Rispondi 
problema anemometro
Autore Messaggio
Dastanca Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 76
Registrato: Jun 2015 Online
Messaggio: #261
problema anemometro
Questo è quello che succede:
[Immagine: 6c16b52c62ecb5efb0cc681c21f46481.jpg]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
21-10-2017 08:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Tutor AdV

Messaggi: 7.474
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #262
RE: problema anemometro
Non c'e' altro da fare che eseguire i test descritti nelle prime fra le molte pagine di questa discussione, cio' che si vede dalla foto non da' indicazioni particolari sulla natura del probelma, puo' essere di tutto, dai cattivi contatti al cortocircuito a un guasto dello strumento, da dietro lo schermo di un PC non si puo' dire di piu'.
21-10-2017 12:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Liberfo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 142
Registrato: Sep 2013 Online
Messaggio: #263
RE: problema anemometro
Meglio dell'assistenza Raymarine !!!!
21-10-2017 21:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Cepics Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 65
Registrato: Aug 2016 Online
Messaggio: #264
RE: problema anemometro
buongiorno a tutti!!
mi chiedevo se le prove qui descritte possono essere fatte anche su un NAVMAN WIND3110...
ho smontato il sensore in TA perchè ultimamente, dopo una bella saracca da sud, la lettura della direzione era sballata e ballerina..
aprendo il sensore non mi sembra ci siano danni evidenti (fili staccati, componenti bruciati, tracce di umidità o altro), l'unica cosa che mi è sembrata bizzarra è che i due sensori che leggono la rotazione del magnete mi sono sembrati un po lontanucci.. non salgono perpendicolari dal circuito stampato ma salendo si allontanano un po 91

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

best regards
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 21-11-2018 14:36 da Cepics.)
21-11-2018 14:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Tutor AdV

Messaggi: 7.474
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #265
RE: problema anemometro
Il trasduttore di testa d'albero NAVMAN funziona sullo stesso principio (per la cronaca e' lo stesso venduto a suo tempo da Plastimo e forse da questa prodotto per piu' marche) ma, ovviamente, non ha gli stessi collegamenti e le stesse tensioni di quello descritto nelle pagine precedenti, di seguito i dettagli.
--
A)-Cablaggio del sensore (va' notato che nella configurazione piu' frequente il colore dei fili cambia fra l'interno del trasduttore e il cavo di discesa dall'albero), il simbolo ">" separa le voci consentendo di leggere correttamente anche senza incolonnamento:
Piedino > Filo del trasduttore > Cavo dell'albero > Funzione
1 > NERO > SCHERMO > (0V)
2 > ROSSO > ROSSO > (+12V alimentazione, ma non diretta dalla batteria)
3 > BLU > VERDE > (Impulsi divelocita')
4 > BIANCO > MARRONE > (direzione asse X)
5 > GIALLO > BIANCO > (direzione asse Y)
NOTA- l'indicazione degli assi (X e Y) e' indicativa e solo per chiarire che sono a 90° fra loro.

B)-La scheda di rilevamento della direzione usa due sensori lineari Hall tipo "UGN3505" .
La tensione in uscita sui fili BIANCO e GIALLO in assenza di campo magnetico (magnete rimosso come nella seconda foto) e' di 2,5V+/-0,25V e con campo magnetico (magnete in posizione) varia fra circa 1,25V e circa 3,66V facendo ruotare l'asse, i valori letti risultano sfasati di 90 gradi sui due fili.

C)-Gli impulsi di velocita' sul filo BLU variano fra 11,5V e quasi 0V ruotando lentamente le palette.

D)-L'inclinazione dei sensori Hall non dovrebbe essere critica ma forse e' stata fatta in fabbrica per avere le tensioni piu' sopra indicate compensando eventuali differenze di sensibilita' fra i due componenti.

E)-Il test puo' essere eseguito con la stessa logica descritta per il suo concorrente alimentando pero' a 12V e valutando le tensioni secondo quanto indicato ai punti B) e C).
21-11-2018 20:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Cepics Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 65
Registrato: Aug 2016 Online
Messaggio: #266
problema anemometro
Che gioia tornade a casa e trovare la risposta puntuale Del GURU!!!

Ho testato il trasduttore, per la precisione solo la parte riguardante la direzione e applicamdp i 12 V sui piedini 1(-) e 2(+) sul giallo, ruotando l’alberino, ho da 3,15 a 1,70 e sul bianco da 3,25 a 1,84

che vor dì?

Viva adv!!!


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
21-11-2018 21:47
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Tutor AdV

Messaggi: 7.474
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #267
RE: problema anemometro
Significa che il trasduttore funziona abbastanza bene e che il problema lamentato e' generato da altra causa, fra le possibili sono danni, ossidazioni o corrosioni al cavo, al connettore in testa, al connettore dello strumento o (meno probabile) un guasto dello strumento.
21-11-2018 23:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
vaimo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 447
Registrato: Jan 2012 Online
Messaggio: #268
RE: problema anemometro
Intanto ringrazio iansolo per la comoetenza e la precisione delle istruzioni messe, visto che ho sul mio display (st60) viene indicata la direzione, ma la velocità del vento è sempre 0. Vorrei procedere e cercare di risolvere il problema..ho due domande e mi scuso se già è stato scritto..
Dopo aver testato 8 display, salgo in testa d’albero per smontare lAstina con le palette e la bandierina.
È semplice ? Ci vuole qualche attrezzo particolare?
Porto giù il tutto e lo provo con una pila 9v, e se necessario sostituisco il componente segnalato da Iansolo.
Tale componente va saldato?

Grazie b.v.
13-01-2019 13:08
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Tutor AdV

Messaggi: 7.474
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #269
RE: problema anemometro
(13-01-2019 13:08)vaimo Ha scritto:  Dopo aver testato il display, salgo in testa d’albero per smontare l'astina con le palette e la bandierina.
È semplice ? Ci vuole qualche attrezzo particolare?
Si svita banalmente, a mano, la ghiera che lo fissa e si sfila. Uniche cautele sono legare l'astina con un cordino per evitare che voli in basso se si fa' un movimento maldestro, sfilare piu' dritto possibile per non danneggiare i contatti del connettore e portarsi un sacchettino di plastica e un po' di nastro adesivo per coprire la parte di connettore che rimane in testa d'albero ad evitare che non prenda acqua se dovesse piovere mentre il sensore e' smontato.

(13-01-2019 13:08)vaimo Ha scritto:  Porto giù il tutto e lo provo con una pila 9v, e se necessario sostituisco il componente
Si

(13-01-2019 13:08)vaimo Ha scritto:  Tale componente va saldato?
Se e' da sostituire si.
14-01-2019 00:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
pepe1395 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 5.593
Registrato: Jul 2011 Online
Messaggio: #270
RE: problema anemometro
Hai verificato che i contatti del cavo del sensore Wind non abbiano problemi? Normalmente vengono tagliati e giuntati a base albero e, se non sono protetti propriamente, l’ossidazione fa il suo sporco lavoro. Prima di salire in testa d’albero, farei i test sulla giunta con la batteria da 9 Volt ed un tester.
BV!

http://www.pepe1395.it
MMSI:247204660
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä (Faber)
14-01-2019 00:50
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
vaimo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 447
Registrato: Jan 2012 Online
Messaggio: #271
RE: problema anemometro
(14-01-2019 00:17)IanSolo Ha scritto:  Si svita banalmente, a mano, la ghiera che lo fissa e si sfila. Uniche cautele sono legare l'astina con un cordino per evitare che voli in basso se si fa' un movimento maldestro, sfilare piu' dritto possibile per non danneggiare i contatti del connettore e portarsi un sacchettino di plastica e un po' di nastro adesivo per coprire la parte di connettore che rimane in testa d'albero ad evitare che non prenda acqua se dovesse piovere mentre il sensore e' smontato.

Si

Se e' da sostituire si.

Grazie ancora
14-01-2019 21:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
vaimo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 447
Registrato: Jan 2012 Online
Messaggio: #272
RE: problema anemometro
(14-01-2019 00:50)pepe1395 Ha scritto:  Hai verificato che i contatti del cavo del sensore Wind non abbiano problemi? Normalmente vengono tagliati e giuntati a base albero e, se non sono protetti propriamente, l’ossidazione fa il suo sporco lavoro. Prima di salire in testa d’albero, farei i test sulla giunta con la batteria da 9 Volt ed un tester.
BV!
Grazie del consiglio ma nel mio caso non sono giuntati arrivano direttamente in timonieria...
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-01-2019 21:22 da vaimo.)
14-01-2019 21:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lunarossa1953 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 126
Registrato: May 2018 Online
Messaggio: #273
RE: problema anemometro
Buongiorno, per sostituire st 60 + il pezzo di ricambio è correttamente questo?: Raymarine ST60 ST60+ i60 Wind Vane Transducer Windvane R28170 D168 E25018 (400 sterline da UK22 si può trovare di meglio?)
La sostituzione è semplice per un profano con buona manualita?
Cosa devo portare di attrezzi in testa d'albero? (è la prima volta che ci salgoSadsmiley)
grazie per l'aiuto
19-02-2019 12:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Tutor AdV

Messaggi: 7.474
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #274
RE: problema anemometro
Non serve alcun attrezzo per sostituire il trasduttore, semplicemente si svita a mano la sua ghiera, si sfila dal connettore con attenzione per non rompere i contatti, si inserisce il nuovo e si riavvita la ghiera fermamente ma senza esagerare per non romperla (e' plastica, buona ma sempre plastica..).
19-02-2019 18:12
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lunarossa1953 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 126
Registrato: May 2018 Online
Messaggio: #275
RE: problema anemometro
grazie!!!
19-02-2019 18:23
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Horatio Nelson Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.170
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #276
RE: problema anemometro
Riporto messaggio postato in altro 3d:
lo strumento Wind ST60 non mi da più la direzione del vento , sia reale che apparente. La lancetta non ha un gap fisso di più o meno gradi, ma si sposta in maniera casuale e quasi continua, e solo in poche occasioni è coerente con la banderuola in testa albero, che invece segna correttamente la direzione del vento presente. Il valore dei nodi mi sembra corretto.
Per info, ma penso non c’entri nulla,ho cambiato l’elica del Log in quanto rotta durante l’alaggio.


Ho letto la procedura che hai inserito nella prima pagina per testare l’apparato , poi mi sono visto questa pagina che allego. Mi sembra di capire che per il ST 60 non serva l’alimentazione separata a nove volt, e neanche di rimuovere la stazione da testa d’albero (avendo qualcuno in cima a muovere l’asta). Mi confermi che posso fare il test esclusivamente dallo strumento alimentato regolarmente e andando a testare i vari cavi? Il cavo screen è quello nero?
Se ho capito bene
- Valori differenti cavo danneggiato;
- Valori uguali necessità di cambiare scheda

Dato che il mio problema è solo relativo alla direzione potrebbe essere anche sporcizia all’interno che non permette al magnete di passare le indicazioni corrette?

E secondo te, prima di andare effettuare tutte queste prove ha senso rifare la calibrazione o un reset di fabbrica?
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

"Gli uomini non sono saggi in proporzione tanto all'esperienza quanto alla loro capacità di fare esperienza" GBS
28-04-2019 18:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Giapin Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 1
Registrato: Jul 2018 Online
Messaggio: #277
RE: problema anemometro
L'elichetta girava, ma il segnavento era piantato.
Ho smontato l'anemometro ed ho verificato che i cuscinetti erano andati.
Acquistato cuscinetti nuovi sostituiti: pare tutto ok.
Più tardi salirò in testa d'albero e saprò se tutto è andato a buon fine.
Vi farò sapere
saluti
02-07-2019 16:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
IanSolo Offline
Tutor AdV

Messaggi: 7.474
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #278
RE: problema anemometro
(28-04-2019 18:14)Horatio Nelson Ha scritto:  Holetto la procedura che hai inserito nella prima pagina per testare l’apparato , poi mi sono visto questa pagina che allego. Mi sembra di capire che per il ST 60 non serva l’alimentazione separata a nove volt, e neanche di rimuovere la stazione da testa d’albero (avendo qualcuno in cima a muovere l’asta). Mi confermi che posso fare il test esclusivamente dallo strumento alimentato regolarmente e andando a testare i vari cavi? Il cavo screen è quello nero?
Nella descrizione del test e' previsto anche questo modo che pero' ha l'inconveniente di non escludere l'interferenza del cavo se danneggiato portando talora a errate conclusioni.


(28-04-2019 18:14)Horatio Nelson Ha scritto:  Se ho capito bene
- Valori differenti cavo danneggiato;
- Valori uguali necessità di cambiare scheda
Non e' detto


(28-04-2019 18:14)Horatio Nelson Ha scritto:  Dato che il mio problema è solo relativo alla direzione potrebbe essere anche sporcizia all’interno che non permette al magnete di passare le indicazioni corrette?

E secondo te, prima di andare effettuare tutte queste prove ha senso rifare la calibrazione o un reset di fabbrica?
La sporcizia non c'entra, al piu' puo' impedire il movimento della paletta.
La ricalibrazione o il reset operano sullo strumento lettore dei dati non hanno alcuna influenza sul funzionamento del trasduttore.

P.S. - ho visto in forte ritardo il messaggio e rispondo solo adesso
04-07-2019 08:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
nicola.arezzo Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 4
Registrato: Nov 2012 Online
Messaggio: #279
problema anemometro
(10-02-2012 02:10)IanSolo Ha scritto:  Non so se hai un po' (non ne serve tanta) di manualita' per l'elettronica o se puoi supplire con un amico disponibile, se e' cosi' puoi eseguire la riparazione senza passare da 'Raytiffany'. Cio' che descrivo e' esperienza diretta su piu' di uno di quegli oggetti.
...................
Facendo un compendio delle in formazioni disponibili si puo' riassumere in questo modo la tecnica per verificare il sistema vento di Raymarine :
-------
Test di un trasduttore del vento di testa d'albero ST60.
Per eseguire il controllo, avrete bisogno di un multimetro, e un alimentatore DC (una pila 9V va bene).
Per Schermo si intende la calza schermante del cavo ma talora e' un filo nero oppure un filo con isolante trasparente.

1) Test del display :
Impostare il multimetro alla scala 20V DC.
Accendere lo strumento con il cavo collegato.
Fra Rosso e lo Schermo si dovrebbero leggere 8 DC volt costanti.
Questo è l'alimentazione del sensore, generata dal display ST60. Se il display è danneggiato il valore e' fortemente diverso, se il valore e' zero il cavo puo' essere in cortocircuito e la prova va ripetuta sugli stessi morsetti dopo aver scollegato il cavo, se la tensione ritorna normale e' presente un cortocircuito.

2) Test del sensore di testa d'albero :
È necessario fornire 8v in testa d'albero attraverso i fili rosso e schermo.
Normalmente il display ST50/ST60 acceso fornisce questi 8V, ma per il test e' comodo avere il cavo scollegato ed e' necessario alimentare il trasduttore mashead separatamente.
Collegare l'alimentatore (o la pila) ai fili rosso (+) e schermo (-)
Impostare il multimetro alla scala 20V DC.
Fra Blu e Schermo si dovrebbe leggere una tensione variabile da 2 a 6V DC. Questa e' la componente di sinistra del segnale direzionale. La tensione cambia secondo l'angolo della paletta.
Fra verde e Schermo si dovrebbe leggere una tensione variabile da 2 a 6V DC. Questa e' la componente di destra del segnale direzionale. La tensione cambia secondo l'angolo della paletta.
Fra Giallo e Schermo si dovrebbe leggere una tensione variabile da 0 a 5 (anche 8) volt DC. Questo è il circuito di velocità del vento. Più veloce e' il vento, piu' alta è la tensione che si leggerà. La tensione letta non e' stabile quando il dispositivo funziona correttamente. In presenza di vento tensione a 0 o al valore dell'alimentatore indicano guasto.
Se una di queste letture e' fuori dalle specifiche, si puo' concludere che il sensore è danneggiato, e dovrebbe essere riparato o sostituito.
-------

Nel caso lamentato dovrebbe essere anomala la misura fra filo Giallo e Schermo.
Per avere la certezza puo' essere opportuno ripetere la serie di misure sul trasduttore tolto dall'albero e portato a terra sapendo le corrispondenze :

Piedino N.1 - Filo Giallo
Piedino N.2 - Filo Blu
Piedino N.3- Filo Verde
Piedino N.4 - Filo Rosso
Piedino N.5 - Filo Schermo o Nero

Se il risultato e' lo stesso si possono escludere danni al cavo e si deve procedere alla riparazione del sensore.
Ci sono due tipi di sensore, uno 'Vecchio' :


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Su questo nel caso prospettato di mancanza di indicazione della velocita' e' guasto il componente che assomiglia ad un transistor montato sulla schedina che sta all'interno della parte inferiore del sensore, questa parte si smonta semplicemente estraendo come fosse un tappo il corpo che porta le tre palette (ci si aiuta facendo leva con una lama nella fessura visibile dopo aver rimosso le palette). All'interno di questo 'tappo' si nota una piccola scheda tonda, la si sgancia e sull'altra faccia si vede il dispositivo (su quel lato c'e' solo quello).
Il componente e' un sensore Hall prodotto dalla Honeywell e si chiama 'SS411A', lo si puo' trovare facilmente via Internet (dubito che lo abbia un qualunque rivenditore di componenti) : http://it.rs-online.com/web/p/products/1...424F544826
lo si sostituisce avendo cura di rimontare il nuovo nella stessa posizione e alla stessa altezza.

e uno 'Nuovo' :


Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Su questo e per lo stesso caso di mancanza di indicazione della velocita' e' guasto il componente a forma di blocchetto con una fessura montato sulla parte inferiore della schedina del sensore, questa parte si smonta semplicemente (dopo aver rimosso le palette) svitando come fosse un tappo il corpo. All'interno si nota una piccola scheda tonda, la si sgancia aiutandosi con un piccolo cacciavite e sull'altra faccia si vede il dispositivo (su quel lato ce ne sono solo due, e' quello piu' grosso).
Il componente e' un sensore ottico prodotto da varie aziende, si chiama 'tcpt1200', anche questo lo si puo' trovare via Internet (pure per questo dubito che lo abbia un qualunque rivenditore di componenti).
lo si sostituisce avendo cura di rimontare il nuovo nella stessa posizione, questa operazione richiede buona cura.


Sei un grande


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
04-07-2019 09:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Horatio Nelson Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.170
Registrato: Oct 2015 Online
Messaggio: #280
RE: problema anemometro
P.S. - ho visto in forte ritardo il messaggio e rispondo solo adesso
[/quote]

Grazie comunque.
Alla fine salendo in testa d’albergo ho scoperto che l’aletta era stata danneggiata in una delle sventagliate primaverili.
Sostituita tutto ok

"Gli uomini non sono saggi in proporzione tanto all'esperienza quanto alla loro capacità di fare esperienza" GBS
04-07-2019 22:29
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Ricarica batteria elica di prua - problema Gambetta 22 558 19-07-2019 21:31
Ultimo messaggio: ciro_ma_non_ferrara
  Problema anemometro Network Wind B&G Enrico88 48 2.927 19-07-2019 19:51
Ultimo messaggio: kitegorico
  Problema squelch Icom M35 anonimone 4 1.218 13-07-2019 18:57
Ultimo messaggio: bruno55
  Problema con attuatore st4000? cor 2 122 13-07-2019 15:58
Ultimo messaggio: cor
  Problema indicatore gasolio palla5000 2 144 11-07-2019 15:31
Ultimo messaggio: palla5000
  Problema con RAymarine iTC-5 Scetti 1 86 03-06-2019 18:41
Ultimo messaggio: IanSolo
  Problema con B&G Zeus 2 T12 MaunaLoa 4 186 29-05-2019 07:51
Ultimo messaggio: MaunaLoa
  Problema salpa ancora palla5000 8 350 08-05-2019 23:25
Ultimo messaggio: palla5000
  Problema alternatore-sterling PDAR max440 0 114 20-04-2019 18:02
Ultimo messaggio: max440
  Problema misterioso impianto elettrico - spegnimento forzato - PROBLEMA RISOLTO FrancisDrake 15 565 13-04-2019 05:11
Ultimo messaggio: spin

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)