Rispondi 
LAGOON - FR - Lagoon 39
Autore Messaggio
Frizzz Online
Amico del Forum

Messaggi: 1.906
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #1
LAGOON - FR - Lagoon 39
Ti posso consigliare un 410? L' ultimo Lagoon che naviga, dal 420 in poi sono delle ciofeche, e con quelle forme anche i nuovi mi sa che saranno deludenti.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-05-2016 01:29 da irruenza.)
17-12-2012 04:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
patagonia Offline
Amico del Forum

Messaggi: 66
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #2
Lagoon 39
Si, ma il 410 non é più in produzione. Io ho letto diverse prove, ma non sembrano così male i successivi.
http://www.boatpoint.com.au/reviews/2010...xury-21674
http://www.ljb-marine.fr/fr/essais-presse-lagoon.html
18-12-2012 00:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Frizzz Online
Amico del Forum

Messaggi: 1.906
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #3
Lagoon 39
Le barche non si comprano nuove, mai!
18-12-2012 03:00
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Colle Offline
Amico del Forum

Messaggi: 483
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #4
Lagoon 39
dal 5 al 15 ottobre per la prima volta ho noleggiato un catamarano appunto il Lagoon 39 per una crociera tra Cicladi Occidentali e Saronico

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
300 miglia con un LAGOON 39 del 2013 tra le Cicladi occidentali ed il Saronico, partendo da Alimos (Atene) dal 5 al 15 ottobre 2013.
(9 gg di navigazione con una in notturna, 6 ormeggi in banchina 14 ancoraggi in rada, 1 al gavitello, circa 70 ore di navigazione, 265 litri di gasolio) con 8 persone a bordo che sono riuscite da subito ad apprezzare entusiaste le possibilità offerte da questa barca nella crociera.
A tutti è rimasto il desiderio di ripetere l'esperienza.
un grazie a tutti i partecipanti che mi hanno consentito di vivere questa crociera.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
il Catamarano Lagoon 39

per i dettagli della crociera vedere il post seguente:
http://forum.amicidellavela.it/showthread.php?tid=91464

IMPRESSIONI
Premetto che era la mia prima esperienza su un catamarano di cui solo mi ero documentato su internet sulle caratteristiche proprie di questo tipo di imbarcazione;
da subito mi sono trovato a mio agio, con sorprendente facilità sono uscito dall'ormeggio al pontile nel porto di Alimos;

- manovre in porto
rispetto al monoscafo si ha una padronanza maggiore dell'imbarcazione grazie ai due motori cosi lontani che consentono di ruotare la barca su se stessa senza usare il timone; unica accortezza: occorre tenere fermo il timone anche con una sola elica indietro altrimenti bruscamente va a fine corsa in modo violento
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
(il timone si trova tra elica e deriva),


- conduzione a motore
Nella zona del timone ci sono i due quadri dei motori i comandi dei due motori lo schermo del GPS, il comando dell'autopilota, lo schermo del vento e lo schermo con velocità e profondità, e la bussola che a mio avviso era da tarare;
con mare calmo i due motori a 2500 giri imprimono una velocità di 6,5 nodi;
con mare formato esattamente contro e vento contro di 30 - 35 nodi la velocità era compresa tra 2,5 - 2,8 nodi il beccheggio era come per un monoscafo di pari lunghezza;
con onda in traverso il comportamento è molto migliore al monoscafo (rullio molto ridotto) e velocità subito superiore ai 6 nodi;
con vento portante non ho esperienza di solo motore;

- uso delle vele
L'imbarcazione noleggiata non ha il winch elettrico però issare la randa steccata è abbastanza facile cosi come ammainarla; il fiocco auto virante avvolgibile si svolge e riavvolge senza nessuna difficoltà. Tranne l'avvolgitore del fiocco tutte le altre cime per la gestione delle vele arrivano alla postazione del timoniere che è a tribordo e si ha sempre la visuale libera per chi proviene da destra;

- messa a punto delle vele
Il boma ha un possibile angolo di rotazione molto limitato perché contenuto dalle sartie molto acquartierate per questo mi è sembrato eccessiva la lunghezza della slitta del carrello della randa;
la randa presenta due possibili riduzioni con prese di terzaroli automatici; non inclinandosi il catamarano la presa dei terzaroli risulta al quanto meno complessa anche con mare formato.
Abbiamo preso la prima mano di terzaroli raggiunti i 35 nodi sotto raffica mentre si è presa la seconda mano di terzaroli al raggiungere i 46 nodi sotto raffica, con la seconda mano di terzaroli la tela che resta al vento è veramente ridotta.
La messa a punto delle vele alle varie andature è semplice e facilmente eseguibile dalla sola persona al timone una volta inserito il pilota automatico;

- andature
al lasco, al gran lasco ed al traverso la barca si muove bene dando soddisfazione
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

in particolare al gran lasco il luogo preferito dei naviganti è sul terrazzino di prua
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Di bolina larga (sino a 50 gradi rispetto al vento) la velocità resta accettabile solo per venti superiori ai 25 nodi;
con vento superiore ai 35 nodi di bolina larga, con una mano di terzaroli, si è arrivati a una velocità di 8,3 nodi;
per venti leggeri occorre inserire il motore per avere una velocità accettabile per il rispetto del programma di crociera (restando il catamarano in orizzontale una 'air' ibrida vento e motori non dovrebbe creare problemi alla motorizzazione)
il Lagoon noleggiato non presentava i due winch per la gestione di un jennaker che per altro con i venti fortemente variabili e rafficati è molto a rischio nelle Cicladi;

- virata
avere l'accortezza di eseguirla celermente (anche se meno di quanto mi aspettavo) con il fiocco autovirante si gestisce da solo;

- strambata
anche la strambata si può gestire da soli per il ridotto angolo di rotazione del boma e della relativa lunghezza ridotta si riprende la scotta del boma per un 50-70% con pilota automatico e poi una volta cambiate di mura si lascia libera la scotta.

- confort
sia all'ormeggio: in porto o in rada, sia alle varie andature le oscillazioni sono molto più contenute rispetto ad un monoscafo ad eccezione per l'andatura contro onda e vento per cui il disagio è lo stesso;

- ormeggio in rada
nessuna difficoltà anzi rispetto al monscafo con i due motori si gestisce meglio sia l'ancoraggio che il ritiro dell'ancora e con la minor profondità ci si puo avvicinare maggiormente a riva (facilitando le operazioni per la cima a terra)
accortezza da avere nella retromarcia: attenzione che non ci siano cime che possono essere prese dall'elica (non è protetta dal timone)

- tender
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
il tender con fondo rigido e ben alloggiato al disotto di un lettino che le signore hanno molto apprezzato per prendere il sole in navigazione;
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

- abitabilità
è un ordine di grandezza migliore anche di monoscafi molto più grandi:
è una casa con terrazza sul mare; il vantaggio maggiore rispetto al monoscafo è proprio in rada all'ancora con cima a terra non si soffre il rullio ed anche quelli che si sentono sicuri solo in porto sui monoscafi...con il catamarano apprezzano il piacere di restare alla fonda. Anche in navigazione si apprezza l'abitabilità offerta dai ponti e dai larghi corridoi; in caso di mare formato il vantaggio di disporre di 'dimette' e giardinetto posteriore al posto del solo pozzetto e' stato molto apprezzato; tutte le cabine sono molto luminose e quelle di poppa sono particolarmente ampie; i bagni con box doccia sono funzionali e non fanno sentire la mancanza dei bagni del marina;

- autonomia
Il Lagoon 39 dispone di due serbatoi di gasolio per cmplessivi 400 litri due serbatoi d'acqua per complessivi 600 litri e la possibilità di pompare l'acqua dal mare per lavare le stoviglie; nei 9 giorni di crociera per il gasolio non avremmo avuto necessità di rifornirci mentre l'acqua l'abbiamo integrata il 4 giorno quando avevamo ancora 1/4 del totale per poi rifarla l'ottavo giorno quando avevamo ancora mezzo serbatoio; Il Lagoon 39 è anche dotato di due frigoriferi di cui uno a carico dall'alto che può essere trasformato in congelatore e l'altro con carico dal davanti. L'energia elettrica è fornita anche da un pannello solare che assicura una notevole autonomia elettrica considerato che l'illuminazione è tutta con led.

- costi
per la locazione il costo per il periodo (comprensivo di corredo gas e pulizie finali) è stato di 3270 euro i porti con acqua e corrente hanno richiesto altri 29 euro (la Grecia in questo è unica) per il carburante abbiamo speso 355 euro il tutto da dividere in 8 persone
per il Bavaria 39 del 2005 che navigava in flottiglia con noi il costo del nolo è stato 1610 per i porti acqua e corrente 27 euro per i carburanti 225 euro (5 persone);
Il prezzo alla boa del Lagoon 39 dovrebbe essere intorno ai 300 mila euro;


- soddisfazione
sia io sia sia gli altri con me siamo stati molto soddisfatti per questa imbarcazione di cui abbiamo apprezzato i vantaggi e abbiamo notato che il costo, unico svantaggio rispetto a un monoscafo, in Grecia è abbastanza contenuto (circa 100 euro in più a persona);

osservazioni
almeno uno dei due winch (meglio tutti e due) dovrebbero essere motorizzati;
la passarella per lo sbarco a terra va ristudiata: il sistema di sospensione appoggia sulla randa per le andature al lasco.

[color=navy]<font face='Times New Roman]maggiori dettagli sul Lagoon 39 nel post seguente della casa
http://www.cata-lagoon.com/lagoon_39_pre...ion_it.php
[color='Times New Roman][color='navy]
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 20-10-2013 23:19 da Colle.)
19-10-2013 04:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
patagonia Offline
Amico del Forum

Messaggi: 66
Registrato: Dec 2008 Online
Messaggio: #5
Lagoon 39
Grazie, ottima recensione!
19-10-2013 16:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Colle Offline
Amico del Forum

Messaggi: 483
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #6
RE: Lagoon 39
Ho riprovato un Lagoon 39 del 2015 nelle due settimane a cavallo di aprile e maggio e aggiungo che mi sono trovato molto bene anche se nel modello provato a mio avviso mancava un winch elettrico.
ll vantaggio di avere dritte e scotte riportate al posto di guida permetterebbe di navigare a vela in solitario però con l'ausilio di al meno un winch elettrico per l'appunto.
Tra le note positive la passerella è stata ristudiata e non ha dato più problemi.

Certo che in abitabilità supera gli atri due che ho provato.
in ottobre nelle baleari proverò un Fountaine Pajot e riporterò il mie impressioni.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06-06-2016 12:45 da Colle.)
08-05-2016 23:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sergiofil Online
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 92
Registrato: Aug 2012 Online
Messaggio: #7
RE: LAGOON - FR - Lagoon 39
Grazie. Io personalmente credo che i multiscafi siano il futuro. Porticcioli e fiumare dovranno adeguarsi.
18-05-2016 10:34
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Alessandro. Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 321
Registrato: Mar 2016 Online
Messaggio: #8
RE: LAGOON - FR - Lagoon 39
Da armatore di un catamarano posso solo confermare le impressioni comuni che sono emerse.
Abitabilità una spanna sopra a monoscafi di pari lunghezza
Dimensione pozzetto direi due spanne sopra a monoscafi di pari lunghezza, e visto che solitamente in barca si passa molto tempo in pozzetto ciò può rivelarsi molto utile ai fini della pacifica convivenza.
Idem dicasi per il confort di navigazione: un catamarano non sbanda, quindi scordatevi fornelli basculanti, cinghie per fissare ogni oggetto, donne o neofiti che si prendono dal panico dimenticandosi che il bulbo non fa capottare la barca...
Ecco il bulbo.. Ciò che non c'è non si perde, a buon intenditore poche parole...
Contro: se non avete due motori manovrare è un pelino più complesso, ma nulla di impossibile.
Costi di marina&co 1.5 volte un monoscafo di pari lunghezza, a volte anche 2 volte, dipende dalla larghezza (il mio 12m è largo 7.5m, ne esistono di più stretti).
Bolina: non esiste, o quantomeno la bolina stretta scordatevela
Effetto Wow: nel bene e nel male presente, gente che scatta foto, che ti chiede di salire a bordo, a volte può dar noia.
Invaso: ho visto multiscafi poggiati su blocchi di legno, di una scomodità unica per farsi 2 lavori, fatevi un progettino e fatelo fare da un'officina (questo per chi vuole comprarlo, non noleggiarlo naturalmente).
Alaggio/varo, io non ho trovato un travel lift o un bilancino sufficientemente largo in zona Lignano/Bibione.
Pareri personali: Lagoon non mi piace troppo, belle barche si intende ma se dovessi consigliare un cat andrei su Catana, a mio avviso molto più "barca a vela" e meno "casa galleggiante" (parere personale condivisibile o meno, non sono markettaro si Catana)
23-05-2016 21:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Colle Offline
Amico del Forum

Messaggi: 483
Registrato: Mar 2010 Online
Messaggio: #9
RE: LAGOON - FR - Lagoon 39
Fin'ora non ho mai avuto la fortuna di provare un Catana li ho solo visti alla esposizione della Grande Motte, la sensazione è che consentano prestazioni veliche migliori pero con costi molto maggiori che non consentano di essere vantaggiosi per le compagnie di charter (a parità di dimensioni mi sono sembrati meno confortevoli dei Lagoon, Fontaine Pajot e Robertson and Kaine) . Sembra che anche Catana si sia accorta ed ha in produzione attualmente i Bali meno costosi e che effettivamente rendono vivibile tutto lo spazio tanto che vengono proposti come vere appartamenti sul mare (vedere http://www.bali-catamarans.com/). Mi aspetto che presto quest'ultimi catamarani rientrino nelle flotte dei vari charter e mi propongo di provarli per testare anche le caratteristiche in navigazione.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-06-2016 18:53 da Colle.)
08-06-2016 17:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  LAGOON - FR - 440 2007 Colle 0 543 22-10-2017 15:58
Ultimo messaggio: Colle
  LAGOON - FR - LAGOON 42 2017 Colle 1 942 28-02-2017 09:28
Ultimo messaggio: sergiofil
  LAGOON - FR - LAGOON 380 Colle 9 4.745 14-02-2016 00:14
Ultimo messaggio: irruenza

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)