I Forum di Amici della Vela

Versione completa: Spray di Slocum, trovate nuove foto
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Courtesy una segnalazione su Pbo

http://swizzlesportsmedia.com/new-photos...oto-album/


sono state ritrovate quattro foto molto probabilmente inedite dello Spray di Slocum, qualche mese dopo il rientro dal giro del mondo

[Immagine: slocum.springer.2.png?resize=1024%2C781]


[Immagine: slocum.springer.3.png]
ma com e armata?..sembra un yawl
gente con le palle in carbonio ad alto modulo (cit)

se pensiamo che ci ha fatto il giro del mondo (al contario) da solo...
bellissime foto!
(01-04-2016 12:16)Proust2000 Ha scritto: [ -> ]gente con le palle in carbonio ad alto modulo (cit)

se pensiamo che ci ha fatto il giro del mondo (al contario) da solo...
bellissime foto!

Si ma è passato da maggellano e si è tenuto su latitudini umane....e poi era un Marinaio con esperienza mica un diportista....
Assolutamente magica!! Smiley32
Bob
cavolo quant'è massiccia, basta guardare la barca per sentirsi tutti sudati dalla fatica Big Grin
alcuni "investigatori" su Heo dubitano dell'autenticità Smiley59

http://www.hisse-et-oh.com/forums/la-tav...hua-slocum

pero' sono venute fuori prima del 1 aprile... boh in ogni caso belle foto d'epoca Smiley4
(02-04-2016 12:29)rob Ha scritto: [ -> ]alcuni "investigatori" su Heo dubitano dell'autenticità Smiley59

http://www.hisse-et-oh.com/forums/la-tav...hua-slocum

pero' sono venute fuori prima del 1 aprile... boh in ogni caso belle foto d'epoca Smiley4
Secondo me sono autentiche, ho il libro originale in inglese e i dettagli della barca secondo le illustrazioni sono uguali.

A guardarla bene è una specie di class 40 dell'epoca, poppa larga e barca molto invelata, alle portanti doveva essere molto veloce ed infatti riuscì a sfuggire ad un attacco dei pirati sulle coste del Marocco.
Larga e piatta di sicuro, leggera da poter farsi portare dalle onde, dubito, non sono sicuro del dislocamento (peso) totale, si parla di 13 ton di progetto e di 18 ton effettive in assetto crociera, ed era, bompresso a parte un 36'.
Dai disegni che ho allegati si vede come sia una barca tipicamente americana, disegnata molto larga, inizialmente molto stabile, ma se capovolta da un ondata, non si sarebbe mai e poi mai raddrizzata da sola.
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Questo contenuto non e' visualizzabile da te Ospite. Se vuoi vederlo, REGISTRATI QUI .
Bella bestia. Se non erro Slocum aveva una certa età quando aveva fatto il giro del mondo. Pensate solo alla fatica solo per issare l'enorme randa in cotone, magari bagnata, da solo. O a tirar su l'ancora a bracciate trascinandosi 18 t di barca. Tanto di cappello.
Bello il deck saloon, un concetto molto moderno.
(01-04-2016 11:47)elmer50 Ha scritto: [ -> ]ma com e armata?..sembra un yawl
e infatti Slocum racconta proprio che modificò l'armamento aggiungendo l'alberetto di mezzana e trasformandola in yawl
visto il 3D consiglio di leggere il libro di Joshua Slocum "Solo intorno al mondo", scritto dall'autore con una straordinaria capacità di rendere avvincente la vela, i lavori svolti sulla barca e l'avventura vissuta.
(02-04-2016 11:51)rob Ha scritto: [ -> ]cavolo quant'è massiccia, basta guardare la barca per sentirsi tutti sudati dalla fatica Big Grin

E pensa che, oltre a farci il giro del mondo da solo, prima se la è costruita con le sue mani o quello che restava dopo aver perso una parte delle dita congelate.

898989
Leggete, leggete, si trova in rete e vi prenderà. Quando mi sento bravo lo vado a ripassare e torno alla normalità;-)
(09-01-2021 14:53)RMV2605D Ha scritto: [ -> ]E pensa che, oltre a farci il giro del mondo da solo, prima se la è costruita con le sue mani o quello che restava dopo aver perso una parte delle dita congelate.

898989

??? onestamente non ho mai letto che slocum avesse avuto questo problema ... sei sicuro ?
Lo Slocum non era stato costruito ex novo, anche se la ricostruzione di quello che era un "vecchissimo sloop abbandonato puntellato in mezzo ad un campo" era stato un lavoro che aveva preso un paio d'annì e aveva prodotto quasi una nuova barca rispetto al progetto originario.
E' vero che a nord di Boston fa freddo d'inverno, ma non mi risulta, e Slocum non ha mai parlato, che si sia congelato le dita, daltronde era a terra e non c'era motivo di congelarsi le dita lavorando come in un cantiere.
Hardass.
La storia delle mani gelate risale a una delle sue antecedenti avventure, ma non si capisce bene quanto siano state danneggiate. A proposito di antecedenti avventure, il suo viaggio sulla autocostruita LIBERTADE non fu neanche uno scherzo, considerando che si stava portando dietro la famiglia.
Chi invece si gioco' famosamente tutte le dita e parte dei pollici in barca era un tal Howard Blackburn, un altro "Hardass" di altri tempi.
https://en.wikipedia.org/wiki/Howard_Blackburn
OT
Crafter!
Spero tutto bene per voi con questo disastro di uragano Sad
Si, si, grazie, avevo preso anche quello della settimana prima (Henri) in barca al gavitello sul Long Island Sound, niente di grave, era un CAT 1. Ma chi gli ha dato un nome francese, eh?

Invece questo lo ho preso a casa.

Quando c'e' vento la pioggia e' orizzontale e non entrano neanche quelle due goccie dal trambucio come fa' di solito. Risultato: Sentina asciutta, cantina di casa un po' allagata, ma era successo anni prima. 8 pollici di pioggia in 3 ore.
URL di riferimento