Rispondi 
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Autore Messaggio
BornFree Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.393
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #21
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
ZK,
condivido il 99% del tuo intervento sebbene da qualche anno rullo anch'io BlushBlushBlush ma ...in crociera che motivo hai del tuff-luff?
Io al tuo posto preferirei i garrocci per l'affidabilità e la sicurezza che la vela non casca mai in mare.
Parto dall'assunto che in crociera non fai il peeling

Citazione:ZK ha scritto:
12 anni fa ho venduto una barchetta inglese e ci ho comprato un quarto di 31.7.
aveva ovviamente il rullafiocco.(gran cazzata, non il rullafiocco)
e' stato sostituito col tuff luff per farci le regate, a luglio, via il tuff luf e su il rullafiocco per le ferie.
un primo anno splendido massimo 15 nodi e vento tutto il mese di agosto.
a settembre-luglio soliti cambi.(e' cosi che ho imparato a regolarmi l' albero)
il secondo giorno di ferie del secondo anno mi so preso 30 nodi tra capraia e la corsica, nulla con le vele da regata. con la mano al rulla non si saliva, e' toccato dare motore, i 30 sono diventati prima 40 e infine 50, ero sotto macinaggio quando il motore ha cominciato a fischiare.. girante nuova nuova disfatta.
e' stata dura risalire con due mani alla randa e un fazzolettino a prua che fore era pure inutile ma di piu non si teneva.(e' cosi che e' nato il mio divorzio)
l' anno dopo ho lasciato su il tuff luff e mi sono portato due vele, un olimpico e un genova leggero.
il genova non l' ho praticamente mai usato, quando sei in ferie e ci sono 5 nodi dai un po di motore, se ce ne sono 12 il genova senza gente in falchetta e' gia al limite.
gli ultimi anni sono andato sempre in ferie con trinca, jib e genova leggero.. il genova devo ancora capire perche ho continuato a portarmelo, forse l' ho usato una volta in una traversata.
con la trinca (chiamo trinca un fiocco con la bugna bassa e scavato in balumina) i 50 nodi li ho presi diverse volte, anche senza randa il 31.7 ci stringe e cammina forte.
tre vele in 12 anni, la trinca e' un po stanca, ha navigato diverse volte anche con i 60, non le e' stato risparmiato nulla, il jib e' ancora perfetto, il genova e' come nuovo, ha sempre fatto schifo.. nato male.
avere tre vele vuol dire avere la vela giusta quando serve, vuol dire avere sempre delle vele fresche, sicuramente molto dipende dal fatto che le vele inferite non le lasci la al sole e al gelo, le togli... col rullafiocco ho visto gente che ha tagliato la coda della drizza del fiocco.. tanto a che serve (aleufo puo testimoniare)e' cosi che si buttano i quattrini.
io penso che sia un modo di navigare migliore, un modo da fifoni regatanti? sicuramente! a me piace cosi, vorrei che piacesse anche agli altri ma pare che preferiscano spendere i soldi nel rulla invece che in vele.. non capisco ma mi adeguo.... ma quando leggo di uno che non vuole mettersi in capo un rullafiocco provo subito una forte simpatia.. tipo quella che si prova verso coloro che condividono la stessa malttia.. non il diabete, molto peggio.. la vela.
12-01-2013 04:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Banned

Messaggi: 8.130
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #22
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:BornFree ha scritto:
ZK,
condivido il 99% del tuo intervento sebbene da qualche anno rullo anch'io BlushBlushBlush ma ...in crociera che motivo hai del tuff-luff?
Io al tuo posto preferirei i garrocci per l'affidabilità e la sicurezza che la vela non casca mai in mare.
Parto dall'assunto che in crociera non fai il peeling

Citazione:ZK ha scritto:
12 anni fa ho venduto una barchetta inglese e ci ho comprato un quarto di 31.7.
aveva ovviamente il rullafiocco.(gran cazzata, non il rullafiocco)
e' stato sostituito col tuff luff per farci le regate, a luglio, via il tuff luf e su il rullafiocco per le ferie.
un primo anno splendido massimo 15 nodi e vento tutto il mese di agosto.
a settembre-luglio soliti cambi.(e' cosi che ho imparato a regolarmi l' albero)
il secondo giorno di ferie del secondo anno mi so preso 30 nodi tra capraia e la corsica, nulla con le vele da regata. con la mano al rulla non si saliva, e' toccato dare motore, i 30 sono diventati prima 40 e infine 50, ero sotto macinaggio quando il motore ha cominciato a fischiare.. girante nuova nuova disfatta.
e' stata dura risalire con due mani alla randa e un fazzolettino a prua che fore era pure inutile ma di piu non si teneva.(e' cosi che e' nato il mio divorzio)
l' anno dopo ho lasciato su il tuff luff e mi sono portato due vele, un olimpico e un genova leggero.
il genova non l' ho praticamente mai usato, quando sei in ferie e ci sono 5 nodi dai un po di motore, se ce ne sono 12 il genova senza gente in falchetta e' gia al limite.
gli ultimi anni sono andato sempre in ferie con trinca, jib e genova leggero.. il genova devo ancora capire perche ho continuato a portarmelo, forse l' ho usato una volta in una traversata.
con la trinca (chiamo trinca un fiocco con la bugna bassa e scavato in balumina) i 50 nodi li ho presi diverse volte, anche senza randa il 31.7 ci stringe e cammina forte.
tre vele in 12 anni, la trinca e' un po stanca, ha navigato diverse volte anche con i 60, non le e' stato risparmiato nulla, il jib e' ancora perfetto, il genova e' come nuovo, ha sempre fatto schifo.. nato male.
avere tre vele vuol dire avere la vela giusta quando serve, vuol dire avere sempre delle vele fresche, sicuramente molto dipende dal fatto che le vele inferite non le lasci la al sole e al gelo, le togli... col rullafiocco ho visto gente che ha tagliato la coda della drizza del fiocco.. tanto a che serve (aleufo puo testimoniare)e' cosi che si buttano i quattrini.
io penso che sia un modo di navigare migliore, un modo da fifoni regatanti? sicuramente! a me piace cosi, vorrei che piacesse anche agli altri ma pare che preferiscano spendere i soldi nel rulla invece che in vele.. non capisco ma mi adeguo.... ma quando leggo di uno che non vuole mettersi in capo un rullafiocco provo subito una forte simpatia.. tipo quella che si prova verso coloro che condividono la stessa malttia.. non il diabete, molto peggio.. la vela.
non avrei dubbi in futuro.. ma c'erano tre set di vele da regata, carbonio-kevlar da finire.. Smiley39Smiley39
12-01-2013 05:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Franc Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.258
Registrato: Sep 2010 Online
Messaggio: #23
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
ZK ha scritto:
non avrei dubbi in futuro.. ma c'erano tre set di vele da regata, carbonio-kevlar da finire.. Smiley39Smiley39

Sul tuff-luff
... ma aggiungo anche, e non credo che qualcuno mi contraddica: anche solo nelle regatine sociali o fra amici, chi non vorrebbe arrivare davanti al vicino d'ormeggio e quindi fare un cambio di vele senza perdere un millimetro d'acqua? Smile

B.V.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 12-01-2013 18:01 da Franc.)
12-01-2013 17:59
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Banned

Messaggi: 8.130
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #24
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
il mezzo nodo in piu in tutte le condizioni e' sicurezza e piacere.
e' sicurezza perche riduce la dimensione della finestra meteo necessaria ad una navigazione, e' sucurezza perche riduce le tensioni strutturali, e' sicurezza perche tutte le strutture sono a vista, e' sicurezza perche la velocita in barca significa arrivare riposati e navigare concentrati.
e' piacere perche navighi a vela.. costa di piu che a motore ma e' un altro andare.
e' pure economia, si ci spendi un po di soldi all' inizio ma le vele usate nel loro range di uso e immagazzinate in barca quando non si usano durano un eternita.
12-01-2013 18:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
BornFree Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.393
Registrato: Jan 2011 Online
Messaggio: #25
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
ahh.....ok...allora vai in crociere col carbonchio che tra l'altro ha il vantaggio di essere piu' leggero da maneggiare rispetto al dacron.
Io pero' sono allergico al tuff-luff (se non c'e' equipaggio) ed avrei fatto aggiunge cmq i garrocchi.
Un giorno in un momento di follia/o forse di lucidità lo faro' anch'io Wink

Citazione:ZK ha scritto:
Citazione:BornFree ha scritto:
ZK,
condivido il 99% del tuo intervento sebbene da qualche anno rullo anch'io BlushBlushBlush ma ...in crociera che motivo hai del tuff-luff?
Io al tuo posto preferirei i garrocci per l'affidabilità e la sicurezza che la vela non casca mai in mare.
Parto dall'assunto che in crociera non fai il peeling

Citazione:ZK ha scritto:
12 anni fa ho venduto una barchetta inglese e ci ho comprato un quarto di 31.7.
aveva ovviamente il rullafiocco.(gran cazzata, non il rullafiocco)
e' stato sostituito col tuff luff per farci le regate, a luglio, via il tuff luf e su il rullafiocco per le ferie.
un primo anno splendido massimo 15 nodi e vento tutto il mese di agosto.
a settembre-luglio soliti cambi.(e' cosi che ho imparato a regolarmi l' albero)
il secondo giorno di ferie del secondo anno mi so preso 30 nodi tra capraia e la corsica, nulla con le vele da regata. con la mano al rulla non si saliva, e' toccato dare motore, i 30 sono diventati prima 40 e infine 50, ero sotto macinaggio quando il motore ha cominciato a fischiare.. girante nuova nuova disfatta.
e' stata dura risalire con due mani alla randa e un fazzolettino a prua che fore era pure inutile ma di piu non si teneva.(e' cosi che e' nato il mio divorzio)
l' anno dopo ho lasciato su il tuff luff e mi sono portato due vele, un olimpico e un genova leggero.
il genova non l' ho praticamente mai usato, quando sei in ferie e ci sono 5 nodi dai un po di motore, se ce ne sono 12 il genova senza gente in falchetta e' gia al limite.
gli ultimi anni sono andato sempre in ferie con trinca, jib e genova leggero.. il genova devo ancora capire perche ho continuato a portarmelo, forse l' ho usato una volta in una traversata.
con la trinca (chiamo trinca un fiocco con la bugna bassa e scavato in balumina) i 50 nodi li ho presi diverse volte, anche senza randa il 31.7 ci stringe e cammina forte.
tre vele in 12 anni, la trinca e' un po stanca, ha navigato diverse volte anche con i 60, non le e' stato risparmiato nulla, il jib e' ancora perfetto, il genova e' come nuovo, ha sempre fatto schifo.. nato male.
avere tre vele vuol dire avere la vela giusta quando serve, vuol dire avere sempre delle vele fresche, sicuramente molto dipende dal fatto che le vele inferite non le lasci la al sole e al gelo, le togli... col rullafiocco ho visto gente che ha tagliato la coda della drizza del fiocco.. tanto a che serve (aleufo puo testimoniare)e' cosi che si buttano i quattrini.
io penso che sia un modo di navigare migliore, un modo da fifoni regatanti? sicuramente! a me piace cosi, vorrei che piacesse anche agli altri ma pare che preferiscano spendere i soldi nel rulla invece che in vele.. non capisco ma mi adeguo.... ma quando leggo di uno che non vuole mettersi in capo un rullafiocco provo subito una forte simpatia.. tipo quella che si prova verso coloro che condividono la stessa malttia.. non il diabete, molto peggio.. la vela.
non avrei dubbi in futuro.. ma c'erano tre set di vele da regata, carbonio-kevlar da finire.. Smiley39Smiley39
12-01-2013 22:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.396
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #26
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Quando ero più giovane mio padre aveva un Comet del '74, lo usavo tutte le estati e un anno volevo andare in grecia, visto che il genova che avevamo era al 165%, montai strallo di trinchetta con landa dietro al gavone ancora, volanti ecc... tutto come dio comanda

In grecia poi non ci sono andato, in due occasioni mi capitarono le situazioni da trinchetta ma c'era talmente tanta onda, ero solo con la donna che non voleva tenere il timone, insomma alla fine non l'ho mai usata

oggi con il senno di poi, credo che la soluzione migliore per barche di quelle dimensioni siano 2 fiocchi, uno piccolo per quando c'è vento e uno grande per le bavette, se si riesce a prevedere le situazioni ancora in porto e montare la vela giusta all'ormeggio è meglio, altrimenti si rinvia la drizza momentaneamente a prua in modo da issare la vela da soli a mano per l'90% e poi si da l'ultimo tirone dal pozzetto con il winch
12-01-2013 23:32
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Banned

Messaggi: 8.130
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #27
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
io i fiocchi e i genova li ho sempre ammainati da solo anche col tuff luff, anche in regata quando facevo il prodiere, so due secondi.. dai facciamo 5 compresa la legatura con l' elastico in falchetta, peri ssarli metto il timone e vado all' albero.. ho messo uno strozzascotte a fischietto disassato, quando poi pifferino col winc la drizza esce ed e' libera.
con la randa da soli e' dura.. dopo aver sfottuto per anni quelli col lazy.. mi so fatto rotaia e lazy facente anche funzione di amantiglio che i wang rigidi mi stanno in quel posto, devo dire che la differenza e' tanta, non tanto a tirarla giu.. in issata si fa tutto dal pozzetto col timone tra le gambe... una goduria.
io penso che con i genova grossi se non sei allenato e se non hai tanta velocita a fare le manovre sia dura.. non ci rinuncerei ai garrocci se non sapessi che il genova va su quando c'e' pochissimo vento.. me lo so continuato a portare per le traversate piu lunghe.. mando giu anna a dormire e mi godo le patane da solo in pace col mare e col vento.. soprattuto se e' poco e se e' caldo.
si zankipal, concordo che e' la soluzione piu efficiente, si puo usare benissimo con genova avvolto e fiocco su uno strallo che parte subito sotto a quello strutturale e finisce all' inizio del gavone dell' ancora.. quando saro cosi vecchio da faticare ad uscire dal pozzetto.. me lo faro cosi, per ora ce la faccio bene.. col salpamanuale ci devo cominciare a pensare.. e' ora di cambiarlo con uno elettrico.. pero prima voglio provare la spade.
13-01-2013 04:37
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckewoy Offline
Vecio ADV

Messaggi: 14.416
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #28
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
garrocci forever. comprai un rullafiocco usato ma non l'ho mai montato e l'ho rivenduto.

anch'io ho idea di montarmi due stralli paralleli. da qualche parte lo scrissi.

doppia drizza e doppio retriever. ma anche doppia scotta per tenere la vela senza doverla legare subito. e forse doppio sacco per tenerle armate in coperta. forse lo faccio.

i Responsabili. chissà quanto pagarebbero per essere comprati

mi dispiace aver venduto la Gitana ma son contento
13-01-2013 04:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ZK Offline
Banned

Messaggi: 8.130
Registrato: Dec 2005 Online
Messaggio: #29
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:mckewoy ha scritto:


garrocci forever. comprai un rullafiocco usato ma non l'ho mai montato e l'ho rivenduto.

anch'io ho idea di montarmi due stralli paralleli. da qualche parte lo scrissi.

doppia drizza e doppio retriever. ma anche doppia scotta per tenere la vela senza doverla legare subito. e forse doppio sacco per tenerle armate in coperta. forse lo faccio.

basta che non ti fai anche doppi barca e soprattuto fidanzata, non lo sopporterei. io sono un bacchettone, lo troverei come dire..immorale.
13-01-2013 05:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.396
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #30
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Bisogna anche considerare che il Comet 910 del 74, almeno la mia che aveva lo spoiler, era praticamante impossibile, con vento, lasciare il timone per 5 secondi senza che la barca imediatamente puntasse all'orza
è una barca che sbanda subito e non ha volumi a poppa che contrastano l''orzite', in crociera le vele avvolgibili erano più che comode, indispensabili

anche i garrocci hanno i loro inconvenienti, sopratutto se si ha un solo cavo e si deve cambiare vela spesso
13-01-2013 06:12
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
acarloz Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.363
Registrato: Dec 2009 Online
Messaggio: #31
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Aggiungo il mio piccolo contributo. Quando ho comprato la barca pochi anni fa, un CBS Serenity del 1980, non aveva rollafiocco. Osservavo con invidia la rapidità delle manovre di chi l'aveva, soprattutto in fase di avvicinamento al porto o di ancoraggio. Inutile dire che l'idea era di montarlo appena possibile, ma motivi economici mi hanno costretto a continuare senza. Devo dire che, dopo tre stagioni, il rollafiocco è sceso enormemente nella scala delle priorità, e ora come ora lo monterei soltanto potendo contemporaneamente aggiungere uno strallo amovibile di trinchetta. Pur essendo una palla incredibile dover arrivare a prua, spesso con la barca sbandata, magari di notte, ad ammainare la vela, cambiare i garrocci e tirar su quella più piccola (ma il peggio è che non puoi dire 'adesso non mi va'), ho scoperto che è soprattutto questione di 'manico' e avendo esperienza, piede marino e la giusta sensibilità la fatica e il rischio non sono poi molti. La sensazione di sicurezza che mi da il sapere sempre a riva la vela giusta, e di averne di riserva dovesse per qualsiasi motivo aprirsi, almeno per ora mi ripaga dell'acqua presa a prua. Inoltre con un autopilota decente, e alla giusta andatura, si gestisce tutto anche in solitario, soprattutto avendo avuto l'accortezza di montare un retreiver.
Per concludere, prima di spendere soldi nel rollafiocco li investirò in una randa nuova. Smile

I miei racconti su:
http://www.whileslowly.com - http://www.facebook.com/WhileSlowlyGoingNowhere
13-01-2013 19:24
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zankipal Offline
Amico del Forum

Messaggi: 3.396
Registrato: Jan 2009 Online
Messaggio: #32
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
ma il problema non è cambiare la vela quando navighi su un bordo, è quando sei solo in barca, ritorni in porto dopo un pomeriggio di veleggiata, c'è onda grossa, ammaini il fiocco prua al vento, la barca si frma e è in balia delle onde e si gira di poppa.....il resto si immagina
13-01-2013 23:20
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckewoy Offline
Vecio ADV

Messaggi: 14.416
Registrato: Oct 2009 Online
Messaggio: #33
Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Citazione:ZK ha scritto:

basta che non ti fai anche doppi barca e soprattuto fidanzata, non lo sopporterei. io sono un bacchettone, lo troverei come dire..immorale.

immoraleTongueTongueTongue

concordo.

i Responsabili. chissà quanto pagarebbero per essere comprati

mi dispiace aver venduto la Gitana ma son contento
13-01-2013 23:39
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
peleg7 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 33
Registrato: Oct 2010 Online
Messaggio: #34
RE: Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Voglio condividere la mia esperienza. Comprai 23 anni fa un'Alpa 9 con rollafiocco Nemo, sopra c'era montato un genoa al 180% di tessuto pesante. Una volta all'ormeggio a Fiumicino volevo ammainare la vela, c'era ventone e il fiocco non venne giù. Erano venute fuori delle viti che non facevano scendere la testa del rollafiocco. Mi iniziò a stare antipatico. Poi una volta presi il ventone nel Salento. Due ore a bolinare tutti sbandati e sempre fermi allo stesso posto. Lo tolsi e lo vendetti. Sono circa 15 anni che viaggio con vele coi garrocci, con grande soddisfazione. Finalmente una vela messa come si deve. La barca sbanda molto meno e stringe molto di più. Ho ridotto la superficie del genoa pesante e gli ho messo dei terzaroli: non è il massimo ma meglio del rollafiocco. Non penso tornerei indietro su una barca di quelle dimensioni dove la vela la trasporti ovunque facilmente. E preferisco sempre dover andare a prua ad ammainare un fiocco che dover andare a prua a cercare di far chiudere un rollafiocco che non vuole sapere di rollare.
27-02-2018 23:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Fides Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 253
Registrato: Feb 2013 Online
Messaggio: #35
RE: Montare doppio strallo su comet 910 del '74
Scusate l OT ma perché tuff luff al posto di un rullafiocco? Per il profilo minore? O per i cme guadagnati a favore della tela ?Cioè la vela infierita nella canaletta del rulla si può sostituire ugualmente...
28-02-2018 16:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Fides Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 253
Registrato: Feb 2013 Online
Messaggio: #36
RE: Montare doppio strallo su comet 910 del '74
A me piacerebbe mettere una trinca e magari un drifter (o code 0 nn so, scusate l ignoranza)per bolinare nelle ariette, sogni nel cassetto...
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 28-02-2018 16:48 da Fides.)
28-02-2018 16:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mizar45 Offline
Nuovo Amico del Forum

Messaggi: 203
Registrato: Nov 2015 Online
Messaggio: #37
RE: Montare doppio strallo su comet 910 del '74
ma un rullafiocco a prua e uno stralletto per santa trinchetta con garrocci non è più semplice
28-02-2018 19:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  Tormentina su strallo di trinchetta Emiliano666 6 264 04-12-2018 18:23
Ultimo messaggio: dapnia
  stag 24 rollafiocco e lunghezza strallo sethstudio 1 383 26-10-2018 23:29
Ultimo messaggio: cabra
  Strozzatore a doppio senso rob 8 333 15-08-2018 08:03
Ultimo messaggio: IanSolo
  mtg strallo tormentina elmer50 32 3.307 18-07-2018 23:03
Ultimo messaggio: trentapiedi
  Tubo distanziale per strallo cavo micio africano 5 398 12-05-2018 21:38
Ultimo messaggio: ZK
  oscillazione vistosa strallo GianniB. 65 2.010 10-05-2018 20:46
Ultimo messaggio: marcofailla
  tenditore strallo & avvolgifiocco riccardom 23 1.421 15-04-2018 23:52
Ultimo messaggio: osef
  OCEANIS 321 secondo strallo viaggiatore 28 1.064 14-03-2018 17:08
Ultimo messaggio: Fides
  Circuito spinnaker doppio barcapolacca 40 10.336 13-03-2018 01:00
Ultimo messaggio: bullo
  Uso strallo e vela di Trinchetta lord 10 1.443 21-02-2018 19:41
Ultimo messaggio: angelo2

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)