Rispondi 
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Autore Messaggio
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 7.811
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #1
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Apro questa discussione per procura di appassionato vela.it che ha delle difficoltà nel postare il documento che segue.

Ho ricevuto una sua richiesta di parere su un sistema alternativo a quelli 'federali' per il calcolo del rating delle barche nelle regate a compenso organizzate dal suo circolo, sempre nell'ambito fiv.

La formula proposta, che mi ha inviato in allegato è la seguente:

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Direi, prima di scatenare l'inferno, di attendere l'intervento di appassionato vela.it, in cui ci chiarirà quali sono i suoi intendimenti, quali le sue perplessità o che chiarimenti vorrebbe da noi che non siano quelli che potrebbero dargli la segreteria dell'altomare o quella dell'uvai Occhio nero.

Ciao
22-02-2012 22:24
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
appassionato vela.it Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.398
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #2
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
ringrazio albert.
ho avuto notizia che viene/verrà usato questo rating in luogo di IRC che di norma viene applicato -. dalle ns. parti - per le regate FIV dei Circoli e mi sono sorte perplessità.
Poichè - presumendo/prescindendo/escludendo ciò riguardi veri eventi agonistici - in queste regate, che di norma interessano unità di diversissima 'dimensione-qualità', l'obiettivo del rating dovrebbe essere quello di riuscire ad applicarne uno il più possibile realistico per i tempi impiegati dalle stesse nei diversi percorsi, la prima domanda è se esso risulterebbe, ad esempio, più idoneo del citato IRC.
Un secondo quesito attiene alla 'validità' di regate così corse e se la copertura assicurativa connessa alla tessera FIV annuale/individuale - in caso di bisogno - risulterebbe normalmente operante.
Nel ringraziare per la cortese attenzione, a puro titolo di esempio (se può essere utile al quesito), il mio boxer 24' 1973 motore entrobordo+elica maxprop, ha un certificato IRC: CC=0,812BSF=832
Grato di notizie dai ns. esperti, colgo l'occasione per augurarea tutti : buon vento!
22-02-2012 23:22
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
francocr68 Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.265
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #3
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
mi sembra quello usato anche a Capitana:

una chiavica come tutti i sistemi a compensoWink
22-02-2012 23:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
tiger86 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.311
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #4
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Jenny Jennaker ... C'è anche il Jenoa???Big Grin
Il virus si sta diffondendo a macchia di Leopardo...

Non ci può essere regata senza un valido certificato di stazza, altrimenti si ricade in manifestazione, la quale non dovrebbe prevedere nemmeno classifiche, tanto meno RRS.

Non chiedermi della barcolana...Smile

Sentiremo che dicono gli amici UdR

Tra me e il mare comanda il tempo...
Leandro
22-02-2012 23:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
albert Offline
Vecio ADV

Messaggi: 7.811
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #5
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Non mi pronuncio sulla bontà della formula, che potrebbe non essere peggio di altre.

Ti faccio notare solo che se non è supportata da un regolamento che stabilisca cosa siano e come si misurino le grandezze in essa richiamate, il circolo si troverà ben presto sommerso da mugugni da una parte e 'dichiarazioni allegreWink' dall'altra......e senza alcuna possibilità di controllo e correzione.

Sappi che anche solo per contare le persone a bordo serve un tecnico abilitato........e che il tecnico si basa su un regolamento, che in questo caso non esiste.....

Esempi:
superficie velica: calcolata come e su che misure ?
peso: con cosa a bordo ??
Lunghezza: comprese delfiniere, spoiler, bompressi, oppure no ??
Altezza drizza spi: ne ho viste poche alla pari con quella del genoa, dunque 10 cm più su è uguale a 2.5 mt ??
Avere un solo spi da 200 mq. sembra meno penalizzante che averne 2 da 100 mq.....

A parte gli scherzi, tutto ciò per far risparmiare ai regatanti un centinaio di euro di certificato all'anno che poi spenderanno in digestivi per mandar giù rospi ?? Mah ??

Ciao

@tiger: ritengo che il problema non sia tanto il certificato di stazza valido, ma il fatto che un circolo affiliato alla federazione possa organizzare regate solo per le classi riconosciute.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-02-2012 00:26 da albert.)
23-02-2012 00:21
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
tiger86 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.311
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #6
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
certo in quel senso!

Una regata in Italia deve essere FIv e pertanto organizzata da un circolo FIV altrimenti non hai neppure il permesso della capitaneria.
Un certificato di stazza riporta e inserisce la barca in una classe riconosciuta (ORC, IRC, j24... )

Sbaglio?

Tra me e il mare comanda il tempo...
Leandro
23-02-2012 01:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
anonimone Offline
Vecio ADV

Messaggi: 5.613
Registrato: Jan 2007 Online
Messaggio: #7
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Le spie ok, ma sta jenny... chi è?? 42

BV
23-02-2012 01:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
appassionato vela.it Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.398
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #8
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Citazione:anonimone ha scritto:
Le spie ok, ma sta jenny... chi è?? 42

BV

sta per gennaker (di misura eguale a quella dello spinnaker).. e per il resto cosa dici?
23-02-2012 02:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.134
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #9
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Ma un abbuono per l'età dell'equipaggio non si può avere? .....sai i riflessi incominciano a cedere Big Grin

a parte gli scherzi, credo che quello che afferma albert non sia da sottovalutare, e poi una volta calcolata la sup. velica, dove siano attaccate le vele cosa conta?
se deve essere un rating semplificato, più è semplice meglio è, secondo me......per il resto occorre provarlo, difficile dire se funziona.
23-02-2012 02:36
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
appassionato vela.it Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.398
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #10
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Citazione:zankipal ha scritto:
Ma un abbuono per l'età dell'equipaggio non si può avere? .....sai i riflessi incominciano a cedere Big Grin

a parte gli scherzi, credo che quello che afferma albert non sia da sottovalutare, e poi una volta calcolata la sup. velica, dove siano attaccate le vele cosa conta?
se deve essere un rating semplificato, più è semplice meglio è, secondo me......per il resto occorre provarlo, difficile dire se funziona.

guarda che io sono non solo d'accordo con albert, ma, addirittura ritenggo non dovrebbe essere adottato... ma ancora non ho avuto le risposte che volevo; evidentemente è difficile..... ciao
23-02-2012 02:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
italpa Offline
Amico del Forum

Messaggi: 971
Registrato: Dec 2006 Online
Messaggio: #11
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Sinceramente non capisco che bisogno ci sia di inventarsi nuovi sistemi di stazza che saranno sempre più imperfetti di quelli ufficiali. Se si vuole correre a compenso, perchè non utilizzarli, considerato che se si tratta di regate dovrebbe essere obbligatoria l' egida FIV che tra l' altro impone l' adozione di ORC o IRC?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-02-2012 04:26 da italpa.)
23-02-2012 04:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Furkolkjaaf Offline
Amico del Forum

Messaggi: 501
Registrato: Nov 2008 Online
Messaggio: #12
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
notizia di pochi minuti fa : gli esperimenti sulla velocità' dei neutrini che eccederebbe quella della luce erano sbagliati ; la teoria della relatività' e' ancora valida, quindi si possono ancora usare le formule IRC o ORC Big Grin
23-02-2012 05:52
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
francocr68 Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.265
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #13
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
il discorso è sempre lo stesso:

periodicamente capita in qualche parte del mondo che un circolo/ente/gruppo etc per la perenne carenza di iscritti inizia ad organizzare qualche regata coinvolgendo anche quelle barche e quegli armatori che normalmente non fanno regate e/o non avevano fatto mai regate.

la prima stagione si fa molto alla buona, tutti amici, poche regole, poche classi, compensi artigianali.
La cosa inizia a 'girare', le barche al via aumentano, ci si diverte, il crocerista inizia a divertirsi ad arrivare prima del suo collega/compagno di rada e così via.

Alla seconda stagione le cose sono già più complicate, il compenso artigianale non basta più, le classi aumentano vertigianosamente, saltano fuori i furbi e quelli che dopo una stagione di regate a vele bianche con 2 coppe per '4° di classe' ed una medaglietta ricordo sono ormai pronti per la AC.

Il terzo anno è sempre più complicato, le regole aumentano (si deve iniziare ad applicare tutte le regole che gli anni precedenti erano state sorvolate) e devono essere rispettate da tutti, ma nessuno vuole stazzare le barche, le barche iscritte diminuiscono, chi si divertiva non si diverte più, chi vinceva con la formula di 'pluto e topolino' non vince più

Il quarto anno gli iscritti sono 3 e le barche fanno le cozze nei porti...

fino a quando qualche illuminato ha la geniale idea di organizzare un 'campionato x tutti' e qui ri inizia il film.

io ho 43 anni vado in barca a vela dal 1976 e questo film dalle mie parti l'ho visto già almeno 3 volte con durate ed intervalli più o meno lunghi.
non vorrei sbagliarmi ma anche a Capitana mi sà che stiamo arrivando ai titoli di coda.
23-02-2012 06:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
einstein Offline
Senior Utente

Messaggi: 4.828
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #14
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Smiley14
ciao
23-02-2012 15:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kermit Offline
Vecio ADV

Messaggi: 13.050
Registrato: Sep 2006 Online
Messaggio: #15
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Citazione:Vince_VR ha scritto:
La FIV tollera sistemi di classificazione delle imbarcazioni, ma non sistemi alternativi di compenso.

Cioè io posso decidere che le classi sono determinate dal numero dato da 'Lunghezza*SuperficieVelica/Peso', ma poi non posso 'pesare' il risultato con questo ma devo correre in Tempo Reale.

Se voglio i compensi, ORC o, scoraggiato, IRC.

Come si diceva in una recente riunione, un certificato ORC Club costa all'armatore come una razione di panini e bevande per una regata, perchè andarsi ad inventare cose diverse quando per pochi Euro si può avere una stazza seria?
Ti quoto Vince e sono d'accrodo, però perchè in tutta Italia serpeggia questo malessere? Perchè la gente pur di non fare una stazza o adeguarsi alle regole si mette a fare queste cose creando classifiche in libera ecc.?

E' possibile che in Italia possano esistere campionati ufficialmente anche in ORC/IRC con iscrizione di 3-4 barche poi vedi la classifica libera è ce ne sono 30? Forse si deve ufficialemnte fare la regata in IRC/ORC giusto per avere l'avallo FIV/UVAI ( CP e tutto quello che serve) solo per nascondere 'la libera' fatta del grosso delle barchè?
Brutto clima e credo che gli enti citati FIV/UVAI siano inerti alla rivoluzione, quest'anno hanno anche cambiato le regola per la grancrociera insomma ogni anno una complicazione, mai una campagna di stazzatura a prezzi popolari, mai che ci sia una volonta di decidere se ORC o IRC, mai un'iniziativa per portare le persone alla vela e alla regata.
Quest'anno di nuovo aumento delle tariffe certificati..
Poi ci si mette anche Monti con le tasse, insomma una tristezza
23-02-2012 16:27
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kawua75 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.291
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #16
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Citazione:kermit ha scritto:
Citazione:Vince_VR ha scritto:
La FIV tollera sistemi di classificazione delle imbarcazioni, ma non sistemi alternativi di compenso.

Cioè io posso decidere che le classi sono determinate dal numero dato da 'Lunghezza*SuperficieVelica/Peso', ma poi non posso 'pesare' il risultato con questo ma devo correre in Tempo Reale.

Se voglio i compensi, ORC o, scoraggiato, IRC.

Come si diceva in una recente riunione, un certificato ORC Club costa all'armatore come una razione di panini e bevande per una regata, perchè andarsi ad inventare cose diverse quando per pochi Euro si può avere una stazza seria?
Ti quoto Vince e sono d'accrodo, però perchè in tutta Italia serpeggia questo malessere? Perchè la gente pur di non fare una stazza o adeguarsi alle regole si mette a fare queste cose creando classifiche in libera ecc.?

E' possibile che in Italia possano esistere campionati ufficialmente anche in ORC/IRC con iscrizione di 3-4 barche poi vedi la classifica libera è ce ne sono 30? Forse si deve ufficialemnte fare la regata in IRC/ORC giusto per avere l'avallo FIV/UVAI ( CP e tutto quello che serve) solo per nascondere 'la libera' fatta del grosso delle barchè?
Brutto clima e credo che gli enti citati FIV/UVAI siano inerti alla rivoluzione, quest'anno hanno anche cambiato le regola per la grancrociera insomma ogni anno una complicazione, mai una campagna di stazzatura a prezzi popolari, mai che ci sia una volonta di decidere se ORC o IRC, mai un'iniziativa per portare le persone alla vela e alla regata.
Quest'anno di nuovo aumento delle tariffe certificati..
Poi ci si mette anche Monti con le tasse, insomma una tristezza
Ma, non sò li a Roma ma per quello che ho visto io non è proprio così.

Nella mia zona (Sanremo) c'è un nutrito numero di barche iscritte in ORC/IRC e un discreto numero di barche(forse un 30% in meno) in libera e gran crociera.

A Punta Ala, altro campionato che stò facendo, il rapporto mi sembra 50/50 tra barche in libera e Orc/IRC.

C'è da dire una cosa, spesso la classe Libera 'nasconde' delle barche a tutti gli effetti competitive con quelle meglio attrezzate della ORC/IRC: ma questo è un malcostume generalizzato.

E' corretto pensare che sarebbe meglio che tutti si facciano il certificato ma questo vale solo per i campionati perchè se lo imponi anche alle regate di circolo/veleggiate le ammazzeresti.
23-02-2012 17:16
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kermit Offline
Vecio ADV

Messaggi: 13.050
Registrato: Sep 2006 Online
Messaggio: #17
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Citazione:kawua75 ha scritto:

Nella mia zona (Sanremo) c'è un nutrito numero di barche iscritte in ORC/IRC e un discreto numero di barche(forse un 30% in meno) in libera e gran crociera.

A Punta Ala, altro campionato che stò facendo, il rapporto mi sembra 50/50 tra barche in libera e Orc/IRC.
C'è da dire una cosa, spesso la classe Libera 'nasconde' delle barche a tutti gli effetti competitive con quelle meglio attrezzate della ORC/IRC: ma questo è un malcostume generalizzato.

E' corretto pensare che sarebbe meglio che tutti si facciano il certificato ma questo vale solo per i campionati perchè se lo imponi anche alle regate di circolo/veleggiate le ammazzeresti.
Io ho altri numeri ma sei vuoi contiamo meglio e facciamo la spunta di quante barche vanno in libera in Italia nelle regate e quante in IRC/ORC.
A punta Ala (l'hai citata tu) in libera sono 19, in IRC circa 10 gli effettivi che regatano meno, in ORC sono 4 dei parte dei quali iscritti anche in IRC, cioè da non contare due volte, quindi per me in libera ce ne sono circa il doppio degli iscritti IRC/ORC e non il 50/50.
A Roma a dir la verità i compionati in libera non esistono.
Giusto per la precisione
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-02-2012 17:31 da kermit.)
23-02-2012 17:20
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kermit Offline
Vecio ADV

Messaggi: 13.050
Registrato: Sep 2006 Online
Messaggio: #18
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Poi scusa, giusto perchè siamo in argomento ma poco più di 20 barche iscritte ad un campionato a Punta Ala non sono a vostro avviso già segno del malessere che persiste nella vela?

La frase non è mia ma di un mio amico velista anche ADV come a Punta Ala che è uno dei posti più belli d'Italia e che era al centro della vela nazionale solo poco più di 20 barche alla partenza?

Insomma non neghiamo le evidenze....
23-02-2012 17:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kawua75 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.291
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #19
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
Citazione:kermit ha scritto:
Citazione:kawua75 ha scritto:

Nella mia zona (Sanremo) c'è un nutrito numero di barche iscritte in ORC/IRC e un discreto numero di barche(forse un 30% in meno) in libera e gran crociera.

A Punta Ala, altro campionato che stò facendo, il rapporto mi sembra 50/50 tra barche in libera e Orc/IRC.
C'è da dire una cosa, spesso la classe Libera 'nasconde' delle barche a tutti gli effetti competitive con quelle meglio attrezzate della ORC/IRC: ma questo è un malcostume generalizzato.

E' corretto pensare che sarebbe meglio che tutti si facciano il certificato ma questo vale solo per i campionati perchè se lo imponi anche alle regate di circolo/veleggiate le ammazzeresti.
Io ho altri numeri ma sei vuoi contiamo meglio e facciamo la spunta di quante barche vanno in libera in Italia nelle regate e quante in IRC/ORC.
A punta Ala (l'hai citata tu) in libera sono 19, in IRC circa 10 gli effettivi che regatano meno, in ORC sono 4 dei parte dei quali iscritti anche in IRC, cioè da non contare due volte, quindi per me in libera ce ne sono circa il doppio degli iscritti IRC/ORC e non il 50/50.
A Roma a dir la verità i compionati in libera non esistono.
Giusto per la precisione
A colpo d'occhio non mi sembrano i numeri da te citati ma potrebbe essere anche vero (sono ospite su barca di amici e non ho mai controllato i reali iscritti), non c'è bisogno di fare nessuna spunta e il concetto da me esposto comunque non cambiaWink
23-02-2012 17:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
kawua75 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 4.291
Registrato: Jun 2010 Online
Messaggio: #20
Sistema 'alternativo' per il calcolo del rating
@kermit: ad onor del vero ho controllato ed hai ragione (in acqua non sembrava:blushSmile: 19 iscritti in libera contro i 9 in ORC/IRC. Considera che di quei 19 in libera una buona fetta sono barche che potrebbero tranquillamente andarsela a giocare in ORC/IRC. E quì chiudo perchè mi sà che siamo andati fuori tema.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-02-2012 17:44 da kawua75.)
23-02-2012 17:44
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Immagazzinatori e rating ORC Brunello 6 762 07-01-2018 20:55
Ultimo messaggio: ITA143
  North Adriatic Rating Circuit albert 10 1.443 31-12-2017 22:27
Ultimo messaggio: albert
  ammainata randa sistema dutchman marcofailla 21 1.442 08-11-2017 12:36
Ultimo messaggio: albert
  calcolo superfici rande pepe1395 0 470 16-10-2017 10:19
Ultimo messaggio: pepe1395
  calcolo bompresso mania2 121 13.783 12-10-2017 13:19
Ultimo messaggio: Luciano53
  Scotta alla tedesca, calcolo lunghezza. kavokcinque 5 534 29-08-2017 23:47
Ultimo messaggio: kavokcinque
  Consiglio sistema avvolgitore gennaker/code 0 su Alpa 8.25 pioneer 22 2.027 26-11-2016 20:09
Ultimo messaggio: albert
  rating, gennaker vs spi e dacron vs laminati marcofailla 4 893 19-11-2016 21:07
Ultimo messaggio: marcofailla
  arridatoio strallo sistema di bloccaggio jetsep 13 1.439 10-11-2016 14:46
Ultimo messaggio: jetsep
  opzioni di calcolo compensi capatosta 2 563 26-10-2016 21:40
Ultimo messaggio: capatosta

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)