Rispondi 
Shetland Race, primo equipaggio italiano
Autore Messaggio
mhuir Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.861
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #1
Shetland Race, primo equipaggio italiano
a partecipare e a classificarsi ultimi

nulla di eroico, ma navigare da quelle parti è un’occasione che non capita spesso.
Premessa: l’amico Paolo, amante dei mari nordici , alcuni anni fa, una decina , comprò un Contessa 32 con l’idea di riportala in Inghilterra nel cantiere di origine, 3 anni di vacanze estive e week end lunghi, un equipaggio di temerari, più per la scarsa abitabilità della barca che per l’impegno della navigazione, e l’arrivo a Lymington.
L’anno dopo la partecipazione alla Round the Island Race (regata che fa il giro dell’isola di Wight) e poi l’estate verso la Bretagna.
Qui matura la decisione di una nuova barca, soprattutto più grande……..e che sia nordica e soprattutto da acquistare a nord, perché il Paolo ci ha preso gusto.
E tre anni fa arriva L’Esprit. Brehorn 37 progetto di Dick Coopmans , lo Sciarelli del Nord ( questo lo dico io).
Acquisto sul(quasi) luogo di produzione, Olanda meridionale, e da li attraversamento per canali, isole Frisone , canale di Kiel , mar Baltico, Stoccolma, Gota canal, Norvegia meridionale, per arrivare in 3 stagioni ad invernare a Stavangher.
E qui ci siamo, il Paolo mi contatta, “quest ‘anno Scozia, ma c’è da attraversare il mar del Nord, e allora pensavo di fare una regata da Bergen alle Shetalnd….una settimana…vieni?” penso di averci pensato 2 nano secondi prima del “vengo” giusto per focalizzare nella mente come stavano messe le Shetland rispetto alla Norvegia.
Paolo organizza tutto, ogni dettaglio ogni tappa, voli, taxi ( ha un futuro come tour operator)…..comodo che il comandante sia qualcun altro……………

Quindi venerdi 21 giugno si vola a Stavangher, equipaggio, Paolo,Guido, Vincenzo,Alberto, Daniele…e io tutti navigati, tutti che hanno già navigato con Paolo gli anni scorsi, io la verginella. ( mi hanno pietosamente esonerato dal fare “l’uomo di botte”).
Tre giorni di tranquillo trasferimento da Stavangher a Berghen Hjellestat dove c’è uno dei più antichi club velici d’europa, organizzatore della Shetlad Race, fra le molte isole di quella zona, paesi fattorie, mucche e pecore al pascolo, fitti boschi, un traffico di navi strane mai viste….
Li una giornata tecnica, controlli di sicurezza, briefing serale, e poi mercoledì 26 partenza alle ore 10,00 da un allineamento fra due isole esterne a dedalo che circonda bergen.
Partenza, come prevedibile, sportivetta , 20/25 Knts e 2 metri abbondanti d’onda, ovviamente di bolina. ( al briefing ci informavano che il mare sarebbe stato “near flat “, abitudini diverse…)
Insomma , la prima mezza giornata impegnativa, onda secchiate vento e temperatura sui 10/12 gradi, e poi in calare, ma con mare confuso, buon vento , grigio, qualche piovasco, ma anche la notte che non è mai notte, del sole, gli arcobaleni…
Poi in calare verso le Shetland, dove abbiamo dovuto anche bordeggiare, isole annunciate già ad una 30 mg, da volo di molti uccelli assenti in mare, ma poco presenti anche in Norvegia.
Arrivo a Lervick il venerdì alle 2, nello stretto tra l’isola principale e un’isola ad ovest.
Barche ammucchiate nel piccola parte di molo riservato agli yacht, dove si forma una comunità temporanea, destinata a sciogliersi in pochi giorni, si respira la vita di mare, oltre le barche della regata, barche in transito, barche navigate.
Qui finisce la nostra avventura, con premiazione per il “miglior equipaggio italiano” e unico nella storia della regata che annovera la partecipazione oltre Norvegese, di Svedesi Danesi,Olandesi ,Tedeschi, Polacchi , Inglesi, addirittura quest’anno Canadesi .
La sera al pittoresco Boat club di Lervik, chiude la serata.
Il viaggio ti insegna e ti apre nuovi orizzonti, sempre, vedere diportisti che navigano a tutti i costi, in quelle condizioni climatiche fa capire dove può arrivare la passione, paesaggi inconsueti, la natura che domina…..
Una sorpresa , le barche, mi sarei aspettato flotte di robuste barche nordiche, invece la maggior parte sono plasticoni moderni dei noti cantieri europei, si poi qualche bel pezzo c’è,Swan Baltic Comfortina Arcona, ma sono una piccola percentuale.
Tutte in ottime condizioni e ben equipaggiate, molti hanno il Bimini dodger, che usano anche in navigazione, altri nulla.
Loro ( i Norvegesi) devono avere il grasso come le foche ( e ve lo dice una mante del freddo) sembrano inossidabili, e in partenza quasi tutti in falchetta.

Ho rotto? Me la sono tirata? Vi ho annoiato? Boh , ma chi la rifà una cosa del genere Smiley4
12-07-2019 17:52
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Tutor AdV

Messaggi: 10.195
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #2
RE: Shetland Race, primo equipaggio italiano
Paolo L. immagino ? Comunque Contessa 32 c'è solo lui Smile
Salutone se lo risenti.

Bello! Complimenti a tutti Smiley32

12-07-2019 19:06
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mhuir Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.861
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #3
RE: Shetland Race, primo equipaggio italiano
(12-07-2019 19:06)rob Ha scritto:  Paolo L. immagino ? Comunque Contessa 32 c'è solo lui Smile
Salutone se lo risenti.

Bello! Complimenti a tutti Smiley32

28
12-07-2019 20:20
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gorniele Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.959
Registrato: May 2011 Online
Messaggio: #4
RE: Shetland Race, primo equipaggio italiano
Bravo, be racconto.
Mi chiedo se l'approccio alle regate sia meno edonistico che da noi.
12-07-2019 22:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Edolo Offline
Vecio ADV

Messaggi: 17.588
Registrato: Mar 2009 Online
Messaggio: #5
RE: Shetland Race, primo equipaggio italiano
Bellissimo!

Birbante di un Frap!!!
12-07-2019 22:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Transatlantic Race 2019 crafter 8 502 02-07-2019 19:54
Ultimo messaggio: nape
  Campionato italiano half ton marco.figliolia 12 775 15-06-2019 16:47
Ultimo messaggio: oudeis
  Middle Sea Race 2018 LiberaMente 295 18.684 09-05-2019 20:41
Ultimo messaggio: rob
  Argentario coastal Race 2018 sventola 56 2.998 11-03-2019 20:01
Ultimo messaggio: scornaj
  Argentario Coastal race 2017 sventola 180 11.721 30-09-2018 13:46
Ultimo messaggio: scornaj
  Vineyard race 2018 crafter 4 394 06-09-2018 13:17
Ultimo messaggio: crafter
  Campionato Italiano Assoluto Altura2018 - Ischia 20-23 giugno Marco Polo 42 2.192 20-07-2018 23:52
Ultimo messaggio: antongiulio
  Middle Sea Race 2017 France WLF Sailing Team 222 16.447 09-12-2017 09:58
Ultimo messaggio: marcofailla
  Cerco equipaggio per mini 650 Nimbo 15 1.498 25-11-2017 12:46
Ultimo messaggio: furietto
  Around Long island race crafter 11 1.694 30-10-2017 01:40
Ultimo messaggio: crafter

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)