Rispondi 
Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Autore Messaggio
kavokcinque Offline
Vecio AdV

Messaggi: 3.502
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #1
Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Ho appena montato un Raymarine Evolution 400, e mi interessa che vada al meglio in funzione wind.
Per cui, come suggerito da Pepe, sto cercando di tarare bene i sensori che inviano i dati al computer. Per ora ho messo bene a posto la bussola, appena possibile taro il sensore vento e il log.
Mi sembra che era stato detto che su wind quando si va al lasco conviene utilizzare il settaggio sul vento reale invece che sull'apparente, pero' vorrei capire meglio il motivo.Chi è informato e ha provato le differenze tra i due settaggi? Cosi' ad occhio penserei che se sono sotto asimmetrico e il vento reale stringe repentinamente, evito di sdraiare la barca.Pero'se allarga non rischio di strambare?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-01-2020 22:46 da kavokcinque.)
12-01-2020 22:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
FaBento Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 348
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #2
Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Altri sapranno essere più precisi; la mia esperienza è che su barche "poco" plananti si può tenere sempre l'apparente.
Su barche che partono in planata facilmente, con forti accelerazioni, tenere il riferimento del reale aiuta ad evitare che il timone parta con correzioni moto brusche per effetto della modifica dell'angolo dell'apparente.

Ricordo che Soldini e Parlier dicevano che con le loro barche verso Lat 40 e 50 usavano il timone in modalità "routing" ossia che segue una rotta, lasciando che sulle planate da 30-34 nodi le vele sventassero.
Diversamente la barca finiva per non governare.



Inviato dal mio S933L utilizzando Tapatalk
12-01-2020 22:41
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
FaBento Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 348
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #3
Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Corro sui J da diversi anni, facciamo il circuito nazionale e alcune regate internazionali, posso spargere la voce e metterti in contatto con la classe se vuoi pubblicizzare la cosa.
Considera che di barche vincitrici del mondiale ce n'è una all'anno (in realtà meno, le vincenti spesso rivincono).
Quindi non ci sarà una gran risonanza.

Inviato dal mio S933L utilizzando Tapatalk
12-01-2020 22:52
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 597
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #4
Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Dopo un po' di prove sono arrivato alla conclusione che in reale è più stabile, comunque le differenze sono minime.


Sent from my BTV-DL09 using Tapatalk

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
12-01-2020 22:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Vecio AdV

Messaggi: 3.502
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #5
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Grazie Fabento, il tuo è lo spunto giusto. Quello che sposta l'apparente e' un accelerazione rapida tipica delle barche plananti. Quindi con onda o con vento rafficato la barca planante se settata su apparente avrebbe continue correzioni alla poggia nel momento che accelera vistosamente spostando l'apparente più' a prua.
Andrea che ha provato su un 40' da crociera veloce è arrivato alla conclusione che le differenze sono minime proprio perché come bel mio caso si tratta di un cruiser con linee e pesi non proprio da Class 40.
Andrea pero' noterei che se vai su reale e gira a poppa si rischia di strambare. Sbaglio qualcosa?
12-01-2020 23:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
FaBento Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 348
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #6
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
(12-01-2020 22:52)FaBento Ha scritto:  Corro sui J da diversi anni, facciamo il circuito nazionale e alcune regate internazionali, posso spargere la voce e metterti in contatto con la classe se vuoi pubblicizzare la cosa.
Considera che di barche vincitrici del mondiale ce n'è una all'anno (in realtà meno, le vincenti spesso rivincono).
Quindi non ci sarà una gran risonanza.

Inviato dal mio S933L utilizzando Tapatalk
Ho postato il messaggio nel filo sbagliato!!! Scusate la confusione

Inviato dal mio S933L utilizzando Tapatalk
12-01-2020 23:32
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
AndreaB72 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 597
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #7
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Si, è vero, ma non credo che usare l'apparente ti salverebbe. Quando sei quasi in poppa piena l'apparente si muove moltissimo, specialmente con onda, e il pilota non reagirebbe abbastanza velocemente.
Comunque il pilota non è indicato per le andature estreme - eviterei di andare per 175 sotto pilota.
Hai anche un po' margine di configurabilità per la sensibilità ai cambiamenti del vento, ma ho visto che metterlo troppo reattivo ti fa perdere in velocità (corregge troppo).
Molto utile è anche l'allarme per i salti di vento.

In ogni caso il raymarine evo, pur essendo un pilota eccezionale (secondo me), non è da paragonare ad un nke che puoi trovare su un class 40 - avendoli visti entrambi all'opera ti posso dire che l'nke è quasi magico. Magari di lui ti potresti fidare anche in poppa piena...

(12-01-2020 23:16)kavokcinque Ha scritto:  Grazie Fabento, il tuo è lo spunto giusto. Quello che sposta l'apparente e' un accelerazione rapida tipica delle barche plananti. Quindi con onda o con vento rafficato la barca planante se settata su apparente avrebbe continue correzioni alla poggia nel momento che accelera vistosamente spostando l'apparente più' a prua.
Andrea che ha provato su un 40' da crociera veloce è arrivato alla conclusione che le differenze sono minime proprio perché come bel mio caso si tratta di un cruiser con linee e pesi non proprio da Class 40.
Andrea pero' noterei che se vai su reale e gira a poppa si rischia di strambare. Sbaglio qualcosa?

La semplicità è la suprema sofististicazione. LdV
13-01-2020 07:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
paolovela Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 30
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #8
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Tutto vero e condivido quanto dite. Però credo sia giusto distinguere, come dice anche Andrea, tra modello e modello. Per barche da crociera e piloti piuttosto datati, e quindi non proprio evoluti, personalmente preferisco tenerlo settato sull'apparente (con tempo di reazione medio).
Con vento forte, dove pottebbero esserci problemi, stare al timone, permette normalmente di governare meglio. In andature strette, magari per prendere una mano, non ci sono particolari rischi se non qualche "orza" mentre in andature al giardinetto o fil di ruota è comunque rischioso affidarsi al pilota a meno che non si abbia un freno del boma.
Ben diversa l'esperienza con piloti di ultima generazione dove cambia tutto, tant'è che è difficile dire chi fa meglio tra noi è lui... spesso lui :-)
Ciao
13-01-2020 10:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Vecio AdV

Messaggi: 10.472
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #9
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
io al timone di un class 40 ci ho strambato mentre il windex diceva "bolina larga".
sono gli effetti dell' apparente, sei veloce, viene da prua ma, magari sul reale sei gia quasi in fil di ruota, senti la raffichetta poggi ed e' stramba.

l' nke in modalita reale da questo punto di vista e' una certezza, la velocita di calcolo e' importante e non ti frega mai.
una delle cose che a me danno fastidio col pilota sull' apparente ai laschi e' che ti porta all' orza sulle raffiche.

comunque con la tua tutta sta velocita in poppa non dovresti farla, penso che del pilota sul reale te ne puoi anche

amare le donne, dolce il caffe.
13-01-2020 11:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rob Offline
Tutor AdV

Messaggi: 10.420
Registrato: Oct 2004 Online
Messaggio: #10
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
esempio di traccia (timone a vento/apparente) con l'effetto "ventaglio" del vento nella strettoia fra le isole, bella sembra fatta col compasso 81 , almeno fino a quando non ho messo il motore Smiley4

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

senno', salvo avere tanta acqua tutt'attorno e nessuna barca in vicinanza, almeno in costiero sono praticamente sempre con pilota regolato per rotta (rotta magnetica semplice, mai usato il pilota asservito con un goto waypoint); fra isole costa barche scogli e accidenti vari, usarlo da soli regolato con il vento si prendono troppi rischi a lasciar andare la barca dove vuole.

13-01-2020 18:14
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matteo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.195
Registrato: Nov 2005 Online
Messaggio: #11
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Io ho un Simrad in board (serie AP) e in funzione wind passa dall'apparente al reale non appena passi dal traverso alle portanti. Lo fa di default, un motivo quindi ci sarà
13-01-2020 18:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
paolovela Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 30
Registrato: Aug 2011 Online
Messaggio: #12
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
La ragione secondo me è questa:
il vento apparente è una somma vettoriale del vento reale e del vento di velocità. In barca però percepiamo (windex) solo il vento apparente. La strumentazione calcola quindi il vento reale con un algoritmo.
Più ci si avvicina all'andatura in fil di ruota più il vento apparente e reale si avvicinano e a differenza delle andature strette pochi gradi di rotta cambiano di molto l'apparente. Tenere il reale permette quindi di avere minori variazioni di rotta.
Però c'è un'altro aspetto da considerare. L'algoritmo con cui viene calcolato il reale tiene conto della velocità fornita dal log (e non quindi il SOG) e, poiché l'elichetta è spessso incrostata o sporca, il dato del reale non è affidabile e quindi si aggiunge un ulteriore problema.
Alla fine per questo la differenza non è spesso così evidente e personalmente quando sono in andature prossime alla poppa piena preferisco tenere io il timone, soprattutto con onda formata. Una ritenuta o un freno del boma, a seconda delle circostanze, aiutano. Comunque per quella che è la mia esperienza con piloti di ultimissima generazione si apprezza una precisione che invita a fidarsi senz'altro più.
Per concludere credo che il pilota debba essere considerato sempre e solo d'ausilio alla navigazione e che stare al timone, oltre che essere un pacere, sia l'unico modo per migliorare le proprie capacità di timonieri. Thumbsupsmileyanim
13-01-2020 19:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Vecio AdV

Messaggi: 3.502
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #13
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Il pilota deve lavorare bene al mio posto quando ci vogliono due braccia in più per le manovre o mi devo spostare magari a prua o base albero. Andando sempre in due capita di regola.
. Non mi deve fregate nei momenti critici, é per questo che lo ho preso nuovo e surdimensionato e voglio tararlo al meglio. Il piacere di timonare: sicuro quando hai messo tutto a posto e puoi tornare alla ruota.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 13-01-2020 20:04 da kavokcinque.)
13-01-2020 20:02
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
RMV2605D Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.831
Registrato: Aug 2009 Online
Messaggio: #14
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Anche io non mi fido troppo dell'autopilota settato in Wind quando il vento è tra il lasco e la poppa e preferisco settarlo in rotta bussola o Waypoint; così è più stabile.

898989
13-01-2020 22:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kavokcinque Offline
Vecio AdV

Messaggi: 3.502
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #15
RE: Settaggio pilota in funzione wind su apparente e reale
Allora diciamo che il pilota pur non essendo un corsaiolo NKE è di nuova generazione e surdimensionato, sia computer che attuatore, per il peso della barca.
La barca non è planante ma abbastanza pesante per la sua superficie velica.
Dovrebbero essere le migliori condizioni per via dell'elettronica moderna e della difficoltà a planare della barca.
Andrea ha la situazione più' simile alla mia come barca e come pilota, per cui mi è preziosa la sua esperienza:
su reale un po meglio che su apparente, settaggio non troppo sensibile, evitare di navigare troppo poggiati sotto pilota.
Concordo con tutti che sotto pilota è meglio non navigare poggiati piu' di tanto, diciamo 150° per stare ragionevolmente sicuri ( almeno con normali cruiser)
14-01-2020 01:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Problema anemometro Network Wind B&G Enrico88 76 4.728 oggi 10:59
Ultimo messaggio: Stefano1
  ST 30 Wind ventodiprua 21 727 10-02-2020 19:39
Ultimo messaggio: ventodiprua
  Quale pilota per sun magic 44 Argo74 15 356 29-01-2020 14:40
Ultimo messaggio: Nimbo
  Raymarine EV100 problemi con funzione AutoTack Magellan 10 225 26-01-2020 13:31
Ultimo messaggio: Magellan
  Problema con stazione del vento e pilota infinity 7 170 26-01-2020 12:59
Ultimo messaggio: pepe1395
  Riparazione navman multi 3100 e wind rosario TS 25 8.352 07-01-2020 14:58
Ultimo messaggio: corto-armitage
  Sostituzione ST 30 Wind ventodiprua 0 129 30-10-2019 16:02
Ultimo messaggio: ventodiprua
  pilota autohelm 7000 che fa i capricci. gaspare.agate 7 410 17-10-2019 00:20
Ultimo messaggio: aries 3
  Pilota automatico ipersensibile rema 6 392 22-09-2019 19:42
Ultimo messaggio: rema
  Il " Buon pilota automatico" Navax 3 423 21-09-2019 16:27
Ultimo messaggio: kavokcinque

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)