Rispondi 
ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Autore Messaggio
ugo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 181
Registrato: May 2007 Online
Messaggio: #1
Question ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Cari amici della vela,
dopo aver costruito la nuova barra del timone con la tecnica dell'incollaggio lamellare sotto vuoto (e successiva finitura con fresa a controllo numerico) con le tecniche apprese sul forum, devo completare il tutto con una finitura.
Da quanto ho letto in giro il mogano, se usato in esterno, ha bisogno di un ciclo protettivo di verniciatura - e questo mi fa desistere dall'uso di cere neutre, che mi piacevano per l'effetto "naturale" ed opaco che mi avrebbero consentito di ottenere. Non ho però trovato, qui sul forum, le informazioni che cercavo.

Vi chiedo quindi quale ciclo di verniciatura (epossidica? impregnanti? vernici?) ritenete più idoneo per una finitura duratura nel tempo.
Trattandosi di una barca moderna, una finitura opaca sarebbe più apprezzata.

Allego una sequenza di foto relativa alla costruzione:

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

grazie in anticipo a chi vorrà darmi un suggerimento (che avrò piacere di ricambiare con tutti i dettagli tecnici sulla costruzione di cui avrete bisogno!)
Ugo

Bv, Ugo
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-05-2014 14:04 da ugo.)
23-05-2014 14:03
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Avel Offline
Amico del Forum

Messaggi: 431
Registrato: Jan 2013 Online
Messaggio: #2
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Premetto che non sono un esperto e che nel restauro della mia, i legni esterni sono stati lasciati al naturale tranne che l'asta della bandiera e il timone di rispetto.
Io ho usato impregnante Epifanes e ho seguito la regola (non so se giusta o sbagliata) delle 12 mani.
Vendono sia effetto lucido che opaco e puoi trovare sia la monocomponente che la bicomponente

[font=Trebuchet MS][color=#0000CD][b][/b][/color][/font]
23-05-2014 14:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bistag Offline
Vecio ADV

Messaggi: 4.676
Registrato: Feb 2006 Online
Messaggio: #3
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Ciao Ugo,
guardati i cili di verniciatura delle varie ditte: Veneziani, International, Boero, etc. e troverai tutto ciò che ti serve per fare una verniciatura ottima.
La Veneziani fa anche un prodotto che si chiama Fibrodur che è un'ottima base con cui impregnare il legno prima di dare la poliuretanica bicomponente.
Il problema con il Fibrodur è che poi, se non finisci il barattolo, il catalizzatore dopo poco (6 mesi) anche se ben chiuso indurisce.
Per questo ho deciso di non comprarlo più. In realtà pare un poliuretanico molto diluito che penetra molto e quindi ho deciso che le prime due mani di poliuretanica devono essere molto diluite.
Ho visto che International fa un trasparente lucido e un additivo che può essere aggiunto a piacere per opacizzare ma non lo ho mai usato comunque International fa sempre buoni prodotti.
Il trattamento sulla barra per conto mio deve essere fatto con prodotti poliuretanici bicomponenti perchè, specialmente se lasciato a legno, è un pezzo estremamente esposto a tutti gli agenti atmosferici

Buon Vento!
Giovanni
Think harder.........remember who you are......
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-05-2014 16:47 da bistag.)
23-05-2014 16:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ugo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 181
Registrato: May 2007 Online
Messaggio: #4
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
(23-05-2014 16:46)bistag Ha scritto:  Ciao Ugo,
guardati i cili di verniciatura delle varie ditte: Veneziani, International, Boero, etc. e troverai tutto ciò che ti serve per fare una verniciatura ottima.
La Veneziani fa anche un prodotto che si chiama Fibrodur che è un'ottima base con cui impregnare il legno prima di dare la poliuretanica bicomponente.
Il problema con il Fibrodur è che poi, se non finisci il barattolo, il catalizzatore dopo poco (6 mesi) anche se ben chiuso indurisce.
Per questo ho deciso di non comprarlo più. In realtà pare un poliuretanico molto diluito che penetra molto e quindi ho deciso che le prime due mani di poliuretanica devono essere molto diluite.
Ho visto che International fa un trasparente lucido e un additivo che può essere aggiunto a piacere per opacizzare ma non lo ho mai usato comunque International fa sempre buoni prodotti.
Il trattamento sulla barra per conto mio deve essere fatto con prodotti poliuretanici bicomponenti perchè, specialmente se lasciato a legno, è un pezzo estremamente esposto a tutti gli agenti atmosferici

Grazie Giovanni (e grazie anche ad Avel)
ho visto parecchi cicli, ma purtroppo non ho le idee chiare su che strada prendere.
Ad esempio Veneziani ha solo finiture gloss, mentre l'effetto estetico che preferisco è quello della cera neutra data direttamente sul mogano.
Anche sui fondi non ho ben chiara la differenza tra impregnanti e basi epossidiche...
69
23-05-2014 17:35
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rurik Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.554
Registrato: Apr 2009 Online
Messaggio: #5
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Non so se ti puo aiutare. Io vivo in una casa di ringhiera (licenza edilizia 1904). La mia porta d'ingresso è l'originale ed è esposta alle intemperie. Quando é stata restaurata e stata trattata con finitura a cera. Sono passati ventidue anni ed è gradevole come fosse appena stata trattata. E' in Larice. Togliere la cera e fare un altro trattamento, un domani è facile. Se questa è la finitura che vuoi, falla. 100

Ciao,
Riccardo
http://www.barchedepocaeclassiche.it/rurik.html
www.rurik.it/La_Verità_la_sa_il_Mastro_d'Ascia.pdf
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-05-2014 18:50 da Rurik.)
23-05-2014 18:44
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Estrovelico Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.834
Registrato: Mar 2007 Online
Messaggio: #6
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Ciao, potro' sembrarti un po sbrigativo, ma il mio consiglio e' di non farti troppo prendere dalla pugnettite e di dargli qualche mano di vernice trasparente opaca, meglio se bicomponente dato che e' un pezzo di legno che ti troverai a stringere spesso tra le mani.
Il trasparente opaco ti da la finitura che tu desideri e non serve nessun fondo epossidico, soldi sprecati e anche senza reale vantaggio, in nessun senso.
Lo so che l'hai fatto tu e ne vai giustamente fiero, ma ti ricordo che e' un pezzo di legno, e sta all'aperto, percui vai di trasparente opaco, e quando e' tempo, lo ricarteggi e lo rivernici.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-05-2014 19:38 da Estrovelico.)
23-05-2014 19:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
faber Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.527
Registrato: Jun 2009 Online
Messaggio: #7
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Ciao Ugo quando avrai deciso quale è la migliore soluzione per verniciare la tua barra del timone (complimenti hai fatto un ottimo lavoro!)
vai dal tuo velaio o dal tuo tappezziere di fiducia e fai cucire una calza in tessuto impermeabile per ricoprire la barra quando non in uso
(che è poi la maggior parte del tempo..) per tenerla al riparo dal sole e dalle intemperie, ti durerà sicuramente molto più a lungo
bv
24-05-2014 07:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
shein Offline
Senior Utente

Messaggi: 2.738
Registrato: Jun 2008 Online
Messaggio: #8
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
(23-05-2014 19:38)Estrovelico Ha scritto:  Ciao, potro' sembrarti un po sbrigativo, ma il mio consiglio e' di non farti troppo prendere dalla pugnettite e di dargli qualche mano di vernice trasparente opaca, meglio se bicomponente dato che e' un pezzo di legno che ti troverai a stringere spesso tra le mani.
Il trasparente opaco ti da la finitura che tu desideri e non serve nessun fondo epossidico, soldi sprecati e anche senza reale vantaggio, in nessun senso.
Lo so che l'hai fatto tu e ne vai giustamente fiero, ma ti ricordo che e' un pezzo di legno, e sta all'aperto, percui vai di trasparente opaco, e quando e' tempo, lo ricarteggi e lo rivernici.

quoto e aggiungo: assicurati che siano presenti i filtri anti UV

[b]Rock On Sail Fast!![/b]
25-05-2014 16:35
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ADL Offline
Amico del Forum

Messaggi: 2.007
Registrato: Sep 2007 Online
Messaggio: #9
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
trattala come vuoi.
poi con uno scampolo di tessuto, un po' di velcro e un laccetto gli fai una copertina su misura che metti e togli. così smette di essere un pezzo di legno esposto e diventa un pezzo di legno al riparo.
26-05-2014 08:21
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
bistag Offline
Vecio ADV

Messaggi: 4.676
Registrato: Feb 2006 Online
Messaggio: #10
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
(24-05-2014 07:52)faber Ha scritto:  Ciao Ugo quando avrai deciso quale è la migliore soluzione per verniciare la tua barra del timone (complimenti hai fatto un ottimo lavoro!)
vai dal tuo velaio o dal tuo tappezziere di fiducia e fai cucire una calza in tessuto impermeabile per ricoprire la barra quando non in uso
(che è poi la maggior parte del tempo..) per tenerla al riparo dal sole e dalle intemperie, ti durerà sicuramente molto più a lungo
bv
si certo una copertura per quando non la usi ma attenzione perché può creare condensa e ristagni d'acqua

Buon Vento!
Giovanni
Think harder.........remember who you are......
26-05-2014 12:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lupo planante Offline
Vecio AdV

Messaggi: 7.574
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #11
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
impregannte ad acqua del colore che vuoi, 1 mano fondo acqua, lisciata 320, 1 mano opaco acqua
29-05-2014 21:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
zorrolavolpe Offline
Amico del Forum

Messaggi: 113
Registrato: Mar 2014 Online
Messaggio: #12
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Riscaldare il legno
poi olio paglierino diverse volte
costa poco e resiste
29-05-2014 21:52
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
stout Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.873
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #13
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
Ciao,
complimenti.
Che spessore hai usato per i listelli?
Hai fatto fatica a piegarli? dovrei fare un lavoro anch'io simile il prossimo anno.
Dove hai trovato i listelli in mogano?
Grazie ciao.
30-05-2014 10:38
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ugo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 181
Registrato: May 2007 Online
Messaggio: #14
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
(30-05-2014 10:38)stout Ha scritto:  Ciao,
complimenti.
Che spessore hai usato per i listelli?
Hai fatto fatica a piegarli? dovrei fare un lavoro anch'io simile il prossimo anno.
Dove hai trovato i listelli in mogano?
Grazie ciao.

Ciao
Ho fatto tagliare i listelli da una tavola di mogano con taglio radiale.
Ogni listello è spesso 4mm (meno non si riusciva a fare)
per i raggi di curvatura che avevo ho dovuto fare prima una "piegatura a caldo": ho preso un tubo (inizialmente di PVC, ma poi ho visto che non reggeva la temperatura e ho recuperato un tubo di metallo di quelli per le condutture di aerazione), e collegandolo ad un piccolo boiler elettrico di quelli per fare il thè, ho realizzato una camera a vapore (da piazzare in leggera pendenza per far defluire la condensa); fatto questo ci ho introdotto i listelli, pochi per volta, e li ho fatti raffreddare uno per uno sullo stampo.
Senza questa preparazione si spaccavano.
Altra cosa: se dovessi rifare il lavoro non incollerei tutti i listelli in una volta, perchè l'attrito tra loro rende difficile l'operazione. farei l'incollaggio sotto vuoto in due o tre volte.
Per quanto riguarda i fori per la ferramenta, sono tutti stati maggiorati, riempiti di resina addensata e poi riforati al diametro della vite/perno da installare.
Se vuoi altre info non hai che da chiedere!

per la verniciatura, invece, ringrazio tutti per i consigli ma devo confessare di non avere ancora le idee molto chiare....Smiley57

Bv, Ugo
30-05-2014 18:10
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ugo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 181
Registrato: May 2007 Online
Messaggio: #15
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
(30-05-2014 10:38)stout Ha scritto:  Ciao,
complimenti.
Che spessore hai usato per i listelli?
Hai fatto fatica a piegarli? dovrei fare un lavoro anch'io simile il prossimo anno.
Dove hai trovato i listelli in mogano?
Grazie ciao.

Dimenticavo

nella foto trovi la "camera a vapore" fatta con un tubo in pvc (poi sostituito con un tubo in lamiera) ed un boiler.
quando il tubo è in funzione le estremità vanno tappate.

Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .

Per il materiale, io avevo avuto una buona offerta da questa ditta: "Il cantiere del legno" di Borghi (FC), email ilcantieredellegno@gmail.com
(non è pubblicità, eh)

Ho poi ripiegato su un fornitore locale perchè i costi di trasporto per far arrivare le lamelle fino a Palermo incidevano troppo sul costo complessivo.
Devo però dire che se il taglio non è perfettamente radiale (vene molto ravvicinate, regolari e disposte nel senso della lunghezza della doga) si fa più fatica a piegare e vengono fuori svergolamenti strani, ed è più facile spezzare qualche doga. per sicurezza fatti fare qualche pezzo in più.

ciao
Ugo

Bv, Ugo
03-06-2014 09:58
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
stout Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.873
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #16
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
UAU
Grazie delle info.
Io probabilmente tenterò la piega a secco..
Mi hanno consigliato di usare la colla rossa al posto dell'epossidica.
Ed in più anch'io sono indeciso su cosa fare, impregnante, vernice, o smaltare tutto e fare la barra bianca più durevole al sole.
Un'altro particolare che devo ancora decidere è l'impugnatura come farla, io la barra la tengo quasi sempre con lo stick ma lo stesso mi piacerebbe avere una impugnatura che non sia la vernice.
03-06-2014 12:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
ugo Offline
Amico del Forum

Messaggi: 181
Registrato: May 2007 Online
Messaggio: #17
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
(03-06-2014 12:43)stout Ha scritto:  UAU
Grazie delle info.
Io probabilmente tenterò la piega a secco..
Mi hanno consigliato di usare la colla rossa al posto dell'epossidica.
Ed in più anch'io sono indeciso su cosa fare, impregnante, vernice, o smaltare tutto e fare la barra bianca più durevole al sole.
Un'altro particolare che devo ancora decidere è l'impugnatura come farla, io la barra la tengo quasi sempre con lo stick ma lo stesso mi piacerebbe avere una impugnatura che non sia la vernice.

La piega a secco è OK, se le curve non sono eccessive.
Ti basterà provare per renderti conto. Occhio però che dovrai provare a piegare tutto il pacchetto di lamine, una sola si piega facilmente, ma piegarle tutte insieme è diverso.

la mia barra precedente era impregnata con epossidica, poi fondo e smalto bianco bicomponente.
Devo dire che dopo cinque anni di esposizione alle intemperie la tenuta dello smalto è ancora perfetta.
La sto rifacendo perchè, essendo lavorata da massello, presenta profonde spaccature nelle zone dove la vena non è ben allineata con la direzione degli sforzi.
Inoltre in corrispondenza delle viti avvitate direttamente sul legno, ci sono delle marciture (infatti nella nuova barra tutti i perni lavorano su un riporto di epossidica caricata)

Con il lamellare è venuto fuori un oggetto leggero ma RIGIDISSIMO e visto il materiale "nobile" che ho usato mi sembra un delitto ricoprirlo con una vernice pigmentata e non lasciare le lamelle a vista.

...Quindi siamo in due che confidiamo nell'intervento di un guru del forum che ci spieghi bene cosa fare con la finitura!
;-)
03-06-2014 13:07
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
stout Offline
Senior Utente

Messaggi: 1.873
Registrato: Nov 2007 Online
Messaggio: #18
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
(03-06-2014 13:07)ugo Ha scritto:  ... visto il materiale "nobile" che ho usato mi sembra un delitto ricoprirlo con una vernice pigmentata e non lasciare le lamelle a vista.

Questo è il punto.
Mi sono fatto la passerella in legno ed era splendida, poi l'ho verniciata di bianco ed è diventata di "plastica".
Però allo stesso tempo non ho voglia di ripassare il timone ogni 1 o 2 anni.
…lo so che non si può avere tutto.
03-06-2014 16:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
wind e sea Offline
Amico del Forum

Messaggi: 1.347
Registrato: Aug 2008 Online
Messaggio: #19
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
ho usato per il legno a vista destinato a stare all'aperto epossidica , poliuretanica bicomponente ed uretanica...e quest'ultima pare resistere di più
03-06-2014 16:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rigel123 Offline
Amico del Forum

Messaggi: 76
Registrato: Oct 2008 Online
Messaggio: #20
RE: ciclo di verniciatura barra in mogano lamellare
la migliore verniciatura in assoluto è Rylard VG 63, esiste anche opaca.
Due mani di VG 63 diluita al 50% con trementina, e poi 15 mani di VG 63.
E' pittura oleofenolica grassa che non sfoglia mai ed all' esterno in ambiente marino non si rovina per nulla.
E' molto lunga da applicare, tra una mano e l' altra ci vogliono 24 ore.
Però risultato eccezionale!
05-06-2014 23:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Discussioni simili
Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
  cutter in lamellare 10 mt, progetto foschi maurob 49 3.333 30-05-2018 15:01
Ultimo messaggio: maurob
  verniciatura pozzetto Emiliano Dell'Atti 16 3.978 02-06-2016 08:32
Ultimo messaggio: Roberto Adrianopoli
  Costruire barra timone in legno vento forza10 139 32.061 08-03-2016 13:07
Ultimo messaggio: Roberto Adrianopoli
  realizzare barra del timone (ancora...) beppeolmeti 13 4.232 30-03-2015 13:29
Ultimo messaggio: clavy
  Ripristino piccolo cabinato in mogano Dairx 73 13.353 18-09-2014 19:01
Ultimo messaggio: Zaurac
  Restauro barra timone in legno moebius 9 4.445 26-01-2014 22:01
Ultimo messaggio: Coriandolo
  Verniciatura deriva in compensato fomalhaut 7 2.838 23-03-2013 23:36
Ultimo messaggio: fomalhaut
  verniciatura perfetta oceano71 25 5.868 08-02-2013 05:37
Ultimo messaggio: oceano71
  verniciatura tuga in legno consigli alamar 5 1.786 26-10-2012 02:28
Ultimo messaggio: Novecento
  classe star in compensato di mogano che fare?? federico_lisa 18 3.211 17-05-2011 06:12
Ultimo messaggio: dapnia

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)