Questa discussione è chiusa  
A spasso per l'Egeo (dufour)
Autore Messaggio
Trixarc Offline
Tutor AdV

Messaggi: 21.148
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #1
A spasso per l'Egeo (dufour)
by dufour (2008)

07/06/2008

Finalmente mercoledi riusciamo a partire da Lavrion e,un poco a vela e un poco a motore raggiungiamo Karistos; ultimo porto a sud sull'Eubea. Contrariamente a quanto scritto sul portolano troviamo tutta la parte NW del porto rifatta a nuovo con 30/40 posti barca completamente vuoti, siamo l'unica barca!! Ovviamente l'ormeggio è a gratis: Stupenda spiaggia confinante con il nostro molo d'ormeggio, ne consegue stupendo bagnetto pre cena.
Il mattino dopo partiamo per le oltre 80 ml che ci separano da Skiros, la piu grande delle Sporadi settentrionali, la meno turistica ma accreditata da una stupenda CHORA (dicono), dopo la prima ora di navigazione a motore si alza il SE e issiamo a riva il gennaker che teniamo fino all'arrivo facendo punte di oltre 8/9 kn.
Arriviamo a sera, verso le 19 e occupiamo l'unico ormeggio disponibile in banchina, comunque siamo gli unici arrivati con la barca!!
Purtroppo durante il giorno Nirvana ha iniziato ad accusare problemi all'occhio dx, rapida corsa in taxi al locale ospedale, se così si puo chiamare un bilocale in cui il medico arriva a richiesta. Arriva il medico e, dichiarandosi non competente in merito, diagnostica un possibile inizio di distacco della retina e consiglia di raggiungere al piu presto l'ospedale di Halkida (dove c'è il ponte che unisce la terraferma con l'Eubea). Significa un giro di circa 150 ml da dove siamo. Partiamo al mattino alle 6 e prima a motore contro il NW poi a vela con il N e NE poi ancora motore raggiungiamo Halkida alle 9 di questa mattina. Sono stato al timone e/o di guardia per 26 ore a parte un piccolo intervallo di 2 ore che ho potuto lasciare nirvana fuori ( vede da un occhio solo). Corsa in ospedale: non ci sono medici specialisti, è sabato, l'appuntamento alle are 10 di lunedi. No comment!!!!!
Siamo fermi sul lungomare/passeggio e come unica barca siamo fonte di curiosità


13/06/2008
Dopo un giorno di sosta a seguito del mini intervento alla retina a Nirvana, l'altro ieri siamo ripartiti:
Partenza di buon ora, 10,30 del mattino, facciamo le 25 ml che ci separano da Limni tutte o quasi a bordi con un N 3 ed un mare liscio senza la minima onda, una goduria; faccio tutto da solo e lascio Nirvana a riposare nella penobra della dinette. Arrivo a Limni verso le 3 del pomeriggio, in porto( parola grossa!) c'è posto per tre barche, noi siamo la terza, aterraggio da brivido: bisogna entrare in retromarcia( all'interno non c'è lo spazio per girare) tra lo spigolo di cemento del molo ed una secca rocciosa che sembra messa li di proposito, per fortuna non tira vento e la manovra riesce abbastanza bene e ci ormeggiamo 'all'inglese'. Posto da ricordare, messo sotto la montagna che incombe e con profondità di 100 mt a 50 mt dalla spiaggia stupenda di ciottolini.
Il giorno dopo aspettiamo fino a mezzogiorno che si alzi il vento, finalmente un pochino di brezza da S, partiamo, su il gennaker e a 4/5 nodi risaliamo la costa dell'Eubea, poi il vento molla e 'girato l'angolo' ci troviamo un NE sul naso che ci tocca affrontare a motore, mancano 12 ml a Orei, la nostra destinazione. Arriviamo a Orei alle 7 di sera, il portolano parla di un piccolo porto congestionato di pescherecci, vista l'ora sono un pochino preoccupato, sia Nirvana che Trissi(mozzo tattico a 4 zampe) hanno bisogno di fare 4 passi; alla peggio vado all'ancora. Meraviglia: tutto il porto e rimesso a nuovo e c'è, al posto di una massicciata di sopraflutto, un bellissimo molo tutto nuovo capace di una cinquantina di posti barca con ancora, su questo molo siamo ormeggiati all'inglese 4 barche a vela ed alcuni pescherecci di una flotta egiziana che fa quì la stagione, non c'è assolutamente turismo, solamente qualcosa di locale, nelle trattorie sul mare mangiare costa poco: 2 birre grandi 4 euri!!!.
Questa mattina partenza di buon ora, dobbiamo fare il canale di Trikeri (l'ultimo pezzo del canale che separa l'Eubea dal continente, Tessaglia)prima dell'istaurasi del NE.
Arriviamo all'una a Skiatos, la più rinnomata e purtoppo la più turisticizzata delle Sporadi Settentrionali. Tutto un casino, traghetti ed aliscafi che entrano in porto a manetta, aerei che passano sopra una parte del porto( vietato l'ormeggio all'ancora)a pelo d'acqua in quanto la pista praticamente inizia sul mare in porto. Il tutto è da vedere, non si può raccontare.
Ovviamente in porto non c'è posto, giro un pochino e..... botta di c@@o incredibile una barca lascia l'ormeggio e veloce come un falco in picchiata bruco sul tempo altre 4 barche e mi infilo in banchina.
Il posto e chiassoso, qundo arriva il traghetto il traffico impazzisce, ma non è assolutamente brutto, anzi.
Vista Italia Romania posso andare a dormire


17/06/2008

Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 89,56 KB
il mozzo sempre attentoSmile
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 72,53 KB
farfallona verso il ponte di Patrasso
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 67,24 KB
vrso Trizonia rinforza!
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 71,54 KB
ormeggio ad Andikiron con acqua e corrnte gratuito
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 109,69 KB
sul Parnaso
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 88 KB
Corinto!!!
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 51,12 KB
Capo Sounion
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 78,04 KB
verso Skyros, Sporadi sett.
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 63,96 KB
quasi al tramonto verso l'Eubea
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 68,96 KB
ormeggio ad Halkidia
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 83,6 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 78,61 KB
Limini, il porto piu piccolo!!
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 54,7 KB
Arrivo a Skiatos

25/06/2008

Lasciata Skiatos ed il suo turismo sfrenato usa e getta, ci avviamo un po a vela ed un po a motore verso Skopelos, immediatamente ci rendiamo conto dell'enorme differenza tra le due località anche se molto vicine
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 72,13 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 75,7 KB
Il posto è naturale, non 'costruito' l'atmosfera è rilassata, le viuzze tranquille
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 57,69 KB
pare ci siano ben 120 chiese!! Ma quanti peccati, e quali, dovevano scontare in un posto come questo!!
Becchiamo un matrimonio serale nella chiesetta sul porto
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 57,98 KB
partiamo da Skopelos verso Alonissos
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 93,44 KB
approdiamo a Patitiri, capoluogo dell'isola
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 74,53 KB
se Skopelos era tranquilla Patitiri è completamente addormentata!!
qualche bar, qualche trattoria, un paio di negozietti con i proprietari seduti fuori al fresco e dappertutto l'emlema della foca. Infatti qui comincia la riserva naturale paradiso della foca monaca e la nostra meta per i prossimi giorni è proprio l'isola di Pelagos e la baia Planitis.
Intanto ci godiamo Alonissos con il motorino
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 64,34 KB
nella stupenda CHORA provo a rimorchiare
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 53,29 KB
Purtroppo salta la tappa di Pelagos, le previsioni sono per vento forte da N NE condizioni che impediscono di fatto l'uscita della baia di Planitis. Non possiamo concederci il lusso di rimanere fermi piu giorni; Nirvana deve andare a fare una visita di controllo post operatoria presso uno specialista ed il termine che ci hanno dato è praticamente scaduto. Pertanto rotta sulla penisola Calcidica, abbiamo l'indirizzo di uno specialista

25/06/2008

Lasciata Alonissos ci sciroppiamo quasi tutte a motore le oltre 60ml che porteranno a Nea Marmara, località pseudo turistica su Sithonia, il dito di mezzo della penisola Calcidica. Arriviamo a Nea Marmara e novità assoluta il molo riservato al transito (noi unica barca!) è quello frangi onda che.......non è collegato a terra!! manca la passerella di collegamento, 3 mt. Dobbiamo ripiegare al marina di Porto Carras (2 notti 85 € !!). L'indomani auto a nolo, visita di controllo a Nirvana: tutto bene, la convalescenza continua!
Il giorno seguente via a Porto Kuofo: 4 case 5 osterie 1 market
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 71,63 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 59,63 KB
Partiamo da Porto Kuofo e con un moderato NE copriamo le quasi 60ml che ci separano da Limnos
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 72,15 KB
arrivo a Myrina, capoluogo dell'isola
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 67,17 KB
Limnos piu che una località turistica è una grossa base militare con tanto di alzabandiera alle 8 del mattino in piazza davanti agli ormeggi (3 barche) con drappello di militari accompagnati da fanfara, una goduria!
Ci fermiamo un giorno per vedere alla tv dell'unico bar in piazza la disastrosa partita della Nazionale
Partimo il giorno dopo con previsioni che ci danno: verso nord NE 6/7
verso sud, la nostra direzione, 7/8 sempre da NE.
Le previsioni su Internet sono piu ottimistiche danno NE fino a 30kn
Ok, lo abbiamo al traverso ...partiamo
Sono solo 60ml....!! fino a Lesbo
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 56,9 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 94,45 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 81,9 KB
Ai tecnici fare i conti:
oon il solo genoa al traverso la nostra velocità media era di 8kn con punte a 9 ma anche a 7
l'anemometro mi dava dai 25 ai 30 kn al traverso, ovviamente di apparente
Grande giornata!!!SmileBig GrinCool
Arriviamo a Mitymna nel tardo pomeriggio
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 55,78 KB
Bel posto, il paesino è arroccato su di uno sperone di roccia e si estende dal porto sino al castello
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 56,33 KB
Si riparte verso il capoluogo di Lesbo che è Mitilini dove adesso siamo fermi in attesa che domani arrivi Maro (Mario), unico dei AdV che abbia raccolto il mio invito
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 48,18 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 69,2 KB

10/07/2008

a Lesbo mi hanno raggiunto Mario (Maro) e Ferdi e finalmente, dopo qualche giorno di sosta forzata abbiamo ripreso il mare
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 75,88 KB
con direzione isola di Kios, dopo una giornata di bolina, iniziata con vento 6/7 kn e finita con 24 kn atterriamo a Kardhamila sull'isola di Kios, siamo l'unica barca nel porticciolo e a cena in trattoria gli unici turisti
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 66,77 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 57,93 KB
il giorno dopo ripartiamo, non c'è ombra del vento del giorno prima; è rimasto solo il mare. Rollando e beccheggiando a piu non posso arriviamo a motore Cesme,Turchia (le foto del Marina le ha già postate Mario) e qui comincia la tracicommedia del Transit-Log e relative formalità d'ingresso.
Innanzi tutto la localizzazione dei vari uffici: il marina è dislocato in una baia lunga e stretta, all'imboccatura entrando a dx c'è la polizia di frontiera, entrando a sx la Capitaneria, in mezzo la Dogana; tra la polizia e la capitaneria la distanza è di circa 1 km, forse piu che meno.
Tenete presente la localizzazione, azioni da fare:
1) polizia di frontiera per formalizzare l'ingresso, altrimenti non ti puoi muovere manco a piedi
2)Capitaneria, sorpresa non hanno il modulo del transit-log bisogna andare a coprarlo in un altro porto distante X km, alle nostre facce perplesse il turco sorridente ci informa che c'è il dolmus (sorta di minibus-taxi collettivo. Prendiamo il dolmus e dopo 1/2 ora di giri tra la periferia di Cesme, l'autista ci molla in un incrocio dicendoci di proseguire a piedi. Dopo un paio di km raggiungiamo l'altro porto e possiamo acquistare il modulo. Ritorno in taxi sino alla Capitaneria che ci compila il modulo e trattiene tutti i documenti inviandoci a mettere timbri sul modulo in dogana ed in polizia e poi ritornare
3)timbro in dogana
4)timbro in polizia
5)ritorno in capitaneria con collezione di timbri, non basta, dopo l'ennesimo timbro in Capitaneria bisogna tornare in polizia.
6)polizia, ultimo timbro
7)finalmente in Capitaneria ritiriamo i documenti.
Per fare tutto abbiamo imbiegato un pomeriggio intero!
il giorno dopo gita culturale a Efeso
Ripartiamo direzione Samos, poco vento per tutto il giorno, solo verso pomeriggio abbiamo un poco di vento fresco, verso sera arriviamo in porto a Pitagorion
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 67,81 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 67,02 KB
da Samos prendiamo la direzione di Ikaria e ci 'gustiamo' il primo vero meltemi; 24kn fissi ovviamente di bolina, la barca và che è uno spettacolo, siamo soli, non ci sono altre barche. Alla sera arriviamo a Agios Kirikos, il porticciolo è angusto, contornato da scogli ed all'interno qua e la ci sono delle secche di meno di 1 metro. Lo spazio di manovra è limitatissimo e rabbiose raffiche investono lo spazio d'ormeggio di traverso, le tre barche presenti sono ferme da una settimana e non c'è posto. Mi metto in testata del molo con ancora fuori e 4 traversini; siamo fermi e comodi.
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 84,31 KB
Ripartenza, direzione Mikonos, l'isola della trasgressione e del turismo di massa. durante il percorso ci becchiamo il primo 7/8 di bolina larga/traverso; una mano, abbondante, alla randa e un terzo di genoa rullato. Qui la cazzata: ci dimentichiamo di avere la trichetta che per tutto il tempo se ne stà tranquillamente avvolta sul suo strallo
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 34,31 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 69,59 KB
Ci fermiamo a Mikonos 2 giorni; uno dedicato alla visita di Delo
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 56,68 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 81,38 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 83 KB
l'altro dedicato alla visita dell'isola
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 56,18 KB
Mai vista tanta gente tutta assieme!! Abbiamo contato sino a 6 navi da crociera ormeggiate in rada. Casino perenne giorno e notte. Scappiamo da Mikonos con direzione Amorgos, forse la meno conosciuta delle cicladi. Dopo il 7/8 ci becchiamo un giorno di piatta
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 41,51 KB
finalmente ad Amorgos dove abbiamo deciso di fer marci un giorno per visitare la CHORA ed il monastero a picco sul mare
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 53,35 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 50,71 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 46,92 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 52,88 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 110,22 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 87,37 KB
Lasciamo Amorgos per fare rotta su Leros, tappa di trasferimento verso la Turchia, poco vento ma panorami spettacolari
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 70,48 KB
Arriviamo a Leeros, ex base militare navale italiana durante l'ultima guerra. Della nostra presenza rimangono gli edifici dell'attuale base della marina greca e le ville stile ventennio del lungomare, per anni adibite a manicomi. C'è il divieto di foto, siamo stanchi, il paese non ha particolari atrattive. Ceniamo in barca e poi a letto presto
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 89,69 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 46,84 KB
Rotta verso la Turchia, abbiamo deciso di andare al marina di Yalikavak dove Mario ci lascierà per ritornare in Italia. Ci accoglie la deturpata costa turca
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 50,54 KB
Domani alle 7,15 Mario parte, noi proseguiamo.


14/07/2008

Partito Mario iniziamo la programmata lenta discesa della Turchia dal marina di Yalikavak; l'intenzione è di circunnavigare la penisola di Bodrum e ormeggiare al marina di Bodrum. Purtroppo una lunga teoria di case vacanze è stata costruita lungo tutta la costa, dalla riva del mare sino alla cima delle colline, senza lasciare neanche un albero.
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 50,52 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 52,16 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 47,89 KB
Ci avviciniamo a Bodrum, il casino è tale che decidiamo di proseguire verso luoghi più tranquilli
Sosta in baia, bagnetto, pranzo poi pisolino.
Ripartenza, un bel vento fresco al giardinetto ci permette di un'andatura di tutto relax a 6 kn con il solo genoa e la mezzana che ci stabilizza
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 54,8 KB
continuiamo per tutto il pomeriggio, poiverso sera a 2 ml dall'ormeggio la sorpresa:
da circa 1 ora tengo d'occhio una strana nuvola verso prua, quasi all'improvviso il vento cessa, scendo a qurdare il barometro, in 1 ora è sceso da 1016 a 1004 !! Via di corsa le vele! appena in tempo.
di colpo e senza preavviso 42 kt da E dritti di prua. Il tutto dura 1 ora, non piove, poi tutto si dissolve ed il barometro torna su a 1012
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 42,38 KB
ormeggiamo a Cokerteme, unica possibilità per evitare di scendere in acqua alle 9 di sera per portare una cima a terra è farsi accalappiare dai ristoratori proprietari dei pontili che escono con i barchini a portarti il corpo morto, salgono in 2 a bordo e ti fanno l'ormeggio!!
acqua e corrente a volontà e la cena non è male, assolutamente in linea con i prezzi correnti.
Il giorno dopo scopriamo che il posto non è male, l'acqua e pulita c'è la spiaggia con le docce; si rimane.
Il giorno successivo si riparte, attraversiamo il golfo di Gokova e atterriamo in un posto assolutamente splendido Sogut, dove siamo tutt'ora
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 111,75 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 95,14 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 44,07 KB

20/07/2008

Lasciata con rammarico Sogut (36 56 92N 28 11 39E)decidiamo di rimanere a nel golfo di Gokova a coderci le baie e gli ancoraggi.dirigiamo pertanto nella grande baia di Degirmen Buku (36 56 18N 28 08 79E), all'interno della quale si trovanobaie innumerevoli baie ed ancoraggi protetti dai venti dominanti; dopo vari bagnetti decidiamo di passare la notte nella Baia degli Inglesi
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 54,22 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 102,61 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 70,48 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 70,41 KB
Lasciamo Degirmen Buku per dirigerci in un'altra grande baia con varie possibilità di baiette ed ancoraggi, Yedi Adalari (36 53 02N 28 01 48E). Ci arriviamo a pelo! Contrariamente alle previsioni di un 4/5 da N-NW ci becchiamo l'inizio di un 7/8 da W. Rifugiamo nell'insenatura più riparata dove gia ci sono altre barche, con seria difficoltà riusciamo a mettere l'ancora con quasi 100 mt di catena (il fondale è di 17 mt che risale rapidamente solo verso riva) e 2 cime a terra sugli alberi; il vento ci investe con violenza al traverso/giardinetto ma siamo fermi, l'ancora tiene! Dopo un paio di ore arriva una barca a vela turca di 10 mt con a bordo 2 ragazzi ed una ragazza, stravolti, cercano di ormeggiare, non ci riescono, ci vengono addosso, la mia ancora non può reggere 2 barche in quelle condizioni. I ragazzi a bordo sono in pieno panico (sapremo dopo che la barca è stata acquistata solo una settimana prima). Per fortuna da un'altra barca partono con il gommone padre e figlio, saltano a bordodei disgraziati e riescono fuori a ributtare l'ancora mentre noi andiamo in acqua per pigliare al volo le cime di poppa e portarle sugli alberi, la manovra riesce ma sono trattenuti appena appena dall'ancora tant'è che all'alba ce li troviamo nuovamente addosso. L'ancoraggio a questo punto è insostenibile. Decidiamo di partire ed andare in un'altra baia: Buyuk Cati (36 47 60N 28 00 92E)dove il vento si sente in maniera notevolmente minore; giornata dedicata al riposo ed ai bagnetti.
Ripartiamo, destinazione l'antica Knidos (36 41 01N 27 22 65E) sull'estrema punta della penisola di Datca
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 106,06 KB
il posto è stupendo, il sito archeologico un pochino meno, hanno ancora tanto da scavare
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 50,83 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 67 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 82,26 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 79,91 KB
Immagine: Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI . 100,76 KB
sosta di una notte a Datca (36 43 10N 27 41 06E)per provviste, gasolio ed acqua poi in bai a a Kaci Buku (36 36 70N 28 06 98E), dove siamo inquesto momento, l'acqua fà schifo, troppa gente! Però il sito è stupendo.

https://www.youtube.com/user/trixarc100
02-11-2011 20:58
Trova tutti i messaggi di questo utente
Trixarc Offline
Tutor AdV

Messaggi: 21.148
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #2
A spasso per l'Egeo (dufour)
I link alle discussioni sono:
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=17384
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=17582
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=17691
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=17913
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=17915
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=18275
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=18336
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=18486

https://www.youtube.com/user/trixarc100
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-11-2011 00:57 da Trixarc.)
02-11-2011 20:59
Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Vi racconto di quella notte... (dufour) Trixarc 1 2.485 07-12-2015 13:14
Ultimo messaggio: Trixarc
  A spasso tra Procida, Ischia e Capri (slam) Trixarc 1 1.651 28-09-2012 15:47
Ultimo messaggio: Trixarc
  Preludio d'estate in Egeo (colle) Trixarc 1 1.839 23-06-2012 18:40
Ultimo messaggio: Trixarc
  Ricordi d'estate nei mari della Grecia (dufour) Trixarc 1 2.782 21-03-2012 19:18
Ultimo messaggio: Trixarc
  Cronaca 'lunga' di una crociera in Grecia (dufour) Trixarc 1 2.461 28-09-2011 01:20
Ultimo messaggio: Trixarc
  Cronaca di una vacanza in Croazia (dufour) Trixarc 1 2.238 13-09-2011 16:53
Ultimo messaggio: Trixarc
  Da Monfalcone a Corfù (dufour) Trixarc 1 2.026 09-09-2011 21:05
Ultimo messaggio: Trixarc

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)