Rispondi 
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Autore Messaggio
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #1
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Ho da poco acquistato Tampasia, racer course- croisìere 12.25
del 1963. Sto cercando uno o piu' sponsor per una ristrutturazione completa dell'imbarcazione, al momento i lavori sono stati quotati tra i 40 e i 50mila euro.

Caratteristiche della barca

Progetto: François Sergent
Cantiere: Gino D’Este
Anno di costruzione: 1963
Tipo: sloop regata/crociera
Lunghezza f.t.: 12.25
Larghezza: 2.90

Pescaggio: 1.80
armamento: marconi
materiale: legno

INTERNI

6 cuccette – tavolo carteggio –tavolo - frigo – bagno – cucina 2 fuochi – lavello – frigo - salpaancora

motore
entrobordo diesel de ouden 20 c.

Vele

randa, genoa leggero e spy hanno due anni, più datati ma in buone condizioni un'altra randa e un genoa medio pesante terzarolabile e Mps

La barca si è piazzata ai primi posti nelle regate di Vele Classiche e d’epoca a Napoli, Gaeta, Sorrento, Argentario.

Base
Castellammare di Stabia

foto su facebook
http://www.facebook.com/group.php?gid=11...hotos&so=0

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-02-2011 04:18 da gioscar.)
01-09-2010 18:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #2
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Ciao a tutti.
Sulla pagina degli amici di Tampasìa su Facebook ho pubblicato tutte le foto dei lavori in corso su Tampasìa.
Ecco il link http://www.facebook.com/group.php?gid=113404536597
Dopo la sverniciatura di tutta l'opera viva, sono stati individuati i comenti da sostituire e sono stati ripristinati. Dove i comenti si erano aperti si è proceduto alla rinvergatura. Poi si è stesa la vernice al minio di piombo.
La rinvergatura è stata effettuata anche sull'opera morta dove la barca si era aperta a causa dei movimenti del legno.
In coperta è stato demolito interamente il capo di banda e ricostruito un nuovo capo di banda a elle che è stato fissato alla falchetta.
Sono state ripristinate alcune doghe in coperta e il teak è stato grattato. A breve si procedera' alla sostituzione della gomma tra le doghe.
Anche la tuga è stata sverniciata e completamente riverniciata con vernice gloss 30.
Ora si deve lavorare ancora sull'albero e sul motore, sulle parte in flatting nonchè su alcune ferramenta di coperta.
I lavori sono stati dispendiosi e sto facendo enormi sforzi per sostenerli tutti da solo. Praticamente da quasi un anno tutte le mie energie sono sulla barca, alla quale posso dedicare piu' tempo dopo i mesi della stagione estiva, nei quali sono completamente assorbito dal mio lavoro stagionale.
Pertanto invito chi di voi abbia interesse a sostenermi in questa impresa ad aiutarmi a trovare degli sponsor che possano in qualche modo condividere con me gli oneri e gli onori che questa bellissima barca porta con se'.
Credo che si potrebbe cercare uno sponsor nei settori dell'editoria, dell'enogastronomia, della finanza, o chiunque voglia associare il suo nome a quello della barca, che, come molti di voi sanno, ha un palmares di tutto rispetto. Si è sempre classificata nei primi posti nelle regate di barche d'epoca e classiche di Napoli, Gaeta, Sorrento e dell'Argentario.
Nel 2013 Tampasìa compira' 50 anni. Spero nel vostro prezioso contributo per restaurarla a dovere. Sarebbe uno splendido regalo di compleanno!
Grazie per l'aiuto.
29-10-2010 15:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #3
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
http://www.facebook.com/album.php?aid=53...23f04d00fa

http://picasaweb.google.com/giorgioscars...directlink

Tutte le foto dei lavori in corso al cantiere Peninsula Navis di Torre Annunziata
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-11-2010 16:41 da gioscar.)
31-10-2010 17:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
HAL9001 Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.255
Registrato: Dec 2007 Online
Messaggio: #4
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Ciao Gioscar, molti di noi non gradiscono il Faccia di libro,e non ci si linkano o non sono utenti Smile. Perche' non posti le foto della tua bellissima barca, nella sezione Autocostruzioni e restauri, sono sicuro che saremmo in molti ad essertene grati. Di nuovo complimenti e buon lavoro Smile

"No, Monsieur, l’Italia non è un Paese povero, è un povero Paese!"
"Per farsi dei nemici non è necessario dichiarare guerra. E' sufficiente dire ciò che si pensa."
Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno.
Rifiutare di comunicare è comunicare che non si vuole comunicare
Wer sich nicht bewegt, spürt seine Fesseln nicht !
Rendi il tuo spirito simile al vento, che passa su tutte le cose senza attaccarsi a nessuna di esse.
Absentem qui rodit amicum, qui non defendit alio culpante, solutos qui captat risus hominum famamque dicacis, fingere qui non visa potest, commissa tacere qui nequit: hic niger est, hunc tu, romane, caveto.
03-11-2010 20:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #5
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Citazione:HAL9001 ha scritto:
Ciao Gioscar, molti di noi non gradiscono il Faccia di libro,e non ci si linkano o non sono utenti Smile. Perche' non posti le foto della tua bellissima barca, nella sezione Autocostruzioni e restauri, sono sicuro che saremmo in molti ad essertene grati. Di nuovo complimenti e buon lavoro Smile

Grazie HAL, ho provveduto a inserire qualcosa nella sezione che mi hai indicato. Sto caricando le foto comunque su un link flickr perchè sono quasi 200 e non riesco a caricarle direttamente nella sezione. Grazie per i consigli.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-11-2010 21:42 da gioscar.)
03-11-2010 20:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #6
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
http://picasaweb.google.com/giorgioscars...directlink ecco il link
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 07-11-2010 16:41 da gioscar.)
03-11-2010 21:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gigiskipper Offline
Amico del Forum

Messaggi: 124
Registrato: Nov 2010 Online
Messaggio: #7
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
ciao Giorgio Scarselli sei omonimo del mio allenatore di lotta,quando ero un giovane leone,e sia lui che io eravamo tenaci al limite della caparbietà.Lui è diventato medico ed io una dell'orchestra.Però non era questo che volevo dirti ma ricordarti che ti sei messo in una grossa sfida;ho conosciuto una persona che come te l'ha accettata e vinta ,da solo senza aiuti benchè ne chiedesse,e chi lo ha incontrato l'ha aiutato per quello che poteva.Al marina diPedro Miguel lo chiamavano lo schiavo della barca di legno,non senza ironia;viveva nella sua barca con i lavori in corso ,e te sai cosa significhi,con la moglie Pilar ed due bimbetti.Lui era un'ufficiale dell'esercito USA di stanza a Panama e lavorava dalle 9 alle 5 tutto il resto soldi compresi erano della barca di legno.Ora so che è riuscito,malgrado i suoi impegni di guerriero,ad andare in pensione,gira il mondo con la sua 'papera' e credo che sia felice,anzi lo è sicurissimamente con Pilar,Zak e Toby.Fai come lui;prendi quello che trovi e fanne buon uso l'amici valgono più di cento sponsor e non ti chiedono nulla in cambio,un grazie basta e avanza:vai così Giorgio avanti tutta,di più,di più!!!!ciao gigiskipper
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 16-11-2010 17:12 da gigiskipper.)
16-11-2010 05:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #8
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Salve a tutti, sto andando avanti con i lavori su Tampasìa, ho finito gli interni sbarcato e riparato il motore, smontato le manovre dell'albero e sto per procedere a smaltarlo di nuovo e a sostituire le drizze

Visionate le ultime foto di quest'album!

https://picasaweb.google.com/giorgioscar...directlink

vorrei qualche parere di voi esperti, soprattutto un commento di Pegaso
28-02-2011 04:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #9
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Citazione:gigiskipper ha scritto:
ciao Giorgio Scarselli sei omonimo del mio allenatore di lotta,quando ero un giovane leone,e sia lui che io eravamo tenaci al limite della caparbietà.Lui è diventato medico ed io una dell'orchestra.Però non era questo che volevo dirti ma ricordarti che ti sei messo in una grossa sfida;ho conosciuto una persona che come te l'ha accettata e vinta ,da solo senza aiuti benchè ne chiedesse,e chi lo ha incontrato l'ha aiutato per quello che poteva.Al marina diPedro Miguel lo chiamavano lo schiavo della barca di legno,non senza ironia;viveva nella sua barca con i lavori in corso ,e te sai cosa significhi,con la moglie Pilar ed due bimbetti.Lui era un'ufficiale dell'esercito USA di stanza a Panama e lavorava dalle 9 alle 5 tutto il resto soldi compresi erano della barca di legno.Ora so che è riuscito,malgrado i suoi impegni di guerriero,ad andare in pensione,gira il mondo con la sua 'papera' e credo che sia felice,anzi lo è sicurissimamente con Pilar,Zak e Toby.Fai come lui;prendi quello che trovi e fanne buon uso l'amici valgono più di cento sponsor e non ti chiedono nulla in cambio,un grazie basta e avanza:vai così Giorgio avanti tutta,di più,di più!!!!ciao gigiskipper

Grazie per l'incoraggiamento Gigi! Non mollo, puoi seguire tutti i lavori sul link precedente
28-02-2011 04:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pegaso Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.914
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #10
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Citazione:gioscar ha scritto:
Salve a tutti, sto andando avanti con i lavori su Tampasìa, ho finito gli interni sbarcato e riparato il motore, smontato le manovre dell'albero e sto per procedere a smaltarlo di nuovo e a sostituire le drizze

Visionate le ultime foto di quest'album!

https://picasaweb.google.com/giorgioscar...directlink

vorrei qualche parere di voi esperti, soprattutto un commento di Pegaso

Finalmente ho trovato il tempo di guardare le foto.
Innanzi tutto complimenti per l'impegno non indifferente, anche se la barca era fondamentalmente sana e fortunatamente non hai dovuto rifare completamente il ponte in teak come sovente accade, i lavori fatti e da fare sono tanti.
Fondamentalmente mi pare che il cantiere stia lavorando bene, a me, però questa è una mia fisima personale, non piace tanto l'uso diffuso del colorante mogano, ma lo usa anche il Cantiere dell'Argentario, come ho avuto modo di vedere su un lavoro di ristrutturazione recente.
Purtroppo quando si inizia non si sa dove si và a finire e i lavori si moltiplicano, e i costi relativi anche.
La barca è molto elegante e merita assolutamente i lavori che stai facendo, ho una domanda, sai se nasce già con il timone separato dalla chiglia o e una modifica sucessiva?
Perchè un timone separato nel 1963 sarebbe qualcosa veramente d'avanguardia, Sparkman e Stephens lo intoduce solo nel 1967 sulla scia del progetto del 12 mt S.I. Intrepid sui suoi one tonners.
L'albero invece a due ordini di crocette in alluminio è sicuramente posteriore.
Non sperare negli sponsor, sono spariti, e purtroppo in Italia non c'è nessun aiuto per chi vuole conservare una barca d'epoca o classica, ricade tutto sulle nostre spalle.
Ancora complimenti per il coraggio e l'impegno, ci sono tante barche che avrebbero bisogno di trovare una persona appassionata e determinata come te.
Un lavoro veramente meritorio.
28-02-2011 22:18
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #11
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Grazie!!! Finalmente ho avuto il tuo parere, Pegaso
Ho verificato sui disegni, il timone mi sembra leggermente diverso da quello che c'è adesso ma è decisamete un timone separato.
Ti riporto brevemente, se ti puo' interessare, una breve storia della nascita di Tampasìa
All’inizio degli anni sessanta, Pier Luigi Greppi chiede a François Sergent il progetto di una barca da crociera e da regata e si rivolge al prestigioso Cantiere Gino d’Este di Fiumicino per la sua costruzione. Non sono riuscito a trovare molte notizie sull’ing. Greppi, ma quelle poche
informazioni che ho raccolto, disegnano il ritratto di un uomo eccentrico e straordinario. Era il titolare della Società Sonda che costruiva i primi alberi in alluminio, sartiame, ecc. È difficile sapere come mai Pier Luigi Greppi si sia rivolto a François Sergent (nella foto) per il progetto della barca. È possibile fare un’ipotesi. Nel 1958 l’architetto navale François Sergent progetta un’imbarcazione innovativa. Così la descrive lui stesso nel brano riportato dalla moglie nel suo libro (Paule Sergent, “François Sergent architecte naval, ed. Chasse-marée, 2007): “ Stemael III progettato e realizzato nell’inverno ’57- ’58, per conto di Xavier de Roux è, a mio avviso, la tappa decisiva in Francia, nella messa a punto di un’imbarcazione da regata d’alto mare a pinna corta e timone staccato.... Ben equilibrato e facile da portare in tutte le andature, equilibrato sotto vela e rapido con ogni vento; rispondeva bene al programma tracciato. Per la sua prima stagione nel 1958 si classificò secondo alla Giraglia e primo nella San Remo- Alghero e nella Alghero-Anzio, malgrado la presenza delle
nuove barche italiane prodotte in quell’anno” (F.Sergent, 1966). Probabilmente l’ing. Greppi è rimasto impressionato dai risultati ottenuti da Stemael III nelle regate. Da qui l’incarico a François Sergent. Da quel progetto furono realizzate tre imbarcazioni: Stemael III, Danae e Maritea, come ricorda Madame Sergent nel suo libro (pag.102). L’ing. Greppi aveva già conosciuto il Cantiere Gino dD’Este di Fiumicino, famoso per la cura e l’accuratezza nella realizzazione di imbarcazioni di prestigio. Gino D’Este e Pier Luigi Greppi sono due personaggi particolari. Il primo molto attento a mantenere gli standard di qualità del Cantiere, il secondo, determinato a dettare le regole per la costruzione della sua barca. Lo scontro è fatale tanto che Gino D’Este accontenta l’ing. Greppi costruendo una barca spartana, ma non gli concede la targa con il nome del cantiere. Però, sembra anche che nelle prove in acqua, abbia apprezzato le caratteristiche della barca. Rispetto al progetto originale che prevedeva un albero in legno, l’ing. Greppi costruì un albero in alluminio SONDA che era la sua società. Maritea ha partecipato alle regate della Giraglia negli anni 1963, 1964 e 1965.
Nel prossimo post ti allego un disegno in cui si vede bene il timone.
Grazie Pegaso!
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-03-2011 09:17 da gioscar.)
01-03-2011 04:32
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #12
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
a me sembra comunque un timone 'staccato'!


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-03-2011 05:10 da gioscar.)
01-03-2011 04:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Montecelio Offline
Vecio ADV

Messaggi: 12.044
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #13
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Una domandina, perchè gli oblò della tuga non sono stati rifilati nella parte esterna a canocchiale, spero di essermi capito, oltretutto così ci si ferma più acqua piovana e non.
01-03-2011 04:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gioscar Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 27
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #14
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Citazione:Montecelio ha scritto:
Una domandina, perchè gli oblò della tuga non sono stati rifilati nella parte esterna a canocchiale, spero di essermi capito, oltretutto così ci si ferma più acqua piovana e non.

Ciao. Gli oblo' che ho trovato sulla barca sono in plexiglass. Credo che dopo molte rotture qualche armatore abbia deciso di usare il plexiglass. Ma non so se sono mai stati a 'canocchiale'
E' un osservazione interessante, dalla foto di Stemael, gemella di Tampasia, non si capisce bene come sono fatti. Dal disegno precedente sembra invece che fossero addirittura due

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
01-03-2011 05:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
beppe_rm Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.301
Registrato: Nov 2004 Online
Messaggio: #15
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
quindi timone separato dal 57!
01-03-2011 06:49
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pegaso Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.914
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #16
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Citazione:beppe_rm ha scritto:
quindi timone separato dal 57!

Infatti dai disegni si vede come il timone fosse già separato.
Il timone separato si può già trovare su altre barche nei primi anni 50, ad esempio alcuni progetti a dislocamento leggero disegnati per la regata Los angeles Honolulu, regata che si corre prevalentemente con venti portanti.
Non mi ricordo invece altre barche da regata europee disegnate in quell'epoca con questa soluzione, ma magari ci sono.
01-03-2011 15:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
beppe_rm Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.301
Registrato: Nov 2004 Online
Messaggio: #17
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
se la memoria non mi inganna, nello 'Yacht' vidi una barca dell'altro secolo (nel senso dell'800) al nome di Dacia con pinna e timone separati; d'altronde anche la star li ha separati, ma allora, quando e perché furono riavvicinati?
(sono fuori tema, in effetti)
02-03-2011 08:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pegaso Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.914
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #18
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Citazione:beppe_rm ha scritto:
se la memoria non mi inganna, nello 'Yacht' vidi una barca dell'altro secolo (nel senso dell'800) al nome di Dacia con pinna e timone separati; d'altronde anche la star li ha separati, ma allora, quando e perché furono riavvicinati?
(sono fuori tema, in effetti)

E' vero, era una soluzione addottata su barche a fondo molto piatto, tipo scow o anche tipo star dove la soluzione della chiglia lunga raccordata armoniosamente con lo scafo con sezione a V non si poteva applicare; erano comunque delle barche che venivano disegnate per un utilizzo in acque riparate.
Non mi pare però ci siano esempi di questo tipo citati nel libro 'lo Yacht' di Sciarrelli (la ..Bibbia di tutti noi), non ce l'ho sottomano in questo momento.
05-03-2011 05:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
beppe_rm Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.301
Registrato: Nov 2004 Online
Messaggio: #19
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
La memoria non mi ingannava, il nome ha la sua particolarità: è 'Dacia' del 1892 di Nicholson, barca metrica, da regata; è singolare che appena in possesso di migliori conoscenze sugli stessi materiali, legno, magari con l'aggiunta di uno skeg, la stessa potrebbe essere costruita oggi come classe metrica.
05-03-2011 08:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pegaso Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.914
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #20
Tampasia 1963 di Francois Sergent cantiere d'Este
Citazione:beppe_rm ha scritto:
La memoria non mi ingannava, il nome ha la sua particolarità: è 'Dacia' del 1892 di Nicholson, barca metrica, da regata; è singolare che appena in possesso di migliori conoscenze sugli stessi materiali, legno, magari con l'aggiunta di uno skeg, la stessa potrebbe essere costruita oggi come classe metrica.

Hai ragione, non ricordavo bene, Sciarrelli riporta addirittura i piani di due barche a timone separato;
1981 Herreshoff Dilemma, il tipo di barca piatta (la tradizione americana)a cui facevo riferimento io.
1892 Nicholson Dacia di cui Sciarrelli dice 'non erano in nessun modo barche da mare'di sezioni e linee d'acqua simili ai progetti S.I. che seguiranno ma realizzata più leggera possibile.
05-03-2011 11:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  cantiere carliini classe Donella il Maria Luise divelaguna 11 1.994 13-06-2018 22:33
Ultimo messaggio: divelaguna
  Cantiere Carlini + C. & N. pippuzzo 9 1.789 01-10-2016 12:22
Ultimo messaggio: rioda
  daysailer e più Cantiere Alto Adriatico pegaso 20 3.644 09-06-2016 21:32
Ultimo messaggio: MICHELE SANTELLI
  Cantiere Craglietto Epoca lynx73mmg 36 4.805 30-03-2011 19:23
Ultimo messaggio: lynx73mmg
  cantiere Baglietto 'an italian masterpiece' pegaso 4 1.939 13-03-2011 06:00
Ultimo messaggio: beppe_rm
  Cantiere Carlini, Clan III Moleskine 38 4.901 19-05-2008 16:34
Ultimo messaggio: Moleskine

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)