Rispondi 
Dubbio sulla corrente continua
Autore Messaggio
crafter Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.981
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #1
Dubbio sulla corrente continua
La mia barchetta ha molta poca strumentazione attaccata alle batterie e all' impianto elettrico, per il resto delle cose che porto a bordo c'e' lo spinotto femmina accendisigari. Da quello posso attaccare:

1)Con un adattatore, Cavi USB che poi vannno ai vari telefonini, pads, etc
2)Invertitore da corrente continua a corrente alternata

Ma poi ho un dubbio: Varie cose che porto a bordo, come la radiolina a onde corte, i walkie talkies, un vecchio VHF, vengono caricate o fatte funzionare con vari alimentatori / trasformatori con spinotti coassiali di vario tipo, come questo:
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Il voltaggio e l'amperaggio in uscita dal trasformatore variano molto, diciamo per esempio da 3 a 9 V e da 1 a 2.5 A.
Potrei attaccare gli apparecchi all' invertitore e non avere problemi, ma siccome quest' ultimo consuma di per se' vorrei attaccarli direttamente ai 12 V delle batterie della barca costruendo dei cavi apposta.
Ho il dubbio che i vari apparecchi non accettano voltaggi maggiori a quelli scritti sui loro alimentatori e alimentandoli al voltaggio della barca che e' 12 V brucerei tutto...
Si? No? Grazie.
Se si, ci sono cose per ridurre il voltaggio di alimentazione? Serve anche tenere sotto controllo l'amperaggio?
Non sono molto pratico di elettricita', e se mi spiegaste le cose come a un bambino della 4 elementare ve ne sarei molto grato, grazie!!
14-11-2019 18:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andros Offline
Vecio AdV

Messaggi: 20.985
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #2
RE: Dubbio sulla corrente continua
io ho risolto con un piccolo inverter da 300W.
su quello attacco qualsiasi alimentatore\caricabatterie.(anche il Vape per zanzare)
i consumi sono ridicoli con la garanzia di non fare cavolate.

quando milioni di poveracci sono convinti che i propri problemi dipendano da chi sta peggio di loro,siamo di fronte al capolavoro delle classi dominanti.

quando muori,non sai di essere morto,non soffri tu ma soffrono gli altri.
la stessa cosa quando sei un imbe..lle
14-11-2019 18:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
GT Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.844
Registrato: Mar 2008 Online
Messaggio: #3
RE: Dubbio sulla corrente continua
Le risposte basiche alle tue domande sono tutti si.
La cosa più semplice è usare l'inverter, che di per sé consuma ma poco.
Altrimenti bisogna costruire un alimentatore apposito per ogni apparecchio.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-11-2019 19:26 da GT.)
14-11-2019 19:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andros Offline
Vecio AdV

Messaggi: 20.985
Registrato: Oct 2007 Online
Messaggio: #4
RE: Dubbio sulla corrente continua
ocio...sinusoidale pura, costicchiano ma ci fai andare tutto.
l'onda quadra va bene per le lampadine.

quando milioni di poveracci sono convinti che i propri problemi dipendano da chi sta peggio di loro,siamo di fronte al capolavoro delle classi dominanti.

quando muori,non sai di essere morto,non soffri tu ma soffrono gli altri.
la stessa cosa quando sei un imbe..lle
14-11-2019 19:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Online
Amico del Forum

Messaggi: 564
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #5
Dubbio sulla corrente continua
Puoi prendere degli alimentatori step down ai vari voltaggi che ti servono.
Sono molto efficienti ma te ne serve uno per ogni voltaggio.

Trovi tutto su Amazon.

BV

Sent from my BTV-DL09 using Tapatalk

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
14-11-2019 20:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.404
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #6
Dubbio sulla corrente continua
Alimentatori a voltaggio do uscita variabile esistono da quando esiste l'elettronica.
Molti sono addirittura autosettanti (regolano la loro tensione d'uscita in base alla necessità dell'utilizzatore).

Gli alimentatori sono una oppppinione

... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
14-11-2019 22:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.787
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #7
RE: Dubbio sulla corrente continua
Esistono appositi alimentatori da inserire nella presa "Accendisigari" a 12 V per alimentare molti apparecchi, sono ideati principalmente per l'utilizzo in auto dove l'unica presa è quella dell'accendisigari.

Tipico è quello per caricare i telefonini, mentre un tempo ogni telefonino richiedeva il suo alimentatore ora sono spesso di dimensione minima e riducono i 12 v a 5 v con una presa USB da cui si collega il cellulare con un cavo che ha all'altra estremità una spina miniUSB, per moltissimi cellulari attuali o con la spina tipica IPHONE.

Ho un alimentatore per un computer HP che accetta in entrata, su due diverse prese, sia 220 V AC che 12 V CC.

898989
14-11-2019 22:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Online
Amico del Forum

Messaggi: 564
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #8
RE: Dubbio sulla corrente continua
@Beppe222 Si, ma la maggior parte è regolabile in continuo e non è l'ideale quando devi cambiare da un voltaggio all'altro. Oltre a questo devi ricordarti di farlo. Io ho 5 e 9 volts, ho usato due alimentatori e mi trovo bene così - poi ognuno si diverte come preferisce.

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
14-11-2019 22:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Tutor AdV

Messaggi: 10.221
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #9
RE: Dubbio sulla corrente continua
a me piacerebbe un'unica alimentazione con input unico 12v, e piu' output *simultanei* a 1.5v, 3v, 5, 7, 9v, tipo max 2A per ognuno, senza dover avere dieci apparecchietti diversi con fili dappertutto Smile

14-11-2019 22:08
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.404
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #10
RE: Dubbio sulla corrente continua
Se vuoi più output simultanei a tensioni diverse, occorre ovviamente adoperare più moduli step down. uno per ogni tensione che vuoi ottenere. Con questi moduli, ad esempio, magari ognuno col proprio interruttore per escluderli quando non servono. 2 ampere li portano tranquillamente. Per arrivare a 3 ampere occorre mettere un dissipatore sul chip, e aggiungere una ventilazione forzata (utile comunque). Il tutto racchiuso in un'unica scatola. Possono eventualmente essere inseriti dentro ai pannelli, facendo fuoriuscire solo i cavi, magari facendo un pannellino con le prese.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
14-11-2019 22:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Tutor AdV

Messaggi: 10.221
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #11
RE: Dubbio sulla corrente continua
Ciao Beppe,
si' roba del genere, visto il prezzo unitario e non avendo voglia di mettermi a saldare inscatolare e compagnia, se ci fosse uno scatolotto gia' pronto con tutto dentro e delle uscite a morsetto per le varie tensioni, ci metterei anche 20-30 euro, a occhio margine sufficiente per chi lo farebbe.
In barca ho fatto un po' di robetta con i 7805, 7809 ecc ma ogni volta e' una matassa di fili minuscoli, se potessi "ripulire" un po' tutto..

bv r

14-11-2019 22:37
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Online
Amico del Forum

Messaggi: 564
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #12
RE: Dubbio sulla corrente continua
Prova a cercare "alimentatore universale" su Amazon. Ci sono diverse soluzioni.

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
14-11-2019 22:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.404
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #13
RE: Dubbio sulla corrente continua
@rob ]Un alimentatore lineare non ha senso in barca, soprattutto per utilizzarlo come di telefonini et simila. I regolatori lineari (78xx ad esempio) smaltiscono in calore ila salto di potenza, di modo che hai rendimenti estremamente bassi. Un modulo step down, lavorando in modalità switching, ha rendimenti alti, superiori al 90% nella maggior parte del range di utilizzo. Non mi risulta che esistano alimentatori commerciali che erogano più tensioni fisse contemporaneamente. O te lo fai, o chiedi ad un amico smanettone che lo faccia per te.
@AndreaB72 Ma l'alimentatore universale fornisce in uscita 1 sola tensione Variabile, ma sempre una per volta.

... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
14-11-2019 22:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Online
Amico del Forum

Messaggi: 564
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #14
RE: Dubbio sulla corrente continua
Eh si, ma come hai detto anche tu, non ho mai visto "scatolotti" già fatti con uscite multiple. Gli step down sono buoni da nascondere dietro un pannello (e costano una stupidaggine), ma se si vuole uno box credo che la soluzione più pratica sia un universale.

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
14-11-2019 23:07
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.404
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #15
RE: Dubbio sulla corrente continua
Io ne ho fatto uno per un amico. In una a scatola di derivazione per elettricisti ho messo 7 moduli step down in grado di fornire 5 tensioni fisse (3 - 4,5 - 6 - 7,5 - 9 - 12 volt) più un'uscita variazione continua. Sempre all'interno della scatola, una ventolina per la circolazione forzata dell'aria di raffreddamento, e la "fonte di energia", un alimentatore switching da notebook con uscita da 19,5 volt e 6 ampere. (c'è anche l'ingresso per alimentazione da batteria). Sufficientemente compatto, ben trasportabile e versatile.

... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
14-11-2019 23:33
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
crafter Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.981
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #16
RE: Dubbio sulla corrente continua
Ciao Beppe222, se ho ben capito...I dati sull' alimentatore del mio PC dicono che ha una uscita in corrente continua di 18.5 V 3.5A. Quindi, se volessi alimentare il PC dalla batteria della barca con il sistema che hai descritto tu, in piu' agli step- downs per ridurre a 3,- 4,5 - 6 - etcetera potrei anche mettere un moduletto boost per avere una uscita a 18.5. e' cosi'? devo preoccuparmi del fatto che i volts che vengono dalla batteria non sono perfettamente costanti? Grazie.
15-11-2019 02:13
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
garbino13 Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.004
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #17
RE: Dubbio sulla corrente continua
Visto che tutti parlate di alimentatori, più o meno ignoti per me. Vi chiedo, visto le mie esigenze di indirizzarmi su un invertitore ottimo, a cui posso poi collegare, un computer, una radio ed altre cosette, fin anche per ricaricare la batteria del FB elettrico. Non ho grossi problemi circa il prezzo di tale invertitore, mi interessa più la qualità dello stesso e la sua potenza. Chiaramente non è che utilizzo tutti gli apparecchi insieme. Inoltre una mia curiosità che mi ha fatto venire l'AdV crafter e cioè l'uso in barca di una radiolina ad onde corte, mi chiedo ma si sente qualche cosa in onde corte e poi serve per caso un antenna per ricevere qualche trasmissione . Grazie per le risposte che vorrete darmi. B.V.
15-11-2019 08:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.404
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #18
RE: Dubbio sulla corrente continua
@crafter Si. Puoi utilizzare uno step up per innalzare la tensione e portarla a quella necessaria al tuo laptop. I moduli tengono stabile la tensione di uscita anche se ci sono variazioni in ingresso. Ovvio che dovrai scegliere un modulo in grado di fornire sufficiente corrente per alimentare il laptop e fornirgli sufficiente circolazione d'aria per lo smaltimento del calore generato.
Esistono anche convertitori con tensioni fisse selezionabili.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
15-11-2019 11:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Online
Amico del Forum

Messaggi: 564
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #19
RE: Dubbio sulla corrente continua
Attenzione ai laptop - spesso non basta la tensione e corrente giusta. Molte marche vogliono i propri alimentatori perchè hanno informazioni diagnostiche e, se si accorgono che non ci sono, non accettano la carica. Dell e Apple sicuramente sono in questa categoria.

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
15-11-2019 11:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Beppe222 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.404
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #20
Dubbio sulla corrente continua
Anche per notebook, alimentabili sia con la 220v che in auto con la 12v, e con uscite regolabili con varie tensioni.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

... voi che siete capaci fate bene ad aver le tasche piene e non solo i cogli*ni. (F. Guccini)
15-11-2019 11:51
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Dubbio montaggio ripartitore corrente diodi teomat78 10 547 18-11-2019 05:45
Ultimo messaggio: viktor surveyor
  NMEA e SEATALK dubbio emme238 20 1.230 21-10-2019 11:36
Ultimo messaggio: IanSolo
  Dubbi sul regolatore fotovoltaic e sulla convivenza di più sistemi di carica batterie giulineu 12 580 18-05-2019 14:56
Ultimo messaggio: spin
  Dubbio su carica batterie AGM palla5000 25 940 24-03-2019 11:49
Ultimo messaggio: IanSolo
  Pannello fotovoltaico sulla tuga. kavokcinque 62 4.454 04-01-2019 11:51
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Forno Microonde - Alternata, continua? quale? crafter 20 6.717 24-12-2018 09:29
Ultimo messaggio: enio.rossi
  Dubbio BS LOKA 4 343 29-10-2018 12:50
Ultimo messaggio: LOKA
  Dubbio contaore VDO giallok 3 257 29-10-2018 12:33
Ultimo messaggio: giallok
  Corrente Galvanica e Motore orteip 18 3.978 28-09-2018 13:47
Ultimo messaggio: orteip
  OT: Consiglio speciale per generatore di corrente. Franc 21 1.124 02-06-2018 00:37
Ultimo messaggio: Franc

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)