Questa discussione è chiusa  
Con la prua a Est - (Mantonel)
Autore Messaggio
Petrel II Offline
Vecio ADV

Messaggi: 12.883
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #1
Con la prua a Est - (Mantonel)
Con la prua a Est.
La sosta ad Andratx si e’ prolungata a causa dei lavori di sostituzione dell’ oblo’. E cosi salta la tappa di Minorca, ma ci torneremo. La voglia di mollare gli ormeggi e’ cresciuta anche se il porticciolo in fondo a questo piccolo fiordo ci e’ piaciuto.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
L’ equipaggio, ridottosi all’ ultimo momento per impegni vari, si e’ presentato puntuale all’ appuntamento generato a colpi di SMS e e-mail. Giovanni e’ arrivato addirittura il giorno prima e Marco (Marbr), seppure ultimo e’ gia’ al lavoro per imbarcare la randa, infilare le stecche e rollarla sul boma. Davide, memore della traversata dello Skagerrak e’ impaziente quanto me. Il tempo scorre veloce, il comandante ha fretta di partire: la cambua si riempie di ottimi ortaggi, salumi, tonno, frutta, pasta e pane in abbondanza. Alle 15:28 del mercoledi ci allontaniamo dal molo carburanti, il motore silenziosamente ci porta fuori dal porto, mentre mettiamo a segno la randa.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
C’ e’ poco da fare, rotta vera 120 gradi puntiamo su Cabrera con vento in prua. Il tempo e’ splendido, le previsioni sono ottime, ma la direzione del vento e’ di 90 gradi. L’ onda e’ un po subdola, confidiamo nel cerotto di scopolamina per non restituire il panino al prosciutto, consumato troppo in fretta. Le speranze di andare a vela molto remote, in pratica nulle.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Il vento e’ troppo debole per pensare di bordeggiare.Verso le 20420 siamo al passaggio del Freu Grande di Cabrera e dopo qualche minuto ci lasciamo a babordo Punta Salinas, il lato estremo Est di Majorca.

Davanti a noi ancora solo 212 miglia di grande blu da percorrere. Impostiamo il radar a 48 miglia, correggiamo la rotta sull’ isola di San Pietro e scrutiamo lo schermo per vedere tutti i segnali AIS. Nessuna nave e’ sulla nostra rotta. Scendo sottocoperta per preparare la cena. Aglio fresco, olio, pochi pomodori pelati privati di succo, tonno in scatola, capperi e olive nere. Un pizzico di sale e origano e condisco gli spaghetti. L’ equipaggio apprezza il piatto caldo e la Corona fredda. Io mi riposo in cuccetta per un paio d’ ore. A mezzanotte rilevo Giovanni e Davide per il turno al timone. Sullo schermo zero totale, l’ AIS non riceve piu’, siamo fuori dalla copertuta VHF della Zona 1, abbiamo 2 satellitari a bordo e ne approfittiamo per dare la posizione a casa e a Mauritania. Abbiamo sbagliato i calcoli su Google Earth e quindi abbiamo meno miglia da percorrere. La notte passa tranquilla, temperatura tiepida, ma la cerata con collo alzato e cappuccio calato sul cappellino servono tutti. Apprezzo la parte trasparente del cappuccio, che non mi ostacola la vista laterale. La luna e’ luminosa, il cielo stellato. Occhio sulla bussola che e’ ferma sui 90 gradi.
Vista l’ assenza di navi, scendo sottocoperta e mi siedo al carteggio per fare il punto nave e controllare la rotta. E’ un lavoro inutile, con chart-plotter e schermo sul tavolino, ma mi serve a mantenere le buone abitudini, annoto il punto anche il giornale di bordo. Il Volvo gira a 2000 giri silenzioso, la randa sbatte al centro, riduciamo di una mano per ridurre lo sfregamento sul paterazzo, si viaggia a 7 kn prua a 89 gradi. Con le prime luci dell’ alba quelle che sembravano bolle di sapone si rivelano essere piccole meduse caravella. Nel mare blu la prua taglia quest’ acqua calma come olio le sposta di lato, attirando l’ occhio che scorge l’infinita’ di questi organismi. Andranno tutte in Spagna? Dopo il mio turno di riposo ed una sana doccia calda, risalgo in coperta: Davide, Marco e Giovanni sono in vena di lavoretti.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Svuotiamo gavoni, solleviamo divani, Davide si diverte a lucitare gli acciai dei winches. Per un attimo ho la sensazione di essere sulla nave Stella Polare con l’ equipaggio motivato e pronto alla traversata dell’ Atlantico.

Davide e’ eccitato ed instancabile: adesso e’ ai fornelli, dove cuoce una caponata con zucchine, melanzane e saporitissimi peperoni.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
A pranzo conchiglie con verdure, frutta e caffe’.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Le ore scorrono veloci, rispettiamo turni spontanei, mi scappa anche una penichella. Verso le 17420 siamo stufi del motore, decidiamo di poggiare la prua su Trapani e issiamo il code Zero. Viaggiamo al massimo a 6 kn ma il silenzio assoluto ed il mare calmo sono un piacere imperdibile. Con la musica dell’ i-pod in sordina, lasciamo una scia lieve a poppa e si e’ fatta l’ ora di cena.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Fra un po’ saremo sotto le 100 miglia all’ arrivo. Davide improvvisa una pasta e fagiol alla napoletanai: soffrigge i cannellini in aglio e cipolla sino a creare una crema, poi aggiunge la pasta grossa, quasi cotta e termina la cottura amalgamando il tutto. Un filo d’ olio, una spruzzatina di peperoncino in polvere ed il piatto e’ servito. La pietanza ha un gusto particolarmente buono, ci rivelera’ poli il segreto, ci ha fatto cadere un “ odore di tonno”. E’ molto gustosa. Siamo tutti e quattro seduti in quadrato, l’ autopilota al comando, non si sente un rumore procediamo a 5 kn senza fretta, a volte meno. I bicchieri di rosso mostrano il vino leggeremente inclinato, ma non scivolano sulle tovagliette antidrucciolo. E’ una pacchia. Il primo turno va a dormire, rimango a chiacchierare fino a mezzanotte con Marco per poi crollare. Alle 5420 am del venerdi rilevo Giovanni, ancora “ di guardia” con il viso rivolto alle stelle. Tutto sotto controllo...si affretta a dire! Spengo nuovamente il motore, cambio rotta per 75 gradi, la deviazione e’ stata modesta ed il vento leggero, come da previsioni, ruota a Nord. Con il fiocco procediamo sino a 7 kn per qualche ora. La prua man manno si aggiusta a Est perfetta verso la palla arancione che emerge dal mare, con il pulpito centrato sulle due stelle soprastanti.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Sappiamo bene che non durera’ moltissimo, ma e’ piacevole. La velocita’ scende a 3 kn, fra un po’ si riaccende il Volvo. Prevediamo di arrivare alle 10 am a Portoscuso, la canna da pesca a poppa ha perso l’ ennesimo rapala, un altro tonno mai visto.
Scapoliamo lo scoglio della Ghinghetta e vediamo le torri Enel di Portoscuso.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .



Di fronte a Portoscuso il vento gioca con la nostra pazienza sino a farci segnare 0 kn di velocita’. E’ tempo di una sana doccia, una altrettanto sana rasatura, un camicia pulita. Mauritania e Franco CR68/Crismarco ci hanno organizzato un ormeggio a Portoscuso, il marina ci aspetta.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Mentre diamo volta alle bitte, Davide ha messo in cottura la fregola alle vongole. I vicini di ormeggio sono a bordo di uno splendido GS 52 del 1990, hanno l’ aspetto di due lupi di mare. Curiosi ci chiedono: da dove venite? Mi sembra di essere nel film di M. Troisi. Giovanni risponde da Majorca, loro non ci credono, ma siete cosi freschi? CI guardano increduli come marziani. Davide chiama l’ equipaggio a tavola? Un po’ di bottarga? Alziamo i bicchieri di Corona fredda e brindiamo a Okipik.



Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .



Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

I pescatori di Portoscuso ritornano con le loro lance tradizionali e mostrano fieri un ospite inatteso


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
La sera si trascorre in compagnia degli ADV sardi, autentici mostri sacri dell’ ospitalita’, con una magnifica cena culminata nel tradizionale porcetto al forno.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Per fare il tutto abbiamo pero’ dovuto varcare la 554!

Sabato mattina si lascia Portoscuso alla volta di Carloforte a un tiro di schioppo. La carta nautica e’ un po’ piu’ preoccupante del reale, le secche sono ben segnalate e l’ acqua e’ di colore turchese. C’ e’ chi non resiste....


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .




Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

A Carloforte abbiamo prenotato un ormeggio per la stagione, l’ accoglienza precisa, il paesino “ ligure” una chicca. Si respira aria estiva, ormeggiate essenzialmente barche svedesi, inglesi e tedesche. Davide e’ gia’ ai fornelli con ottimi piatti sardi, ci rimpinza di leccornie fino a costringerci ad una penichella pomeridiana.

Il tramonto porta un po’ di aria fresca, ne approfittiamo per riassetare il ponte di Okipik e prepararci alla partenza.
Carloforte e’ la capitale del tonno e la sera assaggeremo la mitica ventresca.
Il guidone ADV e le bandiere Italiana e Sarda sventolano ben in vista sotto le crocette.



Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .


Grazie agli amici ADV sardi e ai compagni di viaggio. La distanza da Venezia si accorcia.


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
24-05-2011 21:56
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Petrel II Offline
Vecio ADV

Messaggi: 12.883
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #2
Con la prua a Est - (Mantonel)
Link alla discussione : http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=58050
24-05-2011 21:57
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Con la prua a Sud ( mantonel 19 sett 2010 ) Trixarc 1 1.696 08-12-2015 17:56
Ultimo messaggio: Trixarc
  Prua nuovamente a SUD, in Adriatico (mantonel) Trixarc 1 1.743 30-04-2013 19:01
Ultimo messaggio: Trixarc
  Venezia, un sogno che si realizza (mantonel) Trixarc 1 1.885 17-12-2012 21:11
Ultimo messaggio: Trixarc
  Racconto...dal golfo di Cagliari(brunoc-mantonel) Trixarc 1 2.331 07-04-2012 02:48
Ultimo messaggio: Trixarc
  Le ariette del Mediterraneo (fabiseb-mantonel) Trixarc 1 1.633 29-02-2012 22:37
Ultimo messaggio: Trixarc
  Mr. Big Skaggerak... (Mantonel) moderatori 1 1.586 06-02-2012 02:56
Ultimo messaggio: Trixarc
  Prua a 272 gradi (capitangatto) Trixarc 1 1.118 30-01-2012 17:27
Ultimo messaggio: Trixarc
  Devo dare un'occhiata alla sentina...(mantonel) Trixarc 1 2.335 22-01-2012 18:04
Ultimo messaggio: Trixarc
  Otranto-Fanó, la mia prima traversata (mantonel) Trixarc 1 3.386 09-09-2011 23:29
Ultimo messaggio: Trixarc
  Isla Dragonera (Mantonel) Petrel II 1 1.516 26-05-2011 05:20
Ultimo messaggio: Petrel II

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)