone dal bronzo
Autore Messaggio
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 379
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #1
Come distinguere l'ottone dal bronzo
Salve, sul mio Dufour 34 del 1975 è intallata la presa a mare per il raffreddamento motore come da foto.Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Tralasciando per il momento il fatto che il passacafo sembra resinato (che sarà oggetto di altra dfiscussione), vorrei il vostro parere sul gomito che collega il passascafo alla valvola (la valvola diretta sul passascafo non avrebbe spazio),
gomito che dopo un veloce grattatina è apparso come da foto.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
A me sembra di bronzo, con evidenti segni da pappagallo e altri che sembrano riconducibili ad una fusione meno rifinita rispetto all'ottone, simili a quelli di una vecchia statuetta in bronzo che girava per casa da bambino.

Come si fa a distinguere con certezza i due metalli?

Se anche il passascafo affogato nella resina risultasse di bronzo potrebbe non essere sostituito?

I segni di ossidazione tra gomito e valvola, nel caso il gomito fosse di bronzo, sono dovuti al fatto che la valvola è di ottone?

Al di là del fatto che andrebbe usata una valvola dello stesso metallo del gomito/passascafo, come si valuta lo stato di usura della valvola di ottone?

Grazie per le vostre indicazioni.


Allegati Anteprime
           
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-05-2019 12:08 da gennarino.)
07-05-2019 11:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
danielef Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.084
Registrato: Nov 2009 Online
Messaggio: #2
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Il manicotto a 90° ha tutta l'aria di essere fatto di buon bronzo marino; non altrettanto si può dire sul rubinetto a sfera che sembra essere di ottone cromato.
Non è sempre banale distinguere il bronzo dall'ottone anche perché di entrambi i materiali che vanno sotto questi nomi ce ne sono parecchie varianti. Gli oggetti di bronzo in genere sono più scuri, hanno una superficie meno lavorata (più irregolare) e sono più duri. Mi ricordo che un meccanico aggiustatore mi aveva detto che con la mola è possibile distinguere il materiale in base al colore delle scintille ma ho scordato altri particolari che in questo caso, purtroppo, sono essenziali! Smile

Daniele
07-05-2019 12:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andros Offline
Vecio AdV

Messaggi: 20.535
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #3
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Prendi una lima e metti a vivo una porzione di metallo. Se risulta lucida brillante è ottone. Se color oro antico è bronzo. (più scuro e meno brillante.

quando milioni di poveracci sono convinti che i propri problemi dipendano da chi sta peggio di loro,siamo di fronte al capolavoro delle classi dominanti.

... Si costerna, s'indigna, s'impegna poi getta la spugna con gran dignità. (De Andre/don Raffae')
07-05-2019 12:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.723
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #4
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Si ma dove si trova un po' di oro antico da limare?

____________________________
mt 7,2
07-05-2019 12:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.723
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #5
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Tanto per confrontare...

____________________________
mt 7,2
07-05-2019 12:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GARIBALDI Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.695
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #6
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
(07-05-2019 12:57)falanghina Ha scritto:  Si ma dove si trova un po' di oro antico da limare?
Non qui su adv credo,tanto per confrontare.Battuta e risposta.Smiley32Thumbsupsmileyanim
Il tutto con simpatia.

quello che non c'è,in barca non si rompe.
07-05-2019 14:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 379
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #7
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Mentre cerco di procurarmi un po' di oro antico da limare, qualcuno ha altre idee?
Tanto per confrontare...
08-05-2019 11:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andros Offline
Vecio AdV

Messaggi: 20.535
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #8
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Te la faccio corta:
Sono di ottone.

quando milioni di poveracci sono convinti che i propri problemi dipendano da chi sta peggio di loro,siamo di fronte al capolavoro delle classi dominanti.

... Si costerna, s'indigna, s'impegna poi getta la spugna con gran dignità. (De Andre/don Raffae')
09-05-2019 07:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.723
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #9
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Oppure di oro antico....

____________________________
mt 7,2
09-05-2019 08:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.708
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #10
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
(09-05-2019 07:29)andros Ha scritto:  Te la faccio corta:
Sono di ottone.

Concordo e anche a me sembrano di ottone, anche per una semplice ragione logica: se la valvola dopo è di ottone cromato, e lo si capisce benissimo dalla foto, perché metterla su un raccordo di bronzo?
A me non piace che dopo il passascafo ci sia subito una curva, e ho spiegato più volte questa mia convinzione, subito dopo ci va la valvola; proprio avendone necessità la curva preferisco farla col tubo subito a valle
09-05-2019 08:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
enio.rossi Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.870
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #11
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Una prova da fare è trovare un pezzo sicuramente di bronzo ed un pezzo sicuramente di ottone e confrontarli visivamente con il passascafo dopo aver fatto una limaturina per portare a nudo i materiali.
09-05-2019 09:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
danielef Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.084
Registrato: Nov 2009 Online
Messaggio: #12
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
(09-05-2019 07:29)andros Ha scritto:  Te la faccio corta:
Sono di ottone.
Secondo me riguardo al materiale del gomito sbagliate alla grande ma...chissà chi avrà ragione alla fine?

Daniele
09-05-2019 11:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 379
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #13
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Dapinia ha scritto:
"Concordo e anche a me sembrano di ottone, anche per una semplice ragione logica: se la valvola dopo è di ottone cromato, e lo si capisce benissimo dalla foto, perché metterla su un raccordo di bronzo?
A me non piace che dopo il passascafo ci sia subito una curva, e ho spiegato più volte questa mia convinzione, subito dopo ci va la valvola; proprio avendone necessità la curva preferisco farla col tubo subito a valle."

La valvola di ottone cromato sembra più recente del gomito che probabilmente sta lì da 40 anni, tra il gomito e la valvola c'è del teflon e anche ossidazione, che non depone, credo, a favore della tesi di ottone + ottone. Comunque i cantieri che nel tempo hanno effettuato interventi non è detto che abbiano osservato la regola dell'omogeneità dei materiali, quindi la valvola di ottone cromato non prova che lo sia anche il gomito.
Certo che è meglio collegare prima la valvola ma il gomito subito dopo il passascafo è obbligato, perché la valvola dritta non entra sotto il paiolato, come già detto.

enio.rossi ha scritto:
"Una prova da fare è trovare un pezzo sicuramente di bronzo ed un pezzo sicuramente di ottone e confrontarli visivamente con il passascafo dopo aver fatto una limaturina per portare a nudo i materiali."

In mancanza di oro antico farò proprio così.
09-05-2019 16:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
dapnia Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.708
Registrato: Jan 2008 Online
Messaggio: #14
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Se sta lì davvero da più di quarant'anni , particolare che mancava e se non c'è il dubbio che qualcuno l'abbia cambiata, è probabile che sia di bronzo
09-05-2019 18:58
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 379
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #15
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Tra il gomito ed il passascafo sembra quasi non esserci soluzione di continuità, apparentemente nessun segno di ossidazione, però non si vede bene perché il passascafo è resinato, come pure un'altro di una presa a mare del WC e come i prigionieri del bulbo (pare sia stata la scelta di Dufour su questa barca).
Altri passascafi non sono resinati, hanno la tavoletta di legno interna e sono stati evidentemente sostituiti e direi che sono di ottone.
Limerò un vecchio moschettone a rilascio rapido di bronzo (non credo possa essere di ottone) ed una valvola di ottone per confrontare.
09-05-2019 20:02
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.723
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #16
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Viceversa puoi ottenere della limatura dei materiali, tentare
una corrosione superficiale con HCl 20-30 % a caldo (molto
meglio se usando acqua deaereata peraltro).
Il rame non passa facilmente in soluzione da nessuna delle due
leghe, lo stagno del bronzo a fatica, viceversa un po' di zinco
dall'ottone dovrebbe sciogliersi come cloruro.
Neutralizzando la miscela con NaOH poco a poco, si formerà
dapprima un precipitato bianco gelatinoso (l'idrossido di zinco)
che tuttavia, a pH superiore a X (X vale ... boh, non ricordo
più, butto lì un dodici, ma forse è persino meno basico),
facilmente raggiungibile con soda, si illimpidisce di nuovo
siccome si forma zincato di sodio solubile appunto.
Lo stagno non "soffre" lo stesso effetto a pH umani (nel senso
che per avere stanniti solubili ci vuole proprio NaOH
estremamente concentrata, direi persino fusione con una
poltiglia di NaOH solida.
Come controprova, se il precipitato è poco e non solubile in
base (sospetto di stagno idrossido), puoi prelevare una piccola
aliquota di sol. acida, alzare il pH diciamo intorno a 3-4, e
aggiungere un filo di ferro pulito. Se hai lo zinco non si
osserva nulla (null'altro che un po' di effervescenza, diciamo).
Se invece è presente ione stannoso, siccome questo è più nobile
del ferro, lentamente cristallizzerà dello stagno metallico
argenteo sul ferro (spesso a aghetti o stelline gradevoli). Puoi
affrettare la cosa con alluminio depassivato, ma allora il pH
alzalo sino a incipiente precipitazione dell'idrossido di
stagno, perché a pH 3 l'alluminio frigge troppo e non ti
consente di osservare bene il deposito metallico (anzi, la
troppo veloce riduzione potrebbe farti precipitare dello stagno
più amorfo e scuro).
Ovviamente se hai in soluzione anche tracce di rame (ma dovresti
vedere una soluzione azzurrina, che diventa blu per aggiunta di
ammoniaca), il rame precipita per primo, ma non ci sono
ambiguità di sorta siccome non è argenteo, com'è noto, ma va dal
rosato-rossiccio al bruno-rossiccio.
Cmq. se non hai un po' di occhio e esperienza pratica, non so se
ne vieni a capo tanto facilmente (un minimo controllo del pH è
obbligatorio per cercare di capire il comportamento ... altra
cosa, per l'attacco acido delle leghe, specie se sono roba di
guarnizioni un po' speciali, potrebbe volerci un tempo molto
lungo prima di corrodere apprezzabilmente : nel caso cerca di
preparare limatura sottile con una lima fine fine).
Un reattivo abbastanza selettivo per lo stagno II è il cloruro
mercurico, che viene ridutto a mercuroso, nero (ma mi viene il
dubbio che si formasse mercurio libero e fosse un altro catione
.... ahi ahi ahi la memoria fallace !).

Se puoi andare in un lab. anche scolastico, allora vai di
attacco nitrico, tira a secco, e segui la procedura standard per
i cationi (es. differenziando la precipitazione come solfuri etc
etc). Tieni presente che hai stagno IV dopo l'attacco nitrico.
ciao

____________________________
mt 7,2
09-05-2019 20:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.723
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #17
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
di quanto sopra non ho capito nulla

____________________________
mt 7,2
09-05-2019 20:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
falanghina Offline
Vecio AdV

Messaggi: 8.723
Registrato: Feb 2015 Online
Messaggio: #18
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
ma mi sembra utile

____________________________
mt 7,2
09-05-2019 20:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gennarino Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 379
Registrato: Aug 2014 Online
Messaggio: #19
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
Speravo fosse meno complicato individuare lo zinco.
Cosi finirei per limare ogni pezzo di metallo del marina.
09-05-2019 20:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GianniB. Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 243
Registrato: Jan 2016 Online
Messaggio: #20
RE: Come distinguere l'ottone dal bronzo
il gomito sembra bronzo, pure che fosse di ottone direi che appare in buone condizioni, poi è resinato e potresti crearti dei problemi, io lascerei tutto com'è, darei invece un'occhiata al portagomme che è più sottile e potrebbe essere da cambiare
09-05-2019 21:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  test corrosione boccola bronzo BornFree 5 239 30-07-2019 09:11
Ultimo messaggio: AndreaB72
  Coppia serraggio passascafi Bronzo Wally 4 242 11-07-2019 20:33
Ultimo messaggio: Gaspare51
  Arridatoi in bronzo o in acciaio Ilovetennis 43 5.146 29-04-2019 07:45
Ultimo messaggio: falanghina
  Tecnica montaggio passascafo bronzo vs resina kavokcinque 7 790 09-11-2018 16:34
Ultimo messaggio: kavokcinque
  bronzo marino e scafo in ferrocemento Ermanno78 22 1.166 05-10-2018 23:39
Ultimo messaggio: carlo1974
Thumbs Up 4 prese a mare in bronzo Guidi wc 1500,00 euro kavokcinque 55 4.293 07-07-2017 19:10
Ultimo messaggio: luca boetti
  Ottone e bronzo differenza di prezzo? kavokcinque 14 2.303 12-06-2017 09:24
Ultimo messaggio: fontma
  presa a mare in bronzo INTROVABILEE..!!! franco53 35 9.719 03-02-2017 15:48
Ultimo messaggio: bellubentu
  Prese a mare in ottone marino vs polimero rinforzato JARIFE 47 8.277 29-01-2017 22:22
Ultimo messaggio: GARIBALDI
  Saldare a stagno ottone jetsep 10 2.536 04-01-2017 16:56
Ultimo messaggio: orteip

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)