Questa discussione è chiusa  
Diario di bordo in Croazia (Ghibli4)
Autore Messaggio
Trixarc Offline
Tutor AdV

Messaggi: 20.822
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #1
Diario di bordo in Croazia (Ghibli4)
by Ghibli4 (2008)

Approfitto di una sera di pioggia a Skradin per scrivervi due righe. Non che non abbia meglio da fare, ma e' per far passare il tempo che mi separa dalla cena. Stasera ho voglia di carne alla griglia, il top sarebbero due costine,in mancanza mi accontentero' del maiale che stanno facendo arrostire all'ingresso del marina.

Partito sabato con una bella bora che mi ha spinto al lasco verso punta Salvore, peccato che quegli sboroni della Monfalcone-Umago mi superavano allegramente con quei bei gennaker colorati. Ma la vendetta e' un piatto che si gusta freddo. Un paio di ore dopo la partenza, bonaccia, accendo il motore e li supero Smile.
A punta Salvore il vento ricomincia da Nord-Ovest e mi accompagna fino a Novigrad. Una navigata tranquilla, terminata ai Gavitelli. Cena in barca e palacinke dopo cena.
Unico neo, ho fatto la pirlata di non controllare il tender prima di partire ed ovviamente trovo il supporto motori che si e' scollato da un tubolare. Riparazione di emergenza con una scotta fra un tubolare e l'altro per bloccare il supporto. Mi girano due volte, una perche' potevo verificare prima, due perche' se lo facevo prima ero dentro l'anno di garanzia del Tender.

Domenica parto con vento da sud. Mi diverto a fare bordi con il mare appena mosso. L'anno scorso ero riuscito ad arrivare fino a Veruda. Quest'anno complice le poche uscite siamo fuori allenamento, sia io che la signora.
A Rovigno decido di fermarmi per la notte. Visto che il vento e' da sud mi fermo al molo cittadino. Non vi sto a raccontare le peripezie per ormeggiare Sad. Per fortuna due ragazzini mi aiutano a fissare la cima a terra. Non vi consiglio l'ormeggio per la notte anche se gratis. Si balla troppo!!!!
Dimenticavo cena a base di grigliata mista e patate fritte io. Branziono per la signora e pupetto in arrivo.

Lunedi' le previsioni davano mare mosso e vento su 15 nodi sempre da Sud. Voglio provarci, non sono condizioni cosi' estreme ( per uno normale Sad ). La prima ora tutto bene, otto/nove nodi. Ho le vele tutte a riva, mi illudo di essere bravo Smile. La barca cavalca le onde benissimo, quasi non si sentono. Anche signora e' stupita. Un paio
di bordi e' passo l'isola con il faro...........................azz inizio a non capire piu' nulla.
Il vento aumenta ( ndr per me ovviamente ), non riesco a fare una virata senza fare girare la barca su se stessa. Cerco di ridurre. Nulla, sbatto sulle onde, sbando. Il vento sembra aumentare ( ho la sensazione di vedere fisicamente il vento ma probabilmente e' solo il velo d'acqua che si alza). Signora non sta' bene, io sono preoccupato per lei e per pupo. Faccio due calcoli mentali, mi mancano ancora 15 miglia alle Brioni, tre ore di passione, sono troppe. 'Non si e' codardi a tornare indietro' dico ad alta voce, anche se dentro mi brucia. Si torna indietro, non sono ancora abbastanza adeguato per queste condizioni Il mio anemometro interno segna 20/25 nodi ( Fifa e tensione). Quello in testa d'albero a mala pena 12!!! Boh tornando indietro di poppa,con solo genoa il GPS segna dai 7 agli 8 nodi.
Dopo appena un'ora sono al marina. Ormeggio in tempo per permettere alla signora di stare male Sad. Stara' male tutto il giorno e la sera. Mi tocca andare a mangiare da solo un piatto di cevapcici e birozza.

Martedi' ancora un poco di mare mosso, un poco di vento da NW. Veleggio tranquillo fino alle brioni. La signora ha ripreso colore e si gode la navigata. Alle Brioni un residuo di mare mosso e meno di un nodo di vento mi consigliano l'accensione del motore e via smotorata fino a Veruda. Erano le tre ed ero tentato di proseguire fino a Lussini, ma e' meglio far riprendere la signora all'esperienza del giorno prima.
Per cena calamari fritti e birra per tutti e tre ( due e mezzo Smile ). Buonisssssimi, me li sognava da un anno.

Mercoledi' mi tocca il quarnaro. Tranne un po' di borino del mattino da Veruda a Pomer. Il resto e' tutta una smotorata causa bonaccia fino ad Iglovik. Pappa da Konoba Panino dove ti danno tanti antipastini fuori menu. Maiale arrosto ed orata.

Giovedi'. Ancora frastornato dalla smotorata del giorno prima, ci promettiamo che anche con un nodo di vento si va' a vela. Tanto oramai siamo in zona 'cazzeggio', se non riusciamo ad arrivare a Sebenico poco importa.

==== Vado a mangiare, continuo dopo la pappata =====

Tornato, nonostante l'abbiocco post cena continuo. Niente costine, una semplice grigliata mista di carne.

Ecco Giovedi' inizio con un paio di nodi in poppa, ed accenno una farfallina. Pero' sta su senza tanti problemi. Il vento aumenta un poco. Mi invento di spostare il punto scotta del genoa a poppa al posto di quello dello Spi, sinceramente mi sembra che la forma sia decisamente migliorata e la velocita' pure.
Per essere sicuro organizzo anche una ritenuta del boma a prua. Che dire gran farfallona, mai fatta una cosi bella.
Arrivo a Brbnj a meta' isola Lunga. Piu' 20 miglia di farfalla alla media di 4 nodi di log. Per il resto un poco di miglia di lasco. Ammetto che mi sono proprio gustato la discesa. A Brbnj ormeggio in paese, bagnetto e cena.
La mattina pane fresco appena arrivato con il furgoncino al negozietto di fronte alla barca.

Venerdi'
Partenza da Brbnj. No vento. Mi fermo a Zaglav per il rifornimento, la giornata non promette vento e quindi voglio essere sicuro di non rimanere a secco.....non ridete. Pieno al serbatoio ed alla tanichetta. Ho consumato solo 20 litri nonostante la smotorata di Mercoledi'. Ripartiamo, si alza un po' di vento da ovest. Nulla di tale ma me lo godo. Il silenzio del vento dopo il rumore del motore e' sempre piacevole. Siamo a Vrgada alle 3. Decidiamo che non ha senso fermarsi adesso, fa' troppo caldo.

Devo ammettere che avere a bordo una donna in cinta, sensibile ai colpi di calore, ti obbliga a navigare sempre Smile.

Due calcoli. Rotta per Muna sull'isola Zirje di fronte a Sebenico. Vogliamo essere li' per Sabato. Mi godo ancora un po' di ore di W NW di lasco. Media di 3 nodi. Approfitto anche per fare un pisolo in coperta, tanto signora e autopilota se la cavano da soli. Verso le 5 decido di accendere il motore ma lo aiuto con il genoa. Velocita' massima con solo mezzo gas. Muna ha un ormeggio cittadino dove bisognerebbe usare l'ancora non essendoci il corpo morto. Decido di ormeggiare all'inglese. A Muna non ci sono ristoranti quindi pasta al pesto! Dimenticavo, non ho pagato l'ormeggio.

Sabato
Un paio di bordi con borino a meno di 2 nodi per uscire dal canale. Poi verso le 10 inizia di nuovo a soffiare da Sud/Sud Est.
Dirigo verso Sebenico con vento al traverso/lasco, l'anemometro mi da 8/9, il mio interno 3 o 4 boh. Mi diverto fino a Zlarino dove decidiamo di fermarci per il pranzo. Questa volta mi faccio il pescetto anche io.
Porzione da due di: due orate, un calamaro, tonno, spada, gamberetti, patate prezzemolate e cetrioli.
Dopo pranzo direzione Sebenico, una veleggiata di poco piu' di due miglia e poi a motore si risale fino
a skradin. Passare sotto il ponte e' sicuramente particolare. Nonostante abbia la certezza di non avere un albero di 27 metri, guardando in alto si ha la sensazione di toccare....illusione ottica.
Per cena finiamo quello che ci e' avanzato da pranzo


Oggi.
Condizioni pessime. Le previsioni danno 30/40 nodi fuori sebenico. Ci posso anche credere perche' qui a Skradin il vento soffia
forte. Nema problema....era prevista la gita alle cascate quindi non potevo scegliere giorno migliore per andare.
Per domani e' previsto poco vento, faro' una veleggiata appena fuori Sebenico.
Martedi' peggiora ma tanto devo tornare a Trieste per due giorni. Giovedi' ritorno a Sebenico e poi
si torna sulla strada di casa....son mica triste, mi toccano ancora dieci giorni di barca Smile

Ciaoooooooooo


P.S.: Prossimo hanno cambio i cortecchi della linea d'asse. Entrano litri di acqua e sono sempre li a mettere grasso
e girare pomelli.

https://www.youtube.com/user/trixarc100
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-09-2011 20:31 da Trixarc.)
05-09-2011 20:30
Trova tutti i messaggi di questo utente
Trixarc Offline
Tutor AdV

Messaggi: 20.822
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #2
Diario di bordo in Croazia (Ghibli4)
Il link della discussione è http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=18326

https://www.youtube.com/user/trixarc100
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 05-09-2011 20:32 da Trixarc.)
05-09-2011 20:31
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Diario di una crociera in Croazia (windex) Trixarc 1 3.163 15-10-2013 21:06
Ultimo messaggio: Trixarc
  Dal diario di una crociera in Croazia (pescasio) Trixarc 1 1.241 13-09-2011 17:06
Ultimo messaggio: Trixarc
  Diario di una traversata (Angy) Trixarc 1 1.528 05-09-2011 23:54
Ultimo messaggio: Trixarc
  Dal diario di bordo di una traversata (Pegaso) Trixarc 1 1.838 05-09-2011 22:24
Ultimo messaggio: Trixarc
  Diario di bordo di crociera in Dalmazia (pescasio) Trixarc 1 1.804 05-09-2011 22:15
Ultimo messaggio: Trixarc
  Sardegna-Corsica 2011, diario di navigazione. Petrel II 1 2.442 18-07-2011 16:39
Ultimo messaggio: Petrel II

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)